Tre uomini e una pecora

Film 2012 | Commedia 97 min.

Titolo originaleA Few Best Men
Anno2012
GenereCommedia
ProduzioneAustralia, Gran Bretagna
Durata97 minuti
Regia diStephan Elliott
AttoriXavier Samuel, Kris Marshall, Kevin Bishop, Tim Draxl, Olivia Newton-John Laura Brent, Rebel Wilson, Jonathan Biggins, Steve Le Marquand, Elizabeth Debicki, Tom Usher, Charlotte Krinks, Oliver Torr, Guy Gross, Margaux Harris, Matt Butcher, Geordie Robinson.
Uscitavenerdì 10 febbraio 2012
DistribuzioneLucky Red
MYmonetro 2,88 su 46 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Stephan Elliott. Un film con Xavier Samuel, Kris Marshall, Kevin Bishop, Tim Draxl, Olivia Newton-John. Cast completo Titolo originale: A Few Best Men. Genere Commedia - Australia, Gran Bretagna, 2012, durata 97 minuti. Uscita cinema venerdì 10 febbraio 2012 distribuito da Lucky Red. - MYmonetro 2,88 su 46 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Tre uomini e una pecora tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Uno sposo e i suoi tre testimoni si recano nell'entroterra australiano per un matrimonio. In Italia al Box Office Tre uomini e una pecora ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 2 milioni di euro e 776 mila euro nel primo weekend.

Passaggio in TV
il film è stato trasmesso venerdì 20 aprile 2018 ore 0,24 su ITALIA1

Tre uomini e una pecora è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,88/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,44
PUBBLICO 2,69
CONSIGLIATO SÌ
Con un ritmo perfettamente sostenuto, una commedia tragicomica che risparmia le ovvietà dei fiori d'arancio.
Recensione di Marianna Cappi
sabato 29 ottobre 2011
Recensione di Marianna Cappi
sabato 29 ottobre 2011

L'inglese David e l'australiana Mia s'incontrano su una spiaggia paradisiaca, s'innamorano perdutamente e decidono di sposarsi. Il matrimonio è previsto nel cuore delle Blue Mountains, dove lo sposo si recherà soltanto alla vigilia del gran giorno, insieme con i suoi più tre cari amici. Sono loro la famiglia di David, orfano di entrambi i genitori: tre allegri dementi, con un fiuto speciale per i guai. Anche la famiglia di Mia, in ogni caso, è una sorpresa per il futuro sposo: proprietaria della più antica tenuta della zona, è capitanata da un ricco senatore convinto di dovere il suo successo ad un ariete di razza merino di nome Ramsy. Più che una cerimonia, uno scontro di civiltà.
Come David, Stephan Elliott lascia la Londra di Un matrimonio all'inglese e torna in Australia per celebrare un'unione, quella con i vecchi collaboratori. Pur mutando contesto e ambientazione - il camper di Priscilla, la campagna inglese, i panorami mozzafiato della sua terra d'origine - non accenna a scemare, in ogni caso, il suo interesse per l'imperituro tragicomico conflitto tra apparenza e realtà. "Non è come sembra", non a caso, è la frase che i protagonisti di questo esilarante Hangover in salsa aussie ripetono più spesso. Come già nel film di Todd Phillips il protagonista in realtà non è tale (è un'apparenza) ma anzi è confinato al ruolo di starter e poi di spalla, mentre la scena comica è tutta affidata agli amici, tre "singles a nozze", incapaci di abdicare alle loro abitudini più sincere in nome della forma che gli vien chiesto di rispettare.
Allergico ai film dei matrimoni per l'indigestione fatta durante la gavetta di aspirante regista, quando guadagnava qualcosa registrando le cerimonie con le prime videocamere, Elliott ci risparmia le ovvietà della tradizione dei fiori d'arancio, fuori e dentro lo schermo, e va con la macchina solo là dove la commedia chiama, assicurando al film un ritmo perfettamente sostenuto. Indulge solo in qualche "morbida" autocitazione (la pecora "in drag") e conferma la sua memorabile attenzione ai dialoghi, senza sosta brillanti.
Né la partecipazione di Olivia Newton, né "l'amica della sposa" Rebel Wilson (qui nei panni della sorella della (s)fortunata,) né Ramsy portano il film al di sopra di un riuscito e divertente prodotto d'intrattenimento, ma ogni tassello fa il suo buon lavoro, al posto giusto nel puzzle, e si sa che far ridere è arte tra le più raffinate e chi non sa non ridere non è una persona seria.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
TRE UOMINI E UNA PECORA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 10 aprile 2012
Millu

carinissimo :) ogni tanto un film che ti fa fare due risate ci vuole....si sono tre idioti, si offende l'intelligenza umana, si c'è di meglio si si si a tutto quello che volete dire a questo film carinissimo simpatico alternativo. Io lo consiglio a tutti quelli che vogliono passare quell'oretta e mezza con il sorriso sulle labbra accompagnato da qualche sonora risata..

sabato 18 febbraio 2012
olgadik

Sboccato, un pò indecente, trash ma con “gusto”, già visto per alcuni aspetti ma travolgente nel ritmo e scritto da uno sceneggiatore (Dean Craig ) che, pure a livello demenziale, sa creare caratteri quasi veri: questo il nuovo film di Stephan Elliot. E in tutto ciò anche una pecora o meglio una specie di ariete superlanoso (simbolo della fortuna economica e politica del padre della sposa ) coinvolto [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 agosto 2017
Great Steven

TRE UOMINI E UNA PECORA (AUSTRAL/UK, 2011) diretto da STEPHAN ELLIOTT. Interpretato da XAVIER SAMUEL, TIM DRAXL, LAURA BRENT, OLIVIA NEWTON-JOHN, REBEL WILSON, STEVE LE MARQUAND David Lockin è un orfano britannico la cui famiglia son da sempre stati gli amici conosciuti per strada: lo scapestrato Tom, l’imbranato Graham e il depresso Luke.

sabato 19 gennaio 2013
purplerain

tre uomini una pecora e un matrimonio. Ci sono tutti gli ingredienti perchè il film sembri banale: una bella coppia di giovani che si sposa dopo non molto tempo essersi conosciuti, degli amici svitati e un padre, di lei, autoritario e importante, oltre che ricco. Sembra il classico clichè holliwoodiano, e se vogliamo lo è, perchè il film non si discosta molto dai classici [...] Vai alla recensione »

domenica 1 aprile 2012
Annu83

Non è mia abitudine scrivere commenti su film di questo tipo, ed è pure vero che raramente mi permetto il lusso di spendere/sprecare due ore per guardarne uno. Ma tant'è... e stavolta ci sono cascato. David e Mia si conoscono su una misteriosa spiaggia esotica, si innamorano e decidono di sposarsi. La location del matrimonio sarà l'Australia, nella tenuta dei [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 febbraio 2012
renato volpone

Lo humour inglese lascia ancora una volta il segno con questa demenziale, ma divertentissima commedia. Bravi gli attori, bella la fotografia, coinvolgente la colonna sonora, gag esilaranti. Certo non è un capolavoro, ma con la povertà della commedia americana questa è una vera e propria boccata d'aria per una serata in allegria.

mercoledì 1 febbraio 2012
stefano3084

Niente male. Divertente film da vedere per farsi un pò di risate in buona compagnia.

mercoledì 7 marzo 2012
tyler

Do' un bel 5 ad un film che merita un bel 3 e non di piu'...semplicemente per fare il pari con gli 1 dati dai soliti deficienti Soloni che null'altro hanno da concepire se non le pellicole con Hanna Shigulla ed il film d'essai...ma la domanda e' " CHE COSA ANDATE A VEDERE QUESTO GENRE DI FILM SE POI TANTO LI CRITICATE?". E' un bel film divertente e forse un po' sboccato.

lunedì 27 febbraio 2012
MaRi

Molto divertente!! Lo consiglio assolutamente!!

lunedì 20 febbraio 2012
tiamaster

In "tre uomini e una pecora"gli stereotipi del genere ci sono tutti:il prottagonista "normale" con amici crea casini,la sposa "normale" e dal cuore d'oro e i suoceri "strani".Tuttavia della storia si può dire tutto ma non che sia banale o ovvia.Le gag sono tutte demenziali ed esilaranti gli attori,rispetto alla media odierna della commedia sono buoni,e il personaggio della mitica olivia newton-john [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 febbraio 2012
hollyver07

Ciao. Commediola farsesca con alcuni spunti abbastanza divertenti. Produzione di accettabili qualità tecniche, una discreta regìa ed un ritmo narrativo adeguato. Il cast comprende attori abbastanza simpatici ed affiatati che offrono una prova complessivamente buona. Non è certo una realizzazione di quelle che lasceranno un segno indelebile nella cinematografia, [...] Vai alla recensione »

sabato 1 settembre 2012
- Joker -

Mia e David si conoscono su una spiaggia escotica, si innamorano e decidono di sposarsi. Il matrimonio si terrà in Austraulia, nella tenuta dei genitori di Mia. Ma un inconveniente disturberà il matrimonio, anzi tre, i migliori amici di David, degli sbandati che porteranno il matrimonio a livelli di demenzialità impensabili. Film molto carino e piacevole, da vedere in famiglia [...] Vai alla recensione »

sabato 31 agosto 2013
Nik Deco

NO COMMENT

lunedì 13 febbraio 2012
kiccux

Finalmente un film del genere tragicomico divertente sui matrimoni, la sua firma inglese lo rende più divertente di film simili come "una notte da leoni". Impossibile non ridere, la sua banalità rende il film veramente comico. Consigliato a chi vuole ridere tanto!

sabato 31 agosto 2013
Tonysierra

Il film è appena convincente, la storia fa fatica ad essere creduta con tutta la buona volontà dello spettatore. Il film parla di due ragazzi...David e Mia che si sono conosciuti in un'isola e promettendosi amore eterno, decidono di sposarsi senza sapere molto uno dell'altro. Il futuro sposo parte per l'Australia in compagnia dei suoi amici che gliene combinano di tutti [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 ottobre 2012
Cenox

Il film tra il comico ed il demenziale, racconta la storia di un ragazzo che in vacanza si è innamorato follemente di una ragazza australiana, e col classico colpo di fulmine decidono di sposarsi. Il ragazzo che è inglese, appena tornato in patria lo comunica con i suoi tre migliori amici (e dato che il ragazzo è orfano rappresentano la sua "famiglia").

sabato 25 agosto 2012
Mind12

All'inizio pensavo nella solita questione addii al celibato,las vegas,ecc ecc,invece tutto il film si incentra sella cerimonia e devo dire che,sebbene ci siano stati MOLTI precursori strappa parecchie risate per cui CONSIGLIATO!

sabato 25 febbraio 2012
Regi1991

Un film che centra in pieno il suo intento cioè far ridere e divertire! Va valutato per quanto sia allegro e da questo punto di vista è un ottimo film!

mercoledì 4 maggio 2016
Renato C.

Sarebbe una bella storiella d'amore con i suoi divertenti lati comici,ma.......!! Perchè creare il voltastomaco?! Era necessario far vedere tante feci di pecora e l'insopportabile gesto di Graham che va a ripescare la droga negli intestini della pecora?!  Si deve rovinare una storiella divertente con simili volgarità? Poi, d'accordo c'è l'happy-end, il [...] Vai alla recensione »

domenica 22 aprile 2012
Preva

Era da molto tempo che non vedevo un film che mi divertisse così tanto, si ride dall'inizio alla fine! Ok, non avrà una trama complessa, non sarà un film impegnato, ma è giusto che ogni tanto ci siano dei film particolamente leggeri e spensierati, no?!?! Lo consiglio specialmente ai ragazzi che vogliono farsi un sacco di risate, GUARDATELO!!!!!

venerdì 24 febbraio 2012
Dario85

lunedì 13 febbraio 2012
pietro98

sono andato a vederlo ieri pensando di vedere un film molto divertente e sono stato soddisfatto in pieno ed è per questo che lo consiglio a tutti !!!!!!!!!!!!

giovedì 21 marzo 2013
Gianlubatto

Come da titolo....BELLO....se hai solo voglia di ridere e divertirti e passare due ore allegre. Davvero divertente, personaggi molto diversi tra loro che creano un gruppo davvero ricco, per non parlare della pecora poi. Il BANALE invece se lo si guarda con occhio critico, che non è assolutamente il mio, uguale, scopiazzato da altri venuti prima, per citarne uno a caso american pie 3 - il matrimonio. [...] Vai alla recensione »

sabato 26 gennaio 2013
domenico baldacci

il film era veramente bello !!!!!! era divertentissimo !!!! non avevo mai riso così tanto !!!!!! (rofl)

domenica 9 dicembre 2012
Salvo996

In Italia si ha il vizio di dare ai film nomi completamente diversi da quelli originali...con il rischio di sviare l'attenzione di chi come me è attento anche a questi particolari.....Fortunatamente ho dato retta a d un amico che mi ha detto "non fidarti del pessimo titolo...questo è un bel film".................CONFERMO gran bella commedia con tante belle scene da ridere [...] Vai alla recensione »

sabato 3 marzo 2012
Ada_M

dopo la prima mezzora onestamente, ho provato principalmenten noia! c'è molto di meglio da vedere al cinema, anche se l'obiettivo è magari distrarsi con un film leggero... questo lo è fin troppo! per il mio gusto, l'ho trovato a prova di pazienza...

venerdì 2 marzo 2012
Bruno Leonardini

Ma come si fa a dare 3 stelle e mezzo ad un film così sciocco?

giovedì 16 febbraio 2012
MART4

davvero divertente....

lunedì 13 febbraio 2012
pietro98

sono andato a vederlo ieri pensando di vedere un film molto divertente e sono stato soddisfatto in pieno ed è per questo che lo consiglio a tutti !!!!!!!!!!!!

mercoledì 28 novembre 2012
kondor17

Tanta stupidità, qualche risata, il tutto condito da una nauseante demenzialità. La brutta copia di American Pie e la bruttissima copia di Hangover. Eppure queste autentiche ca..ate incassano una barca di soldi, mentre il cinema d'autore non passa neanche per le sale. Se il cinema muore, ci sarà un motivo.... a volte mi faccio fregare dal Mymometro, dimenticandomi ahimè [...] Vai alla recensione »

domenica 16 settembre 2012
Liuk

Quando si ride vuole dire che la pellicola è valida e questa lo è. Dopo un inizio sottotono, il ritmo diventa incalzante e le battute si susseguono frenetiche, bombardando lo spettatore. Il gusto non è dei migliori, ma va bene così, il risultato è raggiunto. Film da vedere assolutamente.

giovedì 1 marzo 2012
lorenz1234521

llolol

venerdì 23 marzo 2012
viaggiatore77

Tipica commedia inglese, senza troppe pretese, che si lascia guardare simpaticamente. I protagonisti sgangherati sono delle caricature che si vanno a mettere in situazioni talvolta già voste e talvolta originali; senza scendere troppo nel filosofico i ruoli dei personaggi ruotano attorno al concetto di amicizia intesa come famiglia. Apprezzabili i ruoli dell'amico Tom, capace di passare [...] Vai alla recensione »

sabato 3 marzo 2012
Ada_M

un disastro vero e proprio da ogni punto di vista, tranne la foto finale del panorama, che poi viene puntualmente rovinata dall'imbecille di turno... film che offende l'ntelligenza umana, lì dove ce n'è... tre  stelle e mezzo al pari di "quasi amici" è un vero oltraggio!

giovedì 16 febbraio 2012
shaque

Commedia tipicamente ingelse con tanto di humor made in England al seguito. Paradossale per alcuni versi, grottesco per altri, è solo un'occasione per trascorrere più di un'ora in allegria. Più che sufficiente, decisamente di ottima fattura se lo si paragona ai film vanziniani od ai cinepanettoni.

lunedì 13 febbraio 2012
Flyanto

Commedia demenziale su quanto succede ad un giovane nel corso della giornata del proprio matrimonio. Personalmente ho trovato questo film nettamente inferiore ai precedenti (vedi, per esempio: "Priscilla la regina del deserto" ed "Un matrimonio all'inglese") dello stesso regista Stephan Elliott. Battute e sketches volgarotti ed alquanto scontati.

mercoledì 1 febbraio 2012
maxCaramella

La comicità inghlese evidentemente non fa per me: il regista si sforza di far ridere con situazioni sgangherate,strampalate e demenziali in un quantomeno improbabile matrimonio tra due adolescenti. Ottimo, forse, per ragazzi di 13-18 anni, ma per il rimanente...scegliete un altro film, siete avvisati!

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Quattro goliardoni e un matrimonio. Il matrimonio, nella remota Australia, è quello che unirà finché morte non li separi uno dei quattro membri del gruppo a una bellezza degli antipodi che si scoprirà essere figlia di un importante politico in campagna elettorale, nonché legato da tenace superstizione a un coccolatissimo montone portafortuna. Trattandosi di rozzi discendenti dei forzati spediti nelle [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Altro che commedia d’immaturi o ex in stile “miracolo italiano”, «Tre uomini e una pecora» è una sorta di tritatutto sarcastico-demenziale che in platea si ama o si odia. Ancora più estremo del sottogenere recentemente affermatosi al box office grazie a titoli come «Una notte da leoni» o «Le amiche della sposa», il film dell’australiano Stephan Elliott («Priscilla, la regina del deserto») racconta [...] Vai alla recensione »

Vincenzo Cerami
Il Sole-24 Ore

Commedie ne girano tante, forse troppe. Film generosamente comici pochi, anzi pochissimi. Perché sono più difficili da scrivere e da girare, hanno bisogno di uno spirito leggero e scatenato sul piano della fantasia. Sul piano della credibilità stanno in piedi a malapena, e si nutrono di una infantile balordaggine che disdegna anche il più piccolo approfondimento psicologico.

Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Cronaca di una delle più paradossali feste di nozze del cinema, al limite del cartone animato, a partire da un gruppo di amici inglesi sbroccati che irrompe nella vita di una rigida e ricca famiglia australiana, tra le Blue Mountains. Con “Priscilla” (1994) Elliott ha acquisito una carta di credito eterna, confermata da “Un matrimonio all’inglese” (2008) da Coward e riconfermata qui, con qualche esagerazion [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Dopo la parentesi britannica di Un Matrimonio all’inglese, Stephan Elliott, il regista di Priscilla, torna all’Australia natia e al registro demenziale degli esordi. L’occasione sono le nozze del giovane londinese David con una ricca ereditiera aussie conosciuta su una spiaggia esotica. Essendo orfano, David invita i suoi tre più cari amici in rappresentanza della famiglia: ma una famiglia di quel [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Altro che Una notte da leoni, qui si fa davvero sul fàceto! Dopo Priscilla en travesti, dopo l’upgrade acido e sophisticated (comedy) di Easy Virtue, il bad boy Stephan Elliott sale sull’altare con Tre uomini e una pecora e mette in centrifuga il canovaccio della commedia di matrimoni, all’insegna - vaticina la promessa sposa - dello “scontro di due mondi”.

Fiona Williams
SBS

Gli autori e i produttori del farsesco film britannico Funeral party hanno trasferito molti dei meccanismi, ma nessuna delle risate, di quella fortunata pellicola nella pessima commedia australiana Tre uomini e una pecora. Evidentemente non hanno imparato nulla dal loro altrettanto fallimentare tentativo di adattare la loro commedia per il pubblico statunitense (Death at a funeral, 2010).

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Va bene la trasgressione, ma quando è troppo è troppo. Se il suo Priscilla, la regina del deserto di diciotto anni fa era un piccolo gioiello di umorismo anticonformista, la nuova commedia dell'australiano Stephan Elliott è di una goliardia esagerata. Si raccontano i maneggi (sostantivo non casuale) di tre fessi attorno a una povera pecora, che ha inghiottito una quantità di preservativi pieni di cocaina. [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
venerdì 10 febbraio 2012
Robert Bernocchi

Pochi dubbi sul vincitore di questo weekend, che dopo tre settimane di predominio di Benvenuti al nord toglierà il primato alla commedia con Claudio Bisio. Com'è bello far l'amore arriva infatti in 650 schermi (tanti, ma non tantissimi: giustamente non [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati