Hammamet

Un film di Gianni Amelio. Con Pierfrancesco Favino, Livia Rossi, Luca Filippi, Silvia Cohen, Alberto Paradossi.
continua»
Biografico, Ratings: Kids+13, durata 126 min. - Italia 2020. - 01 Distribution uscita giovedì 9 gennaio 2020. MYMONETRO Hammamet * * * - - valutazione media: 3,40 su 68 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
nino pellino domenica 12 gennaio 2020
ottimamente interpretato, ma film quasi inutile Valutazione 2 stelle su cinque
59%
No
41%

Pur nella considerazione di sottolineare ancora una volta la straordinaria interpretazione dell'attore Pierfrancesco Favino, questa volta nei panni dell'onorevole Bettino Craxi, devo dire che questo film oltre a trovarlo noioso, lento e a tratti pesante, lo reputerei quasi inutlie. In questa pellicola infatti, a parte le scene iniziali dedicate all'ascesa al potere di Craxi e quelle finali in cui c'è invece un pubblico di teatro che ne applaude ironicamente il successivo crollo di credibilità a causa degli errori compiuti dal noto personaggio politico, troppo risucchiato in un sistema a sua volta corrotto, tutto il resto del film si concentra a descriverci gli ultimi mesi di residenza forzata in esilio di Craxi e dei suoi familiari nel paese di Hammamet in Tunisia. [+]

[+] può servire a... (di angelo umana)
[+] hammamet (di vecchitobia)
[+] lascia un commento a nino pellino »
d'accordo?
thomas mercoledì 15 gennaio 2020
uno splendido mosaico Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Da cosa è composta la vita di un uomo, quando si avvicina la fine ed inizia il momento dei bilanci? Da ricordi, da rimpianti, da desideri, da nostalgie, da voglia di tramandare qualcosa di se, dalla consapevolezza che il prezzo da pagare per aver soddisfatto le proprie ambizioni, spesso, è il disprezzo di chi non è riuscito a soddisfare le proprie.
E cosa determina il far prevalere la soddisfazione per ciò che si è stato rispetto alla delusione? L'aver ottenuto il consenso, l'affetto delle persone per cui ci si è spesi.
Se così è, "Hammamet" è un grandioso mosaico, perchè sa costruire con estrema pazienza, tessera per tessera, l'uomo Craxi, il suo carattere, l'amarezza dei suoi ultimi giorni. [+]

[+] lascia un commento a thomas »
d'accordo?
savio 86 martedì 14 gennaio 2020
craxi dov'è? Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Salta subito all'occhio una cosa: Amelio non fa nomi. Craxi è chiamato "il presidente", la figlia Anita, poi vi sono il giudice, il politico, l'amante... nessuna identità storica.
Forse è banale ridurre Hammamet alla semplice "tortura" emotiva dell'esilio/latitanza di un moderno Napoleone.
Il Craxi del perfetto Favino in realtà, porta al nostro tavolo il salato conto col passato: è lo scontro di generazioni, un tema tanto caro al cinema - soprattutto d'autore- ma che è trattato in maniera quasi rivoluzionaria, una tensione quasi nascosta, che emerge sporadicamente, ma che rappresenta il punto di forza della "Storia" e della storia craxiana.
Siamo di fronte a quella generazione che, pur avendo conosciuto la fame durante guerra e la ricchezza di "quinta potenza industriale", ha commesso i suoi errori e di questi le generazioni successive da un lato ne pagano il prezzo, dall'altro sono messe di fronte all'inevitabile giudizio che-volente o nolente- bisogna dare. [+]

[+] lascia un commento a savio 86 »
d'accordo?
concettos mercoledì 15 gennaio 2020
un colpo al cerchio e uno alla botte...della stor Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

 Che “l’affaire” Bettino Craxi fosse un terreno minato Amelio lo sapeva già, così come erano consapevoli tutti quelli che hanno atteso di vedere da quale parte della storia il regista, con il suo Hammamet, ponesse uno dei casi politici più discussi e controversi dell’intera vita della Repubblica Italiana. [+]

[+] lascia un commento a concettos »
d'accordo?
inesperto lunedì 13 gennaio 2020
favino è divino Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%

Quello che più balza all'occhio di questo lungometraggio è indubitabilmente l'interpretazione di Favino. E' stupefacente, quasi sconvolgente, quanto la parlata sia identica a quella del vecchio capo socialista. E' così perfetto che, immergendosi nel film, sembra di essere proprio lì, in compagnia del vero e proprio Craxi. Il nostro più grande attore sta effettuando un'ascesa inarrestabile. Vivi complimenti. Per quanto concerne la pellicola, quello che viene mostrato in maniera preponderante è il lato intimista del nostro protagonista, dal suo esilio dorato di Hammamet. Di politica si narra molto poco; si dà solamente spazio ad opinioni generali espresse direttamente da lui, conversando con l'interlocutore di turno, relativamente alla vicenda processuale ed alle prassi partitiche di quando era ai vertici dello Stato italiano. [+]

[+] lascia un commento a inesperto »
d'accordo?
eden artemisio giovedì 16 gennaio 2020
hammamet: quando un re non è più un re Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

La monarchia, è noto, ha trovato fondamento e linfa vitale nell’investitura divina; e quando l’investitura divina è stata messa in discussione è venuta meno la sua legittimazione. Il resto è conseguenziale. Il potere dei re era originariamente sacro e, in tempi lontani, era anche frequente la figura del re sacerdote. Questo breve richiamo vuole sottolineare che la dedizione di un uomo all’esercizio di una funzione sovrana, la sua consacrazione all’esercizio del potere (l’unto del Signore), lo rende sacro. Il termine sacro, però, senza indugiare troppo sui significati dei termini, può indicare anche, più banalmente, la separazione, la semplice e profana distinzione tra ordinario e straordinario. [+]

[+] lascia un commento a eden artemisio »
d'accordo?
onufrio mercoledì 15 gennaio 2020
le mie prigioni Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Amelio ripercorre e reinterpreta liberamente gli ultimi mesi di vita di Bettino Craxi, autoesiliatosi ad Hammamet per evitare le aspre condanne subite dall'Italia. Una visione malinconica, fatta di ricordi, rimpianti ed orgoglio, l'orgoglio ed il carisma del Craxi uomo politico rimasto ancora intatto, ed i momenti di fragilità e della malattia del Bettino uomo. Amelio non dà risposte, nè pretende di farlo, invita però a riflettere, riportando alla luce un personaggio importante e controverso che ha segnato la politica italiana. La recitazione e l'impersonificazione del personaggio da parte di Favino è straordinaria, merito anche del trucco, davvero reale; intorno a lui si muove un cast che non regge il confronto col protagonista principale, ma che trova in personaggi come Renato Carpentieri (Il politico) e Giuseppe Cederna (VIncenzo) valide spalle. [+]

[+] lascia un commento a onufrio »
d'accordo?
angelo umana lunedì 13 gennaio 2020
un onorevole (?) visto da vicino Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

 Un ragazzino impertinente ben vestito e pettinato tira con la fionda ai vetri della scuola (cattolica), è "la mano esperta di un ingenuo gradasso" della canzone di Lucio Battisti, ma è divertito, mostra determinazione nel suo viso, e scagli la prima pietra chi non si sia mai compiaciuto di un simile trastullo.
Subito dopo vediamo quel ragazzo fatto grande e famoso, declamare il pil che cresce nella nazione (1987) e onorare Pertini, che fà sempre chic e chiama il plauso, del resto tutte le "convenscion" - anche di partito - sono celebrative, riti e recite che si compiono, parole ben assestate e battiti entusiasti di mani, boati e ovazioni, di solito da gente interessata che si compiace di un capo così e che, ineludibilmente, gli dà ragione. [+]

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
francesco izzo domenica 12 gennaio 2020
un'ottima rappresentazione Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Interpretazione magistrale di Favino (certo bravissimi anche quelli che hanno scritto il copione ed l truccatori, però), che riproduce quasi alla perfezione toni, posture, umori, scatti di nervi, momenti di tenerezza e scambi salaci del leader socialista ormai spodestato, condannato ed esiliato ad Hammamet.
Con alcuni personaggi (bravi anche loro)  in parte presi da spunti reali ed in parte di fantasia ( Vincenzo: è Balzamo e Moroni insieme? Il personaggio anziano, di piccola statura con panama e barba bianca che lo va a trovare alla fine sarebbe Cirino Pomicino? E l'amante chi sarebbe?) ed alcune invenzioni (tipo il figlio di Vincenzo che conserva sempre un alone di mistero o la figlia che invece di Stefania diventa una Anita bruna ed emotiva) il film regge stupendamente, cattura lo spettatore e lo rende pienamente compartecipe delle sorti del Leader socialista sicuramente per tre quarti del tempo. [+]

[+] lascia un commento a francesco izzo »
d'accordo?
fabriziog venerdì 10 gennaio 2020
imperdibile! Valutazione 4 stelle su cinque
57%
No
43%

 “Hammamet” di Gianni Amelio non è un film. “Hammamet” è il film. Pierfrancesco Favino non è un attore. Pierfrancesco Favino è l’attore.  Favino non interpreta Craxi. Favino è Craxi. Favino si indentifica in Craxi e in esso scompare (trucco extra ordinem di Andrea Leanza e Federica Castelli). Il pubblico non osserva un artista che riveste i panni di un personaggio evocandone la corporeità e l’anima, bensì scruta un interprete che si trasforma nel personaggio evaporando in esso. [+]

[+] sotto la presidenza del consiglio di bettino craxi (di angelo umana)
[+] lascia un commento a fabriziog »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Hammamet | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Uscita nelle sale
giovedì 9 gennaio 2020
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 533 sale cinematografiche:
Showtime
14 | Abruzzo
  6 | Basilicata
11 | Calabria
35 | Campania
46 | Emilia Romagna
10 | Friuli Venezia Giulia
59 | Lazio
14 | Liguria
65 | Lombardia
31 | Marche
  1 | Molise
45 | Piemonte
40 | Puglia
13 | Sardegna
35 | Sicilia
52 | Toscana
  3 | Trentino Alto Adige
14 | Umbria
  2 | Valle d'Aosta
37 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità