Butterfly

Film 2018 | Drammatico 80 min.

Regia di Alessandro Cassigoli, Casey Kauffman. Un film Da vedere 2018 con Irma Testa, Lucio Zurlo, Emanuele Renzini, Ugo Testa, Simona Ascione. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2018, durata 80 minuti. Uscita cinema giovedì 4 aprile 2019 distribuito da Cinecittà Luce. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica - MYmonetro 3,06 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Butterfly tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Cresciuta in uno dei paesi più difficili della zona attorno a Napoli, Irma si distingue per un grande talento per la boxe. Ma rischia di perdere gli anni della sua giovinezza. In Italia al Box Office Butterfly ha incassato 6,2 mila euro .

Consigliato sì!
3,06/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,11
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Il racconto intimo di una campionessa raccontato con grande intelligenza e maturità artistica.
Recensione di Martina Ponziani
venerdì 19 ottobre 2018
Recensione di Martina Ponziani
venerdì 19 ottobre 2018

Irma Testa a soli diciotto anni diventa la prima pugile italiana a prendere parte all'Olimpiade. Per arrivare a salire sul ring di Rio 2016 la ragazza ha dovuto rinunciare alla spensieratezza adolescenziale, alla quotidianità a casa dalla sua famiglia, alle amicizie a Torre Annunziata, paese in cui è nata. Questi sacrifici le cominciano a sembrare tutti vani quando viene eliminata ai quarti di finale del torneo e si ritrova a ripensare alle scelte che l'hanno portata a far coincidere la boxe con il senso della sua esistenza. La pressione che le è stata messa addosso sembra opprimerla ma la riconquista della tranquillità le farà vedere le cose più chiaramente.

Quello di Butterfly è uno di quei casi che fa riflettere su come il cinema del reale sia diventato uno dei generi più interessanti dell'ultimo panorama cinematografico.

La storia della pugile Irma, con tutti i suoi successi e delusioni personali, è infatti veritiera, ma la narrazione del film è costruita come se fosse pura finzione. Il confine tra le scene "rubate" al reale e quelle scritte a tavolino appare (poi così non è, ovviamente) talmente labile da confondere.

Questa flessibilità e senso del racconto nella maniera in cui si mette in scena la vita è frutto dell'esperienza dei due registi nel campo documentaristico. Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman hanno infatti entrambi dimestichezza con le immagini non filtrate dalla scrittura, ma hanno trovato un modo per inserirle in un quadro più ampio e organizzato. Lo avevano già fatto nel loro primo lungometraggio The Things We Keep, mettendosi loro stessi in primo piano, ma è qui che confermano la forza della loro idea.

Sarebbe stato prevedibile e sicuramente più facile per loro, considerato il background, seguire Irma e puntare tutto sui suoi trionfi ed i suoi fallimenti sportivi, invece hanno scelto di modulare la sua personalità proiettandola in una dimensione introspettiva.

Alla protagonista si chiede di incontrare i propri famigliari, di riflettere ad alta voce sui quattro anni di preparazione all'Olimpiade, di andare al mare con le amiche; il resto è relegato come sottofondo. Il match decisivo per la sua carriera viene, per esempio, immortalato solamente attraverso uno schermo e la sua trasformazione in "paladina del ghetto" ritratta dai media è filtrata dagli occhi dell'allenatore Lucio, unica figura paterna nella vita di Irma e punto di riferimento per lo spettatore. In questo modo quella a cui si assiste è la storia semplice di un'adolescente che, come tante altre, è in cerca di una propria strada; un coming of age mai appesantito dall'assetto documentaristico, ma con il fascino della vicenda reale. Un approccio ibrido in equilibrio perfetto tra intrattenimento e riflessione.

Sei d'accordo con Martina Ponziani?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 19 aprile 2019
Salvatore Aloise
Arte

Dopo aver visto Butterfly, il coinvolgente documentario su Irma Testa, la prima pugile italiana a essersi qualificata alle Olimpiadi, quelle di Rio, le qualificazioni per i Giochi di Tokyo del 2020 assumono un altro interesse. E forse anche le Olimpiadi stesse. A Rio il sogno della diciottenne di Torre Annunziata s'infranse subito. Ora, dopo un periodo difficile in cui si è anche chiesta se continuare [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 aprile 2019
Raffaele Meale
Quinlan

Irma ha solo 18 anni, ma è già una campionessa di boxe. Il suo successo è un risultato notevole per una ragazza cresciuta in uno dei paesi più violenti del napoletano. Tuttavia più Irma riesce nel suo percorso sportivo, più si rivela fragile nel suo percorso interiore. Trascorre mesi nei ritiri di allenamento lontano da casa, sotto pressione e con enormi aspettative nei suoi confronti.

giovedì 11 aprile 2019
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Irma Testa pugile da Torre Annunziata fa se stessa in una insolita e riuscita fiction di risvolto documentale, prima ragazza italiana in classifica alle Olimpiadi di Rio 2016. Dai 4 anni in ritiro ad Assisi all'eliminazione ai quarti di finale restiamo nelle alterne emozioni di Irma, che crede alla fine di aver perso tutto («Se smetti, qui torni a fare la sguattera»), mentre un nuovo corso della vita [...] Vai alla recensione »

domenica 7 aprile 2019
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Fin dove arriva la realtà e dove inizia la finzione, in Butterfly (Italia, 2018', 80')? Come per ogni film, anche per questo di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman la domanda è fuorviante. Al cinema ogni cosa è finta, rappresentata. L'obbiettivo è del tutto soggettivo. Quel che vede e racconta non è un fatto o una somma di fatti, ma l'interpretazione di un fatto o di una somma di fatti: un'interpretazione [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 aprile 2019
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Irma Testa, 22 anni da Torre Annunziata, è una pugile, e non una qualunque: è stata la prima boxeure italiana a gareggiare alle Olimpiadi (Rio de Janeiro, 2016) ed è considerata tra le più forti al mondo nei pesi leggeri). Ma la sua storia, che sa di fiaba, nasconde tante insicurezze e fragilità almeno quanti i successi ottenuti nella carriera sportiva.

venerdì 5 aprile 2019
Alessandra De Luca
Avvenire

A 18 anni Irma, cresciuta in uno dei comuni campani più violenti e degradati, è già una campionessa di boxe. Ma se il suo percorso sportivo procede con successo, quello personale si rivela fragile e insicuro: comincia a chiedersi se valga la pena rinunciare alla giovinezza per raggiungere i propri obiettivi. Prima pugile donna italiana della storia a qualificarsi alle Olimpiadi (Rio 2016), Irma, al [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 aprile 2019
Aldo Spiniello
Sentieri Selvaggi

Dai vicoli turbolenti e rumorosi di Torre Annunziata alle spiagge di Rio de Janeiro, ce n'è di strada. Ma è questa la storia di Irma Testa, la prima donna pugile italiana a partecipare ai giochi olimpici, a poco più di diciotto anni. Creciuta nella palestra Vesuviana Boxing di Lucio Zurlo, conquista nel 2015 i mondiali juniores e, poco dopo, gli europei giovanili.

martedì 2 aprile 2019
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

Cinema e pugilato è un connubio che dura da tempo. Certo, non sono molti i film con donne che indossano i guantoni. Sicuramente il più celebre è Million dollar baby di Clint Eastwood che vedeva protagonista Hilary Swank. Rimanendo però all'interno dei confini nostrani c'è una ragazza italiana, precisamente di Torre Annunziata, che in breve tempo divenne una stella del ring.

martedì 2 aprile 2019
Alice Cucchetti
Film TV

«Dov'è la porta?» è la prima cosa che Irma ha chiesto quand'è salita su un ring: chiuso al punto di togliere il respiro, eppure «dopo due mesi che non ci sali soffocare ti manca». Irma Testa è la prima donna italiana a essersi classificata alle Olimpiadi per la boxe: viene da Torre Annunziata, da un contesto di ordinaria ed estrema difficoltà, e prima di Rio 2016 l'intero Stivale è pronto a innalzarla [...] Vai alla recensione »

NEWS
[LINK] FESTIVAL
lunedì 18 marzo 2019
 

Dopo lo straordinario successo della scorsa edizione con oltre 46.000 presenze, Alice nella città porta in tour i nuovi esordi con la rassegna "Alice e il suo panorama a Rieti, Latina , Civitavecchia " - tre dei quali di prossima uscita in sala - e [...]

TRAILER
mercoledì 13 marzo 2019
 

Irma ha solo 18 anni, ma è già una campionessa di boxe. Il suo successo è un risultato notevole per una ragazza cresciuta in uno dei paesi più violenti del napoletano. Tuttavia più Irma riesce nel suo percorso sportivo, più si rivela fragile nel suo percorso [...]

NEWS
martedì 5 marzo 2019
 

Irma ha solo 18 anni, ma è già una campionessa di boxe. Il suo successo è un risultato notevole per una ragazza cresciuta in uno dei paesi più violenti del napoletano. Tuttavia più Irma riesce nel suo percorso sportivo, più si rivela fragile nel suo percorso [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati