Glory

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Glory  
Un film di Kristina Grozeva, Petar Valchanov. Con Stefan Denolyubov, Margita Gosheva Titolo originale Slava. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 101 min. - Bulgaria, Grecia 2016. - I Wonder Pictures MYMONETRO Glory * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.
Consigliato no!
2,00/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
La lotta di un onesto ferroviere per riavere indietro un suo vecchio orologio, insieme alla sua dignità.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
primo piano
Tra sarcasmo e realismo, lo stile peculiare di Grozeva e Valchanov si smarrisce in una parabola scontata negli esiti e nello svolgimento
Emanuele Sacchi     * * - - -

Tsanko Petrov lavora alla manutenzione dei binari ferriovari in uno stato di quasi indigenza. Un giorno trova sui binari del treno un'ingente somma di denaro. Anziché intascarselo, Tsanko chiama la polizia e le consegna il denaro, divenendo una sorte di eroe per la stampa nazionale. Come premio il Ministero dei Trasporti, nel frattempo al centro di un'indagine sulla corruzione, gli consegna un orologio. Solo che l'orologio nuovo non funziona e quello vecchio, regalato a Tsanko dal padre, viene smarrito dalla PR del ministro, Julia Staikova.
Molti hanno conosciuto il cinema bulgaro attraverso il talento di Kristina Grozeva e Petar Valchanov e al loro The Lesson - Scuola di vita, distribuito in sala anche in Italia e mietitore di consensi nei vari festival in cui è stato presentato. La mano dei due autori si riconosce anche in Glory, ma è come se il dosaggio degli ingredienti fosse state alterato da un sabotatore.
L'intento è ancora una volta quello di mettere in luce contraddizioni e storture di una società piagata dalla corruzione e dall'inquità, una macchina che sembra avere come unico scopo quello di stritolare lo Tsanko Petrov di turno, vittima predestinata delle prevaricazioni altrui. E puntualmente Tsanko Petrov - goffo, ingenuo e ignorante - sbaglia tutti i passi possibili per affrancarsi dal proprio disagio, finendo solo per stringere sempre più il cappio attorno al proprio collo.
L'accento è posto sul lato più grottesco e umoristico delle vicende di Tsanko e in parallelo, e per contrasto, di Julia Staikova, donna in carriera che pone il lavoro sopra ogni cosa e non nasconde il proprio disprezzo nei confronti dei suoi sottoposti. L'incontro improbabile tra i due, determinato da un fato beffardo, mette a nudo la profonda ingiustizia insita nella società bulgara, in cui un atto altruista come quello di Tsanko rappresenta un'anomalia imprevista e ingestibile per un sistema corrotto fino al midollo.
La pochade procede ricorrendo a gag clownesche, con una marcata componente di fisicità: lo scambio dei pantaloni e poi delle camicie, lo scambio degli orologi, la balbuzie di Tsanko e la sua incompatibilità con le esigenze dei media, la sua capacità di essere sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato. Umorismo che si tinge sempre più di nero, palesando i limiti della sceneggiatura nella gestione dei cambi di registro e nella risoluzione della vicenda. Ben presto il grottesco si fa rozzo e la critica sociale si fa ovvia.
Lo stile di Grozeva e Valchanov, un misto di sarcasmo e realismo con scrittura alla Jaoui-Bacri e macchina a mano alla maniera di Mungiu e Dardenne, si smarrisce in una parabola scontata negli esiti e nello svolgimento.

Stampa in PDF

* * * - -

C'era una volta ...

venerdì 19 agosto 2016 di gaiart

C’ERA UNA VOLTA UN BULGARO, UN GRECO, UN …   SLAVA Glory     3 agosto 2016 C’era una volta un bulgaro, un greco, un polacco e un francese. Come nelle barzellette. Solo che qui si tratta dell’apertura del Film Festival di Locarno dove, interessanti pellicole dell’Europa dell’est in concorso, si sono distinte sin all’apertura.   Parliamo di Slava - Glory, di Kristina Grozeva e Petar Valchanov, un continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Glory adesso. »
Shop

SOUNDTRACK | Glory

La colonna sonora del film

Disponibile on line da sabato 30 giugno 1990

Cover CD Glory A partire da sabato 30 giugno 1990 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Glory del regista. Kristina Grozeva, Petar Valchanov Distribuita da Virgin. Su internet il cd Glory è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 27,50 €
Aquista on line la colonna sonora del film Glory

Glory | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi
Pubblico (per gradimento)
  1° | gaiart
Scheda | Cast | News | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità