Cosimo e Nicole

Film 2012 | Drammatico 101 min.

Regia di Francesco Amato. Un film Da vedere 2012 con Riccardo Scamarcio, Clara Ponsot, Paolo Sassanelli, Souleymane Sow, Giorgia Salari. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2012, durata 101 minuti. Uscita cinema giovedì 29 novembre 2012 distribuito da Bolero Film. - MYmonetro 2,84 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Cosimo e Nicole tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dopo essersi conosciuti al G8 di Genova, Cosimo e Nicole si sono subito innamorati l'uno dell'altra. Un giorno, un drammatico incidente rischia di incrinare per sempre il rapporto. In Italia al Box Office Cosimo e Nicole ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 296 mila euro e 42,4 mila euro nel primo weekend.

Cosimo e Nicole è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,84/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 3,00
PUBBLICO 3,01
CONSIGLIATO SÌ
Dal G8 all'amore tra due irregolari, l'opera seconda di Amato riflette sul nostro sociale.
Recensione di Marco Chiani
sabato 17 novembre 2012
Recensione di Marco Chiani
sabato 17 novembre 2012

Durante il G8 di Genova, un ragazzo italiano soccorre una ragazza francese colpita alla testa da un poliziotto: è amore a prima vista. Anticonvenzionali e vagabondi per natura, tempo dopo, Cosimo e Nicole tornano nel capoluogo ligure, dove trovano impiego presso il service musicale di Paolo, un organizzatore di concerti conosciuto nel sanguinoso luglio del 2001. Quando un immigrato clandestino, lavorando all'assemblaggio di un palco, rimarrà vittima di un incidente, i due faranno una scelta che cambierà per sempre le loro vite.
Parte in trincea il film di Francesco Amato, con una sequenza-prologo in cui si mostra la follia dei fatti di Genova per lasciare subito spazio ad un incontro che ha la forma della predestinazione. A queste due singolarità - che sono già una cosa sola - fa da collante Paolo, personaggio dalla doppia faccia, alla guida del furgone col quale fuggiranno dai blocchi dei poliziotti. Sebbene voglia essere un film sull'amore totalizzante di una coppia e sulle dinamiche ad essa interna, quest'opera seconda, solida e interessante, investe parallelamente una buona varietà di spunti e orientamenti di racconto. La riflessione sociale - al di là del veloce riferimento al G8, che pure funziona per un avvio in medias res - riguarda problematiche più ampie come il lavoro nero e la sfiducia in un paese incapace di produrre una base stabile da cui muoversi verso l'età matura: l'irregolarità dei due giovani amanti, benché passi per vocazione poetica e scelta consapevole, non è distante da quella di molti coetanei che hanno vissuto i loro stessi anni. Cosimo e Nicole, difatti, sono schiacciati da una successione di eventi e di sentimenti, anche apparentemente positivi, come la gratitudine presto mutata in ricatto, contro cui nemmeno l'amore può nulla. Più vittima di loro è l'immigrato clandestino Alioune, uno dei tanti volti senza nome, della cui improvvisa scomparsa nessuno sembra volersi curare.
Il montaggio che alterna le deposizioni-confessioni alla vicenda-causa, l'attenzione alla scena rock italiana (Marlene Kuntz, Afterhours, Verdena e altri) e i moduli da road movie del terzo atto dimostrano la voglia di confezionare un prodotto al di fuori di un cinema troppo perso dietro a storie piccolo-borghesi. Purtroppo, alcune note particolarmente stonate invalidano la riuscita complessiva: il cliché della baracca in riva al mare e la deriva africana come rifugio e orizzonte - su tutti - sanno davvero di stantio. A un Paolo Sassanelli che ben rende l'ambiguità del suo personaggio, si aggiungono due belle interpretazioni di Riccardo Scamarcio e Clara Ponsot, fisici e spontanei. Cattivo da manuale del cinema francese, Jo Prestia interpreta lo spiantato padre di Nicole.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
COSIMO E NICOLE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 19 marzo 2013
renato volpone

Con questo “Cosimo e Nicole” Francesco Amato passa dai cortometraggi al suo vero primo film. L’esperimento riesce abbastanza bene anche se la sceneggiatura ha qualche piccola lacuna. Il messaggio sociale c’è ed è importante e c’è anche una bella storia d’amore. Cosimo, un buon Scamarcio, incontra Nicole, la bellissima Clara Ponsot, durante gli [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 marzo 2013
archipic

Niente male questo film di Amato; un film nascosto tra le grandi produzioni che tratta argomenti "nascosti" come la repressione della libertà, il lavoro nero, l'emigrazione, l'emarginazione. Ben interpretato dai due protagonisti, lo schema narrativo ha una ritmo sufficientemente dinamico che, seppure possedendo momenti un pò lenti, riesce a non annoiare e a rendere [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 luglio 2013
SabriMazgou

Non capita spesso di vedere un film così ricco di spunti attuali, emozioni, suggestioni e panorami, senza che la storia perda di verosimiglianza, di quel senso di profonda verità che Francesco Amato riesce a sostenere dalla prima all'ultima inquadratura di questa sua seconda opera. Ed è un peccato che il film non sia stato distribuito come avrebbe meritato.

mercoledì 12 dicembre 2012
Phileas Fogg

Vedere questo film è stata una piacevole sorpresa. Fondamentalmente è una storia d'amore tra due giovani precari del mondo di oggi. Precari in tutto, nell'abitazione, nel lavoro, ma anche e soprattutto nella loro unione che va avanti giorno per giorno senza progetti nutrendosi della fisicità che da la gioventù.E' un film giovane ambientato nel mondo dell'organizzazione di eventi musicali, e tutto centrato [...] Vai alla recensione »

sabato 2 febbraio 2013
lucano11

un gran bel film che colpisce per riuscire atrattare temi sociali difficili,riesce a farti pensare che tutto sommato ha ragione chi è disonesto e poi tifa ripensare che forse hai ragione e poi ti fa pensare "ma che diavolo pensi". E alla fine ti accorgi che hai pensato di tutto ed il contrario di tutto.Il regista ha fatto scelte chiare come sovraesporre la pellicola per dare un aspetto colore/grana [...] Vai alla recensione »

domenica 2 dicembre 2012
palmadacocco

Tanta delusione...non conoscevo Scamarcio come attore ma non mi ha proprio entusiasmato. Inespressivo, o meglio: sempre la stessa espressione in qualsiasi circostanza...ancora un pò di gavetta.... Le scene di sesso le vedo come pura attrazione per un pubblico di un certo tipo......non mi sarei spinto troppo oltre..... Scarsissimi i dialoghi, farciti di parolacce gratuite.

venerdì 30 novembre 2012
Flyanto

Film in cui viene raccontata la relazione sentimentale tra due giovani nata durante il periodo del vertice del G8 a Genova. Un legame amoroso che sempre più si consoliderà e rischierà di spezzarsi definitivamente dopo le vicende che la coppia di protagonisti deve affrontare quotidianamente, cercando di risolvere problemi anche di natura sociale che costeranno loro addirittura una [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 marzo 2014
enzo70

 Buona l’idea, trattare dall’interno il disagio giovanile attraverso le vite di due ragazzi che vivono la propria protesta ai margini; il contesto è perfetto, si parte da Genova, la città dei fatti criminali della polizia del 2001, passando per Parigi e per il Belgio; sempre sulla frontiere, temi sociali sovrapposti che, però, in una sorta di delirio narrativo [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 luglio 2013
ralphscott

Questa storia è sicuramente scomoda. Nicole,personaggio eccessivo,a tratti irritante,mette i protagonisti di fronte alla realtà che cercano di rimuovere. All'immigrato clandestino,anch'egli spigoloso,si concede l'alibi di una condizione estremamente disagiata. Anche film on the road,il suo miglior pregio è forse quello di affrontare temi di estrema attualità [...] Vai alla recensione »

domenica 2 dicembre 2012
francesto70

La storia è interessante ma viene avvilita dall'interpretazione di Scamarcio.  Mai credibile, tutto faccine e postura da macho,  ..... peccato

domenica 2 dicembre 2012
palmadacocco

Non conoscevo Scamarcio come attore e non mi è piaciuto.....ha sempre la stessa espressione in ogni situazione.... Scene di sesso fuori luogo....perché spingersi nei particolari???? Dialoghi praticamente inesistenti, solo ricchi di parolacce... Errori nell'uso dei congiuntivi abbastanza grossolani.... Dai film si potrebbe imparare qualcosa.

Frasi
"Insieme ci sentivamo forti, ci sentivamo potenti, io l'avrei seguito ovunque
Una frase di Nicole (Clara Ponsot)
dal film Cosimo e Nicole - a cura di Sabina
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Cristina Piccino
Il Manifesto

Vincitore delle Prospettive italiane al festival di Roma, il film di Francesco Amato - Cosimo e Nicole - è interessante soprattutto come possibile paradigma del fare cinema oggi. L'impegno, intanto. Si comincia col G8 di Genova, è lì, tra le cariche della polizia che si incontrano infatti i due protagonisti, amandosi subito. Lei è francese (Ponsot), un celerino le ha spaccato la testa, lui l'aiuta, [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Francesco Amato, diplomato del Centro Sperimentale, era stato premiato al Torino Film Festival per un corto e aveva già diretto un primo film, Ma che ci faccio qui, che a partire dal titolo preso da un'opera di Bruce Chatwin denunciava la passione del regista per il road movie. Passione confermata dal nuovo Cosimo e Nicole. Dove un ragazzo italiano e una ragazza francese si sono conosciuti durante [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Cosimo (Scamarcio) incontra la francese Nicole (Ponsot) al G8 genovese, ed è subito amore. Dopo lungo peregrinare tra Italia, Francia e Belgio, i due giovani scelgono il capoluogo ligure quale sede esistenziale, giacché è "lì che tutto è iniziato". Si adoperano presso un fonico e allestitore di palchi da concerto (Sassanelli) per un periodo, finché la "morte bianca" di un migrante clandestino manderà [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Una storia alla Ken Loach che inizia nella Genova del G8 e prosegue in chiave quasi noir lungo mezza Europa. Cosimo e Nicole (intonatissimo Scamarcio, folgorante Claire Ponsot) si conoscono in piazza, si amano a prima vista, si legano a un organizzatore di concerti rock (l'ambiguo Sassanelli) che sembra avere le chiavi del paradiso ma rischia di spedirli all'inferno.

NEWS
GALLERY
martedì 27 novembre 2012
Luca Volpe

Cosimo (Riccardo Scamarcio) è italiano. Nicole (Clara Ponsot) è francese. Si conoscono per le strade di Genova, durante le giornate del G8. Tra i due scoppia subito una passione violenta, incontrollata, irrefrenabile.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati