La notte dei morti viventi [1]

Un film di George A. Romero. Con Duane Jones, Judith O'Dea, Russell Steiner, Karl Hardman, Marilyn Eastman.
continua»
Titolo originale The Night of the Living Dead. Horror, b/n durata 96 min. - USA 1968. - The Space Movies uscita venerdì 31 ottobre 2014. MYMONETRO La notte dei morti viventi [1] * * * 1/2 - valutazione media: 3,65 su 31 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,65/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Una misteriosa radiazione proveniente da Venere provoca il panico in una cittadina della Pennsylvania: ha infatti l'effetto di far risuscitare i morti.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
    * * * - -
Fantafilm
cento anni di cinema di fantascienza

Barbara e suo fratello Johnny stanno pregando su una tomba in un piccolo cimitero quando uno sconosciuto assale il ragazzo e lo uccide. Barbara, sconvolta, chiede aiuto in una vicina casa isolata, ma scoprendovi un cadavere crudamente mutilato cade in uno stato catatonico. Nella stessa casa, nel cui scantinato sono nascosti i coniugi Cooper e la loro figlioletta, trovano rifugio anche Ben, un commesso viaggiatore di colore e due giovani fidanzati, ciascuno in cerca di riparo dalle insensate aggressioni di alcuni esseri dall'aspetto cadaverico che si aggirano nei dintorni. Mentre scende la notte, il gruppo apprende dalla radio che una pioggia radioattiva causata dall'esplosione di una navicella spaziale di ritorno da Venere ha fatto resuscitare i morti trasformandoli in creature omicide, morte nel corpo ma vive nel cervello (possono essere distrutte soltanto con il fuoco o con una pallottola in fronte): colui che ne subisce il morso è condannato alla stessa orribile trasformazione. Asserragliati nella casa, per tutta la notte, gli uomini e le donne subiscono il furioso assalto dei morti viventi. I due fidanzati muoiono mentre tentano la fuga su un camioncino; la bambina morsa da uno zombi uccide la propria madre; Barbara è rapita dal fratello redivivo... La mattina dopo, soltanto Ben è sopravvissuto, ma mentre sta per uscire allo scoperto, lo sceriffo sopraggiunto con alcuni aiutanti, scambiandolo per uno dei mostri, lo uccide con una pallottola in fronte. Come i film di fantascienza, La notte dei morti viventi racconta di un'invasione, ma di un'invasione che scaturisce dall'interno di un contesto sociale corrodendo inesorabilmente certezze ed istituzioni. La famiglia è ridotta a nucleo devastato e cannibalesco (...la figlia massacra e divora la madre, il fratello aggredisce la sorella); l'ordine costituito è una casta di potere cieca e spietata che si abbandona ad omicidi gratuiti ai danni, preferibilmente, dei "diversi" (Ben, ultimo scampato all'incubo, è un negro); il gruppo "rappresentativo" di americani in pericolo, invece di unirsi in uno sforzo comune, è frantumato da spinte individualistiche e irrazionali che nell'eccezionalità del momento tendono a sopraffarsi (...Harry chiude fuori della casa Ben che aveva tentato di aiutare i due giovani nell'auto in fiamme, e Ben, rientrato, nella concitazione, lo uccide); la casa è un avamposto assediabile che nasconde tra le sue stesse pareti la minaccia (...dalla cantina emerge la donna con la bambina ormai contaminata e votata alla distruzione); i morti usciti dalle tombe sono simbolo di una resurrezione blasfema, ribelle, apocalittica; i vivi, infine, sono creature destinate a non sapere quando finisce la loro vita e quando comincia la loro morte. Il film è pervaso da un'angoscia indefinibile e disturbante - ancora oggi sorprendentemente avvertibile -, messa in risalto da un secco bianco e nero, dalla presenza di attori dilettanti o semisconosciuti, dalle stesse giovanili incertezze della regia. Le atmosfere agghiaccianti traggono sicuramente spunto dal romanzo "I'm A Legend" di Matheson, ma il discorso di Romero è nuovo e personalissimo. Girato con poco più di 114.000 dollari a Pittsburg, in sei mesi e (si dice) durante i fine settimana liberi della troupe, il film diventa subito un cult (R. Russ e J. Ross, in "Focus on the Horror Film", lo definiscono con una punta di ironia un "cult movie underground") e dà inizio ad una serie di imitazioni e ad un inteminabile filone, prevalentemente horror. Una copia è conservata al Museo di Arti Moderne di New York e nel 1986 ne è stata distribuita una versione colorizzata dagli Hal Roach Studios. Nel 1993 è uscito Nitght of the Living Dead 25th Anniversary Documentary che ricostruisce la lavorazione della pellicola e contiene interviste a famosi registi (Landis, Raimi, Craven ed altri) che il film hanno apprezzato. Romero appare brevemente nella parte di un reporter. Titoli alternativi: Night of Anubis, Night of the Flesh Eaters.

Premi e nomination La notte dei morti viventi [1] Fantafilm cento anni di cinema di fantascienza
* * * * *

Il primo (e l'unico)

giovedì 30 agosto 2001 di Tiziana

Mi chiedo chi ha scritto la "critica", comunque - a mio avviso - "La notte dei morti viventi" rappresenta la stupefacente pietra miliare di una sequela di brutti remakes. Forse, chi l'ha scritta, ha confuso per ignoranza questo film con uno qualunque del suo genere. Da annoverare tra i più bei film horror che mai siano stati realizzati, il capolavoro di Romero lascia un segno indelebile nelle paure ancestrali di tutti. Ma lo strazio peggiore, ancora più devastante della vicenda stessa, è il finale: continua »

* * * * *

Il capolavoro horror di romero...

martedì 24 agosto 2010 di chriss

La notte dei morti viventi è il capolavoro horror di George Romero, anche per quello che vuole o vorrebbe sottoindendere. Il film è del 1968: erano gli anni del Vietnam e si era ancora in piena Guerra Fredda; erano gli anni dei presunti viaggi sulla luna, del predicatore Martin Luther King (che lottava per il popolo di colore) e del movimento femminile. Fateci caso: gli elicotteri, le radio e i telegiornali (messi continuamente in onda) e i fuochi che bruciano gli continua »

* * * * *

Pietra miliare dell' horror

giovedì 31 maggio 2001 di rambo

Una ragazza e un nero (O’ Dea e Jones), assediati da un esercito di zombi si barricano in una casa disabitata. Realizzato con un costo irrisorio e da una troupe di studenti universitari, l’ esordio di Romero è diventato un cult-movie importantissimo nella storia del cinema horror, dando il via al filone del film sugli zombi. Allucinato, claustrofobico, quasi insostenibile nel suspense, un autentico capolavoro del genere. Rifatto da Tom Savini nel 1990 (sotto la produzione dello stesso Romero). continua »

* * * * *

Capostipite e capolavoro

domenica 8 febbraio 2009 di Nino

"La notte dei morti viventi" è un film assolutamente unico e sarà destinato ad essere tale (non so ancora per quanti anni) dato che tutti i successivi sequel l'hanno superato solamente in effetti speciali ed azione, ma non sono riusciti mai ad eguagliarne lo spessore macabro, la creatività incredibile di idee di cui è caratterizzato e soprattutto l'eccezionale impatto realistico che esso è riuscito a trasmettermi. La bellezza stilistica del bianco e nero, l'interpretazione di stampo classico degli continua »

Johnny (Russell Streiner)
"I morti ti prenderanno Barbara!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase

MOSTRA DI VENEZIA | La proiezione del film di George A. Romero, in programma per il 2 settembre, sarà preceduta da una presentazione di Dario Argento e di Nicolas Winding Refn.

Zombi torna in versione restaurata

martedì 23 agosto 2016 - a cura della redazione

Venezia 73, Zombi torna in versione restaurata Sarà proiettata a mezzanotte di venerdì 2 settembre, in Sala Giardino (Lido di Venezia) in prima mondiale la copia rimasterizzata in 4K del capolavoro di George A. Romero Zombi (Dawn of the Dead - European Cut, 1978), nella versione montata e curata all'epoca da Dario Argento per il mercato europeo con le musiche dei Goblin. La proiezione sarà preceduta da una presentazione dello stesso Dario Argento, produttore del film, e di Nicolas Winding Refn, grande estimatore del film e supervisore del restauro in alta definizione.

   

di Mauro Gervasini Film TV

George A. Romero come i Pink Floyd: dopo vent’anni si riunisce ai suoi morti viventi. Il 1985 data fatidica non solo del primo Live Aid ma an-che di Il giorno degli zombi, terzo e non ultimo episodio di una saga cominciata nel ig68 con La notte dei morti viventi, poi proseguita in pieni anni 70 con il durissimo (e bellissimo) Zombi. Da allora, il regista di Pittsburgh ha girato senza sosta per gli uffici di molte case di produzione, proponendo progetti di ogni tipo, a parole apprezzati da tutti ma poi sempre ostacolati. »

di Pier Maria Bocchi Film TV

«Quando non ci sarà più posto all’inferno, i morti cammineranno sulla terra». Già. Frase culto, d’accordo, ma anche epigrafe su e di un film, un genere, un’epoca, un sentire che è quello di una società sull’orlo dell’abisso, anzi forse già oltre l’abisso, sprofondata nell’ombra e in mezzo a forme sconosciute che fanno paura. Erano gli sgoccioli degli anni 70 quando uscì il Dawn of the Dead romeriano, quello Zombi in cui è un prete che ci ammonisce sulla capienza non infinita dell’Aldilà, e sull’imminente (quanto?) invasione (che è anche rivoluzione, anarchia, rivolta e colonizzzione?) dei cadaveri (che sono anche le vittime di ogni dove e di ogni quando e di ogni guerra e di ogni violenza). »

di Walter Veltroni

Avete fatto qualcosa di male? Avete trattato male i figli, molestato vostra moglie, preso a martellate la suocera, visto più volte i programmi di Jocelyn? Allora non potete mancare il film di Cesar Romero, considerato uno dei classici del genere horror. Intendiamoci, qualche incosciente mette sotto la stessa classificazione i film sugli Zombi sbudellati, trapanati, zampillanti sangue e materia grigia, in avanzato stato di decomposizione con quei cammei delle nostre inquietudini che sono i capolavori di Hitchcock. »

La notte dei morti viventi [1] | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | tiziana
  2° | rambo
  3° | renato c.
  4° | chriss
  5° | nino
  6° | romina perotti
  7° | andrea
  8° | nick castle
Trailer
1 | 2 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 31 ottobre 2014
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità