Into the Wild - Nelle Terre Selvagge

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Into the Wild - Nelle Terre Selvagge   Dvd Into the Wild - Nelle Terre Selvagge   Blu-Ray Into the Wild - Nelle Terre Selvagge  
Un film di Sean Penn. Con Emile Hirsch, Marcia Gay Harden, William Hurt, Jena Malone, Brian Dierker.
continua»
Drammatico, durata 148 min. - USA 2007. - Bim Distribuzione uscita venerdì 25 gennaio 2008. MYMONETRO Into the Wild - Nelle Terre Selvagge * * * 1/2 - valutazione media: 3,94 su 650 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,94/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * * -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
La storia del giovane idealista Christopher McCandless che, abbandonata la vita di tutti i giorni, va a vivere nella selvaggia Alaska.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una storia selvaggia, raccontata da Penn con una maestria unica
Matteo Signa     * * * * -
Showtime:
lunedì 27 giugno 2016 alle ore 21,00 in TV su SKYCINEMACULT
Scopri gli altri film in televisione »

Into the wild è la libera trasposizione del libro di Jon Krakauer "Nelle terre estreme" diventato un classico della sottocultura urbana. Dalla lettura del libro, Sean Penn ha dovuto aspettare ben dieci anni prima di ottenere i diritti. Questa incredibile pazienza testimonia una testarda sensibilità che è unica nel panorama cinematografico di oggi.
Sono due gli elementi che hanno guidato Penn nel doppio binario della regia e della sceneggiatura. Il tema della fuga ma soprattutto quello dell'inseguimento di un qualcosa che faciliti la conoscenza di sé.
Pura celebrazione della libertà e della ricerca della libertà, la pellicola racconta la vera storia di Christopher McCandless, un giovane benestante che rinuncia a tutte le sue sicurezze materiali per immergersi all'interno della natura selvaggia. Il forte trasformismo di Emile Hirsh facilita per lo spettatore un'istantanea immedesimazione in una figura tormentata che non viene dipinta né come giovane avventuriero né come idealista ingenuo. La maestria con cui Penn miscela tematiche così diverse e complesse è unica. Il fascino della selvatichezza dell'ambiente, le difficoltà dei legami di sangue, l'individualismo contro il bisogno di amore e le contraddizioni dell'idealismo nelle sue spinte critiche ma anche arroganti.
Il film ha una valenza politica nonostante questo non sia l'intento di base. Alle volte, si trasforma in un vero e proprio atto di fede il cui credo fugge da tutto ciò che è religioso in senso stretto per trovare sfogo in una dimensione che è solo e unicamente personale. Tutti le persone che Chris incontrerà lungo il suo peregrinare oltre a colmare un vuoto familiare, fonte di profonde sofferenze, amplificano l'idea di un percorso a stadi funzionale a liberarsi da qualsiasi dipendenza da ogni tipo di comfort e privilegio. L'acquisizione della saggezza avviene quasi per osmosi attaverso la spontaneità e la profondità degli incontri fatti.
Ancora più maturo e disinvolto nel lavoro registico, Penn gioca di forti contrasti nell'alternare gli ampi spazi dei diversi paesaggi mostrati al costante senso di vuoto del ragazzo che risulta essere una pura estensione dell'enormità della natura.

Premi e nomination Into the Wild - Nelle Terre Selvagge MYmovies
Into the Wild - Nelle Terre Selvagge recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Into the Wild - Nelle Terre Selvagge
Primo Weekend Italia: € 744.000
Incasso Totale* Italia: € 5.113.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 30 novembre 2008
Incasso Totale* Usa: $ 18.352.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 23 marzo 2008
Sei d'accordo con la recensione di Matteo Signa?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
81%
No
19%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Into the Wild - Nelle Terre Selvagge

premi
nomination
Premio Oscar
0
1
Nastri d'Argento
0
1
Golden Globes
1
2
David di Donatello
0
1
* * * * *

La vera storia di alexander supertramp

sabato 26 gennaio 2008 di boffese

il capolavoro di sean penn ,riesce ad emozionare il cuore e ad aprire la mente dello spettatore. non esiste la minima banalità in un racconto di due ore e mezzo di film, che ti trasporta in un viaggio stupendo per gli stati uniti d'america fino ad arrivare alla terra selvaggia dell'alaska. un personaggio con una purezza d'altri tempi, che ti lascia in corpo una grande voglia di liberta'. tutto bello ad iniziare da una regia e da una fotografia che ti lasciano a bocca aperta. emile hirsch è perfetto continua »

* * * * *

Ca-po-la-vo-ro

sabato 26 gennaio 2008 di Edo88

La potenza narrativa e insieme registica di Penn è strabiliante, è impossibile negarlo. I frequenti primissimi piani sono tesi a catturare le perfette e toccanti espressioni dei personaggi, e regalano allo spettatore sguardi veri, domati dal sentimento, e mai - dico mai - sguardi di plastica. Si vede proprio che Penn sa come fare esprimere fino in fondo i suoi attori! Si nota benissimo la sintonia tra lui e loro (infatti, a volte, Emile Hirsch si rivolge - anche se senza parlare - direttamente continua »

* * * * -

Un film paradossale

lunedì 4 febbraio 2008 di willow

Il film è paradossale in quanto racconta con tutta la forza economica di hollywood questa storia.Non che ci sia nulla di male o di strano anzi però magari si poteva stare più attenti a quest'aspetto a volte la fotografia è talmente caramellosa da essere più adatta ad altri argomenti.Io con tutta la mia modestia trovo dei punti in comune con Forrest Gump se ci pensate questo è quello che sarebbe successo ad un forrest reale non so se mi spiego.La compassione che mi ha fatto questa persona è stata continua »

* * * - -

L'occasione perduta da penn

lunedì 18 febbraio 2008 di Darjus

Ci vuole una grande ingenuità per poter pensare di lasciare tutto e intraprendere un cammino solitario, senza stabilità e a contatto diretto con la natura selvaggia. E ci vuole una grande ingenuità per raccontare una storia come quella di Chris McCandless, lanciandosi in un’elegia della solitudine e della fuga, senza curarsi di cadere in contraddizione (anche in qualche dettaglio: perché Hirsch brucia i soldi ma non si disfa dell’orologio?), e finendo per raccontare una fuga da se stessi. Ma tutta continua »

Da una appunto manoscritto su uno dei libri di Christopher McCandless
La felicità è reale solo se viene condivisa…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Christopher McCandless a Tracy, la giovane cantante hippy
Nella vita quello che conta non è essere forti ma sentirsi forti e se vuoi qualcosa veramente datti da fare e prendila…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
La sorella Carine McCandless
La fragilità del cristallo non è una debolezza ma una raffinatezza.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Into the Wild - Nelle Terre Selvagge

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 4 giugno 2008

Cover Dvd Into the Wild - Nelle Terre Selvagge A partire da mercoledì 4 giugno 2008 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Into the Wild - Nelle Terre Selvagge di Sean Penn con Emile Hirsch, Marcia Gay Harden, William Hurt, Jena Malone. Distribuito da 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 2.0 - stereo - inglese, Dolby Digital 2.0 - stereo - inglese, Dolby Digital 5.1. Su internet Into the Wild. Nelle terre selvagge è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,49 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,50 €
Aquista on line il dvd del film Into the Wild - Nelle Terre Selvagge

SOUNDTRACK | Into the Wild - Nelle Terre Selvagge

La colonna sonora del film * * * * -

Disponibile on line da venerdì 5 ottobre 2007

Cover CD Into the Wild - Nelle Terre Selvagge A partire da venerdì 5 ottobre 2007 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Into the Wild - Nelle Terre Selvagge del regista. Sean Penn Distribuita da J Records, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale.

Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

NEWS | Il film di Sean Penn è un on the road intenso sulle orme della beat generation.

Viaggio alla scoperta del proprio io

mercoledì 24 ottobre 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Into The Wild: viaggio alla scoperta del proprio io Nel 1993 sul magazine Outside usciva un articolo di Jon Krakauer intitolato "Death of an Innocent" nel quale il giornalista raccontava l'esperienza a contatto con la natura attraverso le proprie avventure e quelle di Christopher McCandless, John Muir e John Menlove Edwards. Tre anni più tardi la storia di McCandless viene raccontata più approfonditamente da Krakauer nel libro "Into the Wild". A poco più di vent'anni il protagonista del bestseller - un normalissimo ragazzo della Virginia - decide di tagliare i rapporti con la sua famiglia, dare in beneficenza tutti i suoi risparmi e partire per l'Alaska.

«Into the wild», civiltà non ti reggo più

di Alberto Crespi L'Unità

Quarto film da regista di Sean Penn, Into the Wild è stato uno degli eventi dell'ultima Festa di Roma, dove in diversi hanno gridato al capolavoro. Sarà bene dire subito che non lo è, ma sarà anche giusto ammettere che è uno di quei film che possono far innamorare. Perché è tenerissimo il protagonista - il giovane Christopher, che molla il benessere e la famiglia borghese per sfidare le «terre selvagge» -, perché sono abbaglianti i paesaggi naturali nei quali si svolge la storia, e perché tutti i riferimenti culturali che Penn dissemina nel film sono quelli giusti, quelli dell'America «che ci piace». »

Nelle terre estreme. «Into the Wild», di Penn: la storia di un ventenne in fuga da un futuro segnato dal passato del padre, verso una frontiera che sfocia nel nulla.

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

È un uomo in rivolta, il protagonista di Into the Wild (Usa, 2007, 140'). Dice no al mondo, e alla sua miseria. Certo, lo fa anche perché ha poco più di vent'anni. Invece Sean Penn ne ha 47. Ma non sembra che la sua rivolta sia meno limpida. È una storia vera quella che Penn ha tratto da un libro di Jon Krakauer. All'inizio degli anni 90, Christopher McCandless (Emile Hirsch) sceglie di abbandonare i soldi e la prepotenza del padre (William Hurt). Rinuncia alla prospettiva di una laurea prestigiosa, sale sulla sua vecchia auto e va verso l'Ovest, luogo del mito americano, e promessa d'una libertà anch'essa mitica. »

Selvaggio Sean Penn, scontroso e perfetto

di Piera Detassis Ciak

Se l'intento era quello «di far battere i cuori dei giovani più velocemente», Sean Penn, al suo quarto film da regista Into the wild, può dire di esserci riuscito anche con quelli, ben più aridi, dei critici. Tratto dal libro di John Krakauer (tradotto in Italia Nelle terre selvagge), il film sembra celebrare il mito americano nella sua essenza, dalla frontiera all'epica on the road, al culto della wilderness, ma in realtà racconta la necessità dell'antagonismo. La storia è vera: il giovanissimo Chris McCandless (Emile Hirsch lo interpreta con ispirata arroganza) offre i risparmi in beneficenza, brucia carte di credito e documenti di identità, abbandona famiglia e macchina. »

Penn, Hirsch e Vedder Liberi e "selvaggi"

di Boris Sollazzo Liberazione

Ci sono libri, dischi, film che ti cambiano la vita. Arrivano in un certo momento e ti parlano con una voce inconfondibile e perentoria. Certo, raramente capita che giungano contemporaneamente. Into the Wild è un titolo per tre capolavori. In quello di Jon Krakauer, che in Italia prende il nome più prosaico di "Nelle terre estreme". Reportage letterario di un giornalista di razza (edito da Corbaccio) che ne ha fatto un'edizione elegante riproducendo carte geografiche e citazioni originali, si racconta la vicenda che sconvolse l'America, quella di Christopher McCandless, giovane laureato della buona borghesia americana che rinnegò le false verità della sua società per abbracciare la natura, l'umanità, quella verità che nasce dalla libertà più totale. »

Into the Wild - Nelle Terre Selvagge | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | boffese
  2° | edo88
  3° | writer58
  4° | mirko
  5° | aragorn82
  6° | dtt manhattan
  7° | nwanda
  8° | mugno
  9° | crusue '94
10° | demlong
11° | g.trama
12° | ziogiafo
13° | filippaccio
14° | braveheart
15° | sergio
16° | sassolino
17° | andrea
18° | albe
19° | ziogiafo
20° | vagabondo del dharma
21° | vagabondo del dharma
22° | mikelangelo
23° | danilodac
24° | ciro
25° | gian andrea
26° | willow
27° | duda
28° | alfredik
29° | starbuck
30° | bella earl!
31° | sixy89
32° | alexander
33° | alessandro
34° | robert
35° | fucsia
36° | fulvio
37° | the freemind
38° | luca scial�
39° | wilsons
40° | greyhound
41° | solo un'opinione
42° | reservoir dogs
43° | reiver
44° | francesco cerminara
45° | darius
46° | marco mattioni
47° | charles
48° | jacopo menichetti
49° | savana
50° | yris2002
51° | dandy
52° | zyklonb
53° | breveecirconciso
54° | f.vassia 81
55° | gazza973
56° | shirub
57° | toma90
58° | readcarpet
59° | pi3rp@olo
60° | dodo
61° | casalbellotto76
62° | g. romagna
63° | claudus
64° | cicciopippo
65° | stax
66° | chiari alessandro
67° | faber688
68° | carlino
69° | mario scafidi
70° | martina
71° | stregone
72° | pep82
73° | carmen
74° | claudia
75° | darjus
Premio Oscar (1)
Nastri d'Argento (1)
Golden Globes (3)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Video
1| 2| 3|
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Sito ufficiale
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità