Travolti dalla cicogna

Film 2011 | Commedia, 107 min.

Regia di Rémi Bezançon. Un film Da vedere 2011 con Louise Bourgoin, Pio Marmaï, Josiane Balasko, Thierry Frémont, Gabrielle Lazure. Cast completo Titolo originale: Un heureux évenement. Genere Commedia, - Francia, 2011, durata 107 minuti. Uscita cinema venerdì 27 luglio 2012 distribuito da Videa. - MYmonetro 2,67 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Travolti dalla cicogna tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Trent'anni, innamorati, Barbara e Nicolas sono una bella coppia, libera e felice. Ma Barbara resta incinta e di colpo tutto cambia...è difficile ritrovarsi in tre! In Italia al Box Office Travolti dalla cicogna ha incassato 34,3 mila euro .

Travolti dalla cicogna è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,67/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 3,00
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO NÌ
Una prova attoriale notevole per Louise Bourgoin in un film cronachistico che unisce pop e realismo.
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 23 luglio 2012
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 23 luglio 2012

Barbara è una studentessa di filosofia, Nicolas vorrebbe fare del cinema ma per ora si accontenta di noleggiare film. È nel negozio di lui, parlandosi attraverso i titoli delle pellicole, che Barbara e Nico si conoscono e s'innamorano, fino a diventare una cosa sola, prima, e a concepire l'idea di creare una cosa altra, poi, che sia il frutto del loro amore. Ma la gravidanza e i primi mesi di vita di Léa non sono il "lieto evento" che Barbara si aspettava: la coppia scoppia, le frustrazioni sopite esplodono e lei si trasforma fino a perdersi.
Come il protagonista maschile della vicenda, il regista Rémi Bezançon vorrebbe fare del cinema ma si ritrova a lavorare ad un succedaneo. L'adattamento del libro di Eliette Abécassis ("Lieto Evento") segue infatti una formula cronachistica e illustrativa, che brucia le tappe drammaturgicamente più interessanti e dilata invece i momenti d'ordinanza, nel nome di una verità sociologica che non è sconosciuta quanto farebbe comodo al film che fosse. Piuttosto, forse, è una verità che si conosce solo con l'esperienza, ma anche questo è un concetto preso in considerazione e maldestramente esplicitato "imponendo" alla donna divenuta madre di abbandonare la filosofia teoretica in favore del romanzo-verità, insieme liberatorio e più ombelicale che mai.
Se la prima parte azzarda un'estetica particolare, che associa al viaggio psicologico nell'ignoto una serie di sequenze immerse in fondali cosmici e pop, non particolarmente fantasiosi o entusiasmanti, la seconda metà è più realistica e dà la possibilità di apprezzare la prova attoriale notevole di Louise Bourgoin. Solo attraverso di lei e le metamorfosi a cui sottopone il volto, ancor più che il fisico, passa qualche iniezione di emozione in dose minima e dunque insufficiente, specie se si considera che il film si ripropone programmaticamente di raccontare qualcosa di travolgente. Ma è un annuncio che resta nelle intenzioni (e nel titolo italiano, Travolti dalla cicogna ). Dalla scena del corteggiamento attraverso i titoli del DVD, sprecata in un montaggio accelerato e in una serie di inquadrature senz'anima, al climax di ovvietà rappresentato dal parto, il film che vorrebbe raccontare gioie e dolori del dare alla vita manca clamorosamente della stessa e si risolve in una serie di episodi nutriti di clichés, buoni al massimo per un articoletto saggistico da settimanale d'intrattenimento.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Nicolas lavora in una videoteca, Barbara è una cliente. Sono giovani, si piacciono. Lei gli mostra un DVD di In the Mood for Love , famosa storia di un amore segreto. Gli cita Prova a prendermi . Lui tarda a capire, ma poi finalmente ce la fa. Nasce una bimba. Dopo le rose, le spine. Scritto dal regista con Vanessa Portal, è l'adattamento di Lieto evento , romanzo di Eliette Abécassis, docente di filosofia, saggista di successo e collaboratrice di Amos Gitai per Kadosh (1999). Concentrato sui disagi della maternità, diventa un ritratto di Barbara e quasi un contromanuale dell'essere madre, appesantito dal suo fondo filosofeggiante e dall'evanescenza delle figure di contorno. Dialoghi sboccati, regia piatta, cruda, illustrativa. Prolisso.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
TRAVOLTI DALLA CICOGNA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 13 agosto 2012
donni romani

Idealizzare la gravidanza come evento cardine nella vita di una donna o demonizzare l'ingombrante pancia come metafora di future depressioni e inquietudini? Bezancon rimane a lungo in bilico, scivolando talvolta sugli aspetti più emozionanti della maternità e accentuando, anche ironicamente, i disagi fisici e psicologici che ogni donna deve affrontare, spesso in silenzio per non sentirsi [...] Vai alla recensione »

venerdì 24 agosto 2012
astromelia

cari critici,non fatevi sempre riconoscere.....il film è piacevolmente centrato in tutte le sue manifestazioni,credevo di trovarmi di fronte alla solita commediola insipida degna di un'ora e mezzo di tempo libero,invece è una pellicola in tutto e per tutto stupefacente,centrata sulla maternità e i suoi derivati,bravissimi gli attori,intensa trasposizione di quello che succede [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 luglio 2013
JTMaster

Questo film mi ha stupito, oltre per il fatto che nonostante l'argomento non sia poi così originale abbia messo in evidenza aspetti della gravidanza nascosti ai più, anche per il concetto che trasmette cioè quello di disagio nei confronti del mondo esterno che ha una neomamma che rimane schiacciata dai problemi che porta e porterà il neonato.

giovedì 30 agosto 2012
Flyanto

Film sul cambiamento che il rapporto di una coppia di giovani innamorati può subire nel corso dei mesi della gravidanza e poi dell'arrivo del bebè nella casa. Realistico, sensibile e divertente con due attori freschi ed affiatati ben calati nella parte.

giovedì 30 agosto 2012
Flyanto

Film sul cambiamento che il rapporto di una coppia di giovani innamorati può subire nel corso dei mesi della gravidanza e poi dell'arrivo del bebè nella casa. Realistico, sensibile e divertente con due attori freschi ed affiatati ben calati nella parte.

domenica 5 agosto 2012
marcor90

Film troppo lento, come da pessima abitudine della regia francese. Dal trailer sembra più divertente/frizzante, ma si rivela noioso e deprimente (oserei anche "inutile"). Interessante l'esaltazione di alcuni aspetti del ciclone dovuto a tale evento, ma per il resto tutto mi è sembrato affrontato male.

domenica 29 luglio 2012
94laura

il film all'inizio è proprio bello e divertente....ma poi è triste.....speriamo che tutti coloro che vogliono avere figli non si lascino impressionare dal finale di questo film........kmq guardatelo!!!

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Christelle Granja
Liberation

Il film vorrebbe spazzare via l’idealizzazione del “lieto evento”, cioè la nascita di un figlio. Ma per compiere la missione il regista cavalca ogni tipo di luogo comune su quelli che sono i guai e le note stonate della gravidanza, cercando, senza grande successo, di usarli come meccanismi tragicomici. I due interpreti principali sono affascinanti, ma anche piuttosto a disagio nel portare il loro fardello [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
L'Espresso

Gli uomini sono delle donne felici», si legge sullo schermo verso la fine di "Travolti dalla cicogna" (Francia, 2011, 107'), il cui titolo originale è "Un heureux é vènement". Di questo racconta il film di Rémi Basançon e della sceneggiatrice Vanessa Portal: di un lieto evento, e di quanto ne siano cambiate le vite di Barbara (Louise Bourgoin) e Nicolas (Pio Marmaï).

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Evidentemente le mamme non spiegano più niente alle figlie. Suppliscono i film. A due per volta: ora esce il francese “Travolti dalla cicogna”, il prossimo settembre l’americano “Cosa aspettarsi quando si aspetta” di Kirk Jones con Cameron Diaz, Jennifer Lopez, Anna Kendrick e tre pance finte. Sconvolgimenti ormonali, nausee, misura della pancia davanti allo specchio, difficoltà a trovare una posizione [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Barbara e Nico si amano, vogliono stare insieme per sempre. Però arriva una pupetta, Léa, e il rapporto di coppia s' incrina. Il sesso è solo un ricordo; il "lieto evento" è diventato un incubo. Una commedia drammatica dove leggerezza e dolore convivono. Da La Repubblica , 29 luglio 2012

Jean-Luc Wachthausen
Le Figaro

Barbara et Nicolas sont jeunes et s'aiment comme des fous. De vrais tourtereaux qui croquent la vie à belles dents jusqu'au jour où un enfant paraît. Une vraie catastrophe. Entre les séances d'allaitement et les nuits blanches, les belles-mères pesantes et les copains célibataires, les montées et les descentes d'hormones, les kilos en trop et les fins de mois difficiles, la vie de couple tourne au [...] Vai alla recensione »

Renaud Baronian
Le Parisien

Barbara et Nicolas sont jeunes, beaux et amoureux. Tout va bien pour eux, jusqu'à ce que Barbara tombe enceinte. Elle qui croyait que la maternité serait un pur moment de bonheur déchante rapidement : la grossesse, ce n'est pas si facile, l'accouchement est douloureux et ce nouveau-né qu'elle tient dans ses bras ne lui apporte pas que de la joie. Pis, il menace son couple… « Un heureux événement », [...] Vai alla recensione »

Eric Libiot
L’Express

Bon, en fait, le sujet, pas sûr. Le scénario d'Un heureux événement est adapté d'un roman d'Eliette Abécassis et s'applique à raconter tout ce que chacun sait. Ceux qui ont eu un enfant, en tout cas. Le film s'adresse à eux mais il ne leur dira pas grand-chose. Rien qu'ils ne sachent déjà. Des trucs qu'ils ont traversés, effleurés ou auxquels ils ont échappé.

Christophe Narbonne
Premiere

Comme dans ses deux précédents longs métrages (Ma Vie en l’air, Le Premier Jour du reste de ta vie), Bezançon adopte le ton de la chronique le?ge?re, qui vire cette fois rapidement a? l’aigre, avec la maturite? de celui qui a tourne? le dos a? sa jeunesse. On en veut pour preuve sa fac?on de de?crire ce couple en perdition, entre onirisme menac?ant et re?alisme criant (quiconque n’a pas ve?cu l’une [...] Vai alla recensione »

Cécile Mury
Télérama

Ça commence comme une comédie romantique plutôt fraîche et futée : une fille croise un garçon dans un vidéo-club. Ils sont beaux, malicieux, se séduisent par jaquettes de DVD interposées. Il lui propose Rendez-vous, elle lui oppose Attrape-moi si tu peux... Pourtant, très vite, après quelques scènes expédiées façon clip (corps enlacés, bonheur quotidien), place au vrai, au grand sujet du jour : grossesse [...] Vai alla recensione »

Christelle Granja
Liberation

«Elle m’a disloquée, transformée. Pourquoi personne ne m’a rien dit ? Pourquoi on n’en parle pas ?» La jeune mère éperdue, qui s’exprime ainsi dans le roman d’Eliette Abecassis, est interprétée à l’écran par la solaire Louise Bourgoin. Après le Premier Jour du reste de ta vie, chronique familiale au charme mélancolique qui avait rencontré un vif succès, Rémi Bezançon met le cap sur la maternité ; «sans [...] Vai alla recensione »

Gilles Botineau
Excessif

Après le choc cinématographique que fut Le premier jour du reste de ta vie, on attendait beaucoup du retour de Rémi Bezançon derrière une caméra. Trois ans plus tard, l'homme nous livre finalement son nouveau long-métrage, adapté d'un livre signé Eliette Abécassis. A cette occasion, il réunit sous son regard aiguisé un casting inattendu (et particulièrement orgastique), composé de Louise Bourgoin, [...] Vai alla recensione »

Pierre Delorme
Filmsanctu

1,2 millions et demi de français avaient été voir Le premier jour du reste de ta vie, film brillant récompensé en 2009 par neuf nominations aux Césars. De quoi mettre un peu de pression sur les épaules de son réalisateur, Rémi Bezançon, dont le nouveau projet allait forcément être attendu au tournant par les observateurs du 7ème Art. Ce nouveau projet, c'est l'adaptation au cinéma d'Un heureux évènement, [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
venerdì 27 luglio 2012
Tirza Bonifazi

Si ricomincia la settimana cinematografica con l'appuntamento del mercoledì, giorno in cui sono arrivati in sala Contraband, Lockout e La memoria del cuore. A questi tre titoli se ne aggiungono altrettanti oggi: Travolti dalla cicogna, Bed Time e Un anno [...]

NEWS
mercoledì 25 luglio 2012
 

Lei è Barbara (Louise Bourgoin), una studentessa di filosofia, lui è Nicolas (Pio Marmaï), vorrebbe fare del cinema ma per ora si accontenta di lavorare in un negozio che noleggia film. Insieme formano una coppia eccezionale: sono innamorati, carini e [...]

VIDEO
martedì 24 luglio 2012
Nicoletta Dose

Sembrava andare tutto bene tra i due protagonisti di Travolti dalla cicogna. Ma l'arrivo di un bebè, all'inizio notizia entusiasmante, trasforma le loro vite spensierate in un incubo senza apparente via di ritorno.

VIDEO
martedì 3 luglio 2012
Nicoletta Dose

Trent'anni, belli e innamorati. Barbara e Nicolas sono una coppia felice che vive il presente e non guarda al futuro con angoscia. Tutto fila liscio fino a quando Barbara rimane incinta e l'equilibrio sognante che c'era un tempo sembra un miraggio lontano. [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati