Le barzellette

Acquista su Ibs.it   Dvd Le barzellette   Blu-Ray Le barzellette  
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionarin.d.
 critican.d.
 pubblico * * * - -
L'umanità e la sua Storia raccontate attraverso una serie di brevi sketch comici.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
    * * - - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING
Locandina Le barzellette

Le barzellette non è un film. Una volta accettata questa elementare constatazione, lo spettatore può anche lasciarsi scappare qualche risata di fronte alle storielle che si succedono a ritmo serrato, unite dal labile pretesto della vicenda di un impiegatuccio che non ama raccontare storielle o anche dalla semplice analogia.
Se non si trattasse dei fratelli Vanzina, da tempo abbonati a un tipo di comicità che dalle barzellette poco si discosta, si potrebbe addirittura pensare di trovarsi di fronte a un sofisticato tentativo di demolire dall’interno il concetto stesso di trama. Nel film non ve ne è praticamente traccia; la dimensione narrativa, infatti, è compressa nello spazio brevissimo delle poche battute di ogni sketch.
Il che, da un certo punto di vista, giova a un cast di attori che, a parte Proietti, trova una sua naturale collocazione proprio in questa dimensione, ben più che in pellicole dagli intenti più pretenziosi. Da questo punto di vista Le barzellette si rivelano un intrattenimento innocuo anche se tutt’altro che sofisticato.
Meno convincenti suonano i tentativi dei Vanzina di nobilitare la loro operazione: a partire da quell’inizio, che ammicca a Senso di Visconti, per finire con Proietti che, nei panni nientemeno che del Padreterno, investe tutta la compagnia dell’arduo compito di portare l’umorismo e la risata fino ai confini del mondo, perché «e così che l’aveva pensato lui».
Evidentemente ai fratelli Vanzina piace pensare di essere «in missione per conto di Dio», alla pari dei Blues Brothers; peccato che, dopo l’ennesima storiella, la reazione rischia di assomigliare a quella della mogliettina del barzellettaro in luna di miele: noia e insofferenza. Un inconveniente più facile da risolvere con una visione dilazionata in videocassetta che durante l’interminabile ora e mezza della proiezione cinematografica.

Elementi problematici per la visione: reiterato turpiloquio, alcune scene di nudo, sensuali e diverse situazio ni scabrose.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
LE BARZELLETTE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination Le barzellette Le barzellette recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
* * - - -

Sketch di basso livello.

domenica 23 gennaio 2011 di ultimoboyscout

Filmetto appena accettabile, nobilitato soprattutto dalla presenza di Proietti innanzitutto e di qualche altro comico di discreto livello. Barzellette a tutto andare qualcuna carina altre meno e sketch che si adattano alla situazione. Leggerissimo. continua »

Mariano D’Angelo e Enzo Salvi
Oscar, stavo pensando…
Che?
Ma se io me trombo tu moglie, semo parenti?
No, semo pari.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Mariano D’Angelo e Enzo Salvi
Oscar, ma tua moglie, quando viene, strilla?
No, mia moglie, quando viene, c’ha le chiavi.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Al ristorante, Gigi Proietti e Giuseppe D’Aloia
Buongiorno, lei è il proprietario?
Sì.
Eh senta, io ho mangiato nel suo ristorante, bene. Adesso, se io je dico che non c’ho ‘na lira per pagà il conto, lei che fa?
Io te do subito otto calci sulle palle!
Caro, eh! Molto caro, perché qua dietro, alla trattoria “Da Romoletto”, con tre calci nelle palle, io magno primo, secondo, contorno, dessert, bignè, frappè, bocconotti, frutta a piacere, caffè con schizzo, ammazzacaffè, pane e coperto!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Le barzellette

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 21 luglio 2004

Cover Dvd Le barzellette A partire da mercoledì 21 luglio 2004 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Le barzellette di Carlo Vanzina con Gigi Proietti, Carlo Buccirosso, Max Giusti, Biagio Izzo. Distribuito da DNC Home Entertainment, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1. Su internet Le barzellette è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 4,99 €
Aquista on line il dvd del film Le barzellette

di Marco Consoli Ciak

La sai l’ultima? La passione per le barzellette aveva già contagiato la Tv, con un programma dedicato ai migliori barzellettieri. E al cinema, nella versione di Carlo ed Enrico Vanzina, si celebrano le migliori storielle, in un film senza trama, ma con decine di sketch - alla maniera dei varietà del passato -, che “rischia” di essere il trionfatore al box office di febbraio. «Perché tutti», spiega Carlo, «le raccontano e le amano, persino i grandi personaggi della Storia. Siamo partiti da questo fenomeno planetario per realizzare un film stra-comico, che spazia dalla commedia all’italiana ai Monty Python». »

di Fulvia Caprara La Stampa

Gran raccontastorie di storielle, più per diletto che per mestiere, Gigi Proietti dice che da anni accarezzava l’idea di fare un film sull’argomento: «Le barzellette rappresentano un modo per viaggiare nella vita di ogni essere umano, lo seguono in tutti i momenti cruciali dell’esistenza, dalla nascita alla morte. E infatti, già tempo fa, avevo pensato di scrivere una sceneggiatura costruita proprio in questo modo». Nelle mani dei fratelli Vanzina (Carlo regista e sceneggiatore insieme con Enrico) che, dopo la commedia brillante Il pranzo della domenica tornano al genere comico puro con Le barzellette, l’immenso materiale è stato organizzato in un intreccio che mescola continuamente i due piani del vero e dell’invenzione comica: «L’unico timore - dice Proietti - era quello di snaturare le barzellette nel passaggio dal racconto orale alla concretezza delle immagini». »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Tre bambini francesi si chiamano Peugeot, Perrier, Renault. Il gay russo? Andrei Koimaski. La ballerina cecoslovacca? Ciolànka Sbilenka. Il bevitore arabo? Una bir Ra Al-Bar. Vestito da messicano, con il grande sombrero e tutto, Gigi Proietti canta suonando la chitarra «Il presidente s'è ricucito\s'è tirato tanto gli occhi\che neppure lo riconosci»: e rieccoci a Berlusconi. Il regista Carlo Vanzina considera le barzellette l'essenza e la sintesi d'ogni comicità. Ne Le barzellette, racconta le piccole storie da ridere una dopo l'altra, senza trama. »

di Aldo Fittante Film TV

Il cinema barzellettaro è sempre stato sinonimo di triviale volgarità, umori da caserma, spostamenti progressivi del piacere che si fa carne da macello. Era perciò una scommessa, quella dei fratelli Vanzina: rianimare cinematograficamente le storielle che da secoli abitano, affollano e attraversano lo Stivale, senza cadere nelle trappolone, nelle facili scorciatoie, nella “comodità” delle battutacce. E in dalla prima scenetta, si capisce che la sfida è, se non vinta, quanto meno all’altezza delle ambizioni. »

Le barzellette | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | ultimoboyscout
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità