All'ultima spiaggia

Film 2012 | Comico,

Regia di Gianluca Ansanelli. Un film con Dario Bandiera, Aurora Cossio, Alessandro Di Carlo, Carmine Faraco, Giuseppe Giacobazzi. Cast completo Genere Comico, - Italia, 2012, Uscita cinema giovedì 4 ottobre 2012 distribuito da Medusa. - MYmonetro 2,23 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi All'ultima spiaggia tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

La tv lancia un nuovo reality: vince il più disperato d'Italia. In un paese all'ultima spiaggia si presentano in migliaia. In Italia al Box Office All'ultima spiaggia ha incassato 187 mila euro .

All'ultima spiaggia è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,23/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,45
CONSIGLIATO NÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Un cast di cabarettisti diretti da una regia incapace di restituire i tempi e le dinamiche comiche dei vari talenti.
Recensione di Gabriele Niola
Recensione di Gabriele Niola

Il casting di un reality show centrato sui derelitti, uomini e donne che per motivi diversi sono arrivati all'ultima spiaggia, è l'espediente per raccontare quattro storie di altrettanti candidati che, per convincere gli autori del programma a prenderli, narrano le disavventure che li hanno portati alla suddetta ultima spiaggia.
Le quattro storie riguardano un'omosessuale tradita dalla propria compagna con l'ex eterosessuale allo scopo di concepire un figlio, una guardia giurata che decide di rapinare la banca per la quale lavora ma al momento del dunque si trova in competizione con altri rapinatori, anch'essi intenti a rapinare la medesima banca, un marito che scopre nella maniera peggiore che la moglie sudamericana ha girato un film porno e un imprenditore emiliano costretto a subire lo stile di vita napoletano nell'ospedale in cui è ricoverato prima di un intervento al cuore.
Sia la struttura ad episodi che la maniera di collegarli, con una situazione al presente a fare da filo conduttore e punto fermo dal quale far partire i diversi racconti in flashback, che infine l'intento di raccontare così gli ultimi e per esteso la "loro" società, non sono nuovi al cinema italiano. Ma ciò che una volta era virtù nata dalle esigenze commerciali di una struttura produttiva opulenta e ingorda, oggi è imitazione di quel modello senza le condizioni, il contesto e gli attori che lo rendevano possibile e sensato.
All'ultima spiaggia non riunisce un cast di attori comici ma di comici, cioè di cabarettisti, volti noti per la televisione o anche solo per i monologhi teatrali, diretti da Gianluca Ansanelli, autore televisivo con anch'egli un passato da cabaret. Questa caratteristica è l'inizio e la fine del film, ne costituisce il motore propulsivo e il principale limite, cioè il rifiuto di un vero racconto a favore di sketch (il paragone una volta tanto non è metaforico), più che altro scritti come gag di avanspettacolo e fondati sulla contrapposizione dei più banali opposti (eterosessuale e omosessuale, guardie e ladri, morale e amorale, Nord e Sud).
L'umorismo dei singoli (già di suo teatrale o televisivo) è rabbonito e ammansito dalla regia di Ansanelli, incapace di restituire i tempi e le dinamiche comiche dei vari talenti (alcuni dei quali di provata abilità e mestiere), annacquando ogni spunto vagamente pungente. Come gli attori sono in realtà dei comici, così anche il regista è solo un commediante, poichè non padroneggia gli strumenti dell'umorismo filmico ma solo quelli del cabaret in video. Lo dimostrano, ulteriormente, i brevi inserti degli altri aspiranti concorrenti del reality, che raccontano in pochi secondi le loro sventure guardando dritti in macchina e rivolgendosi agli spettatori, replicando di fatto la messa in scena e il rapporto con il pubblico creato dalla consuetudine del cabaret televisivo e non quelli della commedia cinematografica.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
ALL'ULTIMA SPIAGGIA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+

-
-
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 8 ottobre 2012
renato volpone

Dopo "workers: pronti a tutto" ecco un'altra commedia sulla precarietà e gli effetti della crisi. Una commedia garbata che diverte davvero e nell'ultimo episodio commuove, disegnando una vera bella Napoli. Il film parla del casting per un reality dove i protagonisti sono uomini e donne disperati dalla vita. Ne escono così quattro racconti esasperati dallo humour, ma [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 dicembre 2013
ultimoboyscout

Altro che Isola dei Famosi!!! Si tratta di un reality ben più estremo in cui i concorrenti, per parteciparvi, devono essere completamente disperati, tanto da non aver nulla da perdere. Niente di più semplice quindi nell'Italia attuale dove a farla da padrone è il precariato, non solo lavorativo ma anche sentimantale, familiare e sociale.

sabato 6 ottobre 2012
annarì

"All'ultima spiaggia" è una commedia ad episodi come quelle che si facevano una volta. lo spunto di un reality show per disperati è decisamente attuale e lo spaccato della nostra Italia che fa da intermezzo tra i vari episodi, con il taglio satirico della battuta racconta piuttosto bene il nostro paese: disoccupati, insegnanti precari, mariti separati strozzati dalle ex [...] Vai alla recensione »

domenica 7 ottobre 2012
dydluca

Sono andato sabato sera a vederlo e,subito una sorpresa,la sala era piena! E questo di sicuro aiuta,soprattutto se c'è da ridere... Lo dico subito:si ride,si ride parecchio e si ride bene. Niente culi,niente tette e niente volgarità(stile cinepanettone!). E' un film che si divide in 3 parti(indipendenti) girato con quasi tutti i comici di colorado-zelig-zelig off.

venerdì 5 ottobre 2012
yourasky

Un film molto divertente, diviso in 4 episodi, specialmente la prima e l' ultima parte. per chi vuol trascorrere due ore in allegria.

martedì 9 ottobre 2012
Andrea Volpe

In realtà ho visto il film l'altra sera, si intenda non sono un critico cinematografico, ma semplicemente uno che vede tanti film e che ama andare al cinema. Il film ha dei momenti di grande comicità con degli spunti geniali, ma sono veramente pochi... Ho come l'impressione che il cast non sia sfruttato al massimo. Il regista cerca di dare qualche spunto nuovo, ma non gli riesce perfettamente.

mercoledì 3 dicembre 2014
stefano bruzzone

 Oltre a Dario Bandiera, formidabile, una vagonata di attori e cabarettisti pescati da colorado, zelig e central station animano questa commedia divertentissima. Chiaro parliamo di un film leggero leggero, ma almeno si ride e a tratti si ride molto, moltissimo è considerato cosa circola in Italia al cinema, direi che questo film è tanta roba. Guardatelo! Voto: 6,5

lunedì 25 marzo 2013
Cenox

Un nuovo reality viene lanciato in Italia: vince il più disperato, e naturalmente in Italia si presentano in tantissimi, per dare una svolta alla propria vita. Una commedia simpatica ad episodi (a mio giudizio il primo è il migliore) con protagonisti diversi comici di Zelig. Ovvio non mancano un po' di prevedibilità e a volte qualche battuta demenziale, ma nel complesso il [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 ottobre 2012
yourasky

Film a episodi, divertentissimi la prima e l' ultima parte. consigliasto

sabato 22 dicembre 2012
lorelai7g

Gianluca Ansanelli esordio alla regia, un esordio poco apprezzabile...non ha saputo dirigere i pur bravi e capaci attori Dario Bandiera Aurora Cossio,Alessandro Di Carlo, Carmine Faraco, Giuseppe Giacobazzi,Antonio Giuliani e altri,le tematiche sono affrontate purtroppo con un certo clischè, sopratutto quelle riguardanti l'ultimo episodio, tra nord e sud, un richiamo al film "benvenuti al sud" poco [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 ottobre 2012
Stefano Mantini

Sono andato al cinema e per caso ho visto questo film...avevo il biglietto gratis!!! E con mia grande sorpresa ho assistito a un film davvero interessante. Soprattutto un film che cresce lentamente e piano piano entra dritto nel cuore, tra una risata e una lacrima. Veramente un ottimo prodotto: non sdolcinato, privo di retorica, veloce, divertente all'ennesima potenza, attuale, sarcastico.

venerdì 5 ottobre 2012
yourasky

Divertente con trama ad episodi.

giovedì 25 ottobre 2012
mrossi

Gag scontate e tematiche da peggior cinepanettone che non fanno ridere nessuno, del tipo "gay vs etero" o "nord vs sud". Intreccio non pervenuto e regia...ma c'era una regia? A voler trovare una nota positiva a tutti i costi, rimane solo la bellezza di nicole grimaudo...non c'è davvero altro.

lunedì 8 ottobre 2012
MarcoCremona

Poteva essere una sorpresa ma il primo episodio mi ha davvero fatto arrabbiare e mi ha rovinato l'umore della serata. Eppure i buoni interpreti non mancavano. Chissà cosa ne pensa Opzetek delle protagoniste dei suoi due ultimi film (Grimaudo e Minaccioni) ridotte a macchiette in un film in stile Occhio Malocchio Prezzemolo e Finocchio.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Due autori tv disperati cercano concorrenti disperati per un reality show con nuovi mostri italiani arrivati... all'ultima spiaggia. Si presentano: una donna scaricata dalla fidanzata per colpa di un uomo; una guardia giurata rapinatore suo malgrado; due amiconi divisi da questioni di corna; un arcigno imprenditore emiliano convertito alla saggezza del Sud.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati