Tutti i soldi del mondo

Acquista su Ibs.it   Dvd Tutti i soldi del mondo   Blu-Ray Tutti i soldi del mondo  
Un film di Ridley Scott. Con Michelle Williams, Christopher Plummer, Mark Wahlberg, Charlie Plummer, Romain Duris.
continua»
Titolo originale All the Money in the World. Biografico, Ratings: Kids+13, durata 132 min. - USA 2017. - Lucky Red uscita giovedì 4 gennaio 2018. MYMONETRO Tutti i soldi del mondo * * 1/2 - - valutazione media: 2,81 su 27 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
fabio 3121 domenica 4 aprile 2021
storia vera sceneggiata senza alcuna tensione Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

il film è liberamente ispirato alla storia vera del rapimento avvenuto nel luglio del 1973 a Roma del giovane sedicenne John Paul Getty III nipote dell'allora uomo più ricco del mondo il magnate del petrolio Jean Paul Getty qui interpretato da Christopher Plummer. Portato in un casale in Calabria, i sequestratori chiedono un riscatto iniziale di 17 milioni di dollari. Il nonno, grande appassionato di opere d'arte di valore (quadri e sculture), annuncia alla stampa di non voler pagare il riscatto perché avendo altri 14 nipoti gli verrebbero tutti successivamente sequestrati. In realtà il vecchio miliardario è dipinto come un uomo avaro che pensa solo a come far soldi. [+]

[+] lascia un commento a fabio 3121 »
d'accordo?
elgatoloco martedì 15 gennaio 2019
all the money in the world... Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Con "All the Money in the World"(2017,  Ridley Scott)il notevole regista britannico affronta un fatto di cronaca che scosse gli amibienti"In"e"vip"del mondo, trattandosi di un sequestro di un ragazzo(sedicenne), John Paul Getty III°, nipote di  uno dei supermagnati USA; chi ricorda vagamente il fatto per averne sentito parlare da ragazzo, ha modo di approfondire il fatto e ciò che vi"circola intorno"(è il caso di chi scrive questa nota), ma lo stesso vale per chi non ne ha mai sentito parlare, per motivi di età. Sostanzialmente un film solido, capace anche di mostrare la terribile avarizia("molièriana", vien da dire. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
eusts martedì 31 luglio 2018
favoletta Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

L'impeccabile doppiaggio italiano questa volta è stato pigro...non è chiaro perché in Calabria si parla il siciliano ...le licenze del regista poi rispetto alla vera storia mi sembrano eccessive....compreso il riscatto finale di Getty senior che in realtà verso solo 2 milioni di dollari (deducibili)  e la restante parte fu "prestata' al padre di Paul con un interesse del 4%...dettagli a parte il regista,per me, non ha idea dello scenario storico dei sequestri ....

[+] lascia un commento a eusts »
d'accordo?
samanta lunedì 15 gennaio 2018
quanto vale un orecchio Valutazione 3 stelle su cinque
70%
No
30%

Il film attualmente nelle sale cinematografiche ha la regia di Ridley Scott uno dei big  di Hollywood, assai poliedrico nella sua attività (basti pensare a Blad Runner, Il gladiatore, Un'ottima annata) e che adesso si è cimentato in una storia tratta dalla realtà: il rapimento di Paul Getty III avvenuto a Roma nel 1973 nipote sedicenne di Paul Getty considerato l'uomo più ricco del mondo (in miliardi di dollari di allora), nonché dotato di una notevole avarizia. Il film ovviamente è un po' romanzato, come d'altra parte è inevitabile, ma salvo nella parte finale non si discosta troppo dalla realtà. All'inizio ci fu una grande confusione nelle indagini anche perché la madre sospettava uno scherzo ovvero un rapimento organizzato dal giovane che era uno sbandato dedito alla droga per spillare i soldi al nonno. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
michelecamero domenica 14 gennaio 2018
soldi ... che passione Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

 Film americano, distribuito da Lucky Red, per me sinonimo di alta qualità cinematografica,  che porta sugli schermi la vicenda del rapimento da parte della ‘Ndrangheta calabrese di Paul Getty, nipote dell’uomo più ricco del mondo, ma anche il più avaro che fa del danaro la ragion di vita, l’oggetto dell’amore, lo strumento per il potere, la cosa che apre ogni strada ed ogni porta, che consente tutto, (anche la freddezza nei sentimenti, l’arroganza, la maleducazione) il mezzo per circondarsi della BELLEZZA del Mondo. Uno dei passaggi più interessanti del film, secondo il mio giudizio,  è quello in cui lo spettatore ascolta dal grande vecchio la sua teoria sugli oggetti che nella loro austera inamovibilità, non deludono, non tradiscono, chissà forse anche confortano. [+]

[+] lascia un commento a michelecamero »
d'accordo?
udiego sabato 13 gennaio 2018
a volte non bastano tutti i soldi del mondo Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%

 

Roma, Estate del 1973, John Paul Getty, nipote del magnate petrolifero Jean Paul Getty, viene rapito da un gruppo di malviventi calabresi. La madre di John, Gail, molto meno ricca dell’ex suocero, non può fare altro che rivolgersi a lui per pagare il riscatto di 17 milioni di dollari per liberare il figlio. L’imprenditore milionario non è intenzionato a sborsare nemmeno un centesimo e si rivolgerà ad una persona di fiducia per gestire la situazione. [+]

[+] lascia un commento a udiego »
d'accordo?
andreagiostra venerdì 12 gennaio 2018
la cupidigia umana! Valutazione 4 stelle su cinque
33%
No
67%

L’ultima produzione di Ridley Scott indubbiamente coinvolge e appassiona lo spettatore. Questo possiamo darlo come dato certo. Il costo del biglietto non andrà sicuramente perso, anzi, regalerà emozioni intense e ben sostenute durante tutta la narrazione.
La sceneggiatura non originale di David Scarpa, tratta dal best seller di John Pearson “Painfully Rich: The Outrageus Fortune and Misfortunes of the Heirs of Jean Paul Getty” pubblicato in Inghilterra nel 1995, raccontando un fatto realmente accaduto, pone allo spettatore, e forse anche a chi l’ha scritta, delle domande per certi versi inquietanti: A che punto può arrivare la cupidigia umana? Quali sono le cose che assumono più valore nella vita di un uomo ricco e potente? C’è una morale e un’etica che resistono e riescono a dominare sul potere e sul possesso infinito di danaro? Sono tutte domande che verranno spontanee allo spettatore che andrà nelle sale cinematografiche per vedere “Tutti i Soldi del Mondo”. [+]

[+] lascia un commento a andreagiostra »
d'accordo?
venerdì 12 gennaio 2018
tanti soldi, poca sostanza Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

Uscendo dalla sala ci rimane poco. Il film narra una storia interessante, ma si perde via via. Buona la prova degli attori, pecca invece clamorosa il fatto di cadere in banali luoghi comuni quali l'italiano meridionale mafioso, i paesini calabresi deserti etc. Si poteva fare meglio. Stavolta Scott delude.

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
danascully venerdì 12 gennaio 2018
informatevi Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

A giudicare dalla maggioranza dei commenti, chi scrive non ha la minima idea di come siano andati i fatti all'epoca.  Sarebbe bello (vista questa grande invenzione chiamata Internet) che dessero un'occhiata alla storia, così magari si renderebbero conto di quante cose siano state inutilmente stravolte/cambiate/inventate al solo scopo di farne un film di intrattenimento.  Succede sempre così, specialmente con i film americani a cui piaccioni gli happy ending? Forse, ma non per questo è giusto.

[+] lascia un commento a danascully »
d'accordo?
maurizio.meres giovedì 11 gennaio 2018
un tuffo nel passato Valutazione 4 stelle su cinque
33%
No
67%

Un film dettagliatamente perfetto,riporta con chiarezza e con il giusto effetto cinematografico uno dei momenti più neri e crudeli della malavita organizzata,riportandoci indietro di oltre quarant'anni con una maniacale perfezione dei particolari di quel tempo,bellissime le scene iniziali in un chiaro scuro con sfumature seppia di una Roma vera,viva,affascinante e accattivante.
Tutto il film gira intorno alla personalità egoistica in una avidità del potere economico di Paul Getty nonno,interpretato benissimo da Christopher Plummer,attore con una grande personalità e professionalità il quale entra nel personaggio dopo le varie vicissitudini del cambio attore con autorevole bravura,sicuramente il concetto economico che Getty in tutta la sua vita esprimeva si avvicina moltissimo ai grandi magnati che tuttora dominano il pianeta,nel film frasi sul potere del denaro fanno intendere che non importa essere ricchi,perché il ricco non è mai ricco abbastanza. [+]

[+] lascia un commento a maurizio.meres »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Tutti i soldi del mondo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | samanta
  2° | fabio 3121
  3° | elgatoloco
  4° | andreagiostra
  5° | freerider
  6° | udiego
  7° | maurizio.meres
  8° | carloalberto
  9° | flyanto
Premio Oscar (1)
Golden Globes (2)
BAFTA (1)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 4 gennaio 2018
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità