Una doppia verità

Film 2016 | Drammatico 93 min.

Regia di Courtney Hunt. Un film con Keanu Reeves, Renée Zellweger, Gugu Mbatha-Raw, Gabriel Basso, Jim Belushi. Cast completo Titolo originale: The Whole Truth. Genere Drammatico - USA, 2016, durata 93 minuti. Uscita cinema giovedì 15 giugno 2017 distribuito da Videa - CDE. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica - MYmonetro 2,29 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Una doppia verità
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Un ragazzo viene accusato dell'omicidio del padre la cui difesa è in mano ad un affascinante e misterioso avvocato. In Italia al Box Office Una doppia verità ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 405 mila euro e 174 mila euro nel primo weekend.

Consigliato nì!
2,29/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,58
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Una sfida contro la più lineare delle narrazioni, fuori e dentro il film. L'intenzione è intrigante, il risultato meno.
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 14 giugno 2017
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 14 giugno 2017

L'avvocato Ramsay si sfida da solo: difenderà Mike, il figlio di Loretta Lassiter, dall'accusa di aver assassinato il padre, Boone. I Lassiter sono amici di famiglia, eppure il lavoro di Ramsay ha i tratti di una missione impossibile: non solo tutte le prove puntano il dito contro il ragazzo, ma lui stesso è, in un certo senso, reo confesso. Come se non bastasse, Mike non accenna a voler parlare, nemmeno col suo avvocato difensore, costringendolo ad improvvisare in aula e coi testimoni. Eppure, c'è stato un periodo della vita in cui Boone e Mike erano molto legati e il primo, a sua volta avvocato di grido, ha insegnato al figlio tutti i segreti del suo successo.

Comincia come il racconto di un'avventura hardboiled, il film di Courtney Hunt, con la voce narrante di Ramsay a farne in partenza un antieroe, un solitario, tutto intuito e scarsa disciplina, ma si risolve, alla fine, quasi nel suo contrario.

E, sia detto subito, il finale delude, sonoramente, implacabilmente. Però, per il resto del tempo, il film aggancia, pur nella semplicità della costruzione, che usa l'aula di tribunale e quel che viene detto al suo interno come trampolino per il lancio dei flashback: le vere tessere del puzzle che va componendosi. Aggancia perché, facendosi bastare poche occasioni e pochissimi personaggi (un barbecue, una notte di sesso, il giorno stesso dell'omicidio), porta in vita un mondo. È il mondo della borghesia agiata di una piccola comunità della calda, sudaticcia Lousiana, dove tutti si conoscono e rivestono un ruolo l'uno per l'altro e per la società, ed è proprio nel tradimento di quel ruolo e nei segreti alla luce del sole che si allunga l'ombra del delitto.
Ramsay ha una strategia precisa: prendere l'avversario, ovvero la giuria popolare, per sfinimento. Far crescere in essa, grazie all'accumulo di una serie di colpi assestati sempre nella stessa direzione (contro l'imputato), il desiderio di un ribaltamento dell'ultimo minuto, di un colpo di scena, di una narrazione meno scontata e lineare di quella di un parricidio che nessuno mette in fondo in discussione. E non c'è dubbio che la regista voglia fare altrettanto, tirare la corda, metterci al posto della giuria. Il gioco le riesce però solo fin dove si tratta di stimolare nel pubblico il desiderio; le manca invece, in seguito, il coraggio di andare a fondo e così fa parlare Mike troppo presto, troppo poco, per correre verso un finale che è la parte meno interessante del tutto.

UNA DOPPIA VERITÀ
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 18 giugno 2017
samanta

Il titolo originale The Whole Truth (Tutta la verità), rispecchia di più il contenuto del film. Si tratta di un legal thriller ambientato durante un processo penale con numerosi flashback che illustrano le circostanze e i personaggi che saranno al centro di un processo penale. La trama:  il film si svolge in un'aula di tribunale ed inizia con la ricostruzione dell'omicidio [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 giugno 2017
ANDREA GIOSTRA

Azzeccatissimo thriller psico-giuridico di quelli che non si vedevano da anni, ben costruito e narrato, intelligente, per certi versi geniale. La narrazione di Courtney Hunt e degli sceneggiatori Evgueni Galperine, Sacha Galperine e Nicholas Kazan, scorre lenta e apparentemente scontata, come un alligatore che ha puntato la sua preda e rimane immobile muovendo solo le pupille che fissano pazientemente [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 novembre 2016
Liuk!

Un legal thriller a basso budget ma con attori altisonanti e trama interessante. Visto in lingua originale, devo ammettere che non mi è dispiaciuto ed ho particolarmente apprezzato il finale, originale per il genere. Dal lato attori, discreta la prova di Keanu Reeves e buona quella della Zellweger, talmente cambiata fisicamente che l'ho ricosciuta solo dopo un'ora di visione.

Frasi
- Che cosa ha detto Mike?
- Avrei dovuto farlo molto tempo fa!
- Avrei dovuto farlo o andava fatto?
- Ha detto: avrei dovuto farlo molto tempo fa!
Una frase di Ramsey (Keanu Reeves)
dal film Una doppia verità - a cura di MYmovies.it
- Chi ha mentito oggi?
Una frase di Ramsey (Keanu Reeves)
dal film Una doppia verità - a cura di MYmovies.it
- Se non fosse stato Mike, anche la nostra difesa sarebbe una menzogna.
- So soltanto che ho la possibilità di farlo assolvere!
Dialogo tra Ramsey (Keanu Reeves) - Janelle (Gugu Mbatha-Raw)
dal film Una doppia verità - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 15 giugno 2017
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Cominciamo col notare che Una doppia verità non traduce l'originale The Whole Truth, tutta la verità. Ma poco male, la storia della distribuzione cinematografica è piena di abusi creativi (anche se non è questo il caso). Legal thriller o giallo giudiziario, sottogenere di potente tradizione sia scritta (da Perry Mason in poi) che filmata (Il caso Paradine di Hitchcock, Testimone d'accusa di Wilder), [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 giugno 2017
Mazzino Montinari
Il Manifesto

Dopo l'ottimo debutto nel 2008 con Frozen River, Courtney Hunt torna alla regia per dirigere il legal thriller, Una doppia verità, il cui titolo originale è The Whole Truth ossia «L'intera verità». Una differenza, quella dei titoli, quasi di natura filosofica, come se la «verità» in Italia, o quanto meno per i distributori che si sono assunti l'onere di mandare in sala questo film, sia qualcosa cli [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 giugno 2017
Federico Gironi
Il Messaggero

Vent'anni dopo L'avvocato del diavolo, Keanu Reeves torna in abiti legali: ma in film ben più canonico e procedurale. Quasi sempre chiuso dentro un'aula di tribunale, deve difendere un ragazzo accusato di aver ammazzato il padre: l'imputato ha praticamente confessato, si è chiuso in un ostinato mutismo, ma Keanu lo sa, e lo sappiamo tutti, che non è stato lui.

giovedì 15 giugno 2017
Maurizio Acerbi
Il Giornale

«Alla sbarra tutti mentono». E' l'assunto di questo legal thriller che ha come protagonista l'irrigidito Keanu Reeves, poco credibile avvocato difensore di un ragazzo a processo per aver ucciso il padre. Il giovane si è accusato dell'omicidio e in aula non vuol parlare con nessuno, compreso il suo legale di fiducia. Una sentenza apparentemente già scritta, ma con sorpresa.

giovedì 15 giugno 2017
Claudio Trionfera
Panorama

Immortale. E tiene sempre. Il genere giudiziario nel cinema è di quelli che deludono raramente e mantengono una qualità standard, con gli americani e le loro aule di tribunale dilaganti da noi fin dai tempi di Perry Mason in tv. Sicché si saluta con favore (e piacere) Una doppia verità girato dalla mano femminile di Courtney Hunt già considerata enfant prodige nel 2008 quando il suo esordio con Frozen [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 giugno 2017
Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

In fondo è rimasto lì, al 2003, al dittico Matrix Reloaded e Revolutions. Meglio, a quel Neo che nel 1999, sotto la direzione degli ex fratelli e ora sorelle Wachowski, gli diede imperitura gloria nell'originario Matrix. Schivava perfino i proiettili, allora, non l'abbraccio collettivo del nostro immaginario: Keanu Reeves, sangue meticcio, nome hawaiano da film di Ken Loach, che suona più o meno "brezza [...] Vai alla recensione »

NEWS
POSTER
giovedì 2 marzo 2017
 

Mike Lassiter, ragazzo adolescente, uccide il padre violento. Un caso facile, un colpevole già scritto per tutti, ma non per l'ostinato avvocato difensione Richard Ramsey, che ha promesso alla madre di scagionare suo figlio.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati