Il tetto

Un film di Vittorio De Sica. Con Gabriella Pallotta, Giorgio Listuzzi, Gaetano Ronzelli, Luciano Pigozzi, Gastone Renzelli.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, b/n durata 101 min. - Italia 1956. MYMONETRO Il tetto * * * - - valutazione media: 3,00 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,00/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Gabriella Pallotta
Gabriella Pallotta (79 anni) 6 Ottobre 1938 Interpreta Luisa
Giorgio Listuzzi
Giorgio Listuzzi (83 anni) 20 Gennaio 1934 Interpreta Natale Pilon
Gaetano Ronzelli
Luciano Pigozzi
Luciano Pigozzi 10 Gennaio 1927 Interpreta Il borgataro prepotente
Gastone Renzelli Luisa Alessandri
Luisa Alessandri   Interpreta La signora Baj
Una giovane e povera coppia di sposi, che ha un disperato bisogno di una casa, mobilita amici e parenti per costruire una baracca in un terreno comunale.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
primo piano
Commedia all'italiana di Vittorio De Sica scritta da Zavattini
    * * * - -
Locandina Il tetto

Una giovane e povera coppia di sposi, che ha un disperato bisogno di una casa, mobilita amici e parenti per costruire una baracca in un terreno comunale. Hanno scoperto che, per legge, se riusciranno in una notte ad arrivare al tetto non potranno più essere scacciati. Alla mattina i lavori non sono ancora ultimati, ma le guardie, di buon cuore, fingono di non accorgersene.

Stampa in PDF

Premi e nomination Il tetto

premi
nomination
Nastri d'Argento
1
1
* * * - -

Un tetto per vivere..

giovedì 7 aprile 2016 di fedeleto

Appena sposati,i giovani Luisa e Natale cercano disperatamente una soluzione per avere una casa.Dopo gli affitti troppo alti decidono di costruirsi una casa in terreno comunale entro una notte,in modo che le guardie una volta che è finito anche il tetto,non possano mandarle via.A volte forse anche ai poveri il destino aiuta.Vittorio De Sica (la porta del cielo,miracolo a Milano) firma una pellicola dal tardo sapore neorealista.Scritto interamente da Cesare Zavattini,il film racconta la necessità continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il tetto adesso. »

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Luisa e Natale sono due giovani senza una lira; però si amano e – tant’è – si sposano. Lei era cameriera in una casa borghese, lui sta imparando a fare il muratore. Appena sposati, e in quelle condizioni, si trovano subito di fronte a un’infinità di problemi: prima di tutto, il tetto. Lo sposo vive a Roma, in una casetta modestissima con tutta la sua numerosa famiglia: genitori, fratelli, nipotini. Se lì c’è posto per lui, egli pensa, ci sarà posto anche per sua moglie. Dopo i primi giorni, invece, le cose si mettono male. »

di Gian Piero dell'Acqua

Una domestica e un muratore, senza denari ma impazienti, si sposano restando in famiglia, ma la convivenza con i familiari dà luogo a litigi. Il muratore, con l’aiuto di alcuni amici, fabbrica nottetempo una casa, ma la deve demolire perché scoperto dalle guardie prima d’aver compiuto l’opera che, se finita, sarebbe protetta dalla legge. Ci riprova, e infine riesce ad arrivare al tetto prima che il sole spunti. O Ritorno di De Sica al neorealismo dopo Stazione Termini, Il tetto fu considerato un film gracile e poco significativo rispetto alle opere maggiori del regista. »

di Guido Aristarco Cinema Nuovo

Il tetto è un'opera fondamentale, estremamente importante: nel senso tra l'altro, che offre copioso materiale, cioè indicazioni, nell'ambito d quel riesame del neorealismo la cui esigenza abbiamo altre volte avvertito e in modo esplicito in una nota del numero scorso. Individuare i limiti di questa grande corrente d'avanguardia, soprattutto il suo inadeguato successo popolare, non significa concludere che il neorealismo sia morto A esempio esso e stato largamente rappresentato anche in questo IX Festival piuttosto povero di opere in qualche modo durevoli. »

di Guido Aristarco

Il tetto, rivisto a distanza di qualche mese dal Festival di Cannes, e in una edizione riveduta dagli autori, acquista nei suoi pregi e nella sua bellezza complessiva: d'altra parte la nuova lettura riconferma come questo film sia il prodotto di una cinematografia i cui slanci e le cui illuminazioni, così calde e vive e promettenti, sono andate a mano a mano spegnendosi di fronte a tutto un complesso di fattori storici e morali, interni ed esterni, che si possono largamente riassumere in quella che il Calamandrei chiamò la Costituzione inattuata. »

Il tetto | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | fedeleto
Nastri d'Argento (2)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità