Il giardino delle parole

Film 2013 | Animazione 46 min.

Titolo originaleKoto no ha no niwa
Anno2013
GenereAnimazione
ProduzioneGiappone
Durata46 minuti
Regia diMakoto Shinkai
AttoriMiyu Irino, Kana Hanazawa, Fumi Hirano, Gou Maeda, Yuka Terasaki, Suguru Inoue .
Uscitamercoledì 21 maggio 2014
TagDa vedere 2013
DistribuzioneNexo Digital
MYmonetro 3,39 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Makoto Shinkai. Un film Da vedere 2013 con Miyu Irino, Kana Hanazawa, Fumi Hirano, Gou Maeda, Yuka Terasaki, Suguru Inoue. Titolo originale: Koto no ha no niwa. Genere Animazione - Giappone, 2013, durata 46 minuti. Uscita cinema mercoledì 21 maggio 2014 distribuito da Nexo Digital. - MYmonetro 3,39 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il giardino delle parole tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un sogno ad occhi aperti, dal maestro Makoto Shinkai, considerato come il nuovo Miyazaki.

Il giardino delle parole è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,39/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,78
CONSIGLIATO SÌ
L'amore tormentato tra un adolescente e una donna matura che nasce in un delizioso giardino.
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 24 aprile 2014
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 24 aprile 2014

Takao è un ragazzo insoddisfatto, che ha fretta di crescere e ben pochi amici. In un giorno di pioggia decide di saltare la lezione scolastica e di fermarsi in un giardino. Qui, sotto un gazebo, conoscerà Yukino, che ha qualche anno più di lui ma lo colpisce immediatamente per il suo fascino malinconico. Proprio quando tra i due comincerà a nascere un sentimento vero, Takao farà delle scoperte sorprendenti sull'identità di Yukino.
Celebrato dagli amanti del mondo anime per due gioielli come 5 centimetri al secondo e Viaggio verso Agartha, Shinkai Makoto sceglie un approccio più minimalista, ma non delude con il racconto di formazione, agrodolce e tormentato, de Il giardino delle parole. La più classica delle storie d'amore diseguali, improbabili e problematiche - e che proprio per questa problematicità nasce e poi cresce rigogliosamente - ha luogo in un giardino che pare incantato, un'oasi di pace nel caos opprimente della metropoli.
L'habitat ideale per esaltare i proverbiali sfondi del cinema di Shinkai Makoto: in ogni goccia di rugiada, in ogni dettaglio del giardino incantato è come se vivesse un sentimento di predisposizione all'innamoramento, quasi una inevitabilità del romanticismo. Un gazebo che pare quasi sospeso tra la realtà e un'immaginazione forse guidata dai sogni di un adolescente, irrequieto e incompreso; un non-luogo che è tanto convenzionale e sovraffollato in un giorno di sole, quanto esclusivo in un giorno di pioggia, quando si tramuta nell'unico rifugio possibile per chi cerca riparo dall'insostenibile pesantezza del vivere. Gli squarci nelle esistenze parallele di Yukino e Takao, che rivelano inequivocabili punti in comune tra Yukino e la giovane madre di Takao, si fermano prima di addentrarsiin profondità psicanalitiche, scegliendo di suggerire anziché di sviscerare, anche in virtù di un minutaggio molto contenuto.
Ma in tempi di prolissità narrativa incurabile il regista dimostra ampiamente come - se supportati da uno stile come quello di Shinkai - in soli 46 minuti sia comunque possibile illustrare un romance esemplare.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
IL GIARDINO DELLE PAROLE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
TheFilmClub
-
-
iTunes
-
-
-
-
Amazon Prime Video

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€17,99 €24,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 31 gennaio 2017
laurence316

Il 4° film (un mediometraggio, in realtà) di Makoto Shinkai subito assurto, senza coglierne le profonde differenze in termini di tematiche e realizzazione, dalla critica occidentale a "nuovo Miyazaki", Il giardino delle parole è una nuova variazione sul tema caro al regista della distanza (e separazione) tra le persone, un’opera di durata limitata che ha proprio [...] Vai alla recensione »

martedì 3 febbraio 2015
Elizabeth 91

Non credo che questo film d'animazione sia per tutti e credo che sia necessario informarsi sul film prima di vederlo. L'autore e regista ha una sensibilità pazzesca che potrebbe non essere apprezzata da tutti. Shinkai sviluppa un mediometraggio che racconta una storia in cui (come ha detto lui stesso) cerca di rappresentare il valore originario della parola amore in giapponese: solitaria tristezza, [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 giugno 2015
Kronos

"Il giardino delle parole" è un film profondamente sentimentale che può emozionare o stancare a seconda della sensibilità e del vissuto di chi guarda. Ma l'atmosfera sublime che si respira in ogni fotogramma, quella non può lasciar indifferente chicchessia: pare quasi di esserci in quel giardino, le cui meraviglie, dipinte al variare delle stagioni, evocano [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 giugno 2014
veritasxxx

Mi chiedo chi di questi tempi si prenda la briga di andare a vedere un film di animazione giapponese di un regista poco conosciuto, che dura 45 minuti e di cui nessuno ha mai sentito parlare. E infatti nessuno l'ha visto ed è passato nei cinema per poco più di una settimana. Peccato, perchè gli spunti de "il giardino delle parole" sono interessanti e mostrano come [...] Vai alla recensione »

domenica 19 ottobre 2014
Kyotrix

Se adorate i film jappo coi loro sentimenti profondi, chiaramente dovere guardarlo. NB c'e' una scena finale dopo i titoli di coda.

venerdì 12 settembre 2014
il critico

Magari se non sei appassionato di anime non sai nemmeno chi è Shinkai e che film abbia fatto anche se viene definito il nuovo "Miyazaki" dalla locandina magari per attirare qualche pesce in più al cinema anche se effettivamente i due registi si somigliano per stile.Il punto forte di questo film,classico di Shinkai, è il colpo d'occhio.

Frasi
Per questo mi piace la pioggia,perché porta con se l'odore del cielo.
Una frase di Takao (voce nella versione originale) (Miyu Irino)
dal film Il giardino delle parole - a cura di Federica
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati