Aria

Film 2009 | Drammatico

Regia di Valerio D’Annunzio. Un film con Roberto Herlitzka, Galatea Ranzi, Olivia Magnani, Agnese Nano, Francesco Martino. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2009, Uscita cinema venerdì 20 marzo 2009 - MYmonetro 2,55 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Aria tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Giovanni è un uomo nato nel corpo sbagliato, da sempre si sente una donna ma nasconde il suo segreto: lo straordinario talento per il piano. In Italia al Box Office Aria ha incassato 14,1 mila euro .

Aria è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,55/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA 2,43
PUBBLICO 3,71
CONSIGLIATO NÌ
Un difficile confronto con la bivalenza della propria natura.
Recensione di Gabriele Niola
Recensione di Gabriele Niola

Giovanni è ormai anziano e nonostante la sua veneranda età, nonostante una famiglia, un lavoro e una certa soddisfazione professionale in un ambito (la musica) che ha inseguito contro il volere della famiglia, lo stesso non è soddisfatto. Nonostante tutto, il più grande dei suoi traumi e delle sue repressioni torna a farsi vivo e a reclamare soddisfazione. Giovanni è un uomo ma avrebbe sempre voluto essere una donna, solo i condizionamenti sociali e familiari gliel'hanno impedito. Fino ad oggi almeno.
Ci sono sceneggiature che vengono rifiutate da produttori illustri e possono prendere vita solo grazie a produzioni indipendenti. Spesso si tratta di clamorosi abbagli da parte di persone poco accorte o poco audaci, altre volte invece hanno proprio ragione. Non è dato sapere se Valerio D'Annunzio sia partito per fare un prodotto indipendente o se abbia ripiegato su una piccola produzione a causa di illustri rifiuti, di sicuro il film così come lo si è visto è impresentabile, non ha il minimo interesse cinematografico e nemmeno il minimo appeal commerciale.
Non solo affronta un tema abbastanza delicato con un andamento molto difficile da seguire ma cerca anche di coinvolgere lo spettatore in un gioco di rimandi interno alla memoria del protagonista che non giova alla comprensibilità e al fluire della storia.
Aria dovrebbe essere uno scavo nell'animo di un uomo che avrebbe voluto essere donna e che per decenni ha represso tale desiderio fino a che, in tarda età, tale desiderio si fa insostenibile e contro tutto decide di seguire il proprio istinto. Uno scavo che non solo viaggia avanti e indietro nella memoria (spesso facendo convivere nella medesima inquadratura immagini del presente con quelle del passato) ma si sdoppia nel presente tra l'anima maschile e quella femminile del protagonista.
L'arte e il talento, come metafora dell'ennesimo campo in cui cercare di inseguire le proprie aspirazioni invece che in condizionamenti di un sistema familiare oppressivo, poi completano il quadro di una trama complessa e raccontata allo spettatore nella maniera più difficile senza riuscire a raggiungere nemmeno uno degli obiettivi posti decisamente troppo in alto. E non aiutano di certo le musiche di Giovanni Allevi ossessivamente inserite lungo tutto lo scorrere dell'opera.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
ARIA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
TheFilmClub
-
-
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 23 marzo 2009
*giu*

Nella puntata di questa notte di Cinematografo condotto da Gigi Marzullo sono stati presentati i film usciti in anteprima venerdi 20 marzo 2009, e tra questi c'è appunto Aria. Ospite in studio Valerio D'Annunzio, Roberto Herlitzka e altri protagonisti. Il film è stato giudicato dai critici cinematografici positivamente e anche le interviste ai primi spettatori a Roma si sono rivelate più che soddisfacenti. [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 giugno 2009
lucaDM

Questo film è uno dei migliori film che abbia visto nell'ultimo anno. Certo è costruito in maniera anomala ma il tema che si prefigge di raccontare è delicato e richiede coraggio oltre che creatività e capacità di uscire dagli schemi. Difficile da fare e ben riuscito. I critici cercano troppo il consenso del pubblico invece di elevarsi al di sopra delle parti.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Cristina Borsatti
Film TV

La diversità non è un reato, gridano le opere prime del cinema italiano. E mentre Diverso da chi? affronta la tematica con leggerezza, dall’Abruzzo arriva un piccolo titolo sconvolgente e drammaticamente vero. A firmarlo è Valerio D’Annunzio, giovane attore e regista teatrale. Giovanni (un grandissimo Roberto Herlitzka) è un pianista ormai maturo, sposato con prole, annientato dalle regole di una normalità [...] Vai alla recensione »

Martina Alfieri
Roma Week

Saranno le musiche coinvolgenti di Giovanni Allevi ad accompagnare la visione dell’opera prima dei regista Valerio D'Annunzio, "Aria" (nei cinema da oggi), interpretato dal sempre bravo Roberto Herlitzka e da Galatea Ranzi, Agnese Nano e Olivia Magnani. Con toni poetici e intensi e scagliandosi con forza contro tutti i pregiudizi, la pellicola racconta la vicenda quotidiana di un uomo che, maschio [...] Vai alla recensione »

Silvana Silvestri
Il Manifesto

Si può interpretare un re, un traditore, un innamorato. Ma diventare donna è una grande sfida per un attore. Soprattutto se pensiamo che a farlo sia Roberto Herlitzka con il suo viso scavato nel dramma. Da Aldo Moro a Federico Caffé a Boris, tutte le sue interpretazioni catturano (e provocano commozione). Bisogna dire che riesce ad essere anche donna nel profondo in Aria dove mette in scena la presa [...] Vai alla recensione »

Massimo Lastrucci
Ciak

Trieste fotogenicamente triste e bella, il pianismo di Giovanni Allevi (autore delta colonna sonora), attori dì solidissìmo mestiere teatrale, una regia che predilige le austerità degli interni alto-borghesi e dei conservatori con movimenti di macchina da presa assai studiati. Siamo nei territori algidi del cinema d’arte e cultura. Roberto Hertilzka, condannato dal suo viso particolare e torturato [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Ennesimo film raffinato e inutile di una stagione al tramonto. Aria, di un esordiente dal nome impegnativo, Valerio D'Annunzio, racconta il calvario (estensibile allo spettatore) di un uomo che da sempre sogna di essere donna. Lo impersona il bravo teatrante Roberto Herlitzka, pianista di fama a Trieste, che, soffocando le proprie tendenze (da bambino e da ragazzo preferiva gli abiti femminili), ha [...] Vai alla recensione »

Roberta Ronconi
Liberazione

Giovanni è un pianista di successo, pater familias di un gruppo umano allegro e affettuoso. La sua è una casa di buona borghesia, di cultura alta, di grande armonia. Apparente. Tutto è vero, a parte il presupposto. Giovanni infatti è un uomo (ormai più che adulto), ma dentro - oltre il corpo - la sua natura è donna. Lo scopriamo seguendo i turbamenti di Roberto Herlitzka, protagonista di Aria , debutto [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
venerdì 20 marzo 2009
Lisa Meacci

Una guida fai da te Temperature non troppo miti a parte, la primavera è arrivata (almeno sul calendario) e si inaugura con un weekend quasi tutto italiano. Solo due i film internazionali, che però meritano la nostra attenzione.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati