Aquarius

Un film di Kleber Mendonça Filho. Con Sonia Braga, Maeve Jinkings, Irandhir Santos, Humberto Carrão, Fernando Teixeira.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 140 min. - Brasile 2016. - Teodora Film uscita giovedì 15 dicembre 2016. MYMONETRO Aquarius * * * - - valutazione media: 3,17 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,17/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * * 1/2 -
 pubblico * * 1/2 - -
Clara è assediata da una società che sta acquistando lotti nel suo quartiere, lei resiste, ma non è solo la lotta per l'appartamento a darle pensieri.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Uno sfaccettato ritratto di signora per un film intrigante in cui la musica riveste un ruolo di primo piano
Marianna Cappi     * * * - -

Clara è un critico musicale in pensione ed è rimasta l'unica ad abitare il palazzo “Aquarius”, costruito negli anni Quaranta per l'alta borghesia di Recife. Tutti gli altri inquilini hanno ceduto alle offerte di una società immobiliare che ora possiede l'intero stabile, con l'eccezione dell'interno di Clara. Tra lei e Diego, il giovane incaricato del progetto dalla Società, s'innesca un'aperta guerra fredda, che spinge forzatamente la donna a ripensare al proprio passato così come al futuro che l'aspetta.
Il mercato delle proprietà immobiliari si è comportato in maniera vorace, bestiale, come gli squali al largo della spiaggia di fronte all'Aquarius, prima della grande recessione. Le case in Brasile cadevano sotto il peso delle ruspe, mentre saliva altrettanto incessantemente il volume della corruzione nel Paese. Kleber Mendonça Filho racconta cosa significa avere una storia e non essere disposti a dimenticarla prima del tempo, perché è la propria storia che fa la differenza, la propria unicità. Lo dice con la metafora del disco di vinile e lo mostra, senza bisogno di sottolineature superflue, attraverso il ritratto di una donna che dire determinata è dire poco, cui dà corpo una straordinaria Sonia Braga.
Ciò che più colpisce, in Aquarius è la sincronicità di battito cardiaco tra il film nel suo insieme e la sua protagonista. Clara ha vinto un cancro, è ancora giovane, ha bisogno di sentirsi viva, ascoltando la musica ad alto volume, con il fratello e gli amici: il film è con lei, con lei sorride, si commuove, pulsa. Clara è vedova, ora ha un'altra routine: un bagno nell'oceano, un disco melodico, una coccola ai lunghi capelli; e il film rallenta, si adagia, le sta accanto, per alleviarne la solitudine non dichiarata, per ribadirne la natura testarda ma anche spiritosa, e capace di sinceri attaccamenti. Lungo e calmo, Aquarius è tuttavia anche teso, attraversato da una forza sotterranea, che a volte è desiderio, a volte rabbia, a volte vita e nient'altro, la forza di Donna Clara. Sotto un'apparente continuità di tono, varia moltissimo, assecondando ogni sfumatura psicologica della sua abitante. Perché il cinema è la casa e il personaggio di Clara è parte di essa, si confonde con essa e sa che non potrebbe mai andare altrove o essere altro.
Un finale perfettamente congeniato dà ulteriore sostanza ad un film a suo modo intrigante, in cui la musica ha un ruolo di primo piano nel tratteggiare questo sfaccettato ritratto di signora.

Stampa in PDF

Premi e nomination Aquarius

premi
nomination
Cesar
0
1
* * - - -

Aquarius

giovedì 22 dicembre 2016 di Nanni

Donna Clara, colta e sofisticata giornalista musicale, è l’ultima inquilina proprietaria di un appartamento nel condominio Aquarius, sul lungomare di Recife. Legata da una lunga storia familiare al bell’appartamento; custode responsabile di una memoria privata e collettiva, respingendo gli “assalti” di speculatori che vorrebbero acquistare la sua proprietà denuncia il primato (globale) del denaro su tutto e tutti. Il lavoro di Mendonca Filho, diviso in tre sezioni è a prima vista poco coerente continua »

* * * * -

Sublime sonia braga milf post femminista

giovedì 29 dicembre 2016 di Emyliu`

Sonia Braga è di una intensità commovente in questo film, che prende corpo quasi come sublimazione magistrale delle telenovelas brasiliane, dove si parlava sempre di cruzeiros, delle quali questa oramai grande attrice di Cinema è stata la prima e indiscussa Regina. Qui il tema ricorrente dei capitoli in cui è suddivisa la storia è la casa. La Casa intesa come identità originaria e valore primigenio da preservare, valore materiale e sopratutto affettivo. Alla fine della proiezione sentivo dire dietro continua »

* * * - -

Una donna radicale e poetica

giovedì 29 dicembre 2016 di no_data

Normal 0 14 false false false MicrosoftInternetExplorer4 di Gianni Quilici  E’ uno di quei film tradizionali, almeno così mi è sembrato, in cui è significativa lo spessore della  storia, non il modo di raccontarla, tanto che talvolta indugia su sequenze, che potrebbero essere ridotte o forse tagliate per rendere il film più essenziale, più compatto, forse più efficace. Detto continua »

* * * * -

Il ritratto di una donna forte e coraggiosa

mercoledì 21 dicembre 2016 di Flyanto

 Presentato allo scorso Festival del Cinema a Cannes, "Aquarius" presenta il ritratto di una donna molto particolare, forte e coraggiosa che lotta da sola contro le avversità quotidiane della vita. Impersonata da Sonia Braga, Clara, la protagonista, è una donna di successo in quanto nota giornalista e critico musicale e noi spettatori la vediamo sullo schermo sin dalle prime scene ambientate temporalmente nel 1980 di un'età più giovane, e proprio dopo continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Aquarius adesso. »

Ripetute beghe condominiali

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Il titolo del film fa riferimento ad un palazzo di Recife dove vive, ormai unica residente, Donna Clara (Sonia Braga), una benestante signora di 65 anni sopravvissuta ad un tumore al seno. Tutti gli altri appartamenti sono stati acquistati da una società immobiliare che cerca, in tutti i modi, di far sloggiare la donna per costruire abitazioni più lussuose. In pratica, due ore e venti di interminabili beghe condominiali, interrotte da rari sussulti. Però, la Braga è brava, anche se sprecata. Da »

Sonia Braga contro il cinismo consumistico

di Valerio Caprara Il Mattino

Il prologo di «Aquarius», I'opera seconda del giornalista e regista brasiliano Mendonca Filho, è uno dei più folgoranti pezzi di cinema visti di recente. Con un taglio di studiata nonchalance, lo stesso che caratterizzerà anche il prosieguo del film, purtroppo non del tutto all'altezza, si materializzano corpi, atteggiamenti, dialoghi e ricordi di un party familiare della borghesia intellettuale di Recife. Si festeggiano i settant'anni di una zia, ma il gruppo più vivace è quello dei giovani tra cui spicca la sexy Clara appena uscita vittoriosa da un'indomita lotta contro il cancro. »

Eroica Sonia sola contro tutti difende la memoria del passato

di Paolo D'Agostini La Repubblica

L'attrazione è Sonia Braga, icona sexy anni Settanta, che torna alla risonanza internazionale (in concorso all'ultimo festival Cannes dove avrebbe meritato il riconoscimento come miglior attrice) con un riuscitissimo personaggio tagliato sulla sua età, sui suoi 66 anni di oggi. Un prologo al passato presenta Clara giovanissima, circondata dalla numerosa famiglia, innamorata, intensamente partecipe del festeggiamento di una zia molto ammirata Molti anni dopo Clara è rimasta sola nella bella casa-il condominio chiamato Aquarius, dallo splendore appannato-sul lungomare di Recife. »

Sonia e il Brasile che non si arrende

di Alessandra Levantesi La Stampa

Dopo i titoli di testa - una serie di splendide foto bianco e nero del lungomare di Recife con la sua sfilata di grattacieli -Aquarius si apre nel 1979 su una spiaggia notturna dove, a bordo di un'auto americana, Clara e un gruppetto di amici indugia ad ascoltare musica prima di trasferirsi nell'appartamento in cui si festeggiano i settant'anni di zia Lucia. Dietro a Lucia - che mentre i familiari ne cantano le lodi di donna emancipata e universitaria si immerge nel ricordo giovanile degli ardenti momenti d'amore vissuti proprio in quel salotto - si intuisce un passato di militante pagato con il carcere ai tempi della dittatura; e in Clara, bella con i suoi capelli corti alla Elis Regina che sono un postumo della lotta contro un cancro vinto, si percepisce la stessa statura morale, la stessa natura combattente della zia. »

Aquarius | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | emyliu`
  2° | nanni
  3° | no_data
  4° | maumauroma
  5° | robert eroica
  6° | flyanto
  7° | zarar
Cesar (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedì 15 dicembre 2016
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 2 sale cinematografiche:
Showtime
  1 | Campania
  1 | Lombardia
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità