Scarface - Lo sfregiato

Film 1932 | Poliziesco 90 min.

Regia di Howard Hawks, Richard Rosson. Un film Da vedere 1932 con Paul Muni, Ann Dvorak, Karen Morley, Osgood Perkins, Boris Karloff, George Raft. Cast completo Titolo originale: Scarface, The Shame of a Nation. Genere Poliziesco - USA, 1932, durata 90 minuti. - MYmonetro 3,95 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Scarface - Lo sfregiato tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ben Hecht, grande sceneggiatore di Hollywood, si ispirò per questo film, una delle più belle pellicole sui gangster, alla storia di Al Capone, ma ci s...

Scarface - Lo sfregiato è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,95/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,92
ASSOLUTAMENTE SÌ

Ben Hecht, grande sceneggiatore di Hollywood, si ispirò per questo film, una delle più belle pellicole sui gangster, alla storia di Al Capone, ma ci sono alcune importanti differenze: Tony Camonte, il protagonista, non viene arrestato per evasione fiscale e si è voluto raffigurare nel personaggio una specie di principe dei tempi moderni, al di sopra di ogni morale. Tony, infatti, è legato da amore morboso alla sorella Cesca. Il suo declino comincia quando uccide il suo fido luogotenente che crede l'amante di lei. Impressionante il finale: Tony e Cesca rispondono ridendo al fuoco della polizia finché il riso si trasforma in pianto per colpa dei lacrimogeni, mentre la donna viene uccisa. Ottima la regia di Hawks e l'interpretazione di Muni e di Raft, il luogotenente che ha il vezzo di lanciare sempre in aria una monetina.

Piero Di Domenico
lunedì 10 ottobre 2005

Nella Chicago degli anni Venti Tony Camonte, un gangster di origine italiana aiutato dal fido amico Guino Rinaldo, elimina il vecchio boss Luis Costello per conto di una banda rivale, diventando così il braccio destro del capomafia Johnny Lovo. Dopo una raffica di attentati ed estorsioni in serie compiuti per Lovo, Tony farà fuori anche lui divenendo così l'imperatore di Chicago. Sarà però l'amore a tradirlo: morbosamente attaccato alla sorella Cesca, quando scopre una tresca fra lei e Guino, non esiterà a uccidere quest'ultimo, attirando su di sé la polizia. Tony e Cesca vengono così entrambi uccisi in un conflitto a fuoco, dopo avere manifestato la propria passione incestuosa. Massacrato dalla censura dell'epoca che ne ritardò l'uscita per ben 2 anni imponendo un preambolo moraleggiante, il film di Hawks contribuì con "Piccolo Cesare" di Le Roy e "Nemico pubblico" di Wellman a fondare il genere hollywoodiano del gangster-movie. "Scarface" è ispirato alla storia di Al Capone, ma con alcune importanti differenze: Tony Camonte, il protagonista, non viene arrestato per evasione fiscale, e Hawks raffigura nel personaggio una specie di principe dei tempi moderni, al di sopra di ogni morale, facendo convivere i cliché del genere (i mitra, le auto, le pupe, le origini italiane) con caratteri particolari (la megalomania e l'erotismo incestuoso di Scarface, la corte di corrotti e di abbietti che lo circonda, proprio come un principe machiavellico in un Rinascimento trasportato a Chicago negli anni Venti). Nel 1983 Brian De Palma ne ha girato un remake interpretato da Al Pacino

Sei d'accordo con Piero Di Domenico?
Stefano Lo Verme

Nella Chicago degli Anni '20, il gangster Tony Camonte uccide Big Louis Costillo, boss della malavita, e dà inizio alla sua scalata al potere, prendendo in mano il racket dell'intera città. Tony comincia così una feroce lotta con le altre gang criminali, affiancato dalla sua fedele guardia del corpo Guino Rinaldo; e nel frattempo corteggia la bella Poppy, la ragazza del suo capo Johnny Lovo.
Scarface, diretto nel 1932 dal mitico regista Howard Hawks, rappresenta il vertice assoluto di quel genere cinematografico denominato gangster-movie, che ottenne un considerevole successo nel corso degli anni '30 e diede vita a numerose pellicole diventate col tempo dei veri e propri classici. E Scarface costituisce appunto il capostipite di questo filone, insieme ad altri due film-archetipo realizzati l'anno precedente: Piccolo Cesare di Mervin LeRoy e Nemico pubblico di William A. Wellman. Tratto da un romanzo di Armitage Trail (pseudonimo di Maurice Coons), adattato per il grande schermo da una squadra di cinque sceneggiatori capitanati da Ben Hecht, il film è ispirato alle vicende del famigerato gangster Al Capone nella Chicago dei "ruggenti anni '20", nel periodo del proibizionismo.
Prodotto da Hawks e dal milionario Howard Hughes, Scarface incontrò numerose difficoltà con la censura a causa del carattere "controverso" della materia narrativa e del tono estremamente violento del film, pieno zeppo di omicidi ed altri atti sanguinari; tali difficoltà ritardarono di un anno l'uscita della pellicola e costrinsero Hawks a girare tre differenti finali. Protagonista assoluto della storia è il gangster italoamericano Tony Camonte (Paul Muni), spietato killer al servizio della criminalità organizzata divorato da una cieca ambizione, che lo porterà a macchiarsi delle più efferati stragi pur di ottenere il controllo completo sul racket della città; il suo soprannome, "Scarface" (lo "sfregiato"), deriva dalla lunga cicatrice che gli attraversa il volto, perennemente contratto in un ghigno di sadica malvagità. Ma accanto a Camonte, consacrato come uno dei villain più famosi del cinema, figurano altri personaggi memorabili, come il suo braccio destro Guino Rinaldo (George Raft), che ha l'abitudine di lanciare in aria una moneta, o Poppy (Karen Morley), l'affascinante "pupa del boss". Hawks infonde alla trama un ritmo frenetico e incalzante ed avvolge i suoi personaggi in un'atmosfera mortifera, nella quale gli eventi sembrano dominati da un destino cupo e implacabile, quasi come in una moderna tragedia greca; non manca neppure un implicito risvolto incestuoso nel morboso legame fra Camonte e la sua giovane sorella Francesca (Ann Dvorak), che all'epoca provocò un certo scandalo. Diverse le scene da antologia, incluso il celebre piano-sequenza iniziale con l'omicidio fuori campo del boss mafioso, o la sparatoria finale con la polizia che assedia Camonte nella sua casa blindata d'acciaio. Nel corso del film si respira un costante senso di morte, accentuato da vari elementi simbolici, come il motivo che Camonte fischietta prima di sparare a qualcuno, o le croci che compaiono in varie forme sullo schermo ogni volta che si verifica un omicidio (un particolare al quale Martin Scorsese renderà omaggio in The departed). Magistrale l'interpretazione di Paul Muni, che si sarebbe affermato come uno dei più popolari attori degli anni '30. Nel 1983 il regista Brian De Palma ne ha tratto un apprezzato remake, con Al Pacino nel ruolo del protagonista.

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Ispirata alle vere gesta del gangster Al Capone (Alphons Gabriel Capone, 1899-1947), nato a Brooklyn (da genitori, barbiere e lavandaia, di origine campana), la scalata al potere di Tony Camonte che diventa il n. 1 della criminalità organizzata di Chicago negli anni '20, finché commette uno sbaglio per gelosia della propria sorella Cesca. Girato nel 1931, già con piena padronanza del sonoro, ebbe molti guai con la censura. H. Hawks, che ne era anche il produttore, girò 3 finali. È, forse, il più celebre dei gangster movie , una delle vette del genere. Che cosa lo distacca dagli altri? Non la furia saettante del ritmo, non la ricca galleria dei personaggi, non la vigoria plastica delle immagini e nemmeno la mancanza di scorie sentimentali. La vera ragione della sua grandezza è nella sua natura di dramma che aspira a essere tragedia, nel passaggio dal "patetico" del primo al "sublime" della seconda. Da un romanzo (1930) di Armitage Trail (vero nome: Maurice Coons), sceneggiato da 5 scrittori tra cui Ben Hecht e W.R. Burntt e più volte ricorretto da Hawks. Prodotto da Howard Hughes che impose il moralistico sottotitolo ( La vergogna di una nazione ) per tacitare la censura e le associazioni patriottiche dei benpensanti. Nel romanzo Capone si chiama Tony Guarino. Rifatto da Brian De Palma nel 1983.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
SCARFACE - LO SFREGIATO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 27 aprile 2018
matteo bettini 15 gennaio

Chicago, fine anni '20. Tony Camonte, interpretato da un Paul Muni in stato di grazia, è un piccolo gangster, dai modi brutali ma efficaci e ossessionato oltremisura dal potere. In pochissimo tempo, grazie alla sua determinazione e alla sua spregiudicatezza, scala tutti i gradini della mala fino a diventare uno dei boss del traffico di alcolici (la pellicola è ambientata nel pieno [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 febbraio 2010
Julien Sorel

Probabilmente film capostipite tra quelli appartenenti al genere, ormai nutrito, del gangster-movie, punto di partenza di quel filone che negli anni è andato arricchendosi notevolmente. Prima pellicola importante per Hawks, il quale ancora acerbo, riesce comunque a dirigerne sapientemente la regia, evidenziando quelle doti che in futuro lo renderanno un importante autore del cinema .

martedì 1 giugno 2010
il cinefilo

TRAMA:Il film è ambientato a Chicago negli anni venti e racconta l'ascesa al potere tra le gang criminali di Tony Camonte(l'attore è Paul Muni e il suo personaggio è ispirato alla figura di Al Capone)attraverso una lunga catena di omicidi e di scontri tra bande rivali. RECENSIONE:Howard Hawks,con questo film,si è confermato essere un grande regista americano(brian De Palma ha realizzato un remake [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 novembre 2018
Great Steven

SCARFACE – LO SFREGIATO (USA, 1932) diretto da HOWARD HAWKS. Interpretato da PAUL MUNI, ANN DVORAK, GEORGE RAFT, BORIS KARLOFF, KAREN MORLEY, VINCE BARNETT, OSGOOD PERKINS Nella Chicago degli anni 1920 Tony Camonte, gangster italoamericano nato a Brooklyn  da genitori, barbiere e lavandaia, entrambi di origine campana, spalleggiato dal fido alleato Gino Rinaldo, elimina il vecchio boss [...] Vai alla recensione »

sabato 10 ottobre 2009
Tony71

Bellissimo gangster movie con un bravissimo Paul Muni. Molto emozionante il finale. il rapporto conflittuale e quasi morboso del protagonista con la sorella è ben rappresentato nella sua tragicità. Una delle vette, quasi insuperate, del genere gangster.

domenica 1 febbraio 2015
il befe

forse migliore del remake

sabato 8 giugno 2013
brando fioravanti

Un gangster di origini italiane, con un evidente cicatrice al volto, semina il terrore negli anni del proibizionismo, uccidendo chiunque lo ostacoli il suo capo compreso. Ucciderà anche  il suo braccio destro per gelosia di sua sorella. Mentre alla fine placcato dalla polizia inizia a frignare come un bambino. Seppure l'idea era buona, il personaggio di Scarface è reso [...] Vai alla recensione »

Frasi
Io non prendo ordini da nessuno, se non da questo (indica il proprio mitra). Con questo ho conquistato la zona Sud e adesso prenderò anche la Nord: sarà la macchina da scrivere con cui scriverò il mio nome su tutta la città.
Una frase di Antonio 'Tony' Camonte (Paul Muni)
dal film Scarface - Lo sfregiato
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Piero dell'Acqua

La storia di Scarface s’ispira alla biografia di Al Capone: a Chicago, in pieno proibizionismo, le bande di gangsters e bootleggers si decimano a vicenda. Scarface si libera del suo capo, diventa ricchissimo e potentissimo, liquida anche il suo luogotenente credendolo autore d’una violenza ai danni della sorella, e finalmente cade crivellato dai colpi della polizia.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati