Good as You

Acquista su Ibs.it   Dvd Good as You   Blu-Ray Good as You  
Un film di Mariano Lamberti. Con Enrico Silvestrin, Daniela Virgilio, Elisa Di Eusanio, Lucia Mascino, Micol Azzurro.
continua»
Titolo originale Good as You. Commedia, durata 100 min. - Italia 2012. - Iris Film Distribution uscita venerdì 6 aprile 2012. MYMONETRO Good as You * * - - - valutazione media: 2,45 su 46 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,45/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Otto personaggi (quattro uomini e quattro donne), osservati per due anni mentre affrontano nevrosi sentimentali, frustrazioni lavorative, piccoli e grandi tradimenti. Ma il dettaglio fondamentale è che i protagonisti sono tutti gay.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Più varietà che cinema, commedia fuori tempo massimo leggera fino all'inconsistenza
Marzia Gandolfi     * * - - -

La notte di Capodanno a casa di Adelchi, architetto gay con sorella instabile a carico, si riunisce una piccola comunità di amici di nuova e vecchia data per salutare l'anno che verrà. Un anno pieno di amore, voti di fedeltà, promesse infrante e poi sesso, tanto sesso. Tra una serata in discoteca e una festa 'in maschera' la brigata, allegra e rigorosamente omosessuale, risolverà le divergenze e troverà (forse) la stabilità sentimentale.
Good as You si autodefinisce singolarmente 'la prima gay comedy italiana', 'titolandosi' come lo slogan del movimento omosessuale strillato nelle marce di protesta alla fine degli anni Sessanta. Acronimo di gay, 'buoni come voi' indica(va) la necessità di garantire parità di diritti e doveri e allo stesso tempo tutelare e preservare le differenze stesse. Di fatto i protagonisti della commedia di Mariano Lamberti, liberamente ispirata al lavoro teatrale di Roberto Biondi, si devono confrontare con le questioni esistenziali e sentimentali con cui ci confrontiamo (e scontriamo) tutti. L'uguaglianza e la simmetria comprendono sfortunatamente l'adesione ai codici della consueta commedia italiana, quella che evapora in fretta, incapace di produrre una carica eversiva e di radiografare il presente sociale, politico, emotivo. Più varietà che cinema, Good as You è leggero fino all'inconsistenza. Tra un sorriso e una battuta, pronunciata sempre e soltanto in romanesco, il film cede troppo in fretta all'irresistibile tentazione del non essere, mettendo in spalla alla buona volontà uno zaino di luoghi comuni e di facili ironie intorno alla coppia gay.
Come Özpetek, ma senza il suo 'bello stile', Lamberti rappresenta una 'grande famiglia' il cui principio di aggregazione è la scelta: scegliere le persone con cui condividere, con cui parlare e con cui accompagnare la propria esistenza. Alla maniera di Özpetek ancora, il film ha un approccio 'in rosa' alla vita e al futuro, a cui guarda con ironia, minimizzando su delusioni, discriminazioni e sieropositività e privilegiando il conflitto sentimentale commentato da musiche empatiche e canzoni pop-olari. Diversamente da Özpetek e dalle sue 'fate', Lamberti non contempla invece l'eterosessualità, se non nella figura di Silvia, nevrotica dalla vocazione incerta che si concede di frequentare con la medesima immaturità ambo i generi. Non suoni irrispettoso il ribadito confronto col regista 'turco', evidentemente sottovalutato, se non addirittura 'omesso' nella frase lancio dell'affiche. Good as You, commedia fuori tempo massimo, non è certamente un esempio isolato di 'cinema gay nazionale', e non è nemmeno un prodotto originario o precursore, è piuttosto un epigono che 'mette in caciara' la temperanza di Özpetek e più indietro ancora ricalca il kitsch di Almodóvar (l'uso del colore in chiave pop, gli studiatissimi titoli di testa, l'estrema caratterizzazione dei personaggi nella loro difficile identità sessuale). Ma se il cinema 'esordiente' dell'autore madrileno era testimone della sregolatezza, della libertà e dello spirito della capitale spagnola postfranchista, quello di Lamberti rivela una spiccata claustrofilia, uno sguardo ombelicale e un rapporto inesistente con la realtà, rielaborata solo in termini personali.
Senza essere un film militante Good as You prova in ogni caso ad abbattere a colpi di risate i confini della sessualità, invitando alla tolleranza e favorendo la circolazione di una condizione umana ancora ampiamente osteggiata. Spiace proprio per questo che la commedia non deragli in un terreno spoglio da stereotipi, applicando peso e valore a quello che mette in scena.

Incassi Good as You
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
35%
No
65%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Good as You

premi
nomination
Nastri d'Argento
0
1
* - - - -

La saga di una setta

martedì 10 aprile 2012 di kjio-

Più la saga di una setta che la storia di una famiglia allargata o di un gruppo di persone che condivide in modo davvero libero principi nuovi (ma sani!) e libertà di vita, libertà sessuale e vera libertà di mente. Sembra filmato col cellulare (altro che buon uso dei colori) all'interno di una "casa protetta" dove si consuma un dramma tutto suo (del regista) con una visione troppo personale e un pò maniacale, fuori dalla realtà. Se può continua »

* * * * -

Non tutti ne parlano male, invidiosssi

venerdì 6 aprile 2012 di tagliaerbe

Gioco delle coppie in salsa gay, frizzante e briosa commedia tratta dall’omonima commedia teatrale di Roberto Biondi, ecco servito il piatto, piccantino quanto basta, di Good As You. Il desiderio confessato dal regista Mariano Lamberti era di fare qualcosa di nuovo gettando uno sguardo non “sul” mondo gay ma “dal” mondo gay. Un intento che può dirsi riuscito. Ed ecco un variopinto teatrino animato da personaggi-maschera, consapevoli di esserlo, che, proprio continua »

* * * * -

E meno male che good as you c'è

venerdì 6 aprile 2012 di tagliaerbe

La prima commedia dichiaratamente gay in Italia cerca di dare un punto di vista radicalmente diverso dalle opere fin’ora viste sugli omosessuali, osservati nelle loro quotidiane difficoltà per ciò che concerne l’outing in famiglia e nel sociale.     Il rischio che comunque si correva era quello di dare spazio a troppi cliché, troppi stereotipi, personaggi estremizzati, ma Lamberti è riuscito a confezionare una commedia brillante, originale, continua »

* * * * -

Un buon film.....

sabato 7 aprile 2012 di joe65

Sicuramente un film da vedere , che ti fa stare un ora e mezza rilassato a gustarti una commedia semplice ma di forti messaggi sociali che non possono essere ignorati..... Lamberti ha saputo dirigere i suoi ragazzi per raccontare delle storie semplici e di tutti i giorni senza mai cadere nel banale..... Poi riguardo Hermes , se fosse stato girato con il cellulare come dice, sarebbe un successo ancor di più, visto che la fotografia è perfetta , e sicuramente in linea con la volontà narrativa di continua »

Lorenzo
"Possiamo aspettarci da loro anche senso di responsabilità, veri sacrifici e armonia, stabilità, valori... proprio come una famiglia tradizionale?! Perché, come dire, la cosa mi riguarda molto da vicino. So cosa pensate farà di me questa famiglia, questi genitori, questi zii... io invece no, ancora non lo so, ma so cosa mi hanno dato fino ad ora: un caos fantastico, una preziosa inesperienza o forse, in altre parole un meraviglioso senso della libertà."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Good as You

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 23 gennaio 2013

Cover Dvd Good as You A partire da mercoledì 23 gennaio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Good as You di Mariano Lamberti con Enrico Silvestrin, Daniela Virgilio, Lucia Mascino, Elisa Di Eusanio. Distribuito da Eagle Pictures. Su internet Good As You. Tutti i colori dell'amore (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Good as You

GALLERY | Le foto della prima gay comedy italiana.

L'amore ha mille colori

mercoledì 4 aprile 2012 - a cura della redazione

Good as You, l'amore ha mille colori Ispirandosi ad uno dei primi slogan del movimento omosessuale – Good as you - urlato alla fine degli anni Sessanta durante le marce di protesta, Mariano Lamberti porta al cinema la prima gay comedy italiana. Tratto dall'omonima commedia teatrale di Roberto Biondi, il film di Lamberti racconta con semplicità e ironia le storie di otto amici omosessuali, alle prese con strane nevrosi sentimentali, frustrazioni lavorative, piccoli e grandi tradimenti. Good as You, distribuito da Iris, sarà in sala a partire da venerdì 6 Aprile.

   

VIDEO | In esclusiva su MYmovies.it il trailer della commedia gay di Mariano Lamberti.

Tutti i colori dell'amore

venerdì 16 marzo 2012 - Nicoletta Dose

Good as You, tutti i colori dell'amore Prima del film c’è stata l'omonima commedia teatrale scritta da Roberto Biondi. Ora, richiamando lo slogan "Good as You", parole d'ordine dei movimenti per la liberazione sessuale durante gli anni Sessanta, il regista Mariano Lamberti porta quella storia sul grande schermo. L'intreccio di Good as You è semplice: ci sono otto amici, tutti gay, tutti innamorati della vita ma tutti esasperati dalle contraddizioni quotidiane dell’amore. Ad interpretarli ci sono l’ex vj Enrico Silvestrin, Lorenzo Balducci, Daniela Virgilio (la popolare Patrizia della serie Romanzo criminale) e il tronista Luca Dorigo.

   

VIDEO | Su MYmovies.it i titoli di testa del film di Mariano Lamberti.

Cantano le gemelle kessler

venerdì 16 marzo 2012 - Nicoletta Dose

Good As You, cantano le Gemelle Kessler Carmen Miranda è stata una leggenda radiofonica (e non solo) degli anni Trenta e Quaranta. Una delle sue canzoni più popolari fu "The lady in the tutti frutti hat", brano vivace e leggero che rese famoso il film Banana Split (1943) di Busby Berkeley grazie ad una scena cult che vede la cantante danzare in un abito nero arricchito da una collana di frutta e un cappello fatto di banane. Nei titoli di testa della commedia Good As You di Mariano Lamberti, quella canzone ritorna più viva che mai, riarrangiata e cantata dalle Gemelle Kessler.

   

Buoni come voi, arriva il primo film italiano interamente «glbt»

di Silvana Silvestri Il Manifesto

Tratto da una pièce teatrale - e si vede - Good as you un titolo che rievoca uno dei primi slogan dei movimenti omosessuali degli anni '60, ha già concentrato su di sé gli strali ancora prima di uscire nelle sale e non può che giovargli. Il movimento politico cattolico romano Militia Christi minaccia i cinema in cui verrà proiettato il film definito di «squallida apologia omosessuale, diseducativo per i giovani» e inoltre per aver scelto proprio il venerdì santo come giorno del lancio. Forse i miliziani non sanno che saranno almeno trent'anni che arrivano sui nostri schermi i film «politicamente corretti» realizzati per lo più negli Usa per far venire alla ribalta con pari dignità il mondo omosessuale in maniera dichiarata e certamente a loro sarà del tutto sfuggita la linea sotterranea del cinema classico che allude apertamente a quel mondo senza mostrarlo apertamente (Dietrich, Garbo, Rock Hudson, una storia infinita). »

La vita «gaia»

di Gabriella Gallozzi L'Unità

Il gay romantico, la checca gelosissima, la lesbica «incerta», la trans al botox, il macho stallone. Di etero nemmeno l’ombra. Infatti l’intento è dichiarato: siamo di fronte alla prima «gaycomedy italiana» che vuole raccontare il mondo omosex senza pregiudizi e tabù. In una Roma festaiola e notturna si muovono gli otto protagonisti, tutti in cerca dell’amore. Più che personaggi maschere comiche che restano in superficie. Ma almeno il tentativo c’è. Soprattutto quello di legittimare le coppie di fatto. »

Quel simpatico giroondo gay

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Si trovano in otto in casa dell’architetto Claudio. Ecco sua sorella Silvia, il giornalista tv Adelchi con la sorella Francesca. Poi la barista, sfegatata romanista, Mara, Marco, la vistosa biondona Marina e Nico. E allora? Sono tutti gay. Simpatica commedia tratta da una piéce teatrale, più riuscita nelle parti umoristiche che nelle rare parentesi semidrammatiche. Un girotondo dell’altra sponda, dove molti però sono pronti a ricredersi. Nessuna scena hard, ma qualche bacio in meno sarebbe stato gradito. »

Amore gay, infantile e superficiale

di Francesco Alò Il Messaggero

Nel giro di sei mesi (da capodanno all’estate successiva) si fanno e disfano quattro coppie di amici gay: il giornalista sieropositivo Claudio (Enrico Silvestrin) e il sensibile architetto Adelchi (Lorenzo Balducci), l’intellettuale Francesca (Lucia Mascino) e la maggiorata Marina (Micol Azzurro), il geloso Marco (Diego Longobardi) e il farfallone argentino Nico (Luca Dorigo), la confusa Silvia (Daniela Virgilio) e la supercafona Mara (Elisa Di Eusanio). Tratto dalla pièce teatrale di Roberto Biondi, Good As You è una farsa concitata dove l’inglesismo del titolo, l’astrazione della scenografia e il consueto escapismo italiota (giornalisti quarantenni benestanti? Architetti trentenni ricchi? Ma che Italia è?) risultano stucchevoli al minuto decimo. »

Good as You | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | kjio-
  2° | joe65
  3° | lupinpr
  4° | tagliaerbe
  5° | tagliaerbe
  6° | tagliaerbe
Nastri d'Argento (1)


Articoli & News
Video
1|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 6 aprile 2012
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità