Il vento del perdono

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il vento del perdono   Dvd Il vento del perdono  
Un film di Lasse Hallström. Con Jennifer Lopez, Robert Redford, Morgan Freeman, Josh Lucas, Damian Lewis.
continua»
Titolo originale An Unfinished Life. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 107 min. - USA 2005. uscita venerdì 18 novembre 2005. MYMONETRO Il vento del perdono * * - - - valutazione media: 2,46 su 19 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,46/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
   
   
   
Le storie parallele di Einar Gilkyson, che vive in una fattoria come un vecchio cowboy, e di Jean, che scappa di casa con la figlia Griff, perché maltrattata dal compagno.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La presenza di Redford divora quella della Lopez in un film tipicamente hollywoodiano
Rossella Farinotti     * * * - -

Due storie parallele, quella di Einar Gilkyson (Redford) che vive in una fattoria proprio come un vecchio cowboy, e di Jean (Lopez) che in un altro stato scappa di casa con la figlia Griff (la piccola Becca Gardner), perché maltrattata dal compagno.
La relazione tra i due episodi si scopre dopo pochi minuti, quando Jean dirà alla bambina: "stiamo andando da tuo nonno".
Einar infatti è il suocero di Jean, e Griff (stesso nome della bambina) era il figlio morto da anni in un incidente stradale. Einar imputa alla nuora, che era al volante, la morte del figlio, dunque il rapporto non può che essere difficile.
Morgan Freeman è Mitch, amico di Eimar da tutta la vita. È stato aggredito da un orso che lo ha reso praticamente invalido. Sopravvive grazie al sostegno dell'amico. Mitch è la coscienza di Einar. Insieme alla nipotina contribuirà al riavvicinamento tra il solitario cowboy e la nuora.
Il tema è portato avanti attraverso una serie di episodi inutili come una nuova storia d'amore fra Jean e lo sceriffo. "Utile" è invece, il litigio tra madre e figlia, che sceglierà il nonno. C'è anche la liberazione dell'orso (quasi) assassino, che era stato catturato, voluta dallo stesso Mitch: suggestiva metafora ecologica di libertà e coraggio, tanto cara al regista ma soprattutto a Redford. La presenza di Redford divora quella della Lopez, il cui successo è il più inspiegabile mistero del cinema moderno. Jennifer è sempre l'anello debole del film, insieme alle esplicite didascalie su temi come la morte, la solitudine, il perdono. Il vento del perdono propone tuttavia un "sentimento opportuno", in un momento in cui prevalgono "valori" diversi.
Una citazione: Alan Ladd junior (il produttore del film) e il Wyoming evocano qualcosa di mitologico nella storia del cinema, riguarda Alan senior.

Premi e nomination Il vento del perdono MYmovies
il MORANDINI
Incassi Il vento del perdono
Primo Weekend Italia: € 331.000
Incasso Totale* Italia: € 760.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 8 gennaio 2006
Primo Weekend Usa: $ 1.008.000
Sei d'accordo con la recensione di Rossella Farinotti?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
44%
No
56%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
lunedì 22 dicembre 2014 alle ore 13,35 in TV su SKYCINEMAPASSION
Scopri gli altri film in televisione »
* * * - -

Melodramma rurale all'americana.

giovedì 16 giugno 2011 di lorenzo1287

Melodramma rurale all’americana, come solo Hollywood sa sfornarne. L’atmosfera (ma solo quella) all’inizio sembra quella di “Selvaggio è il vento” del 1957 di George Cukor. I personaggi non sono stereotipati, Morgan Freeman sopra tutti insieme a Robert Redford tengono in piedi l’intero film con una recitazione impareggiabile per entrambi. La trama non è banale o scontata ma nemmeno un capolavoro d’ingegno, il riscatto della bambina figlia di continua »

* * * - -

Redford e la terza età

lunedì 21 febbraio 2011 di melies

Il regista svedese Lasse Hallström (La mia via a quattro zampe, Benvenuto Mr Grape, Chocolat) ha diretto “Il vento del perdono”, consegnando il ruolo principale a Robert Redford e affiancandogli Morgan Freeman e Jennifer Lopez (?). Redford veste i panni di un allevatore,  proprietario di un ranch nel Wyoming, Einar Gilkynson, personaggio che richiama, per alcuni aspetti, alcuni ruoli già proposti nel passato e la militanza ambientalista della star non più tanto continua »

Einar e Gary
Gary: "Hai visto troppi film western vecchio mio!"
Einar: "Un motivo in più per preoccuparti...!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Il vento del perdono

La colonna sonora del film

Disponibile on line da lunedì 14 novembre 2005

Cover CD Il vento del perdono A partire da lunedì 14 novembre 2005 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Il vento del perdono del regista. Lasse Hallström Distribuita da Varèse Sarabande.

di Emiliano Morreale Film TV

Jean (Lopez) fugge dall’attuale compagno violento insieme alla figlia, e va a chiedere rifugio al suocero (Redford) nonché nonno della piccola. Ma lui, che vive nel vecchio ranch del Wyoming, la considera tacitamente responsabile della morte del figlio, e non la ama. Ovviamente, la presenza della piccola lo farà cambiare, e sarà proprio lui a prendere le difese della nuora quando il compagno abbandonato la verrà a cercare. Il film ispirerebbe anche una certa simpatia, con la sua aria rétro: gli affondi melodrammatici, i paesaggi, i personaggi laconici che si sciolgono al momento giusto. »

di Giorgio Carbone Libero

Robert Redford (classe 1937) finalmente smette di atteggiarsi a giovanotto e si cala in un ruolo coetaneo, un cowboy quasi settantenne. E nemmeno saggio, e nemmeno vincente. L’anziano Einar Gylkinson ha creduto di saper dominare gli eventi fino al giorno della morte del figlio. Ufficialmente un incidente stradale. Ma Einar ha rifilato ogni colpa alla nuora Jean (Jennifer Lopez). Però nel suo inconscio, è lui il vero responsabile. E non potendo capire, non potendo perdonarsi, s’è lasciato andare. »

di Roberto Nepoti La Repubblica

Per una volta, sul titolo italiano (quello originale suona An unfinished life) c'è poco da discutere. Il vento del perdono è tutto un catalogo di perdoni: suoceri che perdonano le nuore, nipotine che assolvono i nonni, amici che perdonano gli amici; con in più una metafora (un tantino disneyana) di mutilati che perdonano l'orso mutilatore. Per non dire di coloro che perdonano se stessi. Tutto questo perdonismo ha per teatro il Wyoming nord-occidentale, dove il vecchio cowboy Einer Gylkison sopravvive alla morte del figlio, con la sola compagnia di un invalido, Mitch, che l'orso di cui sopra ha ridotto a Fantasma dell'Opera. »

di Antonello Catacchio Il Manifesto

Prendete Jennifer Lopez e riempitela di botte. Prendete Robert Redford e fategli iniezioni di cinismo disilluso. Prendete Morgan Freeman e fatelo massacrare da un grizzly. Miscelate tutto con scenari del Wyoming e tonnellate di melassa e avrete solo una vaga idea del nuovo film di Lasse Hallström, passato dal chocolat al miele. La storia inizia con Jennifer malmenata dal boyfriend, incitata a mollare tutto dalla figlioletta petulante. E allora torna sui suoi passi, dal suocero Redford che non le ha mai perdonato la morte del figlio, per incidente d'auto con lei al volante. »

Il vento del perdono | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Sito italiano
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità