Il mondo di Arthur Newman

Film 2012 | Drammatico 101 min.

Titolo originaleArthur Newman
Anno2012
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata101 minuti
Regia diDante Ariola
AttoriEmily Blunt, Colin Firth, Anne Heche, Phillip Troy Linger, Sterling Beaumon Kristin Lehman, David Andrews, Peter Jurasik.
Uscitagiovedì 5 settembre 2013
DistribuzioneVidea - CDE
MYmonetro 2,31 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Dante Ariola. Un film con Emily Blunt, Colin Firth, Anne Heche, Phillip Troy Linger, Sterling Beaumon. Cast completo Titolo originale: Arthur Newman. Genere Drammatico - USA, 2012, durata 101 minuti. Uscita cinema giovedì 5 settembre 2013 distribuito da Videa - CDE. - MYmonetro 2,31 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il mondo di Arthur Newman tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un passato da eliminare e un nuovo amore da costruire. Dante Oriola, dal videoclip al suo esordio al lungometraggio. In Italia al Box Office Il mondo di Arthur Newman ha incassato 206 mila euro .

Il mondo di Arthur Newman è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,31/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,13
CONSIGLIATO NÌ
Colin Firth è un timido che trova il coraggio, ma la sceneggiatura non fa altrettanto.
Recensione di Marianna Cappi
martedì 27 novembre 2012
Recensione di Marianna Cappi
martedì 27 novembre 2012

Wallace Avery, in crisi di mezza età, con un figlio adolescente che non vuole neppure vederlo, una fidanzata di cui non è innamorato e un lavoro all'opposto della sua passione, sborsa una discreta cifra e acquista un nuovo passaporto e una nuova identità. Lanciato verso Terre Haute, nell'Indiana, per ricominciare da capo come Arthur Newman, golfista professionista, incontra nella piscina di un motel una ragazza di nome Michaela, che pare condividere con lui il desiderio di essere chiunque fuorché se stessa.
Debutto nel lungometraggio dell'apprezzato regista pubblicitario Dante Ariola, Arthur Newman indovina i protagonisti, due personaggi schivi come gli attori che li interpretano, che solo nell'intimità della coppia superano le timidezze e regalano a tratti allo spettatore la sensazione di assistere a qualcosa di privato e segreto, che sfugge agli altri abitanti del film e a chi non è in sala. Allo stesso modo, lo squarcio sull'America delle mille facce, quella delle stazioni deserte e dei bus a lunga percorrenza, che ad ogni momento possono strapparti per sempre un affetto, ma anche quella dei passatempi dei ricchi bianchi, dal barbecue al golf, è uno squarcio interessante, che avrebbe forse meritato uno spazio maggiore.
Purtroppo, invece, la sostanza della storia soffre di una sindrome del già visto che non dà tregua. Il divorziato silenzioso e incompreso di Colin Firth, mosso segretamente al suo interno da un fuoco che non ha mai smesso di bruciare, è un bel personaggio nelle mani di un grande attore (il primo e l'unico a cui il regista abbia sempre pensato per il ruolo di Arthur), ma non ha mai il suo momento: si rimane in attesa di un'azione liberatoria che non arriva. E lo stesso accade con la Mike di Emily Blunt, sorta di dark lady alla Qualcosa di travolgente, però più triste e tormentata, che si trascina lungo il film passivamente e si trasforma sbrigativamente da ciclone indomabile a figlia ubbidiente. A ben guardare, infatti, il punto debole del film sta proprio nella timidezza della sceneggiatura, che, volendo lavorare di sfumature ed evitare di scivolare nel melodrammatico, finisce per sottrarsi al confronto con i punti nodali della vicenda: la presunta morte di Wallace è accolta dalla famiglia senza impatto alcuno, le incursioni dei protagonisti nelle case degli altri, in cerca di sempre nuove identità per fuggire dalla propria banalità, non solo ricordano pericolosamente da vicino Ferro 3, ma, non prevedendo ostacoli, non lasciano mai veramente il segno. Le ferite dei personaggi sono date per acquisite in partenza ma non sanguinano mai, negandoci il soccorso emotivo e l'empatia.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
IL MONDO DI ARTHUR NEWMAN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 12 settembre 2013
Flyanto

 Film in cui si narra di un uomo (Colin Firth) il quale decide, in seguito a molte delusioni personali e ad una vita conseguentemente poco soddisfacente, di cambiare radicalmente la propria esistenza, arrivando a costruirsi, simulando addirittura un suicidio, una nuova identità, col nome appunto di Arthur Newman. Nel corso del suo viaggio verso una nuova città, egli incontra una [...] Vai alla recensione »

martedì 11 marzo 2014
no_data

Questo film è la provaprovata  che non bastano due  attori famosi e  una buona professionalità per fare un bel film .. Se l' idea di partenza , certo non particolarmente originale , del voler sparire simulando un suicidio può creare un interesse , il seguito non mantiene le promesse e il regista le prova tutte per coinvolgere lo spettatore .

giovedì 19 settembre 2013
Vincenzo Iennaco

Arthur Newman in passato non è riuscito ad entrare nel circuito professionistico del golf, e si ritrova così in un presente che lo ha portato sempre più verso una deriva esistenziale che ha visto naufragare il suo matrimonio ed il rapporto con il figlio adolescente che lo ignora come se non esistesse, un lavoro impiegatizio inappagante ed una fidanzata che lo fa sentire piuttosto [...] Vai alla recensione »

martedì 17 settembre 2013
DanyLT

Il mondo di Arthur Newman è la visione personale di ogni persona che sogna una vita alternativa a quella che ha. Siamo tutti un po’ Wallace (il suo vero nome) abbiamo tutti almeno una volta sognato di avere un'altra identità; un po’ per scappare dalla monotonia quotidiana delle nostre giornate oppure più profondamente per scappare dalle piccole delusioni che la [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 settembre 2013
CriRo

Due degli attori che stimo maggiormente interpretano personaggi difficili e contorti. La trama è piuttosto scontata, ma viene trattata in fretta e furia, cadendo nella superficialità e, in alcune scene, anche nella banalità. Ci sono punti del film poco espressi: la morte del "marito"/"padre" sembra non sconvolgere nessun componente della famiglia, non dando [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 settembre 2013
IL DONN

Tema attuale che va fuori gli schemi della cultura italiana. Poteva senza dubbio essere sviluppato meglio. Ma va apprezzato per il suo coraggio.

lunedì 26 novembre 2012
Alex2044

Film non completamente riuscito. L'idea è intrigante ma lo sviluppo del film non è sempre all'altezza delle premesse. Colin Furth si dimostra un  attore maturo .Emily Blunt invece non è sempre convincente. Un film che si può vedere ma che avrebbe potuto essere migliore.

sabato 29 novembre 2014
renaf

Il mondo di Arthur Newman un film terra terra non complcato ma che ultimamente se ne vedono pochi! semplice e divertente.

venerdì 4 luglio 2014
Onufrio

Un uomo vicino alla mezza età decide di cambiare improvvisamente vita e di diventare Arhur Newman, scompare dalla circolazione fingendosi per morto, lasciando i propri documenti vicino all'oceano su di una spiaggia dove era andato in campeggio solitario; all'inizio di questa nuova avventura incontra Mike, ragazza problematica anche lei con scambio d'identità; i due instaurano [...] Vai alla recensione »

sabato 14 settembre 2013
biziobrescia

concordo a pieno con la recensione di Marianna Cappi: un film con una buona base di partenza per poter elaborare qualcosa di molto più dinamico e, soprattutto, coinvolgente, rispetto a quanto invece realizzato. Si assiste seduti in poltrona aspettando quel momento che non arriva mai; peccato, l'idea era buona e i protagonisti anche

lunedì 9 settembre 2013
m.petter

Un film carino, molto dolce e a tratti divertente. Una parabola "on the road" di due adulti che ricercano se stessi, perchè insoddisfatti della loro vita monotona, divertendosi ad assumere atteggiamenti, stili di vita e identità che non sono le loro. In questo viaggio impareranno a conoscersi, ad aiutarsi a vicenda e poi anche ad amarsi.

domenica 8 settembre 2013
noribetti

Assolutamente mal fatto condotto da un regista che Ci auguriamo valga qualche cosa in più come pubblicista. Noioso , dialoghi assurdi, zero per la fotografia colonna sonora scenografia. La storia se fosse stata ben costruita non sarebbe stata male, ma purtroppo è" stata distrutta da tutto quanto detto.. Eravamo in 4 persone e tutte dello stesso parere.

NEWS
VIDEO
giovedì 29 agosto 2013
Annalice Furfari

Il nuovo Mattia Pascal ha il volto dell'attore premio Oscar Colin Firth. Proprio come il celebre antieroe pirandelliano, che inscenò la sua morte per poter condurre un'esistenza diversa, il talentuoso interprete inglese si misura con un personaggio che [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati