I love you

Film 1986 | Drammatico V.M. 14 102 min.

Regia di Marco Ferreri. Un film con Christopher Lambert, Anémone, Eddy Mitchell, Maurizio Donadoni, Marc Berman, Agnès Soral. Cast completo Genere Drammatico - Italia, Francia, 1986, durata 102 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 3,04 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi I love you tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Graffiante, amara parabola sulla solitudine e l'incomunicabilità: l'insoddisfatto scapolo Lambert, refrattario ad avventure amorose che pure non gli m...

Consigliato sì!
3,04/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,08
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
News
Premi
Cinema
Trailer

Graffiante, amara parabola sulla solitudine e l'incomunicabilità: l'insoddisfatto scapolo Lambert, refrattario ad avventure amorose che pure non gli mancherebbero, trova paradossale conforto in un portachiavi elettronico che ad un fischio ben modulato risponde "I love you".

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Alla periferia di Parigi, il giovane Michel ha tutto per essere soddisfatto (bella casa, ogni comodità, lavoro redditizio, molte donne), ma si annoia, demotivato. La sua vita cambia quando trova un portachiavi (un volto di donna in porcellana) che risponde "I love you" a chi gli fischia, e se ne innamora perdutamente. Quando dopo un incidente, non può più fischiare, il suo destino è segnato. Ferreri "chiude in un cerchio tutta la sua poetica... recupera il sogno dell'uomo, annullandolo definitivamente" (Angela B. Saponaro). Ideato dal regista che l'ha prodotto con la moglie e scritto con Enrico Oldoin e Didier Kaminka. Desolata ode all'onanismo con un protagonista monocorde. Non è più solitudine: è "solità" (Ida Magli).

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

I LOVE YOU disponibile in DVD o BluRay

DVD

BLU-RAY
€10,99
€10,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 23 settembre 2012
logical

La parabola discendente inizia nel 1979 con Chiedo asilo, primo sintomo della misoginia regressiva di Marco Ferreri. Per tutti gli anni 80 non trova gli attori capaci di rendere astratta la proverbiale deriva autistica delle sue sceneggiature, così esili da sembrare un discorso da bar, tra due tavolini lontani. Non c'è l'eroismo di Depardieu, l'intelligenza di Piccoli, nemmeno [...] Vai alla recensione »

lunedì 3 settembre 2012
paride86

Enigmatico e satirico, "I Love You" racconta una storia di solitudine e incapacità di amare. In questo film Ferreri riprende, inoltre, il finale di "Dillinger è morto" e lo ribalta, rovesciandone il significato in un pessimismo triste e senza speranza. E' la sua visione degli anni '80, rispetto ai '70 fertili di movimenti culturali e sociali? A volte [...] Vai alla recensione »

venerdì 15 gennaio 2010
fedeleto

Ci ha commosso con la DONNA SCIMMIA,ci ha stravolto con LA GRANDE ABBUFFATA,ci ha fatto riflettere con il dramma di ciao maschio,ora ci emoziona con I LOVE YOU.Film che porta il marchio di una coproduzione italo francese presentato a cannes,ed apprezzato dalla critica seppur senza qualche piccola critica.La storia racconta la vita di un uomo chiamato michelle che conduce una vita tra una donna e l'altra [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Michel, il giovane protagonista di questo film franco-italiano di Marco Ferreri, si innamora di un portachiavi Niente di molto aberrante, ad Ogni modo, perché se il portachiavi in questione è solo una testa, e per di più in plastica, ha una bella bocca rossa e carnosa e una faccetta da pin-up cui si deve aggiungere che se gli si fischia di fronte emette un “I love you” con la stessa voce sensuale e [...] Vai alla recensione »

Stefano Reggiani

Prendiamo I Love You di Ferreri. Tutto potrebbe restringersi alla trovata (il bel giovane che s'innamora del portachiavi a forma di viso femminile, dell'oggetto-donna meccanicamente disponibile); e invece no, Ferreri ha fatto un film più grande del suo spunto, ha ritrovato le cadenze derisorie delle sue opere migliori, ha ridato un finale, adeguato ai tempi, al suo capolavoro personale, Dillinger è [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati