Caccia al Re - La Narcotici

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionarin.d.
 critican.d.
 pubblicon.d.
Daniele Piazza, a capo della squadra Narcotici, dovrà fronteggiare una banda di narcotrafficanti capeggiati dall'Ottavo Re di Roma.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
primo piano
Un epico scontro epico tra la Narcotici e una temibile banda di narcotrafficanti
Locandina Caccia al Re - La Narcotici

La narcotici di Roma viene decapitata per corruzione. A dirigere la nuova squadra viene chiamato il vicequestore Daniele Piazza della sezione antirapine. Daniele Piazza non si intende di spacciatori né di droghe, ma il questore gli dice a chiare lettere che ha bisogno di lui. Al questore serve un poliziotto al di sopra di ogni sospetto, un ottimo investigatore ma anche un padre che può averci a cuore i problemi dei più giovani. Daniele in effetti ha una figlia Sara, di sedici anni, che ha tirato su da solo, dopo la morte della moglie. Sono loro, sottolinea il questore, i ragazzi, quelli più in pericolo, quelli più esposti.
Dietro gli arresti degli ultimi giorni, dietro la decapitazione della precedente sezione narcotici, infatti si intravedono le mani di una nuova banda criminale, potente e spregiudicata, che sta mettendo radici nella capitale attraverso il mercato delle droghe, e soprattutto attraverso una nuova potentissima e più economica cocaina che fa molta presa nel mondo dei ragazzi. Questa banda ha un capo, la cui identità è sconosciuta agli inquirenti, ma il cui soprannome negli ambienti è già famoso: l'Ottavo Re di Roma.
Daniele Piazza prima di accettare l'incarico va a fare un sopralluogo. Va a vedere la raffineria che è stata sequestrata alla banda e lì, nel garage delle palazzina sequestrata alla banda, trova qualcosa che lo riguarda da molto vicino, qualcosa che ha distrutto la sua vita molti anni prima. Un furgone senza targa ma con una inconfondibile decalcomania sullo sportello posteriore, un adesivo con una scritta in spagnolo: Temporada de azucar, la stagione dello zucchero. Daniele riconosce subito quel furgone. Quel furgone, 14 anni prima, era il furgone con il quale una banda di rapinatori svaligiò i depositi di sicurezza della Securmark, trafugando 35 miliardi di lire. La più grande rapina della storia di Roma. Nella loro precipitosa fuga i banditi travolsero un passante innocente. Una giovane infermiera che era appena uscita di casa per recarsi in ospedale. Quella donna aspettava un bambino. Quella donna lasciava la figlia piccola, Sara, e il marito, Daniele, soli. Quella donna era sua moglie. I suoi assassini non vennero mai trovati. Il furgone che guidavano neppure. Fino ad oggi.
Daniele Piazza accetta l'incarico affidatogli dal questore, mette in piedi una nuova sezione narcotici e dà la caccia all'Ottavo Re di Roma e al suo gruppo, vuole fermare una pericolosa banda di narcotrafficanti in ascesa e vuole chiudere tutti i conti con il suo passato. Non sa, Daniele Piazza, che questa caccia si rivelerà molto più complicata del previsto. Non sa che nella sua indagine finirà per restare coinvolta anche sua figlia, Sara, con i suoi nuovi amici e il ragazzo di cui si è innamorata, Marco. Non sa che la storia di sua figlia sedicenne si salderà con la sua storia e con la storia della banda dell'Ottavo Re di Roma, per sempre. Non sa che una nuova donna si farà strada nel suo cuore. Non sa che questo caso porterà lui e sua figlia Sara ad attraversare una linea scura, oltrepassando la quale tutto ciò che è stato non sarà più e la vita ricomincia con un passo diverso. Questa è la storia di questo attraversamento. La storia del passaggio di una difficile linea d'ombra. Questa è la storia della caccia all'Ottavo Re di Roma.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Caccia al Re - La Narcotici adesso. »

TELEVISIONE | Una nuova miniserie poliziesca per la prima serata di RaiUno.

Caccia all'Ottavo Re di Roma

venerdì 14 gennaio 2011 - Edoardo Becattini

Caccia all'Ottavo Re di Roma Abbandonando momentaneamente i romanzi popolari e il melodramma seriale che ha garantito il successo degli ultimi prodotti (Terra ribelle, Paura di amare e Rossella), il prime time di RaiUno cambia faccia e propone un ritorno alla tradizione tutta italica del poliziottesco coniugata coi temi sociali più attuali. Diretta da un virtuoso frequentatore del cinema di genere come Michele Soavi (Dellamorte Dellamore, Arrivederci amore, ciao), Caccia al Re – La narcotici è il racconto in sei puntate (in onda a partire da domenica 16) della complessa operazione "Caput Mundi": la prima indagine affidata al vicequestore Daniele Piazza, subentrato come dirigente della sezione narcotici in seguito a un grosso scandalo di corruzione.

   

Caccia al Re - La Narcotici | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Caccia all'Ottavo Re di Roma
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Scheda | Cast | News | Foto | Frasi | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità