Lovemilla

Film 2015 | Commedia 95 min.

Regia di Teemu Nikki. Un film con Antti Reini, Jari Virman, Pelle Heikkilä, Mari Rantasila, Matti Onnismaa. Cast completo Titolo originale: Lovemilla. Genere Commedia - Finlandia, 2015, durata 95 minuti. Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Lovemilla tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Quando Aimo si trasforma in un robot, Milla lo lascia. Ma poi decide di conquistare il suo cuore di metallo.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Una storia non innovativa dotata di autoironia ma troppo superficiale.
Recensione di Tommaso Moscati
Recensione di Tommaso Moscati

Milla e il suo ragazzo Aomi, protagonisti di questo colorato racconto scanzonato e su di giri, attraversano una crisi di coppia. Di sicuro il contesto esterno è in parte responsabile di questa crisi; il fatto di vivere sotto lo stesso tetto con i genitori zombi di Milla, presenze ingombranti e chiassose, non aiuta. Ma un altro fattore è determinante: l'insicurezza di Aomi, body builder dai modi gentili, che per il timore di non essere abbastanza attraente agli occhi di Milla e per la paura di perderla per sempre, si perderà lui stesso. Infatti, decide di sostituire varie parti del suo corpo, pezzo dopo pezzo, per potenziarsi e mostrarsi più efficiente agli occhi della sua amata che, tuttavia, si allontana progressivamente da lui. L'ultimo atto disperato di Aomi è la sostituzione del suo cuore e così la perdita della propria anima. Momento che segna la sua completa trasformazione in un essere più meccanico che umano, incapace di provare sentimenti, ormai privo di personalità e incastrato in un corpo che quasi non gli appartiene più. Solo a Milla resta la possibilità di tentare di riportare tutto come prima.

Teemu Nikki, autore ancora poco noto in Italia ma attivo dal 1995, imbastisce una commedia ricca di personaggi bizzarri, ognuno ben connotato, cui è facile affezionarsi.

Non è un caso infatti che nel 2015 il regista finlandese abbia deciso di trarne una serie dal titolo omonimo basata sul film e la cui prima stagione ha vinto il premio Creativa Forum come miglior Fiction 2014.
Lovemilla è un film citazionista. Una commedia con elementi sci-fi, omaggi agli anime, alla fantascienza anni 60, al cyberpunk, ai videogiochi e alle narrazioni sugli zombi (più precisamente al genere cosiddetto Zomedy - Zombi + Comedy); dalle tinte umoristiche quando non marcatamente demenziali. Non mancano, a conferma della vena eccentrica dell'opera, sconfinamenti nel musical più sdolcinato e kitsch, i quali conferiscono al racconto i toni della favola.
Aomi più volte afferma di non capire le metafore e l'ironia: una forma di autoironia da parte dell'autore, che dichiara fin da subito il suo prendersi poco sul serio. Come a dire che la metafora e l'ironia sono presenti nel racconto e lo sono in maniera fin troppo evidente, manifesta. Il regista è consapevole di questa superficialità, di questa leggerezza del racconto, e non lascia nulla alla profondità, sta tutto in superficie. Gli immaginari orrorifici e fantascientifici sono in questo senso buttati alla rinfusa nel racconto come pretesti per una storia che ruota intorno al tema delle problematiche di coppia e del culto della bellezza.

Una storia sicuramente non delle più innovative (ma questo Teemu Nikki lo sa bene), ma apprezzabile per la sua leggerezza, il citazionismo, la vena di autoironia e il mondo che riesce a costruire, un universo costituito da tanti personaggi con delle piccole sotto-narrazioni. Sembrerà di trovarsi di fronte al già visto e già sentito. Seppur il film dimostri di non aver usufruito di un alto budget nella sua produzione, riesce con pochi mezzi a costruire una piacevole narrazione favolistica. Degne di nota le protesi meccaniche e tutto l'apparato di oggetti tecnologici che costellano il film e ne danno spessore rendendo tutto più credibile.
Il regista finlandese è molto abile nel costruire un mondo e un immaginario fatti di una mescolanza di elementi diversi tra loro, e che insieme costituiscono un incontro fra la cultura pop, quella del b-movie e del cyberpunk, ma all'acqua di rose. Le stesse rose che fuoriescono dalle teste di Aomi e Milla quando esplodono all'apice dei loro amplessi, in uno dei momenti ricorrenti del film.

Sei d'accordo con Tommaso Moscati?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati