The Lovebirds

Film 2020 | Commedia +13

Titolo originaleThe Lovebirds
Anno2020
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Regia diMichael Showalter
AttoriIssa Rae, Kumail Nanjiani, Anna Camp, Paul Sparks, Kyle Bornheimer, Moses Storm Kenneth Kynt Bryan, Joe Chrest, Kelly Murtagh.
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Regia di Michael Showalter. Un film con Issa Rae, Kumail Nanjiani, Anna Camp, Paul Sparks, Kyle Bornheimer, Moses Storm. Cast completo Titolo originale: The Lovebirds. Genere Commedia - USA, 2020, Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Condividi

Aggiungi The Lovebirds tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Due ex innamorati che stanno per chiudere la loro storia vengono coinvolti in un misterioso omicidio.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Un mystery esilarante al servizio del cuore che ricompone la fortunata coppia Showalter-Nanjiani.
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 20 maggio 2020
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 20 maggio 2020

Cinque anni dopo il loro primo incontro, Jibran e Leilani non si amano più. La loro routine è diventata prevedibile e la voglia di dire basta improrogabile. E così si lasciano, nello stesso momento, in automobile e lungo il percorso che li porta a cena dagli amici di sempre a fare le cose di sempre. Ma l'intervento del destino (e di un uomo misterioso) travolge un biker e stravolge la loro vita. Due testimoni giurano che gli assassini sono proprio loro. A Jibran e Leilani non resta che fuggire per provare la loro innocenza. In fuga dalla polizia di New Orleans, la loro indagine li condurrà all'euforia degli inizi.

Squadra vincente non si cambia. Michael Showalter conferma Kumail Nanjiani per una storia di ri-matrimonio che non ha la temperatura di The Big Sick. A mancargli è soprattutto la qualità di scrittura (e di spirito) di Emily V. Gordon e Kumail Nanjiani, che tre anni prima riscrivono la commedia definitiva sull''amore più forte della morte'.

Con risultati dissimili, il cinema sentimentale di Michael Showalter sembra esplorare lo stesso soggetto tra humour e dramma. In The Lovebirds, come in The Big Sick, accade un fatto imprevisto (malattia, omicidio) che confronta i protagonisti con la possibilità che la persona amata possa morire. A rischiare questa volta sono entrambi perché Jibran e Leilani sono stati testimoni di un omicidio e l'assassino non sente ragione: deve ucciderli.

Il mystery si piega alle leggi del cuore perché i nostri finiscano di nuovo e irrevocabilmente insieme. In una concatenazione di calamità e miracoli esilaranti, arriveranno al risultato. Luogo inevitabile del loro destino è New Orleans impiegata al di sotto della sua forza iconica. Potremmo essere in qualsiasi altra città americana e solo una (bella) battuta davanti a un drugstore tradisce il sistema di dominazione razziale profondamente ancorato alla sua storia e quella del Deep South.

Come la tempesta del secolo (l'uragano Katrina) crea l'occasione del secolo per le élite economiche americane, così il tumulto del destino diventa per i protagonisti l'occasione di una ritrovata felicità.

Showalter punta ancora una volta sullo choc culturale, incontrando Kumail Nanjiani con Issa Rae, che si è fatta conoscere con la webserie Awkward Black Girl, una commedia d'autore sulla parola e un nuovo tentativo di fare il punto sulla situazione degli afro-americani negli Stati Uniti. Proprio come nella serie, Issa Rae domina l'accento e il ritmo delle (tante) parole di una coppia sull'orlo della rottura. A servire la replica è Kumail Nanjiani, più attore e meno stand-up comedian, che ha decisamente superato i problemi di identità e l'impasse culturale di The Big Sick.

L'obiettivo primario, essere scagionati, non ha mai la precedenza sul conflitto personale, che rilancia ed espone la forma stabile dell'indagine poliziesca all'instabile vitalità dei sentimenti. Un uomo e una donna in viaggio (reale e metaforico) ritrovano il desiderio bruciante della prima volta, cementando una complicità e varcando la linea di arrivo e di ripartenza.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
Una scatenata commedia dal regista di The Big Sick.
Overview di Massimiliano Carbonaro
venerdì 14 febbraio 2020

Ancora una volta tutto in una notte con la commedia d'azione The Lovebirds, che rimette insieme il regista di The Big Sick, Michael Showalter, e il suo attore Kumail Nanjiani.

Guardate bene Kumail Nanjiani in The Lovebirds perché per il prossimo film non lo si riconoscerà più. L'attore di origini pachistane è infatti nel cast di uno degli appuntamenti Marvel più attesi, il blockbuster Eternals dove appunto avrà il ruolo di uno dei mitici Eterni, Kingo samurai e maestro di scherma, per cui ha dovuto passare molto tempo in palestra scolpendo il suo fisico fin a questo momento normale.

The Lovebirds mette in scena una coppia di innamorati tradizionali, quasi anonimi nella loro normalità. Impegnati a capire a che punto sono della relazione e con qualche sentore di crisi all'orizzonte, finiscono coinvolti in un caso di omicidio in cui tutta l'evidenza li indica colpevoli. Comincia così una divertente caccia all'uomo dove sono costretti a trovare il colpevole dell'assassinio se vogliono salvarsi la vita e allo stesso tempo riuscire a restare insieme. Tutto in una lunghissima notte di accese follie.

Da notare assolutamente e già presente nei trailer del film una scena in maschera che rimanda volutamente a Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick, anche se invece per l'attore protagonista il riferimento più vicino è quello di The Handmaids' Tale per le lunghe vesti rosse. Anche se il tono e soprattutto il ritmo fanno pensare ad un altro celebre film, appunto Tutto in una notte di John Landis con Jeff Goldblum e Michelle Pfeiffer.

Oltre a Kumail Nanjiani (da ricordare anche per la sua partecipazione a Silicon Valley), troviamo Issa Rae nei panni dell'altra metà della coppia, famosa per la serie Insicure nata in parte dalla sua web serie Awkward Black Girl. Completano il cast Anna Ragsdale Camp che per molti è la crudele Sarah Newlin di True Blood. Quindi abbiamo Paul Sparks nel ruolo del finto poliziotto, indimenticabile per la parte di Mickey Doyle nella bellissima serie Boardwalk Empire, ma anche per la partecipazione a House of Cards.

La sceneggiatura è firmata da un duo di eccezione come Aaron Abrams, più noto come attore per la sua partecipazione a Blindspot e Hannibal, e Brendan Gall, tra gli sceneggiatori appunto della serie Blindspot, ma anche attore di numerose serie tra cui Flashpoint e Stargate: Atlantis. Insomma siamo davanti ad una nuova commedia per Michael Showalter, che oltre a The Big Sick ha già firmato film come Hello, My Name Is Doris una storia romantica e divertente con Sally Field e The Baxter anche questo un film che oscilla sapientemente tra il tono sentimentale e quello più farsesco con Michelle Williams, Elizabeth Banks e Justin Theroux.

Sei d'accordo con Massimiliano Carbonaro?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 2 giugno 2020
francescofacchinetti

Serata pizza e filmetto easy in sottofondo, poi in realtà le risate si so sprecate.Fin da subito ci si catapulta nel (patinatissimo e da b movie) rapporto sentimentale dei protagonisti e (soprattutto) nell’improbabile avventura che gli stravolge una normalissima serata tra amici.Loro due risultano teneri, scemi, scellerati ma anche ironici, e non risparmiano due o tre frecciatine a quell’America repubblican [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 26 maggio 2020
Helen O’Hara
Empire

Alla base della trama di The lovebirds c'è un concetto già visto in un milione di altri film in cui l'uomo della strada si trova coinvolto in un crimine. Jibran e Leilani sono sul punto di rompere quando uno sconosciuto sequestra la loro automobile con loro a bordo e la usa per uccidere un ciclista. Poi scompare lasciandoli con il cadavere. La saga dell'uomo sbagliato nel posto sbagliato - in questo [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 maggio 2020
Alice Sforza
Il Giornale

Dopo quattro anni, Jibran e Leilani stanno per lasciarsi. Mentre vanno a una festa, i due investono, con l' auto, un ciclista che, però, si rialza e fugge. Sulla loro vettura sale un poliziotto che insegue l' uomo, con i due a bordo, e lo uccide, per poi scappare. Ora gli indiziati sono loro. In una notte folle, dovranno risolvere il giallo e i loro problemi coniugali.

NEWS
NETFLIX
mercoledì 20 maggio 2020
Marzia Gandolfi

Una storia di ri-matrimonio che ricompone la fortunata coppia Showalter- Nanjiani. Dal 22 maggio su Netflix. Vai all'articolo »

NETFLIX
mercoledì 29 aprile 2020
 

Regia di Michael Showalter. Un film con Issa Rae, Kumail Nanjiani, Anna Camp, Paul Sparks, Kyle Bornheimer. Dal 22 maggio su Netflix.  Guarda il trailer »

OVERVIEW
venerdì 14 febbraio 2020
Massimiliano Carbonaro

Quando viene accusata di omicidio, una coppia dovrà trovare il vero colpevole per scagionarsi. Vai all'articolo »

TRAILER
giovedì 16 gennaio 2020
 

Regia di Michael Showalter. Un film con Issa Rae, Kumail Nanjiani, Anna Camp, Paul Sparks, Kyle Bornheimer. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati