La collezionista

Un film di Eric Rohmer. Con Patrick Bauchau, Haydée Politoff, Daniel Pommereulle, Mijanou Bardot Titolo originale La collectioneuse. Commedia, durata 90 min. - Francia 1967. Acquista »
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Patrick Bauchau
Patrick Bauchau (80 anni) 6 Dicembre 1938 Interpreta Adrien
Haydée Politoff
Haydée Politoff (72 anni) 25 Maggio 1946 Interpreta Haydee
Daniel Pommereulle
Daniel Pommereulle   Interpreta Daniel
Mijanou Bardot
Mijanou Bardot (80 anni) 5 Maggio 1938 Interpreta Mijanou
Una donna abituata a cambiare uomo con la massima disinvoltura si imbatte in un dongiovanni. Il tipo le piace e glielo dimostra, ma lui non si scompon...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
    * * * - -
Locandina La collezionista

Una donna abituata a cambiare uomo con la massima disinvoltura si imbatte in un dongiovanni. Il tipo le piace e glielo dimostra, ma lui non si scompone. Dopo un po', invece, gli scoppia la cotta.

Stampa in PDF

Premi e nomination La collezionista MYmovies
La collezionista recensione dal dizionario Farinotti
Premi e nomination La collezionista

premi
nomination
Festival di Berlino
1
0
* * * * -

La collezione antimorale

martedì 24 agosto 2010 di fedeleto

Dopo i primi due racconti morali(la fornaia di monceau e la carriera di suzanne) rohmer firma il terzo capitolo (anche se inspiegabilmente appare quarto capitolo).Iniziando da alcuni prologhi ,che risaltano il concetto di bellezza,il film si lascia trascinare da una trama che ha come perno centrale il tema del collezionismo inteso come antimoralita',il possesso delle cose e' fuga dai propri sentimenti,lontananza da ogni possibile concetto di introspezione(geniale l'opera che continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film La collezionista adesso. »

di Edoardo Bruno

La proposta di Rohmer è per un cinema dialettico. Tutte le sue opere sono momenti di una struttura in evoluzione che traducono un più vasto ragionamento sul film (i sei “contes moraux” su La Boulangère de Monceau, 1962 o quelli su La Carrière de Suzanne, 1963). Ne La Collectionneuse i tre personaggi Daniel, Adrien e Haydée, sono i punti dialettici di un discorso che rivela la dimensione razionale che Rohmer dà al cinema. 1. Il discorso sull’arte è più propriamente un discorso sul metodo critico, sulla funzione effettuale del simbolo, sulla esigenza di concretare magari in forme violente, un rapporto anche mobile, con la realtà. »

La collezionista | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | fedeleto
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità