Black Butterfly

Film 2017 | Thriller +13 93 min.

Titolo originaleBlack Butterfly
Anno2017
GenereThriller
ProduzioneUSA
Durata93 minuti
Regia diBrian Goodman
AttoriAntonio Banderas, Jonathan Rhys Meyers, Piper Perabo, Abel Ferrara, Vincent Riotta Nicholas Aaron, Nathalie Rapti Gomez, Randall Paul, Katie McGovern, Gioia Libardoni.
Uscitagiovedì 13 luglio 2017
DistribuzioneNotorious Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,00 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Brian Goodman. Un film con Antonio Banderas, Jonathan Rhys Meyers, Piper Perabo, Abel Ferrara, Vincent Riotta. Cast completo Titolo originale: Black Butterfly. Genere Thriller - USA, 2017, durata 93 minuti. Uscita cinema giovedì 13 luglio 2017 distribuito da Notorious Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,00 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Black Butterfly
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Il rapporto tra uno scrittore e un vagabondo che porta alla luce inquietanti scheletri nell'armadio. In Italia al Box Office Black Butterfly ha incassato nelle prime 7 settimane di programmazione 265 mila euro e 86,2 mila euro nel primo weekend.

Consigliato no!
2,00/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 1,67
PUBBLICO 2,33
CONSIGLIATO NÌ
Un thriller nel cuore della natura che non decolla e collassa su se stesso.
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 6 luglio 2017
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 6 luglio 2017

Paul è uno scrittore all'impasse. Dipendente dalla bottiglia e da un passato di gloria, vive ritirato in montagna e in attesa di un'illuminazione che non arriva mai. Fino al giorno in cui Jack, fresco di prigione, irrompe letteralmente nella sua vita con uno zaino in spalla e la volontà di aiutarlo a ritrovare estro e parole. Travolto dai debiti e dall'incoraggiamento affatto convenzionale di Jack, Paul scava nel profondo alla ricerca di una storia per un film o per la vita. Nel mondo fuori intanto un'altra donna è scomparsa, una famiglia è disperata, la polizia indaga.

I primi minuti del thriller psicologico di Brian Goodman, come gli ultimi, hanno un solo scopo: inquadrare l'attenzione dello spettatore, spaventarlo e rassicurarlo subito dopo, garantendogli un sonno tranquillo. In mezzo schizofrenia, manipolazione, sequestro, omicidio.

Black Butterfly si svolge tutto nell'incertezza coltivata attorno al misterioso personaggio di Jack, un vagabondo vigoroso e impenetrabile interpretato da Jonathan Rhys Meyers in overacting, come se la sua vita dipendesse dal film. Chi è Jack? Un assassino seriale che vuole diventare il personaggio di un film? O un povero cristo mosso da abnegazione? Malgrado i limiti del film il dubbio si insinua progressivamente fino a sciogliersi in un twist di troppo che sposa una logica risibile per togliersi dai guai. Se il primo capovolgimento conserva ancora una sua plausibilità, il secondo, dilettantistico e sfrontato, è un insulto allo spettatore che mette in discussione le ragioni stesse per cui guardare il film.
Adattamento del (télé)film francese Papillon noir, Black Butterfly imbastisce un thriller nel cuore della natura, un faccia a faccia teso, riflesso di due personalità al confine della psicosi. La sceneggiatura di Marc Frydman e Justin Stanley 'mette in scena' la propria traccia, confondendo la frontiera tra finzione e realtà. Storia nella storia, Jack domanda a Paul di scrivere lo script del loro incontro per rilanciare la carriera dello scrittore e sperimentare col pubblico scenari alternativi.

Dalle parti di Trappola mortale e Misery non deve morire, esplorazione del processo di scrittura in termini metaforici e confronto coi demoni interiori alla base del blocco creativo, Black Butterfly non decolla e collassa rovinosamente su se stesso facendo rimpiangere l'originale 'giocato' da un massiccio Éric Cantona e dal bobo rustico di Stéphane Freiss. L'intuizione di partenza, uno straniero enigmatico che diventa parte integrante di un processo creativo e di uno scontro (meta)fisico per il controllo della storia, non trova un'applicazione coerente. Naïf fino allo sconcerto, il film di Brian Goodman impiega trucchi risaputi con l'entusiasmo e il candore di chi si crede davvero pioniere di un'idea rivoluzionaria. Apprezzabile l'azzardo di impiegare Antonio Banderas, attore muscolare, in un ruolo meno familiare e più cerebrale ma la sua credibilità come scrittore resta lettera morta come il foglio su cui batte ossessivamente il medesimo pensiero. Batte con un solo dito, a conferma di un impegno incurante e poco preoccupato di apprendere la posizione corretta davanti alla tastiera e la disposizione regolare delle dita sui tasti. Ma i dettagli sono fondamentali per un progetto di qualità e la riuscita di una buona architettura, a cui contribuisce come la finitura dell'abitare (soltanto) il cameo di Abel Ferrara.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 24 luglio 2017
Fabian T.

Banderas ritorna in gran forma in un film diretto con mano sicura da Brian Goodman. Sostenuto dall'incredibile prova recitativa di Jonathan Rhys Meyers, "Black Butterfly" si muove si binari narrativi sicuri e rodati eppure mai banali o prevedibili. Regia e sceneggiatura giocano anzi proprio su questo, lasciando credere - fin dal trailer - che il film non sia altro che un'opera di [...] Vai alla recensione »

domenica 16 luglio 2017
tiziana58

Che dire' A me è piaciuto.. Non sarà un film da Oscar, ma ci sono sorprese, colpi di scena, un finale assolutamente imprevisto... Poco verosimile? Pazienza, lo scopo di tenere sveglia l'attenzione dello spettatore è pienamente raggiunto. Bravo Bandeas, e suggestivo il paesaggio.

giovedì 20 luglio 2017
elpiezo

 Un enigmatico scrittore in cerca d'ispirazione ospita nel suo cottage di montagna un misterioso vagabondo. In una natura isolata e impervia prende vita un thriller teso e psicologico dal quale si fatica a percepire il confine tra il bene ed il male. La vigorosa interpretazione del duo protagonista e la consapevolezza di un finale incerto coinvolgono lo spettatore fin dalle sequenze iniziali. [...] Vai alla recensione »

domenica 16 luglio 2017
antonellina60

Da non vedere

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 13 luglio 2017
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Paul (Banderas), scrittore alcolizzato in crisi di idee, cerca ispirazione in un cottage. Lo aiute uno sconosciuto (Rhys-Meyers) che) dopo averlo salvato in una rissa, viene ospitato dal romanziere, in cambio di qualche lavoretto. Il vagabondo si prende a cuore le sorti di Paul, imponendogli delle regole per rimettersi in carreggiata. Anche troppo. Thriller estivo, senza troppe pretese, nonostante [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 luglio 2017
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Se sei uno scrittore e un estraneo osa giudicare il tuo lavoro con un lapidario "non è affatto buono", meglio non fidarsi. Specie quando scopri che il soggetto è malfamato, ex galeotto con spiccata tendenza a comportamenti maniaco-ossessivi. Così accade che il tormentato e crepuscolare Banderas, separato e in cerca di (disperate) ispirazioni per il suo nuovo libro, s'imbatta nel giovane e misterioso [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 luglio 2017
Mazzino Montinari
Il Manifesto

Paul (Antonio Banderas) ha tanti motivi per avercela col mondo. Una moglie che lo ha lasciato, un casale che casca a pezzi e che invano cerca di vendere, il blocco dello scrittore che lo attanaglia dopo essere stato un autore di successo, il pessimo trattamento ricevuto da una produzione cinematografica che lo ha esautorato dal ruolo di sceneggiatore, tenendo del suo libro solo il titolo e nient'altro. È [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati