Paper Soldier

Film 2008 | Drammatico 116 min.

Titolo originaleBumaznyj soldat
Anno2008
GenereDrammatico
ProduzioneRussia
Durata116 minuti
Regia diAleksey German Jr
AttoriChulpan Khamatova, Merab Ninidze, Evgeny Pronin .
MYmonetro 1,98 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Aleksey German Jr. Un film con Chulpan Khamatova, Merab Ninidze, Evgeny Pronin. Titolo originale: Bumaznyj soldat. Genere Drammatico - Russia, 2008, durata 116 minuti. - MYmonetro 1,98 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Paper Soldier tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il film è stato premiato al Festival di Venezia, ha ottenuto 1 candidatura agli European Film Awards,

Powered by  
Consigliato no!
1,98/5
MYMOVIES 1,00
CRITICA
PUBBLICO 2,95
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
Critica
Cinema
Trailer
Un film russo 'da festival'.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 3 settembre 2008
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 3 settembre 2008

Kazakistan 1961. Daniil Pokrovski è un ufficiale medico che assiste i primi astronauti tra i quali verrà scelto colui che dovrà essere il primo uomo ad andare nello spazio: Juri Gagagarin. I test che vengono compiuti non escludono la possibilità di un rientro a terra estremamente pericoloso. Daniil è preoccupato. Ma non è solo questo a turbarlo. Anche la sua vita privata attraversa una fase complicata: la moglie Nina lo rimprovera per la collaborazione a un progetto che può mettere a repentaglio la vita di molti uomini per offrire all'URSS la medaglia del primato nella corsa allo spazio. Alla base intanto si è innamorata di lui Vera, una giovane donna che ha trovato in Daniil il primo uomo della sua vita. La morte, nel corso dei test, di uno degli astronauti aumenta la condizione di crisi del medico.
Ci sono film che fanno parte di un genere trasversale ma radicato ormai da quasi sempre nella storia del cinema: i film da festival. Sono cioè quei film che vengono propinati dai programmatori a un pubblico festivaliero che si sente in dovere di apprezzarli (o almeno di non parlarne male) sotto il ricatto di apparire troppo poco colto o scarsamente interessato alle tematiche che in quei film si propongono. Paper Soldier si inscrive d'ufficio nella categoria.
Il tema che tratta è sicuramente importante: i primi segni di disgregazione di una società rigidamente e burocraticamente costruita, del tutto insensibile alle sorti dell'individuo sottomesso alla logica del bene supremo della Patria. Rileggere l'epopea dell'astronautica russa (glorificata poi in innumerevoli monumenti in tutto il Paese) in una chiave che va decisamente controcorrente avrebbe potuto essere l'occasione per fare del revisionismo una volta tanto positivo. Si tratta però di un'occasione che si perde nei mille rivoli di una sceneggiatura e di una messa in scena che vorrebbero aspirare all'empireo della cultura russa (con citazioni visive e verbali molto spesso del tutto posticce come quella cechoviana) e si traducono invece in un girovagare dei personaggi nei brulli terreni della base kazaka o nei ristretti spazi moscoviti declamando battute più degne di epigrafi in apertura di volume che non di dialoghi contemporanei o quasi.
Un merito però il film ce l'ha: quello di farci compiere un cortocircuito temporale e di far sentire i recensori e gli eventuali spettatori più giovani. Sembra infatti di essere tornati ai tempi del cinema sovietico quando la censura imperante costringeva gli autori a rifugiarsi in sceneggiature che evitassero il riferimento diretto alla realtà. German (che è anche jr) dovrebbe essersi accorto che, nel frattempo (nel bene e nel male) qualcosa è cambiato.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 17 febbraio 2015
gianleo67

Ufficiale medico russo presiede e coordina i controlli di routine sui cosmonauti sovietici impegnati, nei primi mesi del 1961, nell'addestramento presso la base kazaka di Bajkonur in vista dei primi viaggi spaziali al di fuori dell'atmosfera terrestre. Afflitto da insanabili dilemmi etici e da oscuri presagi di morte, vive una lacerazione interiore tra i suoi doveri di patriota e la tormentata [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Lenin era una sanguisuga ed una spia dei tedeschi. Forse le tue idee sono giuste… gli uomini sono fratelli e niente si ottiene gratis. Comunque tutto quello che proviene da questo regime è disgustoso!"
Una frase di (Chulpan Khamatova)
dal film Paper Soldier - a cura di Maurizio Deguardi
NEWS
NEWS
sabato 6 settembre 2008
Chiara Renda

Wenders premia l'America Come previsto dagli ultimi pronostici è il film di Aronofsky The Wrestler a vincere questa 65^ edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Il wrestler sconfitto di Mickey Rourke, dopo anni costretto [...]

GALLERY
martedì 19 agosto 2008
 

A pochi giorni dall'inizio del festival, ecco alcune immagini dei film in concorso.

winner
premio speciale per la regia
Festival di Venezia
2008
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati