Faust

Un film di Friedrich Wilhelm Murnau. Con Gösta Ekman, Emil Jannings, Camilla Horn, Wilhelm Dieterle, Yvette Guilbert.
continua»
Titolo originale Faust - Eine deutsche Volkssage. Fantastico, Ratings: Kids+16, durata 85 min. - Germania 1926. MYMONETRO Faust * * * * - valutazione media: 4,13 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
4,13/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * * 1/2
Gösta Ekman
Gösta Ekman (76 anni) 28 Luglio 1939 Interpreta Faust
Emil Jannings
Emil Jannings 23 Luglio 1884 Interpreta Mefistofele
Camilla Horn
Camilla Horn 25 Aprile 1903 Interpreta Margherita
Wilhelm Dieterle
Wilhelm Dieterle 15 Luglio 1893 Interpreta Valentino, il fratello di Margherita
Yvette Guilbert
Yvette Guilbert   Interpreta Marthe Schwerdtlein, La zia di Margherita
Frida Richard
Frida Richard   Interpreta La madre di Margherita
   
   
   
È l'ultima pellicola diretta da Murnau in patria, prima dello sbarco a Hollywood. Un vero capolavoro, pieno di grandi immagini narrate con grande sapi...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
    * * * * -

È l'ultima pellicola diretta da Murnau in patria, prima dello sbarco a Hollywood. Un vero capolavoro, pieno di grandi immagini narrate con grande sapienza. La storia non attinge solo dal dramma di Goethe, ma si rifà anche a Marlowe e alle leggende tedesche. La storia di Mefistofele, demone sceso in terra per rubare l'anima a Faust, è ben nota.

Premi e nomination Faust MYmovies
Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
83%
No
17%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Capolavoro del cinema muto.

mercoledì 20 agosto 2014 di Dandy

Al suo ultimo film tedesco,Murnau(che attinge oltre che dal testo di Goethe anche dal "Doctor Faustus" di Marlowe e al "Volkshbuck" tedesco)gira un altro indimenticabile prodotto di un periodo in cui l'efficenza filmica si basava unicamente sul piano visivo.Sfoderando le sue qualità registiche,Murnau sviluppa l'eterna lotta tra Bene e Male attraverso temi alternativi come il rapporto tra magia e scienza,l'inevitabile caduta che segue l'aspirazione all'onnipotenza,lo continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Faust adesso. »

di Georges Sadoul

L’inizio del film è straordinario. Dopo un colloquio tra Dio Padre e Mefistofele (Jannings), il demonio va a tentare Faust (Gösta Ekman) e lo trasporta in volo sul proprio mantello attraverso l’Europa fino in casa della duchessa di Parma. La macchina da presa di Carl Hofmann svolazza al disopra dei plastici con splendido movimento da opera lirica (la duchessa dà una festa nello stile del music-hall tedesco del 1925). Il successivo idillio con Margherita fa pensare alle cartoline postali o alle fotografie artistiche 1910: la donna dalle lunghe trecce è insipida, e Faust effeminato. »

di Corrado Terzi

Il vecchio Faust vuole l’amore della bella e giovane Margherita e per ottenerlo fa un patto col diavolo Mefistofele affinché lo ringiovanisca, prendendosi in cambio la sua anima. Faust è uno dei più bei film pittorici della storia del cinema, un esempio perfetto del famoso stile tedesco della epoca, costantemente ispirato al Dürer, al Bruegel o alla natura. Le didascalie erano composte da Gerhart Hauptmann, il più eminente poeta tedesco. Vennero spesi fiumi di ingegnosità tecnica per creare apparizioni angeliche e magiche diavolerie. »

di Dave Kehr The New York Times

F. W. Murnau had already left for Hollywood to make “Sunrise” when his final German film, a lavishly budgeted adaptation of the Faust legend, was released to the international market in 1926. Seven different negatives, created for different countries and featuring different takes, different editing and different intertitles, are known to exist. For once the American export version appears to be the most authoritative, Murnau having absconded to the States with what he considered the best footage. »

From Page to Screen

di Richard Brody The New Yorker

If, as Nietzsche said, tragedy is the art of expressing great pain in beautiful language, Luchino Visconti's last film, "L'Innocente" (Koch Lorber), from 1976, is truly tragic. His adaptation of Gabriele D'Annunzio's 1892 novel brings glorious language to the story of a marital disaster. A Roman aristocrat, Tullio Hermil (Giancarlo Giannini), pursues the dark-eyed, willful temptress Teresa Raffo (Jennifer O'Neill, dubbed into Italian) and complains about his romantic torments to the wife he neglects, Giuliana (the willowy Laura Antonelli). »

Faust | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | dandy
Rassegna stampa
Dave Kehr
Rassegna stampa
Richard Brody
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità