Il Grinch

Film 2000 | Fantastico Film per tutti 105 min.

Titolo originaleHow the Grinch Stole Christmas
Anno2000
GenereFantastico
ProduzioneUSA
Durata105 minuti
Regia diRon Howard
AttoriJeffrey Tambor, Jim Carrey, Taylor Momsen, Christine Baranski, Bill Irwin, Molly Shannon Clint Howard, Josh Ryan Evans, Mindy Sterling, Rachel Winfree, Rance Howard, Jeremy Howard, T.J. Thyne, Lacey Kohl, Nadja Pionilla.
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 3,63 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ron Howard. Un film con Jeffrey Tambor, Jim Carrey, Taylor Momsen, Christine Baranski, Bill Irwin, Molly Shannon. Cast completo Titolo originale: How the Grinch Stole Christmas. Genere Fantastico - USA, 2000, durata 105 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 3,63 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il Grinch tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Nel paese di Chinonso ci si prepara da sempre al Natale. Tutti sono indaffarati a comprare e spedire regali e solo in questo sembra risiedere il senso... Il film ha ottenuto 3 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar, 1 candidatura a Golden Globes, Al Box Office Usa Il Grinch ha incassato 260 milioni di dollari .

Il Grinch è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,63/5
MYMOVIES 2,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,63
CONSIGLIATO SÌ
Con l'aiuto di una regia sempre in movimento, di una scenografia che mette in scena un mondo senza angoli, Carrey ci accompagna in una satira sul consumismo.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Nel paese di Chinonso ci si prepara da sempre al Natale. Tutti sono indaffarati a comprare e spedire regali e solo in questo sembra risiedere il senso del Natale. La piccola Cindy Lou ha però il dubbio che questo non basti. Cerca allora di cambiare le cose convincendo il potente e viscido sindaco ad invitare alla festa il Grinch, un essere verde e peloso che vive con gli oggetti prelevati dalla discarica sulla cima del monte Bricioloso. Il Grinch, seppur riluttante accetta l'invito, ma durante la preparazione dei festeggiamenti riemergono le frustrazioni che aveva dovuto subire da piccolo. Decide allora di vendicarsi rubando tutti i doni, alberi di Natale compresi. Sarà l'occasione per riflettere sul vero significato della festa. Il Grinch sta ai bambini americani come Pinocchio sta (o è meglio dire stava, vista la progressiva perdita di memoria per tutto quanto non sia di origine televisiva?) a quelli italiani. Pubblicato nel 1958 da Theodor Seuss Geisel, nato nel 1904 e divenuto il più famoso autore di libri per bambini negli Usa al punto di aver venduto, al momento della sua morte (1991) più di 400 milioni di libri. Seuss non aveva mai voluto cedere i diritti per una trasposizione cinematografica. Ora però ci siamo arrivati e il Grinch ha le fattezze, i gesti e (in originale) la voce di Jim Carrey. Che dà l'impressione di divertirsi un mondo nei panni e sotto il trucco (4 ore al giorno per applicarlo) dell'ironico essere peloso. Con l'aiuto di una regia sempre in movimento e di una scenografia che mette in scena un mondo senza angoli, Carrey ci accompagna in una satira sul consumismo cieco che non vuole fare del moralismo ma cerca solo di riportare un po' di equilibrio nei valori.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Il Grinch, un ripugnante essere verde e peloso che vive isolato in cima a un monte con la sola compagnia del suo paziente cane Max e che odia le feste, ha deciso di rubare il Natale ai suoi ex concittadini, gli abitanti di Whoville. Ma l'incontro con Cindy Lou Who, una buffa bambina che non ama i festeggiamenti e si interroga sui valori veri della vita, cambia le carte in tavola. Ispirato al celebre libro per bambini How the Grinch Stole Christmas del dr. Seuss, è una favola natalizia che vuole essere un messaggio anticonsumistico. Grande successo in USA (in 2 settimane ha sfiorato i 400 miliardi di incasso), meno da noi, perché troppo carico di scenografie, costumi, oggetti e oggettini, fiocchi e volant. Il tutto in colori e materiali che ricordano inesorabilmente i dolci americani più plasticosi. Si esce con il desiderio impellente di qualcosa di sobrio, salato e piccante.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
IL GRINCH
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€4,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 28 febbraio 2013
ShiningEyes

 Ron Howard ci ha dimostrato più di una volta la sua versatilità girando pellicole diversissime tra loro, arrivando a provare numerosi generi cinematografici. Questa volta tocca al genere fantastico/natalizio con “Il Grinch”, il quale è efficace e piacevole. Un film sul natale non può non parlare che del “senso del natale”, dove nella [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 settembre 2009
Pavold Boy

Resterà nella storia come un film a dir pocoimpressionante (in modo positivo). Un Carrey ECCEZZIONALE!!! scenografia stupenda, e ovviamene Ron Howard non poteva sbagliare!!!

lunedì 30 marzo 2009
Dr. Gonzo

Se fossi stato il produttore avrei scelto l'eclettico TIM BURTON x girare questo film,xkè certe scene sono un pò troppo mielose e stupide. Dato ke come film e soggetto x me han del potenziale sono convinto ke Burton sarebbe riuscito a fondere quella magia del Natale con il personaggio scomodo e dispettoso del Grinch molto meglio di quanto abbia fatto Howard,senza cadere nel demenziale/scontato.

sabato 8 dicembre 2018
giuseppetoro

l'ho scoperto solo ora grazie a mio figlio. il significato del natale grazie a questo personaggio inventato..

venerdì 9 agosto 2013
asrdrubale03

strepitoso Jim carrey

Frasi
Al mastro allegro spetta il brindisi del calore di mille e mille visi, e questo spetta all'anima che più ha bisogno di sorrisi. E secondo me quest'anima è quella del Grinch. E se voi siete i "non so chì" che spero siate, lo penserete anche voi!
Una frase di Cindy Ki-Lou (Taylor Momsen)
dal film Il Grinch - a cura di Francesca
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Un paesetto alpino affondato tra vallate e picchi nevosi chiamato Kinonsò, sovraccarico e lezioso come una pubblicità di giocattoli per bambini piccoli, popolato di cittadini stucchevoli dal musetto animalesco detti Nonsokì che vanno pazzi per il Natale, è dominato dall'alto da un monte roccioso dove vive in una buia caverna il temibile Grinch. Il Grinch è bruttissimo, una specie di scimmia longilinea [...] Vai alla recensione »

Paolo Boschi
Scanner

Nel villaggio di Kinonsò fra tutti i Nonsokì (ovvero gli indigeni) fervono i preparativi per festeggiare al meglio il Natale, il giorno più importante dell'anno: si decorano torte e budini, si addobbano gli alberi natalizi con palle colorate e lucine (pure semafori), si incartano regali con fiocchi e nastrini, si comprano brillanelli e si cucinano rostacchini.

NEWS
INFINITY
domenica 15 dicembre 2019
 

Nel paese di Chinonso ci si prepara da sempre al Natale. Tutti sono indaffarati a comprare e spedire regali e solo in questo sembra risiedere il senso del Natale. La piccola Cindy Lou ha però il dubbio che questo non basti.

winner
miglior trucco
Premio Oscar
2001
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati