Domani

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Domani  
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Ornella Muti
Ornella Muti (63 anni) 9 Marzo 1955 Interpreta Stefania
Valerio Mastandrea
Valerio Mastandrea (46 anni) 14 Febbraio 1972 Interpreta Giovanni Moccia
Ilaria Occhini
Ilaria Occhini (84 anni) 28 Marzo 1934 Interpreta La signora Moccia
Marco Baliani
Marco Baliani (68 anni) 1 Gennaio 1950 Interpreta Paolo Zerenghi
Umberto Ceriani Massimo Coppola
Massimo Coppola (46 anni) 6 Giugno 1972 Interpreta Robi
La solita operina italiana da limbo. Ristretta e incompiuta. Con qualche bagliore. Ed è già un risultato nel panorama generale, triste-grigio-autoctono, del nostro cinema
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
primo piano
Quando l' Umbria tremò. E una Muti pop
Pino Farinotti     * * - - -
Locandina Domani

Nel film si chiama Cacciano, in realtà è Sellano, paese dell' Irpinia devastato dal terremoto del '97. E si comincia proprio col terremoto, la chiesa e le case che crollano, la gente che fugge. La storia è incentrata sulla famiglia del vicesindaco e sua moglie, sui loro figli, sul salumiere e sua madre. Ciascuno coi suoi drammi. In mezzo alla tragedia i piccoli problemi (per esempio quelli adolescenziali) sono in evidenza. Da una parte la Archibugi, certamente artista di macchina, già riconosciuta. Dall'altra la frammetarietà della storia. Un tocco e via. Ed emerge pochissimo della gente. Emerge invece la gravità della catastrofe. Mai finita. La solita operina italiana da limbo. Ristretta e incompiuta. Con qualche bagliore. Ed è già un risultato nel panorama generale, triste-grigio-autoctono, del nostro cinema.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Domani adesso. »
Shop

SOUNDTRACK | Domani

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 18 giugno 2002

Cover CD Domani A partire da martedì 18 giugno 2002 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Domani del regista. Francesca Archibugi Distribuita da Cam Jazz, il cd è composto da musiche di genere Jazz.

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Terremoto e post-terremoto in un paese dell'Umbria, visti con gli occhi dei ragazzini: la cronaca del disastro diventa presto cronaca di sentimenti analizzati con l'esattezza psicologica, la tenerezza, l'energia romanzesca che distinguono Francesca Archibugi. Senza denuncia di cattivi né di profittatori, attento invece alla forza e allo spirito d'iniziativa dei cittadini bravi che sanno trovare il coraggio di reagire, di organizzarsi e di sopravvivere, il film raggiunge accenti di verità molto più convincenti della spettacolarizzazione mediatica. »

di Silvio Danese Quotidiano.net

Il dopo-terremoto in un paese dell'Umbria che dal reale (Sellano) diventa l'ironico Cacchiano. Il titolo è perfetto: la parola d'ordine dei governi. Ma non porterà la gente al cinema. E invece questa distesa (anche troppo) cronaca di quotidiana sopravvivenza diretta da Francesca Archibugi, che rinuncia alla facilità della denuncia e dell'indignazione, vale il biglietto. Il cast, guidato con gusto femminile insostituibile (soprattutto i bambini) asseconda una sceneggiatura che lascia implicito il dramma quotidiano del tetto e della sussistenza e isola gli spostamenti progressivi delle emozioni e della civiltà. »

di Roberto Nepoti La Repubblica

La terra trema a Cacchiano, paesino turistico dell'Umbria noto per un'Annunciazione del Beato Angelico e per la produzione del salame all'aglio. Una scossa del nono grado della scala Mercalli che, quando non uccide la gente, le cambia la vita: tra le altre, quelle della famiglia del geometra Paolo Zerenghi (Marco Baliani), marito di Stefania (Ornella Muti) e di due ragazzi soprannominati Ago e Filo; di Giovanni (Valerio Mastandrea) e di sua madre (Ilaria Occhini); delle giovanissime amiche per la pelle Vale e Tina; dell'insegnante di scuola media Betty (Patrizia Piccinini) e dell'inglese Andrew (James Purefoy), giunto a soccorrere l'affresco. »

di Paola Cristalli Quotidiano.net

L'attacco è efficace, impressionante: quello che i telegiornali non mostrano dei terremoti, la parete di casa che ti si crepa davanti, le grida, il panico, la ricerca dei bambini e delle porte, i corpi che rotolano per le scale. Tutto, in tempo più o meno reale, dura un minuto e mezzo; poi dissolvenza su un nero che è anche realistica, angosciosa mancanza d'elettricità, e si passa al dopoterremoto. Ancora, non quello dei telegiornali, non la disperazione o la recriminazione a caldo: Francesca Archibugi arriva più tardi sulla scena dell'ultimo e più "educato" terremoto italiano, quello umbro-marchigiano del 1997, che quasi non ha lasciato vittime ma ferite estese alla terra e ai modi della vita. »

Domani | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Scheda | Cast | News | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità