ATM - Trappola mortale

Film 2012 | Horror +16

Titolo originaleATM
Anno2012
GenereHorror
ProduzioneUSA, Canada
Regia diDavid Brooks (III)
AttoriAlice Eve, Josh Peck, Brian Geraghty, Steve Nagribianko, Aaron Hughes, Will Woytowich Glen Thompson, Robert Huculak.
Uscitavenerdì 17 febbraio 2012
DistribuzioneM2 Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 1,91 su 28 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di David Brooks (III). Un film con Alice Eve, Josh Peck, Brian Geraghty, Steve Nagribianko, Aaron Hughes, Will Woytowich. Cast completo Titolo originale: ATM. Genere Horror - USA, Canada, 2012, Uscita cinema venerdì 17 febbraio 2012 distribuito da M2 Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 1,91 su 28 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi ATM - Trappola mortale tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Durante una sosta notturna al bancomat, tre ragazzi devono fronteggiare una disperata lotta per la sopravvivenza quando si ritrovano intrappolati, ostaggi di uno sconosciuto psicopatico. In Italia al Box Office ATM - Trappola mortale ha incassato 199 mila euro .

ATM - Trappola mortale è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
1,91/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 1,32
CONSIGLIATO NÌ
Un thriller a tesi sul tema della vulnerabilità nella vita di tutti i giorni.
Recensione di Marco Chiani
mercoledì 15 febbraio 2012
Recensione di Marco Chiani
mercoledì 15 febbraio 2012

Mentre tornano a casa dopo una festa aziendale, tre colleghi si fermano a un bancomat per ritirare dei soldi. All'improvviso, fuori dalla cabina in cui stanno facendo il prelievo, compare un uomo incappucciato che, immobile, li guarda a distanza. Le sue intenzioni diventano chiare quando lo vedono uccidere a sangue freddo una persona a passeggio con il proprio cane. Di notte e alle rigide temperature di dicembre, bloccati dietro al vetro della piccola stazione, David, Corey ed Emily cercano di sfuggire ai continui attacchi dello sconosciuto per avere salva la vita.
Dopo venti minuti di start up in cui descrive personaggi e loro peculiarità, l'esordiente David Brooks entra nel vivo di una situazione da manuale come può essere quella dell'assedio in cui lo spettatore sa già che conoscerà una sola location fino alla fine della pellicola. Thriller da camera e racconto di tensione dalle evidenti aspirazioni sociologiche, ATM - Trappola mortale non è solido quanto possa sembrare a una prima sbadata visione, benché in più di qualche passaggio riesca a dare qualche buon brivido.
Si tratta, probabilmente, del tipico racconto in cui l'esiguità della storia non lascia spazio a irreparabili errori di messa in scena, ma dove si ha comunque il reiterato sospetto che manchi sempre qualcosa. Forse c'è tutto quello che ci si aspetterebbe da una produzione del genere, ma non nelle giuste dosi: a tratti prolisso, infatti, difetta in più punti della dovuta gradazione claustrofobica, anche quando riporta in auge il vecchio topos dell'acqua che sale in una ambiente chiuso. Più che alla sceneggiatura, in quanto concatenazione di scene e sequenze, la lacuna più vistosa è comunque da imputare agli scialbi dialoghi, incapaci di far emergere davvero le tensioni tra i tre reclusi; i migliori esempi del filone, infatti, si reggono quasi sempre sul continuo specchiarsi tra l'orologeria della messa in scena e le repressioni di personaggi che, di fronte ad una situazione limite, si rivelano diversi da come li credevamo.
Solo abbozzata nello script di Chris Sparling - autore anche del copione di un altro, ma più risuscito, lavoro/scommessa come Buried-Sepolto - la loro rottura psicologica, qui, è tutta affidata alla gestualità, al dato fisico. Deludente solo per chi si aspetta una rivelazione ad effetto, il buon finale rimanda al tema del controllo e della supposta invulnerabilità della vita quotidiana, scardinando pezzo per pezzo una sicurezza che siamo portati ormai a dare troppo per scontata: c'è, insomma, il tentativo, in parte riuscito, di mostrare il lato potenzialmente terribile dell'ordinario.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
ATM - TRAPPOLA MORTALE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 23 marzo 2012
Topsykretts

E' inverno. Tre colleghi, al rientro da una festa, si fermano ad un bancomat per prelevare del denaro. Uscendo dall'isolata struttura, notano di essere osservati da un'inquietante figura incappucciata e, terrorizzati, decidono di restare all'interno della stazione. A quel punto la loro serata non può che peggiorare... Non riuscendo a creare un'adeguata sensazione [...] Vai alla recensione »

domenica 23 aprile 2017
Nazza3

TRAMA: 7  il film ha una storia logica ben lineare e definita. Non ci sono momenti inutili. Bella trama è bella storia.  Chiariamo, non è un horror, è un thriller. Niente di eccezionale sia chiaro, ma nel,a sua semplicità è ben fatto è riuscito. CAST: 7.  Bravi attori, nessuna grande pecca.

martedì 21 febbraio 2012
snapone85

non guardatelo ! fa pena! il regista andrebbe denunciato e dovrebbe cambiare lavoro!

lunedì 20 febbraio 2012
dydluca

...che dopo pochi minuti capiscono che l'unica cosa che vorrebbero è scappare dalla sala!!! Ragazzi,ve lo dice uno che va al cinema soprattutto per vedere questo "genere" di film:E-VI-TA-TE-LO!!!! Non buttate via i soldi per questa ciòfeca!! E nemmeno se,come me,avete l'accesso gratuito con "cinema3"! Un film(??)insulso,senza senso,senza trama,senza storia,senza [...] Vai alla recensione »

martedì 28 febbraio 2012
JimmyLSanto

se si comincia col dire che uno sfigato come il protagonista (o meglio pseudo sfigato perchè i soldi che perde in borsa non sono suoi ma di altri) riesce ad uscire con una strafiga che pare addiruttura innamorata.. e per di più non riesce a scaricare l'amico collega "sempaticissimo" (Corey) che non fà altro che sfotterlo e scroccare.

venerdì 24 febbraio 2012
maiky74

un film vergognoso. in tutti i sensi.da evitare. ammetto che era da anni che non vedevo un film così brutto.

martedì 21 febbraio 2012
boia001

Dal titolo sembrerebbe un film sensazionale, ricco di colpi di scena, ma già dall’incipit le speranze di un film horror con la H maiuscola vanno scemando. David è un finanziere che si è infatuato di Emily, una sua collega e viene spronato da Corey, un suo amico e collega di lavoro, a tentare un approccio durante la festa aziendale per le vacanze natalizie, che si sarebbe [...] Vai alla recensione »

domenica 4 marzo 2012
kulpe

Sceneggiatura spartana, trama appena abbozzata, dialoghi pressocchè inesistenti, interpretazione degli attori mediocre, suspence appena sufficiente. Una cosa mi domando: è mai possibile che la trama del film si debba reggere su una cosa assurda come parcheggiare l'auto a 100 metri dal bancomat anche se c'era il deserto? e poi, nell'era dei telefonini, degli smartphone, dei tablet (tutti hanno almeno [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 luglio 2012
gommaflex28

La logica non va calpestata. Ed in questo film ci sono numerosi punti che venno palesemente contro la logica. 1) non si capisce in base a quale premonizione i protagonisti avvertono che il tizio fuori è un malintenzionato 2) non si capisce che cosa voglia da loro (tantomeno alla fine del film). Chi glie lo faccia fare di prendersi tutto quel freddo, ammazzare della gente, per poi .

venerdì 24 febbraio 2012
maiky74

film terribile, orribile, pessimo. era da un pezzo che non vedevo un film così indecente. nessuna storia, nessuna trama, finale ancora più ridicolo dei 119 minuti precedenti. da evitare con tutte le forze.

venerdì 24 febbraio 2012
pinocantautore

Sono uscito dalla sala dopo 30 minuti pessimi, ma volevo andarmene dopo 10 

venerdì 24 febbraio 2012
marezia

Come ho spesso detto, perché solleticare la fantasia, l'immaginazione, l'estro, l'inventiva del folle? O semplicemente del teppistello? Possibile che non ci si renda conto che questo tipo di cinema fomenta la violenza?

domenica 29 aprile 2012
FrankCastle

Un film assolutamente inconsistente che piu' che un horror potrebbe esser definito un orrore cinematografico. Dalla mediocrita' nella recitazione si passa a quella della sceneggiatura. Un film che tiene incollati alla sedia... si, ma solo per vedere quale altra assurdita' si verifichera'. Un thriller in cui l'ovvio lascia il posto alla sfrenata fantasia degli autori che pero' mettono a dura prova [...] Vai alla recensione »

martedì 12 marzo 2013
givas

Dai commenti sembrava il film più brutto della storia del cinema, invece come spesso mi capita, faccio il contrario dei commenti e della critica che leggo prima di vedere i film.... Prendo quindi il bluray e la visione del film, mi conferma quello che penso di chi scrive commenti sui film, si divertono a massacrarli!! I giudizi invece della critica, spesso sono giudizi con la puzza sotto il naso, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 26 dicembre 2012
Il critico 89

Il film al contrario di quanto dicono in molti non e' male ed e' anche migliore di film del suo genere.Insomma le fasi trhiller/horror ci sono e il film riesce ad incollarti alla poltrona per sapere cosa succedera'.Il difetto del film sta in molte incongruenze e avvenimenti senza logica come la frase "e' troopo grosso per essere un barbone" come a dire che i barboni sonp tutti [...] Vai alla recensione »

martedì 31 luglio 2012
purplerain

Decisamente un film che lascia l'amaro in bocca e la sensazione di incompiutezza. Di film simili nel genere ne abbiamo visti a iosa, basti pensare ad esempio a "in linea con l'assassino", o "buried" e via discorrendo, ma mentre i suddetti film ci raccontavano storie precise e con una sceneggiatura fluida e convincente, anche con attori di un certo calibro, questo film non [...] Vai alla recensione »

domenica 11 marzo 2012
coram

film decisamente mediocre è dir poco, veramente pessimo!!

venerdì 10 febbraio 2017
elgatoloco

IN"ATM", opera prima di David Brooks c'è certamente la nevrosi da"happy hours"(si fa per dire: festa prentalizia in ufficio...), da stress, da"tutto", la claustrofobia dell'essere reclusi(è notte, fa freddo)in una cabina da"Bancomat", ma non scatta, se non a tratti e rapsodicamente la suspense, soppiantata dall'effetto-sorpresa, non [...] Vai alla recensione »

sabato 21 giugno 2014
Coggio

Un'ora e mezza buttata via. Film che dopo 15 minuti circa di dialoghi di imbarazzante banalità e una breve premessa dove conosciamo i protagonisti dovrebbe finalmente evolversi in qualcosa di più...e invece NIENTE. Ritroviamo i 3 bloccati in una cabina del bancomat, osservati da questa misteriosa "entità" (che di terrificante ha ben poco), mentre cercano una via di fuga.

mercoledì 23 aprile 2014
Oronzo Canà

Film per passare un'oretta e mezza in maniera godibile. Ma il suo merito finisce qui....troppe incongruenze,la prima riguarda il protagonista che affronta una notte a -5 gradi in maniche di camicia..o l'ignaro cliente del bancomat che entra indossando lo stesso giaccone del maniaco..una possibilità su 1000..oppure i soccorsi che arrivano tanti e tutti assieme per un banale allarme antincendi [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 marzo 2014
Barolo

l'idea iniziale poteva essere interessante, ma lo sviluppo della storia e la sua conclusione sono veramente deludenti. I dialoghi sono banali, la tensione arriva soltanto a tratti, la recitazione poco convincente. Da perdere

martedì 31 dicembre 2013
Forackone

Un film da prendere e buttare via. Una stella perché di meno non si può dare, perché il film è una cosa indescrivibile per la sua bruttezza. Il film inizia con un quarto d'ora buono dopo il quale, con una serie allucinante di forzature della trama che da soli basterebbero a rendere ridicolo il film, due uomini e una donna si trovano in un bancomat automatico, isolato nel bel mezzo di un parcheggio, [...] Vai alla recensione »

lunedì 20 febbraio 2012
memole03

orrendo..un film che dura appena 1 ora..senza una logica!! sconsigliatissimo

domenica 26 agosto 2012
Nuno's

Horror? Horror? Se questo è horror, lo è anche Breaking Dawn. Una pellicola che non soddisfa nessuna categoria di spettatore: amanti del genere, amanti dei film, amanti del "So bad it's so good". Non è, infatti, pessimo nelle scene girate, nella grafica e nell'interpretazione da guadagnare stelle per il divertimento che ne comporterebbe (esempi sono Snakes on [...] Vai alla recensione »

sabato 31 marzo 2012
Deppiano

Parto col fatto che a me i film girati in un solo posto mi danno noia,però nonostante tutto ha reso l'idea mettendo un minimo di angoscia al pubblico. Unica nota stonata è la domanda che adesso pongo :  Pechè mai un tizio doveva trovarsi li ed avercela proprio con loro?? un fattore che non ho capito.  kmq sia film che prende a malapena la sufficienza

lunedì 12 marzo 2012
Fedecaporizzi

Oltre a fare schifo, a mio avviso il film ha una contraddizione gigantesca dentro di sè, nonostante riguardi l'idea chiave: come può essere passato inosservato al killer che la serratura elettronica è rotta, se ha studiato nei minimi dettagli tutto l'ambiente circostante????? PER FAVORE!!

sabato 3 marzo 2012
g_andrini

Non vuole essere un vero e proprio horror, vista la non fattibilità del "disegno criminale". E' una buona commedia, tinta di losco.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati