La vita è meravigliosa

Film 1946 | Fantastico 129 min.

Regia di Frank Capra. Un film Da vedere 1946 con Gloria Grahame, Thomas Mitchell, Lionel Barrymore, James Stewart, Henry Travers, Donna Reed. Cast completo Titolo originale: It's a Wonderful Life. Genere Fantastico - USA, 1946, durata 129 minuti. - MYmonetro 4,84 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La vita è meravigliosa tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Uno dei film più belli e amati usciti dalla fucina americana. Il film ha ottenuto 5 candidature a Premi Oscar,

La vita è meravigliosa è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
4,84/5
MYMOVIES 4,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,50
ASSOLUTAMENTE SÌ

Probabilmente è il capolavoro di Frank Capra, certamente uno dei film più belli e amati usciti dalla fucina americana, sostenuto da una magistrale interpretazione di James Stewart. La storia è molto semplice: George Bailey per tutta la sua vita rinuncia a qualche cosa pur di servire gli altri. Da bambino salva il fratello caduto in uno stagno ghiacciato, ma prende un'otite che lo rende sordo da un orecchio. Da giovane rinuncia alla laurea per restare nella sua cittadina e fare andare avanti la società fondata dal padre per fornire case ai meno abbienti. E così, di rinuncia in rinuncia, George tira avanti; si sposa, va ad abitare in una vecchia casa umida, ha tre figli. Ma ecco che lo zio che lo aiuta. Perde ottomila dollari che vengono trovati dal perfido finanziere Potter. Questi non restituisce la somma e spinge così George al suicidio. È la notte di Natale e George si avvia verso il fiume per gettarsi nelle sue acque turbinanti. Ma arriva dal cielo un angelo che per convincerlo a non uccidersi gli fa vedere cosa sarebbe successo se lui non fosse mai nato. La città sarebbe in mano al perfido Potter, nessuna casa per i meno abbienti sarebbe mai stata costruita, sua moglie sarebbe rimasta zitella, sua madre sarebbe ridotta a gestire una pensione, suo fratello, morto da bambino perché George non avrebbe potuto salvarlo, non avrebbe a sua volta potuto salvare duemila uomini durante un'azione bellica che gli ha fruttato la massima onorificenza militare. George si convince che la vita è meravigliosa e torna ad affrontare le sue responsabilità. Nel frattempo la popolazione della cittadina ha raccolto gli ottomila dollari per aiutare George che ha sempre aiutato tutti. In uno straordinario finale, allegro e patetico insieme, il film si chiude con il suono di un campanello. È l'angelo custode che, compiuta la missione, ha ottenuto da Dio le ali, diventando angelo di prima categoria.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

A Bedford Fall il brav'uomo George Bailey, onesto e sfortunato, vuol togliersi la vita. Gli appare, nelle vesti di un simpatico vecchietto, il suo angelo custode e gli mostra come sarebbe stato il mondo se non fosse mai nato. È il film di Natale per eccellenza, uno dei capolavori del cinema sentimentale di tutti i tempi. L'americano R. Sklar scrisse che ha 2 registi: Frank Capra e Dio, realizzatore di miracoli nel film, ma anche autore di un film dentro il film. Stewart dà il meglio in un personaggio che passa dall'ottimismo al pessimismo più nero come la commedia passa dal comico all'incubo, dal documentario alla favola.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
LA VITA È MERAVIGLIOSA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 17 gennaio 2019
samanta

La vita è meravigliosa è un capolavoro assoluto, considerato uno dei più bei film della storia del cinema e, a mio giudizio, insieme a Quarto potere il più bello. Non bisogna considerarlo superficialmente come il solito film di Frank Capra con il suo inguaribile ottimismo, in realtà è presente, sia pure sullo sfondo, un risvolto amaro e anche pessimista.

domenica 29 luglio 2012
trimegisto85

In molti criticano Frank Capra per aver portato sullo schermo una storia banale, natalizia, quasi una favola con finale scontato. Se è vero che il finale è scontato, certo non si può dire che lo sia il film. Molti sono i piani trattati: speranza personale, contesto sociale e approccio ottimistico verso il futuro. Tutto questo si sviluppa seguendo la vita di George Bailey: il [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 settembre 2011
lorenzo1287

Capolavoro assoluto. Film impareggiabile. La definizione di “classico del cinema natalizio” non potrebbe essere più sbagliata. Questo capolavoro di Frank Capra veicola un messaggio valido tutto l’anno e ridurlo a storia natalizia significa averlo considerato con superficialità, senza andare oltre e cogliere il significato profondo che porta con sé.

lunedì 18 aprile 2011
mondolariano

Questo capolavoro rispecchia gran parte dell’immaginario culturale anglosassone, di cui costituisce probabilmente l’epitome cinematografico. Che George Bailey rappresenti “il miracolato” come lo Scrooge di dickensiana memoria è evidente; che l’avaro Potter sia l’equivalente dello stesso Scrooge o di zio Paperone è altrettanto evidente. C’è anche la vecchia casa dei sogni come simbolo fragile degli [...] Vai alla recensione »

sabato 25 settembre 2010
il cinefilo

TRAMA:Il sig.George Bailey(James Stewart)ha sempre dedicato la sua vita,come il padre,ad aiutare la gente in difficolta ma non ha fatto i conti con l'avidità e le meschinità del sig.Potter(lionel Barrymore)...RECENSIONE:Si tratta,molto probabilmente,del più grande film natalizio di tutti i tempi poichè riesce a mescolare sapientemente l'elogio della vita di tutti i giorni in ogni suo istante(una visione [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 agosto 2010
Luca Scialo

George Bailey è un ragazzo dal cuore d'oro, che fin da bambino è disposto a sacrificarsi per gli altri. Rinuncia alla laurea in architettura per far felice il padre e prendere il suo posto nell'Istituto di credito di cui egli è amministratore; un amministratore di buon cuore, disposto ad aiutare gli altri. Con la sua morte, George prenderà così il suo posto, [...] Vai alla recensione »

martedì 6 ottobre 2009
Lisbeth

It’s a Wonderful Life è un’affermazione apodittica,dice allo spettatore qualcosa su cui si presuppone nessuno possa eccepire.Lo diceva nel ’46 un Frank Capra molto convinto,e lo ribadirà nell’ultima intervista dell’’85,sul prato della sua bella villa.“Un uomo, un film”,era il suo grido di cineasta vincente(alla distanza lo fu, nonostante gli alti e bassi della sua carriera)il regista,cioè,come unico [...] Vai alla recensione »

martedì 26 dicembre 2017
stefano capasso

George Bailey la sera della vigilia di Natale scompare lasciando nello sconforto familiari e concittadini. La sua vita è sempre stata improntata alla generosità e all’attenzione per gli altri, al contrario di Potter che ha sempre esercitato un potere economico oppressivo sulla città. Così quando proprio la vigilia di Natale George si trova a fronteggiare un ammanco [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 marzo 2019
Alejazz

George Bailey (James Stewart) conduce una vita tranquilla con la moglie e i suoi tre figli. La vita sin da ragazzino l’ha messo a dura prova ma lui non si è mai tirato indietro ed è andato avanti sempre a testa alta. L’otite, la rinuncia alla laurea, l’aver scelto una casa umile e umida non sono mai stati per lui problemi che hanno inficiato sul suo stato d’animo. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 agosto 2018
harrysalamon

  Non vinse l'Oscar e rovinò la carriera di Capra. Era il 1946 e il premio andò al film del momento, le amare storie del ritorno dei reduci dalla guerra. Eppure, non fosse che sul piano filmico, fra le due pellicole c'era - e c'è- un abisso. Ottimo il cast de "I migliori anni della nostra vita", ma superbo quello di Capra.

venerdì 18 luglio 2014
Great Steven

LA VITA è MERAVIGLIOSA (USA, 1946) diretto da FRANK CAPRA. Interpretato da JAMES STEWART – DONNA REED – LIONEL BARRYMORE – THOMAS MITCHELL – HENRY TRAVERS – WARD BOND – FRANK FAYLEN – GLORIA GRAHAME – BEULAH BONDI § A Bedford Falls vive George Bailey, uomo generoso e sfortunato che tutta la vita rinuncia a qualcosa pur di appoggiare amici [...] Vai alla recensione »

domenica 3 marzo 2013
toty bottalla

Il film attraversa varie fasi di genere: un pò comico, un pò grottesco velatamente serio prima di entrare nella fase cruciale, a mio avviso però, ci mette un pò troppo, forse alcune scene andavano sintetizzate, qualcuna persino eliminata pur di dare sfogo al finale, ma cari angeli non ditelo al grande frank, è solo la mia impressione, la parte fantastica: è [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 dicembre 2017
elgatoloco

Franki Capra(il vero nome è diverso, essendo Capra in realtà un emigrato siciliano), giustamente definito cantore dell'american dream, è colui che, nel cinema USA, ha maggiormente dato voce e immagini-parole all'utopia democratica del"New Deal"roosveltiano, che aveva trovato in John Maynard Keynes , economista e teorico dell'economia politica, il suo massimo [...] Vai alla recensione »

domenica 22 febbraio 2015
I'Para

La Vita E´ Meravigliosa si é insinuato nell´immaginario collettivo di generazioni di appassionati di cinema e di esso si é cementificato come pietra miliare.  Non potrebbe esser stato altrimenti, visti i tempi che correvano quando uscí nelle sale, e visto che allora Hollywood era veramente un´industria cinematografica rilevante.

venerdì 1 gennaio 2016
critichetti

Grande regia,ottima sceneggiatura,recitazione stellare,significati magnifici e a tratti fiabeschi e insegna anche molte cose,forse perfino agli adulti.Ma c'è un ma:a mio parere,perchè il film fosse perfetto,bastava invertire la narrazione.Per spiegarmi meglio dovrò spoilerare alcune cose,quindi siete avvisati.Intendo dire:se anzichè partire dalla storia del protagonista [...] Vai alla recensione »

domenica 1 gennaio 2012
lamax61°

Film fastidioso, che punzecchia. Sappiamo tutti che bisognerebbe comportarsi come George Bailey e che basta poco per vivere più sereni ed in pace con se stessi. Questo film è antipatico proprio perchè ci mette di fronte ai sentimenti più semplici, quelli che ormai abbiamo quasi del tutto dimenticato. Grande Stewart e Capra. Un film da rivedere spesso. LAMAX61°

giovedì 27 settembre 2012
Giuliana 1939

Non so quante volte ho visto questo film. Ero bambina quando lo vidi la prima volta, ma poi, alla televisione lo programmavano quasi tutti gli anni , per Natale. E' un film che amo tantissimo, eppure tutte le volte, c'è qualcosa di nuovo, una scena dimenticata o non presa nella giusta considerazione. L'ho rivisto questo estate in un cinema all'aperto e c'era tanta gente e [...] Vai alla recensione »

sabato 19 dicembre 2015
Barolo

Leggendario film ,forse il più sentimentale mai realizzato,nella storia del cinema.Meravigliosa favola  di Natale con commovente happy end,la migliore interpretazione di Stewart Commedia buonista e idealista,con evidenza dei migliori valori  umani e in particolate americani, la famiglia,l'amicizia,la solidarietà,la generosità.

martedì 11 gennaio 2011
TizianaStanzani

Un gioiello, un po' troppo teatrale, ma che allora poteva funzionare: c'erano il miracolo economico, il sogno americano, la fiducia nel prossimo e la speranza nel futuro... tuttavia, piangere di felicità - alla fine di un film - è sempre terapeutico, anche perché oggi si sentono talmente tante campane che non credo siano tutti angeli che mettono le ali. [...] Vai alla recensione »

martedì 29 dicembre 2009
Renato C.

Frank Capra ci ha dato tanti bellissimi films, ma questo li supera tutti! James Stewart ne è un protagonista insuperabile, buono, altruista, ma che finisce in rovina a causa di una sbatataggine di suo zio. Deciso a suicidarsi mentre diceva che sarebbe stato meglio se non fosse mai nato, viene salvato dal suo angelo custode che gli fa vedere come sarebbe stata brutta la vita dei suoi cari se egli non [...] Vai alla recensione »

mercoledì 14 ottobre 2009
Tony71

Ottimo film, sicuramente il capolavoro di Frank Capra. E' il film dei buoni sentimenti, delle rinunce, dell'altruismo. Strepitoso James Stewart. Coinvolgente e commovente.

lunedì 19 dicembre 2016
amedeo gavazzi

sto per rivederlo adesso per la decima volta o giu' di li.sono fiero che questo capolavoro(perche' di questo si tratta)sia stato realizzato da un italiano.capisco che a qualcuno puo' non essere piaciuto questo film e mi permetto di suggerire loro di trovarsi un altra passione,perche' il cinema non e'la loro passione sicuramente.

giovedì 10 gennaio 2019
Onufrio

Più che una commedia, Frank Capra dirige una favola dei giorni nostri. Ambientata in un paesino americano, dall'alto "qualcuno" osserva il laborio degli uomini e ci si sofferma su di un certo George Bailey (James Stewart). Serve un aiuto a quest'uomo, e l'angelo custode è pronto ad intervenire, ma prima però deve sapere la storia di George, ed inizia così [...] Vai alla recensione »

sabato 19 dicembre 2015
Barolo

Leggendario film ,forse il più sentimentale mai realizzato,nella storia del cinema.Meravigliosa favola  di Natale con commovente happy end,la migliore interpretazione di Stewart Commedia buonista e idealista,con evidenza dei migliori valori  umani e in particolate americani, la famiglia,l'amicizia,la solidarietà,la generosità.

giovedì 1 gennaio 2015
harrysalamon

Ho scritto ieri  una mia recensione, ma, dopo averne lette altre, voglio aggiungere qualcosa. Un altro appassionato di questo meraviglioso film parlava di Stewart come di uno degli "eroi" del cinema americano, paragonandolo a Wayne e a Cooper. Ma c'è una profonda differenza. In questo film, Stewart mette definitivamente a punto il personaggio che farà di lui il più [...] Vai alla recensione »

mercoledì 31 dicembre 2014
harrysalamon

Non "la vita è meravigliosa", ma "(è) una vita meravigliosa". Tutto un altro significato. Si piange (molto) e si ride, dopo quasi settant'anni, alla storia di George Bailey, l'uomo che ognuno di noi vorrebbe essere, accompagnato nella sua vita meravigliosa dalla donna ideale. L'ho visto per la prima volta intorno al '55, nel cinema della mia parrocchia [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 marzo 2010
Nanà1

La figura  dell'angelo custode, è centrale nella pellicola, in special modo alla fine del film, quanto George, riceve in dono il libro che lo stesso Angelo leggeva, con la dedica : " Caro George,nessun uomo è un fallito se ha degli amici.Con affetto tuo Clarance". Considerato dagli esperti un autentico capolavoro della cinematografia, non a caso alcuni [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 luglio 2009
JacopoKiller95

occhio a non sopravvalutarlo... è un film come molti altri.. il messaggio alla fin fine è banale e tantissimi film prima e dopo di lui ne hanno parlato. E poi.. confrontate il James Stewart di questo film con quello di "La Donne Che Visse Due Volte". Non esiste confronto: con Hitchcock recitava infinitamente meglio !!

Frasi
Se non fossi io a dirtelo, ti direi che sei la più carina della città.
Allora perché non lo dici?
Non so, forse te lo dirò.
Dialogo tra George Bailey (James Stewart) - Mary Hatch Bailey (Donna Reed)
dal film La vita è meravigliosa
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Mario Gromo
La Stampa

Due anni or sono Frank Capra si staccò dai soliti produttori di Hollywood e dette vita alla «Liberty» che gli avrebbe dovuto permettere di creare soltanto film da lui sinceramente sentiti. Era un atto d'audacia e di ribellione, che purtroppo si è già concluso. La «Liberty» ha da poco ammainato la sua insegna, Capra torna o è costretto a tornare fra i soliti produttori; ma di quel breve periodo, di [...] Vai alla recensione »

Wendell Jamieson
The New York Times

MR. ELLMAN didn’t tell us why he wanted us to stay after school that December afternoon in 1981. When we got to the classroom — cinderblock walls, like all the others, with a dreary view of the parking lot — we smelled popcorn. He had set up a 16-millimeter projector and a movie screen, and rearranged the chairs. Book bags, jackets and overcoats were tossed on seat backs, teenagers sat, suspicious, [...] Vai alla recensione »

Gian Piero dell'Acqua

Un angelo, per ottenere le ali e passare dalla seconda alla prima categoria, deve scendere sulla Terra e salvare un uomo. Che cosa accadrebbe agli altri uomini, al mondo stesso, se un individuo qualsiasi, dall’apparenza tutt’altro che importante, anzi modesto e da se stesso ritenuto inutile, non fosse mai nato? Si trattò di una delle commedie edificanti meglio riuscite a Capra: non tuttavia, al punto [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati