Una storia americana

Film 2003 | Documentario, Biografico, +13 107 min.

Titolo originaleCapturing the Friedmans
Anno2003
GenereDocumentario, Biografico,
ProduzioneUSA
Durata107 minuti
Regia diAndrew Jarecki
AttoriArnold Friedman, Elaine Friedman, David Friedman (II), Seth Friedman, Jesse Friedman John McDermott, Frances Galasso, Anthony Sgeugloi, Chuck Scarborough, Joseph Onorato, Judd Maltin, Howard Friedman, Abbey Boklan, Ron Georgalis, Scott Banks.
DistribuzioneBim Distribuzione
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 4,00 Stelle, sulla base di 7 recensioni.

Regia di Andrew Jarecki. Un film con Arnold Friedman, Elaine Friedman, David Friedman (II), Seth Friedman, Jesse Friedman. Cast completo Titolo originale: Capturing the Friedmans. Genere Documentario, Biografico, - USA, 2003, durata 107 minuti. distribuito da Bim Distribuzione. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 4,00 Stelle, sulla base di 7 recensioni.

Condividi

Aggiungi Una storia americana tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il documentario USA continua il suo percorso evolutivo, regalando l'ennesima prova di poderosa e riuscita coniugazione tra spessore dei contenuti e freschezza di linguaggio. In Italia al Box Office Una storia americana ha incassato 55,3 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO SÌ
Un caso di cronaca che dopo 17 anni ancora si discute.
Recensione di Davide Morena
Recensione di Davide Morena

Il documentario USA continua il suo percorso evolutivo, regalando l'ennesima prova di poderosa e riuscita coniugazione tra spessore dei contenuti e freschezza di linguaggio. Il film documenta una vicenda che scosse l'America negli anni '80: la vita dei Friedman, apparentemente un'anonima famiglia medio borghese, è sconvolta quando Arnold, il capofamiglia, e Jesse, il figlio minore, vengono arrestati e accusati di aver sessualmente abusato di numerosi bambini. Se il taglio da reportage televisivo ci rende più familiare la visione, a destabilizzare il tutto ci pensa la dose massiccia di filmini amatoriali girati dagli stessi Friedman nel corso degli anni, che il regista inserisce nel film come carne viva. La vita quotidiana della "famiglia tranquilla" diventa l'imbarazzante contrappeso alla spietata campagna diffamatoria di cui i media li fecero oggetto. Non una condanna, ma un invito a riflettere sul ruolo che ognuno di noi, spettatore, ha nella canea che quotidianamente infesta i media. Un ruolo che non ci esenta dalle responsabilità connesse.

Sei d'accordo con Davide Morena?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Documentario di montaggio con Arnold, Elaine, Howard, Jesse e David Friedman nella parte di sé stessi. Il 26-11-1987, Giorno del Ringraziamento, a Great Neck, sobborgo residenziale di Long Island (New York), Arnold Friedman, stimato insegnante di informatica, e il figlio Jesse sono arrestati sotto l'accusa di pedofilia, aggravata da atti di violenza. Il caso suscita clamore, scandalo e la mobilitazione massiccia dei mass media. L'accusa si basa sulle dichiarazioni dei ragazzini e su alcuni indizi, ma a poco a poco emergono i discutibili metodi della polizia inquirente, sicura della colpevolezza dei due accusati. Quello di Jarecki, esordiente nel lungometraggio, è un film di montaggio il cui carattere eccezionale deriva dall'eterogeneità dei materiali: alle immagini della TV e delle interviste ai cinque Friedman il regista alterna quelle dei filmetti casalinghi, girati con maniacale puntiglio per molti anni da David, uno dei due altri figli di Arnold, e dalle inchieste giornalistiche che lo stesso David organizza durante i mesi dei processi. Ne deriva un film a due dimensioni, pubblica e privata. Non prende posizione né pro né contro, lasciando che gli spettatori si dividano in tre gruppi: colpevolisti, innocentisti, incerti. Al di là di quella giudiziaria, emerge una verità più profonda, quella della miseria dei rapporti familiari e sociali. È soltanto una storia americana? 8 premi in USA tra cui il Sundance Festival. Distribuito con sottotitoli.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 22 dicembre 2011
Dandy

Uno dei documentari più belli che siano mai stati girati,assai più incisivo e disturbante di molti prodotti di registi più "rinomati"(Moore in testa,con tutto il rispetto).Jarecki(che al momento purtroppo non ha girato altro),racconta la storia di Arnold Friedman e di suo figlio Jesse,entrambi condannati nei primi anni 80 con l'accusa di aver molestato a più riprese i giovanissimi alunni dei corsi [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Capturing the Friedman: così suona in originale Una storia americana (Usa, 2003, 107’). E Andrew Jarecki questo mostra: Arnold Friedman e il figlio Jesse catturati nella loro casa dalla polizia di Long Island. A catturarli - a catturarne l’immagine di vergogna e colpa - in quel 26 novembre 1987, giorno del ringraziamento, c’erano però anche le telecamere.

Alberto Castellano
Il Mattino

Per il suo esordio nel lungometraggio il quarantenne Andrew Jarecki ha scelto il tema di drammatica attualità della pedofilia: «Una storia americana» (nella foto) è uno straordinario esempio di cinema indipendente che strappa il documentarismo dal limbo della perizia tecnica. Per raccontare infatti la vicenda della famiglia Friedman, protagonista di uno degli episodi criminosi più sordidi degli anni [...] Vai alla recensione »

Emiliano Morreale
Film TV

Il titolo originale di questo documentario, Gran premio al Sundance e candidato all’Oscar, era Capturing the Friedmans. Il doppio senso è significativo. I Friedman erano una tranquilla famiglia di Long Island: il padre insegnante di informatica, pianista fallito e appassionato di super8, tre figli maschi e la madre. Un giorno la polizia intercetta del materiale pedofilo indirizzato a casa Friedman, [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Brutte notizie dagli States. Una storia americana, documentario agghiacciante di Andrew Jarecki, racconta una vicenda ai confini della realtà. un salto nel buio talmente vertiginoso che nessun film di finzione potrebbe mai uguagliare. Lo fa senza prendere esplicita posizione, cercando solo di presentare i fatti così come si sono svolti, lasciando lo spettatore il compito di giudicare.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Nel 1987 i Friedman, famiglia ebrea borghese residente nei pressi di New York, furono protagonisti di uno scandalo che scosse l'opinione pubblica. Arnold, cinquantenne professore d'informatica, venne accusato di aver molestato sessualmente dei ragazzini durante lezioni private; anche suo figlio Jesse fu arrestato con la stessa imputazione. Immediata la sentenza dei concittadini: colpevoli.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati