Il mostro della cripta

Film 2021 | Commedia, 116 min.

Regia di Daniele Misischia. Un film Da vedere 2021 con Tobia De Angelis, Pasquale Petrolo, Amanda Campana, Nicola Branchini, Chiara Caselli. Cast completo Genere Commedia, - Italia, 2021, durata 116 minuti. Uscita cinema giovedì 12 agosto 2021 distribuito da Vision Distribution. - MYmonetro 2,93 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il mostro della cripta tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Strane analogie fra le pagine di un libro e i misteriosi avvenimenti di un paesino. In Italia al Box Office Il mostro della cripta ha incassato 6 mila euro .

Consigliato sì!
2,93/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,86
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un gioco sul cinema di genere di serie B e un omaggio vintage alla leggerezza degli anni Ottanta.
Recensione di Paola Casella
giovedì 12 agosto 2021
Recensione di Paola Casella
giovedì 12 agosto 2021

Bobbio, 1988. Giovanni sogna di fare il regista e gira filmini horror con l'amico Alberino, scegliendo come "attrice protagonista" Vanessa, la ragazza dei suoi sogni. Un giorno acquista una copia del suo fumetto preferito, "666 cacciatori di demoni", che narra la storia di un mostro nascosto presso la cripta di una chiesa. Giovanni si accorge che la chiesa raffigurata è proprio quella di Bobbio e comincia a cercare il mostro, convinto che esista davvero. Nel corso delle ricerche si imbatterà nella famiglia Valmont, una congrega di degenerati che vuole uccidere uno ad uno gli abitanti della cittadina, e toccherà a Giovanni e a i suoi amici cercare di fermarli, con l'aiuto dell'autore del comic book che ha dato origine alla loro impresa, detto "il Maradona del fumetto italiano".

Il mostro della cripta è un gioco sul cinema sceneggiato dai Manetti Bros insieme ad Alessandro Pondi e Paolo Logli, con la collaborazione di Cristiano Ciccotti e Daniele Misischia, che è anche il regista del film.

Agli effetti speciali c'è nientemeno che Sergio Stivaletti e alla produzione, oltre ai Manetti, Carlo Macchitella. Il tono è quello leggero e divertito di chi quegli anni li ricorda con nostalgia e riesce a ricostruirli con una certa precisione nei dettagli, disseminando innumerevoli Easter egg visivi e sonori. Dentro c'è molto amore per il cinema di genere, per la serie B e per l'afflato naif e scombinato dei tanti che il cinema hanno provato a farlo con mezzi di fortuna e grandi sogni di gloria.

È un omaggio cinefilo anche la location, quella Bobbio dove Marco Bellocchio, allora anche lui giovane aspirante cineasta (benché di innegabile talento), ha girato I pugni in tasca, e alla produzione esecutiva c'è suo figlio Pier Giorgio, mentre la matriarca della famiglia Valmont è la madre di Pier Giorgio, la strepitosa Gisella Burinato. La narrazione, surreale e piena di implausibilità, tracima riferimenti al cinema di genere, gioca con le situazioni e gli archetipi splatter, esagera volutamente e cerca tanto la complicità quanto la risata dello spettatore.

I giovani interpreti - Tobia De Angelis, Amanda Campana, Eleonora De Luca e soprattutto Nicola Branchini - sono efficaci nelle loro caratterizzazioni vintage, ma la recitazione si solleva con l'entrata in scena di Lillo Petrolo nei panni del disegnatore disincantato ma ancora innamorato della filosofia romantica gucciniana. Giovanni Calcagno e Chiara Caselli eccedono invece nello spingersi sopra le righe, come del resto la sceneggiatura richiede. Anche la durata del film stroppia - meglio fermarsi alla canonica ora e mezzo - ma è una bulimia creativa che si spiega con il divertimento con cui gli autori si sono buttati nell'impresa.

Il mostro della cripta richiede una totale sospensione dell'incredulità e una grande disponibilità al cazzeggio cinematografico, che consenta di notare mille particolari divertenti e segno dei tempi, dalla bicicletta fuori misura con cui il nostro eroe si aggira per Bobbio ai poster di cui sono tappezzate le camerette dei ragazzi, dalla colonna sonora in cui si passa da "Eskimo" a "I'm Burning for You" al cognome impronunciabile del disegnatore di un fumetto ricreato in stile anni Ottanta, dagli accenni a Indiana Jones, a Madonna, a Stand By Me e a tutto un mondo più ottimista e ingenuo destinato inevitabilmente a scomparire.

Sei d'accordo con Paola Casella?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 25 agosto 2021
JonnyLogan

Giovanni, ventenne di Bobbio appassionato di cinema e fumetti, trascorre le giornate in compagnia di un gruppo di coetanei nel tentativo di girare una pellicola splatter con i pochi mezzi a propria disposizione e cercando di sfuggire dalla noia della provincia italiana. Tutto cambierà quando sulle pagine di ‘666 cacciatori di demoni’, fumetto disegnato dal suo idolo Diego Busirivici, [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
sabato 14 agosto 2021
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

1988. Basta la data per moltiplicare le citazioni: la serie "Stranger Things", che strizza l' occhio a Steven Spielberg, e alle creature misteriose anni 80. Siamo a Bobbio, dove Marco Bellocchio girò "I pugni in tasca" - citazione che corteggia il cinema d' autore. Non tutto però, c' è una stoccata a Nanni Moretti: i suoi film proiettati nel cinema locale annoiano i giovani che preferiscono i film [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 agosto 2021
Antonello Catacchio
Il Manifesto

Arrivano i Manetti Bros., anche se rappresentati dal solo Antonio, per presentare il loro film autobiografico, seppure firmato da Daniele Misischia con il titolo Il mostro della cripta. Sono loro stessi a dire che il film è una sorta di autobiografia che racconta di quando, negli anni '80, appassionati di horror, mobilitavano gli amici per girare dei film del genere proprio a modo loro.

venerdì 13 agosto 2021
Valerio Caprara
Il Mattino

Horror scaccia horror. Considerando che i tempi non sono propriamente allegri nonostante il doping vacanziero, ritrovarsi al cinema per gustarsi un filmetto scapigliato e divertente, intelligente e autoironico, onirico ed eccentrico può risultare molto utile per fronteggiare le paure più subdole e striscianti: è uscito, infatti, ieri nelle sale e nelle arene deputate il nuovo film scritto e prodotto [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 agosto 2021
Marco Minniti
Quinlan

Un film come Il mostro della cripta, secondo lungometraggio di Daniele Misischia, conferma una certa tendenza dell'horror italiano recente a giocare col suo materiale, a tanti livelli. C'è chi lo fa smontando e rimescolando in modo disinvolto i generi, partendo da una certa strada per battere poi, a sorpresa, altri sentieri: è il caso del recente A Classic Horror Story di Roberto De Feo e Paolo Strippoli, [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 agosto 2021
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Daniele Misischia conferma, dopo l' ottima impressione del suo precedente The End? L' inferno fuori, di essere autore coraggioso, capace di personalizzare un genere sfruttato, come quello horror, con idee interessanti e ben rese. Come in questo Il mostro della cripta, girato tra Bobbio e Bologna, in cui un nerd, sfogliando un fumetto disegnato dal suo autore preferito (Lillo, sempre bravo), trova analogie [...] Vai alla recensione »

giovedì 12 agosto 2021
Antonio D'Onofrio
Sentieri Selvaggi

Daniele Misischia torna a cimentarsi con il cinema di genere, quello in particolare, l'horror, per cui sembra manifestare una certa predilezione. E torna a collaborare con la premiata ditta Manetti Bros. con la quale aveva realizzato già il suo precedente lungometraggio, The End? L'inferno fuori, visto alla Festa del Cinema di Roma. Il mostro della cripta, presentato a Locarno fuori concorso, è ambientato [...] Vai alla recensione »

mercoledì 11 agosto 2021
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

È pieno di imperfezioni Il Mostro della Cripta. A cominciare dallo stesso mostro, che sembra un grande insettone nero e che è ricostruito con effetti speciali ormai obsoleti. Eppure il fascino di questo film, presentato fuori concorso al Locarno Film Festival, risiede proprio nei suoi difetti e nel suo essere analogico. Cultore del cinema di genere, dopo l'apocalittico zombie-movie The End? L'inferno [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
giovedì 1 luglio 2021
 

Regia di Daniele Misischia. Un film con Tobia De Angelis, Pasquale Petrolo, Amanda Campana, Nicola Branchini, Chiara Caselli. Da giovedì 12 agosto al cinema. Guarda il trailer »

POSTER
mercoledì 24 marzo 2021
 

È il 1988 e il giovane Giò (Tobia De Angelis), nerd poco più che adolescente, sfogliando l'ultimo numero del suo fumetto preferito, "Squadra 666 - Il Mostro Della Cripta", scritto e disegnato da uno dei suoi idoli, Diego Busirivici (Lillo), si accorge [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati