Bronson

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Bronson  
Un film di Nicolas Winding Refn. Con Tom Hardy, Kelly Adams, Katy Barker, Edward Bennett-Coles, June Bladon.
continua»
Azione, Ratings: Kids+16, durata 92 min. - Gran Bretagna 2008. - One Movie uscita venerdì 10 giugno 2011. MYMONETRO Bronson * * * - - valutazione media: 3,17 su 43 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,17/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critica * * * - -
 pubblico * * * - -
Michael Peterson, violento diciannovenne inglese di buona famiglia in cerca di notorietà, decide di rapinare un ufficio postale armato di un fucile.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una coreografia di anima e violenza per raccontare la vita di un 'brand' di se stesso
Nicoletta Dose     * * * - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Ostinatamente devoto alla violenza, Michael Peterson - in arte Charles Bronson - non riesce a tenere sotto controllo il suo egocentrismo. E così, dopo un'infanzia trascorsa tra le mura di una casa piena d'amore, il ragazzo cresce collezionando bravate di poco conto. Una volta diventato grande, muscoloso e forzuto, dopo l'ennesima prepotenza, viene rinchiuso per sette anni in carcere. Nella cella, tra una scazzottata al secondino e un morso ai colleghi più miserevoli, diventa il prigioniero più famoso d'Inghilterra: un carcerato eccentrico e sbiecamente intelligente che non ha mai ucciso nessuno ma vive da trent'anni in totale isolamento.
La regia di Nicolas Winding Refn scompone la vita di Bronson in quadri artefatti, esteticamente ineccepibili. Ogni dettaglio della scenografia si lega con cura maniacale ai movimenti degli attori, così come la scelta dei colori segue scrupolosamente i dettami di un perfetto equilibrio cromatico. L'impatto visivo è notevole, soprattutto nelle scene in cui Tom Hardy - sovraccaricato di massa muscolare e pazzia - dimostra tutta la potenza del suo narcisismo deviato. Ben oltre misura e discrezione, il film si divide in tre parti ambientate in tre luoghi diversi: il palcoscenico di un teatro, il mondo esterno e la cella d'isolamento. Attraverso gli spostamenti tra questi spazi dell'anima, l'uomo si trasforma fino a divenire un prodotto, da deridere o denigrare, ma con il quale è bene scontrarsi.
Incorruttibile (la sua morale non prevede l'omicidio, punizione che ritiene giusta solo per i pedofili) e arguto artista della violenza, il personaggio che esce dal racconto di Refn è, più che un criminale, un anarchico pubblicitario che riesce a vendere se stesso come 'brand', meglio di qualsiasi rappresentante in giacca e cravatta. Mettendolo su un palcoscenico a parlare di sé, il regista sceglie di porre l'attenzione sull'aspetto più intellettuale di Bronson, perché l'uomo che si nasconde dietro a sputi e pugni è molto più interessante. Scrittore, pittore, esteta, pur di diventare famoso, avrebbe sacrificato ogni cosa ma mai per il solo gusto di fare del male agli altri.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
BRONSON
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
Wuaki.tv
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
* * * * -

Il "palco", di nicolas winding refn.

venerdì 10 giugno 2011 di RONGIU

Violenza e sopraffazione; vittime lasciate in prolungato stato di sofferenza psichica, incapacità delle istituzioni nel comprendere comportamenti adolescenziali devianti, braccio violento della legge e per finire sogni di onnipotenza megalomica. Questo è “Bronson", il film di Nicholas Winding Refn \ regista / e Tom Hardy bravissimo protagonista, nel ruolo di \ Michael Peterson “in arte” Charles Bronson /. Quella di Bronson è una storia vera. Il galeotto continua »

* * * - -

Dipinto di un folle

mercoledì 1 febbraio 2012 di osteriacinematografo

 E’ complicato parlare di “Bronson”, biopic di Nicolas Winding Refn (regista danese recentemente autore dell’eccellente “Drive”), a causa del modo in cui è costruito, della narrazione non lineare del film, del personaggio controverso al centro della storia. Michael Gordon Peterson, inglese di Luton, cresce in una famiglia medio-borghese, mostrando fin da piccolo un’aggressività fuori dal comune: quasi una forma congenita di affermazione continua »

* * * * -

Bronson ce l'ha fatta

sabato 11 giugno 2011 di Paola Di Giuseppe

I wanted always to be famous, e l’egocentrico Michael Peterson, in arte Bronson, sì proprio Charles, il giustiziere della notte suo idolo, ce l’ha fatta. Dalla cella del carcere in cui sta scontando il trentacinquesimo anno di carcere, di cui trenta in isolamento, il prigioniero più famoso d’Inghilterra dovrà mandare un pensiero grato a Nicolas Winding Refn che l’ha consegnato alla storia del cinema con un biopic selvaggio, bello, audace, che tiene incollato allo schermo anche chi, come me, non continua »

* * - - -

Vita da star segregata

sabato 11 giugno 2011 di angelo umana

Violenza come modo di comunicare, i pugni come mezzo di espressione o risolutori di ingiustizie: Michael Gordon Peterson, soprannominato Charlie Bronson (lui si sarebbe voluto chiamare Charlton Eston), esiste davvero. E’ il detenuto più cattivo delle carceri britanniche, dove peraltro dal 1974 (aveva 22 anni) ha passato tutta la vita, con soli 69 giorni di libertà. La violenza è stata il suo modo di protestare, di comunicare disaccordo col mondo da quando era bambino, poveri professori e poi poveri continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Bronson adesso. »
Shop

SOUNDTRACK | Bronson

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 9 giugno 2015

Cover CD Bronson A partire da martedì 9 giugno 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Bronson del regista. Nicolas Winding Refn Distribuita da Milan. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

APPROFONDIMENTI | Con Bronson Nicolas Winding Refn fa il suo esordio nelle sale italiane.

Viaggio alle radici della violenza

mercoledì 8 giugno 2011 - Gabriele Niola

Viaggio alle radici della violenza La violenza rappresentata è, nei suoi migliori exploit e specialmente al cinema, armonia dei corpi, esibizione alta degli istinti più bassi. Non solo le evoluzioni di Jackie Chan (davvero più prossime al balletto che alla rissa) ma anche i momenti meno coreografici ed estetizzanti, quelli cioè più crudi ed efferati, sono l’esibizione della materia attoriale e cinematografica al lavoro, unita ad una delle componenti fondamentali della natura umana: il desiderio di supremazia. Bronson, come il poco successivo Valhalla rising, gira intorno a quest’idea di estrema violenza, rabbia e forza concentrata in un personaggio messo a confronto con ambienti in cui quella forza e quella violenza non funzionano se non declinate in altre maniere.

   

APPROFONDIMENTI | Giovedì 9 giugno in ANTEPRIMA WEB il bio-pic sul feroce criminale Charles Bronson. Diretto da Nicolas Winding Refn, miglior regista a Cannes 2011. Da venerdì 10 giugno al cinema.

Bronson su MYmovies LIVE!

mercoledì 1 giugno 2011 - a cura della redazione

Bronson su MYmovies LIVE! Giovedì 9 giugno MYmovies LIVE! ha presentato una nuova opportunità di grande cinema online con l'anteprima web di Bronson. Scritto e diretto da Nicolas Winding Refn, miglior regista a Cannes 2011, il film racconta la vita violenta di Michael Gordon Peterson, meglio conosciuto come Charles Bronson, un feroce criminale che ha trascorso gran parte della sua vita in carcere, passando oltre trent'anni in isolamento. Il film è stato preceduto dall'anteprima assoluta del videoclip "E non passi", il nuovo singolo di Povia, pubblicato dalla Fog Records con la collaborazione di Rock Concerti.

   

VIDEO | I primi cinque minuti del film di Nicolas Winding Refn, miglior regista a Cannes 2011.

Voglio diventare famoso

martedì 7 giugno 2011 - Nicoletta Dose

Bronson, voglio diventare famoso Poche parole, sguardo inquietante. «Il mio nome è Charles Bronson e per tutta la vita ho cercato di diventare famoso». Così inizia il film Bronson, bio-pic sulla vita criminosa di Michael Gordon Peterson. Dopo la prima rapina agli uffici postali, dallo scarso bottino ma dalla pesante punizione, finisce in carcere per qualche anno; lì dentro, tra le quattro mura di una cella che si ostina a chiamare camera d'albergo, lotta contro i secondini, organizza ribellioni assieme agli altri prigionieri e riempie di botte i pedofili.

   

Portrait of the Criminal as a Performance

di A. O. Scott The New York Times

Nicolas Winding Refn’s “Bronson” is a highly stylized and embellished film biography of a man known as the most famous prisoner in Britain. Born Michael Peterson in 1952 and raised mostly in the city of Luton, Charles Bronson, renamed after the American movie star, has spent all but a few months of the last 35 years in prison, mostly in solitary confinement. The film, dominated by the bald, snarling and oddly charming presence of Tom Hardy in the title role, is not interested in sociological or psychological explanations. »

Quel famoso galeotto

di Dario Zonta L'Unità

Sconosciuto ai più, Nicolas Winding Refn è salito agli onori della cronaca per aver vinto a Cannes il premio come miglior regista per il film Drive. Refn, invero. è sconosciuto nella piccola e provinciale Italia dei distributori timorosi anche della loro ombra, mentre all’estero ha un suo seguito, facendo film da anni. Sull’onda del premio cannense esce ora un suo film del 2009, Bronson, che precede Valalla Rising (visto al festival di Venezia e a Torino). Bronson è un saggio perfetto dello stile di questo regista anomalo che ha dedicato all’arte come forma di violenza una trilogia. »

di Jacques Mandelbaum Le Monde

"Bronson" : un biopic du plus ancien et célèbre détenu des geôles britanniques Détenteur d'une réputation depuis la réalisation d'une trilogie entamée par Pusher, Nicolas Winding Refn, réalisateur danois installé aux Etats-Unis, s'est lancé avec Bronson dans un projet dont on a beaucoup de mal à voir l'intérêt, pour ne pas parler d'utilité. Son film est une biographie filmée de Michael Peterson, surnommé Bronson, le plus ancien et célèbre prisonnier des geôles britanniques. Cet homme âgé aujourd'hui de cinquante-sept ans, converti depuis une dizaine d'années à la création artistique, y a passé trente-quatre ans de son existence, dont trente en isolement cellulaire. »

Storia di Michael Peterson, ovvero la rabbia di un uomo in isolamento

di Davide Turrini Liberazione

Curioso che dopo sedici anni di attività e otto film all'attivo esca nelle sale italiane il primo titolo a firma del quarantenne regista danese Nicolas Winding Refn. Si tratta di Bronson, datato 2008, terz'ultima regia di Refn, che non più di un mese fa ha vinto il premio per la miglior regia al festival di Cannes 2011 per Drive. Intanto Bronson è una produzione inglese, quindi la prima non esclusivamente danese, dopo la trilogia di Pusher ('96-2004-2005), Bleeder e la coproduzione anglo canadese di Fear X. »

Bronson | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Nicoletta Dose
Pubblico (per gradimento)
  1° | rongiu
  2° | osteriacinematografo
  3° | paola di giuseppe
  4° | slowfilm.splinder.com
  5° | algernon
  6° | kyashan
  7° | ultimoinquisitore
  8° | angelo umana
  9° | biso 93
10° | iuriv
11° | enzo70
12° | dandy
13° | ultimoboyscout
Rassegna stampa
Peter Travers
Trailer
1 | 2 |
Video
1|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità