Cold War

Acquista su Ibs.it   Dvd Cold War   Blu-Ray Cold War  
   
   
   

La fune a scimmia Valutazione 5 stelle su cinque

di gbavila


Feedback: 1655 | altri commenti e recensioni di gbavila
domenica 2 giugno 2019

Nella Polonia del dopoguerra le macerie non sono solo quelle materiali ma anche quelle morali e spirituali, anzi queste sono ancora più devastanti pechè molto più irriducibili e riguardano il linguaggio, la comunicazione. Le parole hanno perso un significato comune e alla guerra armata è subentrata la "guerra fredda" e un nuovo dominio, ancora più devastante perchè si rivolge alle coscienze per un esclusivo bisogno ideologico. In questa guerra la difesa è la chiusura, l'erezione di muri, impedire gli sconfinamenti morali e materiali. Ne fanno immediatamente le spese i sentimenti di passione di due innamorati che non riescono a vivere la loro unione senza ferirsi continuamente fino a risolversi con l'autodistruzione. Pawlikoski mette in evidenza il contesto a partire dalle scene iniziali in cui la ricerca musicologica di Wiktor percorre la tradizione folcloristica dove figure poverissime sono diventate fantasmi di una memoria che non produce felicità, gli strumenti musicali sono stravolti (la fisarmonica è alimentata da mantici a pedale) e i canti sono freddi e tragici. Un bimbo (il regista?) li contempla perplesso senza acun divertimento e i suoni sembrano uscire da automi insensibili. In questo clima Zula, che fugge da una triste vicenda famigliare e con la libertà vigilata, e Wiktor vivono la loro continua caduta nonostante la possibilità di salvarsi e arrivare a una felicità sia a portata di mano. Ma il linguaggio non li aiuta e Zula scopre troppo tardi il significato della metafora, del senso delle parole della sua canzone: "il pendolo ha ucciso il tempo", spiega la poetessa, "che il tempo non conta quando si è innamorati".
Mi è tornato in mente un capitolo del Moby dick, "la fune a scimmia", dove i balenieri si legavano in coppia ai due capi di una fune e alla cintura col patto d'onore di non tagliarla nel caso funesto conseguente alla pericolosa lavorazione della balena dove uno dall'alto della nave garantiva il fragile equilibrio dell'altro sulla groppa della balena. L'immagine riprendeva quella dei suonatori di organetto legati alla scimmietta che ballava.
Qesto legame indissolubile porta i due amanti alla loro inevitabile conseguenza che richiama la scena iniziale del bimbo (ancora il regista?) con la stessa perplessità. Ora ci accorgiamo che questo sviluppo storico è anche il nostro, dei nostri tempi, nell'assurdo gemellaggio non solo  con la Polonia, ma anche con molti altri popoli, che non riescono a trovare un linguaggio comune e nuovi muri si alzano per rendere le metafore sempre più incomprensibili.
Bellissime le musiche, fino alla fine, con le "Variazioni Goldberg" di Bach eseguite da Glenn Gould. Grande film e grande regia.

[+] lascia un commento a gbavila »
Sei d'accordo con la recensione di gbavila?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
100%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di gbavila:

Cold War | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (3)
Goya (2)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (1)
European Film Awards (10)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (1)
Cesar (1)
BAFTA (4)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 20 dicembre 2018
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità