Dr. House – Medical Division

Film 2004 | Drammatico

Regia di Bryan Singer, Deran Sarafian, Greg Yaitanes, Daniel Sackheim, David Straiton, Daniel Attias. Una serie con Hugh Laurie, Omar Epps, Jennifer Morrison, Jesse Spencer, Robert Sean Leonard. Cast completo Titolo originale: House, M.D.. Genere Drammatico - USA, 2004,

Condividi

Aggiungi
Dr. House – Medical Division
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Le avventure mediche di un dottore cinico, claudicante e affascinante. La serie ha ottenuto 9 candidature e vinto 2 Golden Globes, 11 candidature e vinto un premio ai Emmy Awards.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,88
CONSIGLIATO N.D.
Una delle migliori serie drammatiche degli ultimi tempi, il più riuscito telefilm medico dal debutto di E.R..

La medicina come indagine, come viaggio all'interno, prima che del corpo, dell'animo umano. Il telefilm post E.R. - Medici in prima linea (1994) è una sorta di remake zen del film Viaggio allucinante (1966), filtrato attraverso il grandangolo visionario di C.S.I. - Scena del crimine (2000). Non per niente il burbero e schivo dottor Gregory House (Hugh Laurie) assomiglia vagamente a Gil Grissom: nonostante i suoi comportamenti antisociali e le sue maniere talvolta brutali, è dotato di un intuito così spiccato da essersi conquistato il rispetto di tutti, compreso quello dei pazienti ai quali raramente rivolge la parola; il suo motto professionale la dice lunga: "Sono diventato medico per curare le malattie, non le persone". Più i casi e le lastre sono di difficile interpretazione, più House si ingegna indagando ai limiti della diagnostica, trovando alla fine quasi sempre la soluzione che gli altri luminari non avevano colto. Claudicante proprio a causa di una diagnosi sbagliata (è costretto ad aiutarsi con un bastone), il nostro ha riunito attorno a sé il miglior team di giovani medici specializzati nell'analisi di cartelle cliniche dalla diagnosi misteriosa: il neurologo Eric Foreman (Omar Epps), il quale nasconde un segreto nelle pieghe del proprio passato; l'immunologa Allison Cameron (Jennifer Morrison); l'esperto in medicina intensiva, il dottor Robert Chase (Jesse Spencer).
L'unico amico apparente di House è l'oncologo James Wilson (Robert Sean Leonard), al quale si rivolge in casi disperati. Un rapporto controverso e ambiguo è quello che si instaura tra il protagonista e la dottoressa Lisa Cuddy (Lisa Edelstein), amministratrice e decano dell'ospedale, la quale redarguisce House quando travalica, in più di una occasione, le regole della medicina convenzionale, pur ammettendo che i risultati conseguiti da lui sono i più brillanti dell'intero staff ospedaliero.
Come spiegare altrimenti l'irruzione in casa di una paziente in cerca di indizi? O il trattamento di bottaerisposta ai quali vengono sottoposti i malati per vedere come reagiscono? "I metodi possono apparire sospetti, ma i suoi risultati non lo sono", si legge nella cartella stampa di lancio della serie. Entusiastiche le critiche in patria: "Si può arguire che si tratta di uno tre migliori serial medici del 21esimo secolo, con Desperate Housewives la migliore serie drammatica degli ultimi tempi, il più riuscito telefilm medico dal debutto di E.R." ("Washington Post"); "È una sorta di partita a scacchi con la malattia, in cui un dottore per una volta non carino finisce per dare scacco matto", recita "Time Magazine"; secondo il "New York Post" è "una serie con un cast di serie A e una sceneggiatura di prima classe"; "Un tripudio di sarcasmo grazie all'interpretazione di Laurie, il quale dà vita a un misantropo di grande efficacia", commenta "People"; "È la cura per le serie mediche convenzionali", questo il parere di "Tv Guide"; "The Hollywood Reporter" saluta la serie affermando: "Finalmente un dottore televisivo affascinante almeno quanto le malattie che diagnostica".
Il telefilm è ideato da David Shore. Bryan Singer dirige la puntata-pilota e compare in un cameo nei panni di sé stesso, nel dodicesimo episodio. Singer e Shore sono altresì produttori esecutivi in compagnia di Paul Attanasio e Katie Jacobs. La colonna sonora vanta la firma di Jon Ehrlich, affiancato da Jason Derlatka e Christopher Hoag; il tema musicale è la canzone "Teardrop" dei Massive Attack. Tra le guest-stars in corsia si riconoscono Carmen Electra e Sela Ward. Una curiosità: Omar Epps aveva già indossato il camice nel 1996, in una decina di puntate di E.R. - Medici in prima linea: là il dottor Dennis Gant usciva di scena con un suicidio.

Episodi: 22
Regia di Deran Sarafian, Daniel Sackheim, Daniel Attias, Peter O'Fallon, Greg Yaitanes, Bryan Singer, Fred Gerber, Newton Thomas Sigel, Bryan Spicer, Frederick King Keller, Peter Medak, Guy Ferland, Nelson McCormick, Keith Gordon, Randall Zisk, Tim Hunter, Bill Johnson, Paris Barclay.

Non è un caso che Sir Arthur Conan Doyle fosse laureato in medicina con un Master in chirurgia, perchè Gregory House, il Dottor Gregory House, nefrologo esperto di malattie infettive, sembra proprio uscito dalla sua penna, fino a essere il suo vero "alter ego", ancor più del personaggio di Sherlock Holmes. House, creato da David Shore con la collaborazione di Bryan Singer (produttore della serie), è un uomo razionale, ha la convinzione assoluta che ogni effetto abbia una causa, e che quella causa non sia mai la più ovvia. Per questo motivo, tutto l'universo che gli è intorno, sia umano che medico è interpretato sempre attraverso un' "analisi differenziale".
La sua visione così estrema lo conduce a un pessimismo cosmico sulla propria natura di uomo affascinante (è un edonista) e menomato, zoppo per una gamba infartata che gli impone di camminare con un bastone, e gli fa prendere dosi spropositate di Vicodin, un anti dolorifico. Intorno a House, nell'Ospedale di Princeton-Plainsboro in New Jersey, si muovono Lisa Cuddy (Lisa Edelstein), direttore dell'istituto e grande ammiratrice di House nonostante i metodi opinabili da lui utilizzati, il grande amico Wilson (Robert Sean Leonard), oncologo, e i tre giovani e promettenti medici del suo team: la bella e sensibile Cameron (Jennifer Morrison), il raccomandato "figlio di papà" Chase (Jesse Spenser), e l'afroamericano "nero dentro" Foreman (Omar Epps).
Ogni episodio della serie, affronta una tematica ben precisa che ha che fare direttamente con i rapporti personali fra i protagonisti e con uno o due casi clinici specifici, il più importante dei quali è contenuto nell'incipit. L'azione si svolge prevalentemente all'interno dell'ospedale, sebbene talvolta siano utilizzate la casa di House e le abitazioni dei malati oggetto delle perquisizioni di Foreman.
A dare vita a House, è l'attore inglese di Oxford, Hugh Laurie, che impersona perfettamente con il suo viso emaciato, gli occhi penetranti e la figura esile e slanciata, l' "indagatore della medicina", vincendo per la sua interpretazione numerosi premi fra cui il Golden Globe per la miglior performance maschile in una serie drammatica, nel 2006.
Dr. House (in originale House M.D) è andato in onda per la prima volta in USA il 16 novembre 2004 sulla rete Fox con l'episodio pilota, trasmesso in Italia l'1 luglio 2005 con il titolo Una prova per non morire. La prima stagione, composta da 22 episodi, ha esordito sulla nostra televisione mantenendo una buona audience fra i 2.700.000 e i quasi 3.800.000 spettatori dell'ultima puntata. Gli ottimi risultati di audience ottenuti in tutto il mondo sono da addebitare alla forma e alla sostanza di Gregory House, che affronta le malattie alla stregua di un detective vecchio maniera in una ambientazione e con un vocabolario stile CSI. Il suo personaggio, delineato profondamente negli aspetti personali e nelle sue relazioni con il mondo esterno, produce un connubio unico fra umanizzazione (la realtà dello spettatore) e finzione, lungo un percorso estremamente e necessariamente razionale. Nulla è mai lasciato al caso. Se non la sua vita.
Il dottor Gregory House, grande esperto di malattie infettive, è un vero e proprio genio della medicina. Una diagnosi sbagliata gli ha fatto perdere l'uso di una gamba e ora è costretto a imbottirsi di farmaci antidolorifici e a camminare con un bastone. Si occupa soltanto dei casi più difficili, mentre gli altri pazienti sono per lui solo una perdita di tempo, soprattutto quando in tv c'è General Hospital, la sua soap opera preferita. Ogni puntata un nuovo caso da risolvere per il dottor House e per la sua équipe di giovani e preparatissimi specialisti. Insieme a loro c'è Lisa Cuddy, primario di medicina e direttrice dell'ospedale, con cui c'è una strana e particolare alchimia. Contiene gli episodi della seconda stagione.
Episodi: 15
Regia di Deran Sarafian, Daniel Sackheim, Laura Innes, Newton Thomas Sigel, David Platt, Daniel Attias, Tony To, Peter O'Fallon, Jason Derlatka.

Il ritorno di House sugli schermi italiani fa segnare un record: è la prima volta che un'emittente italiana manda in onda una serie televisiva, senza che questa sia già terminata in America. D'altra parte House in Italia, dati alla mano, sta ottenendo risultati strepitosi e risulta essere il serial più visto di sempre, in termini di share. In questa terza serie ritroveremo gli stessi personaggi e casi clinici sempre più complessi, ma anche una grande novità che riguarderà la dipendenza del sarcastico dottore dal Vicodin, che rischierà di metterlo in guai seri. Aspettatevi puntate al cardiopalmo e due episodi nei quali tratterrete a stento le lacrime... Episodio 01 - Il significato House che fa jogging tranquillamente come se nulla fosse successo? Incredibile a dirsi, eppure la terza stagione del serial medico di maggiore successo degli ultimi anni (se non addirittura di sempre) inizia proprio così. E, cosa ancora più incredibile, non si tratta di un sogno ma è la realtà dei fatti: House è guarito. Almeno per ora, ovvio. Avevamo lasciato il burbero e geniale dottore, vittima di tentativo di omicidio nel finale della seconda stagione: ferito al collo, in una puntata in cui lo script teneva il pubblico sospeso per immaginazione e realtà, House "sognava" la soluzione ed imponeva a Cameron , prima di cadere incosciente, di iniettargli un particolare farmaco che funziona e gli permette di tornare non solo a camminare, ma addirittura correre.
Ne Il Significato, House affronta e risolve brillantemente, come da par suo ben due casi quasi impossibili: quello di Caren, paralizzata dopo una sessione di yoga e quello di Richard, anch'esso paralizzato a seguito di un'operazione di cancro mal riuscita , che ha cercato di suicidarsi "buttandosi" con la carrozzina in una piscina (caso che peraltro, coinvolge per evidenti motivi, House molto da vicino) . House sembra diverso e più attento alle esigenze dei pazienti e dei loro familiari e quest'atteggiamento colpisce sia il team che la Cuddy, abituati a gestire un personaggio decisamente diverso.
Episodio 02 - Caino e Abele House, che comincia a risentire del ritorno dei dolori alla gamba, si trova alle prese con un caso decisamente singolare. Un ragazzino di sette anni sostiene di essere sotto osservazione aliena e soffre di terribili incubi. Come spesso capita, inizialmente House e il suo team, brancolano nel buio, senza riuscire a comprendere cosa provochi le allucinazioni del piccolo e le provano davvero tutte: il responso finale si rivelerà, prevedibilmente, piuttosto particolare. Gli appassionati di fantascienza apprezzeranno le citazioni di film e serie famose che il nostro amato dottore sciorinerà, nell'intento di capire cosa vede realmente il ragazzino.
Intanto, nessuno dei colleghi di House pare intenzionato a rivelargli che la diagnosi del caso visto nella prima puntata era azzeccata, perché il timore che il burbero dottore si "monti la testa" è troppo alta: il tema della presunta onniscienza e infallibilità di House, sarà uno dei temi portanti di questa terza stagione e riserverà molte sorprese agli spettatori. D'altra parte, se la serie sta ottenendo un successo così eclatante è anche perché, nonostante i mille difetti, House è capace di risolvere anche il più difficile e complesso dei casi, ed è una figura rassicurante, anche se il suo cinismo e sarcasmo aumentano di puntata in puntata (e Caino e Abele ha una mezza dozzina di battute che confermano per l'ennesima volta questa postura). I più attenti fra gli spettatori, potranno riconoscere in Caino e Abele un personaggio già visto, mentre tutti sono vivamente pregati di non perdersi il bellissimo finale della puntata. Episodio 03 - Consenso informato Tra i tanti temi "forti" trattati in House M.D., uno dei più scottanti è quello relativo all'eutanasia e alle sue conseguenze etiche e morali. Se la situazione è disperata, un medico potrebbe decidere di staccare la spina, su richiesta del malato? E quali rischi comporterebbe una simile, drammatica decisione? Proprio sull'eutanasia verte il terzo episodio di House, che si trova stavolta alle prese con un suo vecchio collega, famoso e anziano specialista, alla ricerca di un rimedio contro il cancro e affetto dal solito male misterioso, che il nostro burbero dottore dovrà scoprire e risolvere. Il team di House sembra più interessato al fatto che House debba utilizzare di nuovo il bastone (i dolori sono ricominciati) che alla malattia dell'anziano paziente, che tutti danno come caso disperato. Nonostante House si ingegni da par suo, a risolvere la situazione sarà proprio un membro del team, con una decisione davvero inaspettata. Anche questa terza puntata, House M.D. si conferma serie di alto livello: il personaggio di Ezra Powell, ben interpretato dal veterano Joel Grey, è descritto in modo convincente, nonostante le non molte sequenze a esso espressamente dedicate. Sullo sfondo, la vita dell'ospedale, e la lotta di House contro il ritorno di un dolore che mina fisico e concentrazione. Il tutto in attesa della quarta puntata, a detta di molti, la migliore di tutta la storia della serie. Episodio 04 - Tracce nella sabbia Sono in molti, tra critica e pubblico, a considerare questo, l'episodio più riuscito dell'intera saga di House. Guardandolo, non si può che essere d'accordo. In questa puntata infatti, sono rappresentate tutte le molteplici e diverse anime della serie: commedia, dramma, tragedia, speranza, ironia e citazionismo si mescolano creando un qualcosa di nuovo ed entusiasmante. Le storie che si intrecciano sono ben tre: quella principale, che vede il ricovero urgente di un bambino autistico per il "solito" male misterioso, stavolta acuito dall'impossibilità da parte dell'equipe medica di comunicare direttamente col piccolo e due sottotrame che vedono House in rotta con la Cuddy per un motivo banalissimo (la sostituzione della moquette dello studio del dottore, macchiata dal sangue perso da quest'ultimo nell'ultima puntata della seconda serie) e la bizzarra liason amorosa del nostro eroe in camice con una ragazza giovanissima e molto attraente, figlia di un paziente della puntata precedente. Il piano della narrazione è quindi perennemente oscillante tra un registro drammatico (il caso del bimbo è davvero penoso) e la commedia tout court (non avendo il suo ufficio, House costringe la sua squadra a riunirsi nei posti più impensabili). Il climax finale e la risoluzione del caso sono molto ingegnosi e appassionanti e il finale è capace di commuovere anche il più arido dei cuori. L'episodio, un vero capolavoro di sceneggiatura, è ricchissimo di brillanti citazioni cinematografiche: da Il Mago di Oz a Casablanca fino ad arrivare a Quel Pomeriggio di un giorno da cani e Alice non abita più qui, gli autori imbeccano Hugh Lurie con battute fulminanti, che l'attore inglese ripropon e con il suo inimitabile stile e consueto cinismo. In poche parole, una puntata assolutamente imperdibile. Episodio 05 - Pazzi d'amore Grane in vista per il nostro amato dottore, in una puntata di grande importanza: le vicende narrate in questo episodio infatti daranno il via a una serie di conseguenze davvero inimmaginabili per House. L'incipit dell'episodio è molto emozionante: una giovane coppia si trova coinvolta in una rapina che, fortunatamente, si risolve per il meglio: l'emozione gioca però un brutto scherzo alla ragazza che comincia ad accusare una sindrome da soffocamento e viene ricoverata d'urgenza. Prevedibilmente, quella che sembrava una semplice intossicazione alimentare, si rivelerà essere una patologia molto rara e la storia avrà un esito a dir poco sorprendente per la coppia. Intanto House è oramai definitivamente tornato a prendere tonnellate di Vicodin per lenire il dolore ma invano: la gamba infatti fa sempre più male. La dipendenza dall'antidolorifico è un dato di fatto evidente a tutti, ma questo non sembra essere molto importante per House che, nonostante gli ammonimenti della Cuddy e del suo paziente amico Wilson, non fa il minimo sforzo per cercare di cambiare il suo atteggiamento, sempre burbero, cinico e arrogante. Stavolta però il superdottore la fa grossa: durante una visita di routine offende e maltratta la persona sbagliata, il poliziotto Michael Tritter (impersonato dal bravissimo attore David Morse, già visto in decine di film hollywoodiani e caratterista di eccezionale qualità) , che da questa puntata in poi, diventerà nemesi, nemico giurato del nostro eroe e gliene farà passare di tutti i colori. Inizia quindi con questo episodio la "sottostoria principale" che ci accompagnerà per parecchie puntate e permetterà agli sceneggiatori di dare il loro meglio, visto che House non è certo tipo da farsi mettere sotto... Episodio 06 - Que Será Será House in prigione? Eh già, il nostro amato dottore ha trovato un osso duro sulla sua strada. Il poliziotto Tritter (David Morse), ha deciso di farla pagare ad House dopo il "problemino" occorso durante la sua visita in ospedale e, vista la dipendenza di House dal Vicodin, unico mezzo possibile per alleviare il dolore alla gamba, ha buon gioco. Intanto in ospedale arriva un uomo gigantesco, pesante oltre 200 chili, inizialmente creduto morto durante un incendio: lo staff di House deve affrontare enormi difficoltà per riuscire a svolgere correttamente i test medici, visto che la massa corporea del paziente non gli permette nemmeno di entrare nella macchina per la Tac. La vicenda avrà un risvolto inaspettato e House, sempre più distratto, dovrà contare sul suo proverbiale intuito per individuare cosa non va. Tritter intanto mette pressione agli amici e colleghi di House (in particolare Wilson e Chase), gli perquisisce la casa, e cerca ogni prova possibile per dimostrare la sua dipendenza dai farmaci antidolore:questa storia, che si svilupperà più compiutamente nelle prossime puntate, metterà a dura prova tutti i protagonisti della serie... Episodio 07 - Figlio di un ragazzo in coma Ennesima straordinaria puntata delle avventure del più cinico dottore della storia della medicina. Stavolta il tema di base è il tempo, elemento che Gabe, dopo essere stato in coma per anni, scopre di poter utilizzare di nuovo, dopo essersi risvegliato grazie alla solita, geniale, intuizione di House che ha in cura il figlio. La storia quindi, si sdoppia, Kyle è il paziente che può essere salvato solo scoprendo di che cosa soffre il padre...peccato che quest'ultimo non abbia molta voglia di collaborare!
Tra Gabe, personaggio secondario certo, ma dotato dagli autori di una personalità piuttosto spiccata, e House comincia inoltre un gioco che costringe entrambi i personaggi a rivelare molto del proprio passato: scopriremo quindi di la ragione che ha portato House a diventare dottore e un bel po' di cose sul suo conto che non ci saremmo aspettati....
Nonostante l'episodio sia pervaso di malinconia, la prima parte della puntata è semplicemente esilarante, con battute a raffica di House e...veri e propri giochi di prestigio (o supereffetti speciali? A voi la scelta) da parte del nostro amato Dottore, che lasceranno a bocca aperta la Cuddy ed i membri del suo staff.
Intanto, parallelamente, si sviluppa la querelle Tritter/House. Non avendo soddisfazione dal nostro permaloso e orgoglioso dottore ( e come potrebbe?), Tritter fa terra bruciata attorno ad House, cercando di colpire i suoi amici e collaboratori: la vittima predestinata è Wilson, peraltro colpevole di aver prescritto dosi esorbitanti di Vicodin ad House, affinché il dolore alla gamba potesse essere in qualche modo lenito. Il generoso amico si trova nei guai e la scelta tra la propria carriera, ora a rischio, e la possibilità di salvare House si fa davvero difficile... Episodio 08 - Effetto domino House non sembra troppo preoccupato delle attenzioni di Tritter (che non appare in questo episodio, ma aleggia sulla serie come un pericoloso fantasma), che vede oramai come nemico giurato e avversario inossidabile, e si mette persino a giocare con i colleghi di reparto: Cameron, Chase e Foreman sono sfidati dal cinico dottore a trovare la diagnosi del male che ha colpito un ragazzo ricoverato d'urgenza per quello che sembra essere un "semplice" attacco di cuore. Il focus dell'episodio è la famiglia: il ragazzo infatti si trova a dover accudire da anni due piccoli fratellini e, anche se non lo lascia a intendere, vede nella malattia un mezzo sicuro per toglierseli di torno e lasciarli in affidamento: si scontrano così due visioni familiari opposte, quella di Foreman, che vorrebbe convincere il paziente a non abbandonarli e, ovviamente, quella di House, che scopre subito l'inghippo ma si astiene dal dare giudizi. Nella versione americana il titolo originale "Whac-A-Mole", ha un valore particolare: si chiama infatti così un gioco nel quale si deve cercare di colpire con un martello la testa di una talpa che sbuca fuori dal terreno: più se ne colpiscono, più queste escono velocemente. Il riferimento è alle difficoltà che trovano House e il suo team nel curare il paziente: appena sistemano un problema...ne appare un altro più grave. Si mettono invece davvero male le cose per Wilson: la sua auto viene infatti confiscata da Tritter, che ha evidentemente individuato in lui la persona più facilmente "torturabile" a livello psicologico, e persino la sua licenza medica è a rischio. House, confermando il suo storico cinismo, non appare particolarmente colpito dalle tristi vicissitudini dell'amico che si sta letteralmente immolando per lui....ma la storia sta per prendere una piega del tutto inaspettata. Episodio 09 - Il caso principale questa volta, riguarda una bambina che si sente male durante una visita a un luna park. I genitori, divorziati, rendono molto difficile il trattamento della piccola, visto che, a volte solo per farsi dispetto, pongono continui veti incrociati agli esami e alle terapie proposte da House e dal suo team. Il nostro dottore invece, ha davvero altro per la testa: Tritter continua indefessamente a cercare di metterlo all'angolo e, dopo aver isolato Wilson, passa all'attacco di Cameron, Chase e Foreman, proponendo loro un patto...anzi, un vero e proprio ricatto. Il caso di Foreman è particolarmente significativo: il dottore ha un fratello in carcere e Tritter utilizza questa situazione per convincere il dottore a testimoniare contro House, ricevendone però, un netto rifiuto. In questo marasma, è la Cuddy a dover prendere le decisioni più drammatiche, ricevendo in cambio le solite ciniche stilettate di House, che soffre molto per la mancanza di Vicodin. L'assenza del farmaco comincia ad annebbiare la capacità diagnostica di House che stavolta non sembra in grado di riuscire a risolvere i problemi della piccola paziente. A lasciare i fan della serie con la bocca aperta è però il finale della puntata, durante il quale avviene un fatto che mai e poi mai avremmo creduto possibile...vedere per credere!
Episodi: 16
Regia di David Shore.

La quarta serie di Dr. House - Medical Division, si compone di soli 16 episodi,rispetto ai soliti 24, a causa dello sciopero degli sceneggiatori avvenuto tra il 2007/2008. In questa nuova serie House scioglie il suo team e deve formare una nuova squadra selezionando i nuovi componenti tra una quarantina di applicanti. Si aggiungono così ai vecchi volti noti, la dottoressa Remi "Tredici" Hadley (Olivia Wilde), il dottor Chris Taub (Peter Jacobson) e il dottor Lawrence Kutner (Kal Penn). Gli ex-assistenti di House, che hanno assunto diversi incarichi all'interno del Princeton Plainsboro Hospital, continueranno a comparire durante la storia anche se Foreman avrà un ruolo di rilievo rispetto a Chase e Cameron.
Episodi: 24
Regia di David Shore.

La quinta stagione si apre con la rottura dell'amicizia tra House (Laurie) e l'amico e collega Wilson (Leonard). Quest'ultimo infatti ritiene House responsabile della morte di Amber, avvenuta alla fine della quarta serie, e ora è convinto che lo scorbutico collega eserciti sulla sua vita una forza distruttiva così decide di licenziarsi dal Princeton Plainsboro Teaching Hospital. Intanto la Cuddy si adopera perché avvenga una riconciliazione tra i due. House, all'insaputa di tutti e a spese dell'ospedale, assume un detective privato per spiare la vita dei medici del suo team.
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 4 maggio 2011
Bella Earl!

Probabilmente una delle serie tv più amate degli ultimi sette anni, il Dottor House è un perfetto esempio per il quale una persona dovrebbe tenere la televisione. Il Dr. House è cinico, simpatico e soprattutto un gran bastardo. Una persona che ha dedicato la sua vita alla medicina e che nelle sette stagioni che ci hanno riportato finora affronta i suoi fantasmi e piano piano [...] Vai alla recensione »

sabato 12 dicembre 2009
wilsons

Credo profondamente che la figura del "Dr.House" non sia solamente l'immagine di un medico, ma che sia nello stesso tempo la figura di un uomo alla ricerca della verità, della risposta, della ragione. E' un uomo che nella sua professione di medico va a toccare le delicate corde dell'animo umano; lo fa in modo alquanto brutale in determinate occasioni, ma permettendoci di scoprire aspetti che da sempre [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 ottobre 2009
fedechicca

scusate vorrei sapere quale stagione di dr.house sta andando in onda su canale 5 in qst momento.grazie

lunedì 11 gennaio 2010
Rifki

Non so a voi ma ho visto la puntata del 10 gennaio e l'ho trovata decisamente mediocre, al di fuori delle aspettative e della filosofia del personaggio. Mi chiedo perchè hanno dovuto stravolgere un prodotto così simpatico ed interessante.

Frasi
Cameron: gli uomini devono crescere
House: sì e i cani devono smettere di leccarsi....
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. Allison Cameron (Jennifer Morrison)
dalla serie Dr. House – Medical Division
House: Hai tirato a indovinare?
Wilson: Si.
House: Peccato hai ragione
Dialogo tra Dr. James Wilson (Robert Sean Leonard) - Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division
Preferisce un dottore che le tiene la mano mentre lei muore o uno che la ignora mentre cerca di guarirla?
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division
House: Ah, grazie! Magari tutte le donne fossero aperte come te!
Cuddy: lo dico solo perché Cameron potrebbe esser l'unica donna in grado di sopportarti.
House: Guarda che parlavo della camicetta.
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. Lisa Cuddy (Lisa Edelstein)
dalla serie Dr. House – Medical Division
Tutti al mondo mentono. La sola variabile è su che cosa, mentono.
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division
Foreman: Hai letto la cartella clinica?abr/ > House: Ho iniziato, ma i personaggi sono piatti.
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. Eric Foreman (Omar Epps)
dalla serie Dr. House – Medical Division
Foreman: Non dovremmo parlare con la paziente per fare una diagnosi?
House: E' un medico? Non mi va di sentire bugie
Camerono: il dottor House non ama trattare con i pazienti
Foreman: Non è compito del medico curare i pazienti?
House: No, curare la malattia è compito del medico. Trattare con i pazienti è quello che manda il medico in depressione
Foreman: Vogliamo eliminare il contatto umano dalla pratica della medicina?
House: Se non parliamo con loro evitiamo di mentirci a vicenda. Il contatto umano è una balla!
Dialogo tra Dr. Eric Foreman (Omar Epps) - Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division
Wilson: Questa tua arroganza è una qualità molto attraente.
House: Grazie. Mi dovrei fare le mesh se non ce l'avessi. Essere arrogante è molto più facile…
Wilson: So che non sei una grande sostenitore del metodo del 'miele acchiappa mosche' ma pensi di ottenere qualcosa con questi modi così critici e scostanti?
House: Dalle mosche no, dai medici sì.
Se a Foreman avessi detto "Sei stato bravo, ma non hai indovinato" cosa credi che farebbe ora?
Wilson: Credo che se ne andrebbe a casa senza sentirsi una me**a.
House: Ecco, appunto.
Wilson: Tu invece vuoi che si senta così?
House: No, non voglio che vada a casa.
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. James Wilson (Robert Sean Leonard)
dalla serie Dr. House – Medical Division
House: È stato comunque colpito da una pallottola.
Cameron: Gli hanno sparato?
House: No, gliel'hanno tirata!
Dialogo tra Dr. Allison Cameron (Jennifer Morrison) - Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division
Non deve mentirmi, non siamo sposati.
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division
[Parlando di un paziente che afferma di sentire la voce di Dio]
House: Dio parla con lui?
Chase: Non è matto, è soltanto religioso...
House: Se tu parli con Dio sei religioso, se Dio parla con te sei malato!
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. Robert Chase (Jesse Spencer)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
Non sono triste, sono complicato. Alle donne piace.
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division
Cud: per te sbagliano tutti, come mai tu hai sempre ragione?
House: non è cosi, ma appartengo per principio all'opposizione… e tu perché hai tanta paura di sbagliare
Cuddy: perché sono un dottore, perché se sbagliamo la gente muore House: ma figurati! (la Cuddy sale le scale)
House (non potendo farlo, dice): una volta c'era più rispetto per gli handicappati… (Si volta e vede un uomo in carrozzella): non è vero.
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. Lisa Cuddy (Lisa Edelstein)
dalla serie Dr. House – Medical Division
Dr. House: Sei Teddy, vero?
Un giovane paziente: Sì.
Dr. House: Gran bel nome. Se mai avrò un cane.
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division
Il dolore ci porta a fare scelte sbagliate, la paura del dolore è ancora peggio.
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
È risaputo che il fumo renda per il 30% più fighi
… vuoi entrare?, fumare un po d'erba?, guardare mtv?
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division
House: Vedi, tutti pensano che io sia un paziente a causa del bastone.
Wilson: Allora perché non indossi un camice bianco come tutti noi?
House: Perché altrimenti pensano che io sia un medico.
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. James Wilson (Robert Sean Leonard)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
[Foreman, Chase e Cameron entrano nella stanza dove c'è House]
Cameron: Abbiamo un'emorragia anale.
House: Chi? Tutti e tre?
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
House: Oh, beh, non mi piace parlare male di un collega... specialmente di un alcolizzato inutile!
Cuddy: Tu sei farmacodipendente!
House: Si, ma non sono inutile!
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. Lisa Cuddy (Lisa Edelstein)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
Wilson: [parlando attraverso un microfono ad House che si sta sottoponendo a Risonanza Magnetica] House, è Dio che ti parla.
House: Ascolta, sono un po' impegnato adesso. Non credevo di parlare durante un esame. Hai tempo giovedì?
Wilson: Fammi controllare... oh, ho una peste giovedì. Cosa ne diresti di venerdì?
House: Dovrò controllare con Cameron.
Wilson: Oh, dannazione. Lei vuole sempre sapere perché accadono le brutte cose. Così come io me ne tornerò con una nuova risposta questa volta. [Entra Cuddy]
Cuddy: House!
House: Veloce Dio fai scomparire la strega cattiva!
Dialogo tra Dr. Lisa Cuddy (Lisa Edelstein) - Dr. James Wilson (Robert Sean Leonard) - Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
Il nostro organismo ripara tutto.
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division
Cameron: Non puoi capire tutto con un'occhiata alla cartella clinica.
House: Parla per te!
Dialogo tra Dr. Allison Cameron (Jennifer Morrison) - Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
[Rivolta a House che sta guardando una soap]
Suora Eucharist: Questa è una capella, una casa di prieghiera..
House: Una casa di prieghiera? Ah, questo spiega perchè è accogliente, e anche perchè non c'è mai nessuno!
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
Cameron: Che ne pensi del sesso?
House: Potrebbe essere complicato... lavoriamo insieme! Certo, io sono più vecchio, magari ti piace...
Cameron: Dicevo che potrebbe avere la neurosifilide.
House: Bella copertura!
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. Allison Cameron (Jennifer Morrison)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
House:[Parlando con Foreman] Tranquillo nessuno lo saprà! Ehi, Wilson!!! Vuoi sapere cosa ha fatto Foreman??
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
Paziente: Suppongo che sia stato innamorato...
House: È quella cosa che ti gonfia i pantaloni?
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
House: Descrivimi i sintomi della paziente.
Foreman: Ipervigilanza... attacchi di irascibilità...
House: Per caso è stata a pranzo con Cuddy?
Dialogo tra Dr. Eric Foreman (Omar Epps) - Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
La religiosità è talmente simile alla pazzia che è impossibile distinguerle.
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
Chase, Cameron e Foreman analizzano un caso.
Cameron: "Abbiamo una paziente che..". Entra House di fretta.
House: "Permesso!". House apre un libro e tira fuori delle pillole.
Foreman: "Nascondi le pillole nel manuale del lupus?"
House: "Tanto non è mai lupus!"
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. Allison Cameron (Jennifer Morrison) - Dr. Eric Foreman (Omar Epps)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di Davide
Chase: Qualunque cosa farò per te sarò sempre una nullità!
House: Nullità è un eufemismo!
Dialogo tra Dr. Robert Chase (Jesse Spencer) - Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
House: Resta l'ipotesi di Chase, e magari ha ragione....[guarda il foglio]....ooooh no! L'ultima illusione durata circa 2 secondi!
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
"Il miracolo dell'amore! Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo..."
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di Pier
House a Cameron: Le tue quattro settimane sono scadute. Il tuo regno del terrore è finito. Il mio è appena cominciato!
Dialogo tra Dr. Allison Cameron (Jennifer Morrison) - Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
House: Salve sono il dottor House. Preferisce morire che ammettere di aver fatto sesso?
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
Temo per la razza umana: un ragazzino afferma di essere la voce di Dio e dei superlaureati gli danno retta!
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
House(a Foreman): Ti vedi ancora con quell'infermiera? Non credo che vada bene per te. Tu hai bisogno di una più fredda, una calcolatrice, ambiziosa....una tua sosia in gonnella!
Dialogo tra Dr. Eric Foreman (Omar Epps) - Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
[House, Parlando con Wilson]: Questo posto è pieno di malati, se mi sbrigo riesco a evitarli.
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
Paziente: Avere a casa una donna che ti aspetta davanti ai fornelli con un drink e un bacio...noi non l'avremo mai...
House: Per fortuna Dio ha creato i forni a microonde.
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
[House ha portato un topo in ospedale]
Cameron: Hai un topo!
House: Sei gelosa?
Dialogo tra Dr. Gregory House (Hugh Laurie) - Dr. Allison Cameron (Jennifer Morrison)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
House: Continuate pure a giocare a indovina la diagnosi finché non smette di respirare.
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
Adoro il profumo di pus al mattino... profuma di... vittoria!
Una frase di Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
House(entra nell'ufficio di Cuddy): Si daccordo! Sarò il padre di tuo figlio! Prima però devi prescrivermi il Vicodin
Dr. Gregory House (Hugh Laurie)
dalla serie Dr. House – Medical Division - a cura di movie response
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Stefania Carini
Europa

Strano destino quello di House. Quella che fino a un anno fa era considerata la serie imperdibile del palinsesto italiano, si ritrova a essere programmata a inizio giugno, quando i giochi paiono ormai fatti. Eppure House è sempre pronto a guidare la serata tematica di Italia 1, la serata doc, e così ha fatto da traino anche a Royal Pains, dedicata a una medico dalle forti convinzioni morale che si [...] Vai alla recensione »

Antonio Mustara
Tv Sorrisi e Canzoni

Per gli appassionati di «Dr. House — Medical Division», il telefIlm dei record, si annuncia un'estate da ricordare. Perché dal 6 giugno Italia I trasmetterà gli ultimi sette episodi della sesta stagione, ogni domenica in prima serata fino a metà luglio. La collocazione estiva non è una novità per House (Hugh Laurie), il medico più amato e discusso della tv (il suo debutto su Italia 1 risale proprio [...] Vai alla recensione »

Andrea Fornasiero
Film TV

La stagione si apre col botto in una puntata doppia senza i soliti comprimari (comparse di lusso Franka Potente e Andre Braugher) e di diversa ambientazione: l'ospedale psichiatrico dove House non è dottore bensì paziente. Davvero notevole per intensità ma indebolita da un lieto fine quasi miracolistico. Sebbene questa stagione osi forse più delle precedenti, soprattutto nella puntata Il tiranno e [...] Vai alla recensione »

Francesca Scorcucchi
Vanity Fair

Arriva seguito da uno strascico di collaboratori, e se non fosse per il passo sicuro, così lontano dal bastone con cui siamo abituati a guardarlo zoppicare, e se non fossimo in un corridoio di albergo a Beverly Hills, un po' più accogliente di quelli del suo ospedale, sembrerebbe proprio di vederlo arrivare per il giro delle visite in corsia, Si chiama Hugh Laurie, ma da cinque anni (è appena iniziata [...] Vai alla recensione »

Aldo Grasso
Il Corriere della Sera

Povero Gregory House. Prima viene ricoverato nell' ospedale psichiatrico Mayfield per una terapia di disintossicazione (il dolore alla gamba lo ha reso farmacodipendente), poi sobilla i pazienti del reparto presso cui è ricoverato allo scopo di ottenere la propria «liberazione», infine torna a casa e si dedica alla cucina, pur di non impasticcarsi. Ma non basta: la scorsa stagione, la serie era stata [...] Vai alla recensione »

NEWS
SERIE TV
giovedì 16 novembre 2017
Lorenza Negri

Dr. House, medical che negli USA debuttava esattamente 13 anni fa - il 16 novembre del 2004 -, rappresenta una delle tappe fondamentali che hanno scandito l'evoluzione della serialità. Dall'avvento della televisione, l'intrattenimento puro e semplice [...]

VIDEO
giovedì 16 luglio 2009
Marlen Vazzoler

In America la quinta stagione di Dr. House si è conclusa l'11 maggio, mentre qui in Italia sono stati trasmessi in chiaro i primi 12 episodi su canale 5 mentre sulla piattaforma digitale Joi stanno andando in onda le ultime 12 puntate.

RUBRICHE
mercoledì 21 novembre 2007
Stefano Cocci

Notizie, curiosità, errori e censure sul medico misantropo È il capofila dell'invasione di telefilm dell'ultima generazione provenienti dagli Stati Uniti. Il successo del Dr. House ha cambiato i termini di riferimento della televisione commerciale, [...]

winner
miglior attore in una serie televisiva drammatica
Golden Globes
2007
winner
miglior attore in una serie televisiva drammatica
Golden Globes
2006
winner
miglior regista serie televisiva drammatica
Emmy Awards
2008
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati