Stay Alive

Film 2006 | Horror, +13 85 min.

Regia di William Brent Bell. Un film con Jon Foster, Samaire Armstrong, Frankie Muniz, Sophia Bush, Jimmi Simpson, Adam Goldberg. Cast completo Genere Horror, - USA, 2006, durata 85 minuti. Uscita cinema venerdì 30 marzo 2007 distribuito da Medusa. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 1,84 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Stay Alive tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un cruento videogioco ambientato nel XVII secolo vede protagonista un gruppo di amici. Capiranno che morendo nella finzione muoiono anche nella realtà. In Italia al Box Office Stay Alive ha incassato nelle prime 7 settimane di programmazione 1,1 milioni di euro e 526 mila euro nel primo weekend.

Consigliato no!
1,84/5
MYMOVIES 1,00
CRITICA 1,33
PUBBLICO 2,59
CONSIGLIATO NO
Un videogioco horror in bilico tra finzione e realtà.
Recensione di Andrea Chirichelli
lunedì 19 marzo 2007
Recensione di Andrea Chirichelli
lunedì 19 marzo 2007

Dopo la morte cruenta e inspiegabile di un loro amico, un gruppo di teenager entra in possesso di un videogioco horror, ibrido tra "Resident Evil" e "Silent Hill", ispirato alla vera storia di una nobildonna vissuta nel XVII secolo, sul quale sembra gravare una terribile maledizione. Chi vi gioca e vi muore infatti, rischia di fare la stessa fine anche nella realtà. Quando la maledizione palesa la sua esistenza, il gruppo di amici cerca di venire a capo del mistero, mettendo a repentaglio la propria vita...
Stay Alive è un perfetto esempio per dimostrare come l'incapacità e l'imperizia, possano vanificare anche la migliore delle idee. Sulla carta infatti, il plot di partenza non era malvagio: finalmente un film che sfrutta il tema "videogioco", senza essere la trasposizione più o meno ispirata di un titolo di successo.
Purtroppo, come oramai troppo spesso accade quando si parla di teen-horror americani, tutti i buoni spunti di partenza, si trasformano in lettera morta una volta passati sul grande schermo. Il film cerca di ammiccare in modo sfacciato al suo presunto target di riferimento (basti vedere la gigantografia di Steamboy che fa da sfondo a una lunga sequenza a inizio film, che fa tanto "nippofilo", o l'accendino con i simboli della Playstation), ma a parte una manciata di scene ben girate e caratterizzate da un discreta fotografia, siamo di fronte al nulla.
Il fatto che si preferiscano di gran lunga le sequenze "finte" del videogioco a quelle "vere" del film, dovrebbe dirla lunga sulla qualità di quest'ultimo. La messa in scena è di annichilente povertà. Il quintetto di protagonisti, tutti di estrazione televisiva, nell'accezione negativa del termine, recita malissimo, i colpi di scena possono essere previsti con sconcertante facilità, il ritmo generale è molto blando e lo stesso videogioco, unico vero elemento d'interesse del film, ha una presenza minimale: se a questo aggiungiamo la frequenza con la quale Stay Alive suscita involontariamente il riso, possiamo tranquillamente affermare che l'obiettivo di regista e autori è completamente fallito. Se avete aspettative molto, molto basse e siete fanatici di videogames, potreste anche sopportare la visione, ma in caso contrario rischiate di annoiarvi...a morte.

Sei d'accordo con Andrea Chirichelli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Girato (prima dell'uragano Katrina) e ambientato a New Orleans, è un altro, pessimo teenage horror in cui alcuni minorenni giocano a un videogioco, ignari che a ogni game over corrisponde una morte reale del giocatore finché i sopravvissuti ne scoprono il segreto e mettono fine al gioco. Non c'è nulla da salvare in questo filmaccio, scritto dal regista con Matthew Peterman e fotografato, con Adolfo Martinez, da Anna Mastro. (Finalmente una donna dietro la cinepresa anche in un film hollywoodiano, sia pure di serie B). Tra gli ectoplasmi che ogni tanto emergono il più malvagio è quello della magiara Elizabeth Bathory, vissuta nel '500 e soprannominata la Contessa Sanguinaria. Benché non-morta, potrebbe denunciare i responsabili per diffamazione. Distribuito da Medusa.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 14 aprile 2009
Fluturnenia

Ma questi critici e/o pseudo tali, professionisti e/o non, scrivono sempre così saccenti e sopra le righe? Ho apprezzato film, videogioco, e soprattutto la storia della contessa Bathory, anche se non corrisponce a completa verità.

martedì 17 maggio 2011
AdMajoremSathanasGloriam

un mio amico mi ha consigliato di vederlo, ho cercato la trama su internet e mi sembrava carino. così stasera dopo un po' che lo avevo in archivio sul computer ho deciso di guardarlo. Mmm posso dire una perdita di tempo, ho da ridire su molte cose. Innanzitutto i "mostri" erano una brutta copia di Samara di The Ring, poi non c'era suspance poichè la musica "horror" si sentiva solo quando stava per [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 luglio 2009
Twiggy

a me è piaciuto molto. sia il fatto che parlava della contessa bathory che della strana trama! anche gli attori ^^

venerdì 10 agosto 2018
Christian Go

Questo film, che mi ha fatto saltare dal divano spesso e volentieri,lo si deve inquadrare nel genere giusto,se lo paragonate a profondo rosso state sbagliando,il genere è tutt'altro e si gusta di più pensando al fatto che il web è pieno di storie di giochi e video maledetti  dalla provenienza sconosciuta con tanto di messaggi criptici e Subliminali, fa parte di un filone [...] Vai alla recensione »

martedì 29 aprile 2014
Renato C.

Il film era partito abbastanza bene, nonostante basato su di un videogioco, si riferiva ad una assassina seriale realmente esistita: Elizabeth Bathory detta la Contessa Sanguinaria. Chiunque si metteva a giocare con quel videogioco moriva! Allora perchè invece di dare tanto l'allarme "Non giocare!! Non giocare!!" non hanno pensato di distruggere il videogioco assassino?! Inoltre il voler piantare i [...] Vai alla recensione »

domenica 4 aprile 2010
cleu93

io rispetto a molti di voi giudico questo film molto carino.

sabato 5 dicembre 2009
ultimoboyscout

Solo per teen ager smanettoni dei videogames. Per il resto lasciamo perder. Stay alive...dalla noia!!!

sabato 8 agosto 2009
Luca_93

é un film che nn ha ne testa ne coda attori falsi ed 1 trama insignificante.Film nn Classificato

mercoledì 6 aprile 2011
Sinphi

non pretenzioso che trasporta i protagonisti in un game che da virtuale diventa reale, a me è piaciuto e non è per niente male anzi, crea tensione e.... ve lo consiglio!!!!

Frasi
Non sono così sniffato da quando mi sono fatto un acido al corso sulla bibbia.
Phineus Bantum (Jimmi Simpson)
dal film Stay Alive - a cura di elide
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Peter Bradshaw
The Guardian

Mai un titolo (Stay alive, "resta vivo") è stato così tragicamente in contrasto con i sentimenti che si provano guardando il film. Basta guardare il ghigno invadente di Frankie Muniz per desiderare ardentemente di morire. Muniz è uno dei protagonisti di questo horror-thriller-action movie in cui un gruppetto di giocatori adolescenti viene in possesso di un misterioso videogioco che, come la videocassetta [...] Vai alla recensione »

Pier Maria Bocchi
Film TV

Una donna normale, solo un po' triste e un po' sciatta, circondata da monitor che le rimandano di volta in volta lo squallore, la vitalità, la violenza dell'esterno. Jackie è addetta alla sorveglianza con telecamere a circuito chiuso su una zona di Glasgow. Fa il suo dovere. La vita le passa davanti agli occhi senza, all'apparenza, lasciare grandi tracce in una rassegnata cortina di indifferenza.

Marcello Garofalo
Ciak

Ennesimo "teenage horror", nel quale al posto dello psycho killer più o meno mascherato, c'è un malefico video game. In Stay Alive il gruppetto di ragazzi inizia a essere decimato secondo le regole del video game con svolazzi sovrannaturali, tra una citazione "sforbiciata" dal Delitto perfetto di Hitchcock, occhiatacce di brutti ectoplasmi sullo sfondo, interruzioni elettriche di audio e un curioso [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati