Il mio amico giardiniere

Un film di Jean Becker. Con Daniel Auteuil, Jean-Pierre Darroussin, Fanny Cottencon, Hiam Abbass, Elodie Navarre.
continua»
Titolo originale Dialogue avec mon jardinier. Commedia, durata 109 min. - Francia 2007. - Bim Distribuzione uscita venerdì 23 novembre 2007. MYMONETRO Il mio amico giardiniere * * * - - valutazione media: 3,15 su 28 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,15/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * 1/2 -
Trailer Il mio amico giardiniere
Il film: Il mio amico giardiniere
Uscita: venerdì 23 novembre 2007
Anno produzione: 2007
   
   
   
Un pittore parigino (Daniel Auteuil) si trasferisce in campagna dove incontra un vecchio amico di scuola (Jean-Pierre Darroussin) che assume come giardiniere. Nascerà un grande affiatamento, fatto di ricordi e discussioni su due visioni opposte del mondo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La profondità degli attori non riesce a nascondere una fastidiosa filosofia fatta di luoghi comuni e banalità
Matteo Treleani     * * - - -

Un pittore parigino (Daniel Auteuil) si trasferisce in campagna dove incontra un vecchio amico di scuola (Jean-Pierre Darroussin) che assume come giardiniere. Nascerà un grande affiatamento, fatto di ricordi e discussioni su due visioni opposte del mondo, quella urbana e sofisticata e quella naif del campagnard incolto ma sincero.
Jean Becker, figlio del grande Jacques (autore di Grisbi e Il buco, per intenderci), mette in scena senza pretese una semplice storia di amicizia, fondata quasi esclusivamente sulla bravura dei due splendidi attori, tanto da far pensare che una versione teatrale sarebbe forse stata più efficace. La profondità che Auteuil e Darroussin danno ai personaggi, con una serie di dialoghi dalla verosimiglianza toccante, non riesce però, e purtroppo, a nascondere una filosofia onnipresente e fastidiosa per la sua banalità.
Il mio amico giardiniere insiste su una serie di luoghi comuni che i due protagonisti sanno anche rendere divertenti. Senza però arrivare a oscurare il confronto francamente logoro e discutibile tra la campagna delle cose semplici ma vere e una Parigi caricaturale fatta di traffico e vernissage dove si parla giusto per mettersi in mostra. Becker, ignorando volutamente che le descrizioni del mondo ne fanno parte, tenta l'elegia delle cose concrete. Ma la messa in scena non supporta seriamente questa visione e delle meraviglie della provincia non traspare alcunché: la campagna è filmata senza vero impegno e di Parigi si mostra banalmente il traffico in tangenziale. In fondo è proprio questo il problema de Il mio amico giardiniere. Che al quadretto stereotipato della campagna profonda e sincera non sembra crederci nemmeno lo stesso Becker.

Incassi Il mio amico giardiniere
Primo Weekend Italia: € 76.000
Incasso Totale* Italia: € 286.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 3 febbraio 2008
Sei d'accordo con la recensione di Matteo Treleani?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
19%
No
81%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

I valori della vita

lunedì 28 febbraio 2011 di jaky86

Una bella storia di amicizia interpretata da due mostri sacri del cinema francese, il sempre perfetto Auteuil e il magnifico Darroussin, volti noti ai cinefili transalpini e non solo. Il film si incentra principalmente sulla bravura dei due, vecchi compagni di infanzia che intrecciano una forte relazione di amicizia, nonostante il differente ceto sociale da cui provengono (Darroussin è il giardiniere di Auteuil). I loro intensi dialoghi finiranno per avvicinarli sempre di più, nonostante continua »

* * * * -

Il significato dell'amicizia

venerdì 22 luglio 2011 di dounia

L'attore Daniel Auteuil impersona una storia particolare, tratta dal romanzo di Henri Cueco. L'aspettatore nota in questa commedia la capacità di un pittore, che dalla città si trasferisce in campagna, di mettersi in contatto con un ex-compagno della gioventù e fa il giardiniere, l'attore Jeanne-Pierre Darrousin, anche lui molto bravo nell'interpretare la sua parte. Il pittore lo assume e nasce così una profonda amicizia che dà vita ai dialoghi e agli eventi. La storia è semplice, ma non è pesante continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il mio amico giardiniere adesso. »

APPROFONDIMENTI | Dialoghi di campagna tra un pittore e un giardiniere.

Dal romanzo al film

venerdì 23 novembre 2007 - Matteo Treleani

Il mio amico giardiniere, dal romanzo al film Il giardiniere del romanzo di Henri Cueco ("Dialogue avec mon jardinier"), Jean Becker non poteva che immaginarselo come uno dei suoi personaggi cinematografici. Uno di quelli interpretati da Jacques Villeret più precisamente, monumento francese della comicità, che purtroppo muore nel 2005, quando Becker aveva appena ultimato la prima versione di una sceneggiatura "pensata apposta per lui". Non sappiamo come sarebbe stato Il mio amico giardiniere interpretato da Villeret; di certo Jean-Pierre Darroussin, pur con un fisico decisamente diverso (grassoccio e ironico il primo, magro e sereno il secondo) è riuscito a rendere la stessa gentilezza e semplicità che cercava Becker.

"Il mio amico giardiniere", la filosofia bucolica prova di bravura di due mostri della recitazione

di Francesco Alò Il Messaggero

Omicidi in provincia? Claude Chabrol. Compagnoni in campagna? Jean Becker. Dopo il successo de I ragazzi del Marais, il regista un tempo anche cattivello (L'estate assassina, Omicidio in paradiso) spinge con Il mio amico giardiniere l'acceleratore sui buoni sentimenti facendoci stare 110 minuti accanto al pittore (Daniel Auteuil) e al giardiniere (Jean-Pierre Darroussin), due ex compagni di scuola che non si vedono da quarant'anni riuniti nello stesso orto dai casi della vita. Elogio della filosofia bucolica, inquadrature inondate di luce, il canto dei grilli in colonna sonora e due mostri della recitazione che si scambiano la palla con grazia. »

Lo sguardo pacato del giardiniere

di Roberto Nepoti La Repubblica

Chi, tra tanto cinema di clamore e di furia, avverta il bisogno di rifugiarsi in un piccolo film semplice e pudico lo può trovare in Il mio amico giardiniere. E' la storia della riscoperta di un'amicizia e odora di campagna, colori e buoni sentimenti un po' "all'antica". Un pittore in crisi coniugale e con problemi d'ispirazione artistica (dispone di un talento limitato, e lo sa) torna nella casa paterna, in un villaggio al centro della Francia. Mette un annuncio per un giardiniere e, nel primo candidato, riconosce un amico d'infanzia. »

Un giardiniere semplice quasi semplicistico

di Alessandra Levantesi La Stampa

In un cinema a vocazione squisitamente letteraria come quello francese si inserisce bene . la figura di Jean Becker (figlio del più famoso Jacques autore di Casco d'oro), riapprodato alla regia nel '95 dopo una lunghissima pausa con film «tratti da». Proprio come questo Il mio amico giardiniere, basato sull'omonimo romanzo di Henri Cueco, che mette in scena due protagonisti assoluti. Tornato per un bagno rigeneratore nella casa avita immersa nel verde della campagna del Rhone, il pittore parigino Daniel Auteil assume come giardiniere il vecchio compagno di scuola Jean-Pierre Darroussin, operaio in pensione che conosce l'arte di assaporare le piccole gioie della vita. »

Auteuil fa diventare artificiale la bellezza di vivere in campagna

di Maurizio Cabona Il Giornale

Metropoli e campagna, infanzia e maturità, manovale e intellettuale… Ecco le coppie del Mio amico giardiniere (in originale Dialogue avec mon jardinier) di Jean Becker. Dopo I ragazzi del Marais, il regista torna a rappresentare la comunità, opposta alla società. Lo spunto è il ritrovarsi di due compagni di banco, un ex ferroviere (Jean-Pierre Darroussin) che fa il giardiniere e un pittore astrattista (Daniel Auteuil) tornato a vivere nella casa dell'infanzia. Serenità del primo e ansia del secondo sono un modo per ribadire che La terra non mente, come si diceva una volta. »

Il mio amico giardiniere | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Matteo Treleani
Pubblico (per gradimento)
  1° | jaky86
  2° | dounia
Rassegna stampa
Federico Pedroni
Approfondimenti
dal romanzo al film
Trailer
1 | 2 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 23 novembre 2007
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità