Into the Wild - Nelle terre selvagge

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Into the Wild - Nelle terre selvagge   Dvd Into the Wild - Nelle terre selvagge   Blu-Ray Into the Wild - Nelle terre selvagge  
Un film di Sean Penn. Con Emile Hirsch, Marcia Gay Harden, William Hurt, Jena Malone, Brian H. Dierker, Catherine Keener.
continua»
Titolo originale Into the Wild. Drammatico, durata 148 min. - USA 2007. - Bim Distribuzione uscita venerdì 25 gennaio 2008. MYMONETRO Into the Wild - Nelle terre selvagge * * * 1/2 - valutazione media: 3,88 su 691 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
boffese sabato 26 gennaio 2008
la vera storia di alexander supertramp Valutazione 5 stelle su cinque
80%
No
20%

il capolavoro di sean penn ,riesce ad emozionare il cuore e ad aprire la mente dello spettatore. non esiste la minima banalità in un racconto di due ore e mezzo di film, che ti trasporta in un viaggio stupendo per gli stati uniti d'america fino ad arrivare alla terra selvaggia dell'alaska. un personaggio con una purezza d'altri tempi, che ti lascia in corpo una grande voglia di liberta'. tutto bello ad iniziare da una regia e da una fotografia che ti lasciano a bocca aperta. emile hirsch è perfetto nelle vesti di christopher mccandless e sicuramente dopo aver reso popolare questo grande personaggio e dopo averci lavorato per quasi un anno , è lui quello che ha ricavato più giovamenti da questo film,diventando a 22 anni un uomo. [+]

[+] idem come sopra (di toni)
[+] non essere forti, ma credere fermamente di esserlo (di simply rachele)
[+] boiata pazzesca (di piervittorio)
[+] lascia un commento a boffese »
d'accordo?
edo88 sabato 26 gennaio 2008
ca-po-la-vo-ro Valutazione 5 stelle su cinque
81%
No
19%

La potenza narrativa e insieme registica di Penn è strabiliante, è impossibile negarlo. I frequenti primissimi piani sono tesi a catturare le perfette e toccanti espressioni dei personaggi, e regalano allo spettatore sguardi veri, domati dal sentimento, e mai - dico mai - sguardi di plastica. Si vede proprio che Penn sa come fare esprimere fino in fondo i suoi attori! Si nota benissimo la sintonia tra lui e loro (infatti, a volte, Emile Hirsch si rivolge - anche se senza parlare - direttamente alla telecamera, come se stesse guardando la sua stessa cinepresa che lo accompagna nel viaggio). Sarà soprattutto per questo, ma certamente anche per la forte ispirazione che un personaggio del genere gli ha dato, ma un Hirsch così non si è mai visto, e dubito si potrà vedere tanto spesso in futuro (a meno che l'attore, con questo film, non sia balzato ad un altro nonché superiore livello di recitazione in modo definitivo). [+]

[+] e' giovane (di max67)
[+] scusa ma tra questo e m. clayton (di toni)
[+] bravo!!! (di andrea, nova milanese (mi)
[+] leggete (di madge73)
[+] vergogna (di alex supertramp)
[+] cavolo!!!!!!!!! (di vale88)
[+] lascia un commento a edo88 »
d'accordo?
writer58 giovedì 7 giugno 2012
vita e morte nel grande nord Valutazione 5 stelle su cinque
92%
No
8%

"Into the wild" è un film che mi ha emozionato, mi ha riportato a un periodo in cui giravo per l'Europa e l'America Latina in autostop, con una tenda nello zaino, con l'unico obiettivo di raggiungere luoghi solitari e impervi. La ricerca del protagonista è estrema, senza mediazioni, propria di un giovane idealista di 22 anni: vuole vivere il rapporto con la bellezza e con la natura in modo diretto, solo lui, il suo sguardo, la sua ricerca di assoluto. Per questa ragione si ribella all'"american way of life", distrugge le proprie carte di credito, cancella le tracce del suo passato, si mette in viaggio senza denaro, rinnega i rapporti convenzionale e ipocriti. La maestà dell'Alaska, le foreste sconfinate, i corsi d'acqua che, durante il disgelo, diventano prorompenti e scendono rapidi verso valle trascinando la loro portata gigantesca, il relitto di un autobus che offre un riparo provvisorio, tutto ciò fa da cornice a un viaggio inteso come ricerca interiore ed estremo approdo. [+]

[+] lascia un commento a writer58 »
d'accordo?
mirko venerdì 8 febbraio 2008
la fine della strada. Valutazione 5 stelle su cinque
83%
No
17%

Usciti da un cinema o dopo aver assaggiato un calice di vino vale lo stesso: per quanto uno sia addentro nei tecnicismi, la cosa più importante rimane il primo giudizio di pancia, legato più alle emozioni che all’analisi razionale... Insomma, un vino, soprattutto, mi piace o non mi piace. In un secondo tempo si può disquisire se il tannino dovuto all’invecchiamento in barrique copre un po’ troppo l’aroma secondario di bacca matura... Questo film mi è piaciuto, mi ha emozionato molto. Era da anni che, uscito dal cinema, non ritornavo per così tante volte a ripensare al quanto visto e sentito. Complici le immagini, la colonna sonora, le interpretazioni convincenti... e i temi trattati. Poco mi importa che il protagonista possa essere giudicato un pazzo, in idealista, fondamentalmente un suicida più o meno inconscio. [+]

[+] sapore di montepulciano d'abruzzo (di sassolino)
[+] giudizio di pancia (di -p)
[+] lascia un commento a mirko »
d'accordo?
aragorn82 venerdì 22 luglio 2011
inseguendo l'utopia Valutazione 5 stelle su cinque
92%
No
8%

Chris abbandona tutto,  la famiglia, gli amici, i soldi, tutto quello che la civiltà gli ha messo a disposizione per intraprendere un lungo viaggio cercando una vita a stretto contatto con la natura. L'inseguimento di un utopia, vivere senza poter condividere i propri sentimenti con qualcuno e immergersi nella solitudine più selvaggia. Questo è quello che racconta questo film e lo fa attraverso i paesaggi meravigliosi che possono regalare gli infiniti spazi americani. Un viaggio senza ritorno che dà spazio a molte cose su cui riflettere. Immenso.

[+] lascia un commento a aragorn82 »
d'accordo?
dtt manhattan sabato 2 febbraio 2008
uno tra i migliori film del 21 secolo Valutazione 5 stelle su cinque
69%
No
31%

Proprio un capolavoro assoluto questo Into The Wild. Sean Penn regala al pubblico un gioiello di una grande intensità e profondità psicologica,aggiungendo ad esso delle riprese magnifiche e una musica leggendaria. Emile Hirsch è eccezionale nei panni di Christoper McCandless e scende completamente nel suo ruolo difficile. Oltre a delle grandi interpretazioni,una storia bellissima,una musica stupenda e delle riprese magnifiche come è lecito aspettarsi v'è anche una fotografia eccellente. inoltre il film è ricco di poesia e nonostante le sue due ore e mezza mai noioso. Sean Penn dirige con una incredibil maestria e gli attori recitano ottimamente. 5 stelle piene e meritate,Un capolavoro di Penn,un capolavoro del cinema non solo di genere,da vedere e rivedere. [+]

[+] per fortuna il 21 secolo è appena cominciato ;-) (di megliosenza)
[+] e come no! (di claudio)
[+] non prprio assoluto.... (di daniela)
[+] per daniela (di baggio10)
[+] no comment (di anthony vasty)
[+] lascia un commento a dtt manhattan »
d'accordo?
nwanda venerdì 18 aprile 2008
nelle terre selvagge (del cinema) Valutazione 5 stelle su cinque
75%
No
25%

Al quarto tentativo Sean Penn agguanta finalmente il capolavoro, dopo tre opere comunque importanti. Capolavoro non perché film perfetto, anzi imperfetto e spurio, lontanissimo da ogni logica hollywoodiana (compresa quella d'autore), eppure profondamente 'americano'; vivido e spontaneo come pochissimi, una bordata contro le istituzioni di qualsiasi natura. Un'opera che nessun regista europeo avrebbe mai potuto girare, compiuta da un regista caparbio e tenace. Un cinema raro, quasi unico, ma necessario per la profonda attualità di ciò che mostra: una società legata al denaro e al consumo, ma soprattutto che ha reciso troppi legami con la Natura, da cui é stata generata. Penn spinge il suo cinema nelle terre selvagge e inabitate della frontiera americana, non più quella del vecchio West ma quelle di una Natura agognata e perduta. [+]

[+] commento su into the wild (di egon)
[+] lascia un commento a nwanda »
d'accordo?
mugno sabato 26 gennaio 2008
un film indimenticabile Valutazione 5 stelle su cinque
65%
No
35%

E'un viaggio che ha dell'incredibile dove comprendiamo che solo l'esperienza e gli stimoli nuovi ci migliorano e ci rendono più saggi . L'obiettivo del protagonista sin dall'inizio è l'Alaska:li infatti finirà il suo viaggio . Le persone che incontra nel suo viaggio sono tutte speciali e importanti : prima incontra i due hippie che gli offrono ospitalità nel loro camper , poi va a lavorare in un granaio e lì il "datore di lavoro"(persona di cuore anche se un pò superficiale)cerca di metterlo in guardia da se stesso e dal suo viaggio;Kevin sempre nel granaio gli insegna come cacciare e come trattare la preda prima di mangiarla ; poi la discesa con il kayak lungo il fiume,l'incontro amichevole con i danesi,per poi arrivare in Messico;dopo arriva in una Los Angeles dai sobborghi malfamati,da cui si allontana velocemente reimmergendosi nella natura e nei boschi;dopodichè il successivo reincontro con gli hippie e la conoscenza di una sedicenne cantante con cui instaura un rapporto speciale. [+]

[+] rischio di travisare (di elisa)
[+] lascia un commento a mugno »
d'accordo?
crusue '94 domenica 22 giugno 2008
un viaggiatore la cui dimora è la strada.......... Valutazione 5 stelle su cinque
76%
No
24%

Forse la cosa più verosimile della storia è appunto il fatto che è una storia vera, perchè altrimenti il film non reggerebbe. Io trovo che Penn abbia reso bene la storia di Chris, le seue idee, le sue avventure e le abbia rese molto credibili.Inoltre enso che con questo film Penn riesca a risvegliare la parte selvaggia che è in noi, la voglia di partire senza meta, girovagare dove la strada ti porta. Penso che ognuno di noi abbia una parte dentro di lui che vorrebbe scappare, anche per scoprire quello che veramente la gente pensa di te, perchè come avrete visto durante il film i veri sentimenti dei genitori di Chris vengono fuori solo dopo la sua scomparsa. Spettacolari le inqudrature e molto bello il modo in cui alex mette in relazione Dio con l'uomo. [+]

[+] lascia un commento a crusue '94 »
d'accordo?
demlong venerdì 16 novembre 2012
un ritorno alla natura naturans, un grande penn Valutazione 5 stelle su cinque
92%
No
8%

In un cinema hollywoodiano che punta sempre di più alla imago primordiale, all'aspetto contenutistico più scioccante, Sean Penn dipinge con lucida meraviglia un viaggio che non ha niente da invidiare alle fatiche letterarie di Thoreau in "Vita dei Boschi".
Un film che non manca di potenza, senza bisogno di artifici visivi. Il viaggio del giovane Christopher, sospeso in una immaterialità luce-colore che non ha eguali, è un vero e proprio ritorno alla natura naturans, ove l'incontaminato diventa sconfinato... e dove lo sconfinato diventa pericoloso. Un pericoloso ritorno alla realtà che, nel commuovente finale, ci ricorda che i nostri aspetti societari più basilari sono irrinunciabili e che siamo fragili se lontani gli uni dagli altri. [+]

[+] lascia un commento a demlong »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 »
Into the Wild - Nelle terre selvagge | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | boffese
  2° | edo88
  3° | writer58
  4° | mirko
  5° | aragorn82
  6° | dtt manhattan
  7° | nwanda
  8° | mugno
  9° | crusue '94
10° | demlong
11° | g.trama
12° | ziogiafo
13° | filippaccio
14° | andrea
15° | sergio
16° | braveheart
17° | sassolino
18° | ziogiafo
19° | vagabondo del dharma
20° | vagabondo del dharma
21° | albe
22° | fucsia
23° | mikelangelo
24° | danilodac
25° | robert
26° | gian andrea
27° | duda
28° | ciro
29° | alfredik
30° | sixy89
31° | starbuck
32° | gazza973
33° | bella earl!
34° | alexander
35° | alessandro
36° | fulvio
37° | willow
38° | the freemind
39° | luca scial�
40° | wilsons
41° | reservoir dogs
42° | greyhound
43° | solo un'opinione
44° | fargo?
45° | zyklonb
46° | breveecirconciso
47° | f.vassia 81
48° | toma90
49° | darius
50° | reiver
51° | yris2002
52° | francesco cerminara
53° | charles
54° | savana
55° | marco mattioni
56° | jacopo menichetti
57° | dandy
58° | shirub
59° | claudus
60° | g. romagna
61° | pi3rp@olo
62° | readcarpet
63° | dodo
64° | casalbellotto76
65° | cicciopippo
66° | stax
67° | faber688
68° | chiari alessandro
69° | carlino
70° | mario scafidi
71° | martina
72° | stregone
73° | pep82
74° | carmen
75° | claudia
76° | darjus
Premio Oscar (1)
Nastri d'Argento (1)
Golden Globes (3)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità