Cold War

Acquista su Ibs.it   Dvd Cold War   Blu-Ray Cold War  
Un film di Pawel Pawlikowski. Con Joanna Kulig, Tomasz Kot, Borys Szyc, Agata Kulesza, CÚdric Kahn.
continua»
Titolo originale Zimna wojna. Drammatico, Ratings: Kids+13, b/n durata 85 min. - Polonia 2018. - Lucky Red uscita giovedý 20 dicembre 2018. MYMONETRO Cold War * * * 1/2 - valutazione media: 3,77 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
felicity lunedý 30 marzo 2020
per un pubblico cinefilo Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Cold War mantiene quasi sempre lo stesso tono, ma ogni tanto si accende come avviene nella parte iniziale che appare più riuscita.
Il film appare però impenetrabile: ci sono delle ombre kafkiane, dove Parigi diventa claustrofobica, ma in cui vengono lasciati tutti i segni di una ricostruzione che formano quadri esemplari come quello del coro sullo sfondo dell’immagine di Stalin.
Un film imploso, forse per segnare metaforicamente tutta la persistente oppressione. 
Girato con eleganza impeccabile, in formato 4:3, splendidamente fotografato in un bianco e nero ora denso e lattiginoso, ora in grado di sovrimprimere un senso di graficità ai paesaggi e alle persone, Cold War è un film indirizzato prevalentemente a sedurre un pubblico cinefilo sempre alla spasmodica ricerca di un nuovo “classico” da celebrare. [+]

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
cinefila part time martedý 23 luglio 2019
passione al calor bianco Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Un uomo e una donna, un musicista compositore e una cantante, si amano e si rincorrono nell'Europa del dopoguerra passando e ripassando dolorosamente i confini ella cortina di ferro. Non possono vivere separati nè ce la fanno a vivere assieme perché troppo alte sono le aspettative  del loro amore che si scontra con i compromessi della realtà ("l'amore è amore" dice lui;   "io so solo che non sarei mai partita senza di te" risponde lei).
Un film asciutto e nitido come il bianco e nero con cui è costruito, dove la forte passione che lega i protagonisti non cade mai nel sentimentalismo stucchevole in quanto bastano qualche sguardo, due parole, i silenzi per descrivere il legame tra i due (non per niente ha ricevuto un premio per la regia). [+]

[+] lascia un commento a cinefila part time »
d'accordo?
francesco2 sabato 6 luglio 2019
bel film, ma preferisco ida Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
100%

 La guerra fredda del titolo, ripresa tramite un bianco e nero rigoroso -in tutti i sensi- ha probabilmente una doppia valenza semantica, che abbraccia la sfera privata e quella pubblica. L amore tra i due protagonisti, sul piano del contenuto come anche formale, attraversa sentieri distanti da stereotipi de-l-genere, raccontando un sentimento risulta intenso, quanto viverlo risulta impegnativo. Il piano pubblico, invece, riguarda due mondi chem per decenni si sono visti in cagnesco

I cromatismi ricordano molto da vicino quelli dell eccellente Ida, non sono neanche luci soffuse ma un nero che qui, alle volte, viene illuminato da una musica accennata quanto al contempo sensuale. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
gbavila domenica 2 giugno 2019
la fune a scimmia Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
100%

Nella Polonia del dopoguerra le macerie non sono solo quelle materiali ma anche quelle morali e spirituali, anzi queste sono ancora più devastanti pechè molto più irriducibili e riguardano il linguaggio, la comunicazione. Le parole hanno perso un significato comune e alla guerra armata è subentrata la "guerra fredda" e un nuovo dominio, ancora più devastante perchè si rivolge alle coscienze per un esclusivo bisogno ideologico. In questa guerra la difesa è la chiusura, l'erezione di muri, impedire gli sconfinamenti morali e materiali. Ne fanno immediatamente le spese i sentimenti di passione di due innamorati che non riescono a vivere la loro unione senza ferirsi continuamente fino a risolversi con l'autodistruzione. [+]

[+] lascia un commento a gbavila »
d'accordo?
clod lunedý 15 aprile 2019
un grande classico Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
100%

come putroppo non se ne vedono più, curato in ogni minimo dettaglio: da vedere per capire cos'è il cinema

[+] lascia un commento a clod »
d'accordo?
michelino giovedý 31 gennaio 2019
michelino va al cinema Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

 Basterebbe la raffinatezza della parte Parigina a dare un alto spessore di dignità a questo film.

[+] lascia un commento a michelino »
d'accordo?
fabio martedý 22 gennaio 2019
solo immagini e poco pi¨ Valutazione 2 stelle su cinque
33%
No
67%

Giocato soprattutto sull'uso del bianco e nero e del taglio quadrato; una storia d'amore che rimane fredda, non comunica autentiche emozioni. Il protagonista è inespressivo: per tutto il film con la stessa faccia. Un po' meglio lei ma non si va' lontano. La musica è interessante ma non basta a colmare i vuoti. 

[+] lascia un commento a fabio »
d'accordo?
cinefoglio lunedý 21 gennaio 2019
istantanea di cold war Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Pawlikowski, che ci aveva deliziato con il bianco e nero di Ida, ritorna con un'opera nel dna romantica. Non un capolavoro, ma sicuramente un bel film, che attraversa gli anni e i confini della Cortina, percorrendo il desiderio dei “due cuori” con un futuro geograficamente incerto.

Il più grande difetto delle pellicole colme di ellissi temporali è la sensazione nello spettatore di essersi perso qualcosa tra un salto e l'altro, o non aver avuto abbastanza tempo e attenzione per fluire con gli avvenimenti. [+]

[+] lascia un commento a cinefoglio »
d'accordo?
lunedý 21 gennaio 2019
appassionante Valutazione 0 stelle su cinque
50%
No
50%

storia appassionante filmata con maestria di regia, di immagini e di musica. da non perdere

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
lbavassano sabato 19 gennaio 2019
un film che ti scava dentro Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

 Oggi ho visto un bel film, "Cold War" di Pawel Pawlikowski, il regista che già ci aveva sorpreso ed entusiasmato con "Ida". Nessuna delusione. Tutt'altro. Una grande storia d'amore, senza sdolcinature, contrastata, con più ombre che luci, nella sostanza, nelle anime e nei corpi, e nei modi narrativi. Un inno alla bellezza della musica, in tutte le sue forme. Uno spunto per riflettere sul senso della libertà, nella Storia e nelle vite più intime, private. Un finale tanto asciutto quanto emozionante, perfetto, verrebbe da dire. Oggi ho visto un gran bel film, di quelli che ti scavano dentro e lasciano traccia. [+]

[+] lascia un commento a lbavassano »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 »
Cold War | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (3)
Goya (2)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (1)
European Film Awards (10)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (1)
Cesar (1)
BAFTA (4)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 20 dicembre 2018
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità