Hammamet

Acquista su Ibs.it   Dvd Hammamet   Blu-Ray Hammamet  
Un film di Gianni Amelio. Con Pierfrancesco Favino, Livia Rossi, Luca Filippi, Silvia Cohen, Alberto Paradossi.
continua»
Biografico, Ratings: Kids+13, durata 126 min. - Italia 2020. - 01 Distribution uscita giovedì 9 gennaio 2020. MYMONETRO Hammamet * * * - - valutazione media: 3,32 su 97 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
raffaele reppucci venerdì 1 gennaio 2021
il sistema, l''uomo, un finale a tutti i costi Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

 Hammamet, un Craxi-clone fra realtà e insinuazione, al limite fra libera ispirazione e disinformazione. 

Se si conserva la capacità di distinguere la licenza artistica dal docu-film, dal cinema d'inchiesta, può andare. 
Il colpo di scena mi è parso un po' pretestuoso, ma il "focus" centrale no. 
M'è dispiaciuto un po' sapere della colf tunisina che si è sentita male quando ha visto il socialista resuscitato. 
Fuori dal set Craxi, in fin dei conti, ebbe qualcosa di Cristo: si fece carico dell'ignominia del mondo.
Ne fu emblema, però. [+]

[+] lascia un commento a raffaele reppucci »
d'accordo?
enzo70 venerdì 11 settembre 2020
imponente ritratto della decadenza di un paese Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

I ritratti dei protagonisti della politica italiana proposti nelle sale cinematografiche italiani sono sbiaditi, scontati, pregni del qualunquismo del dibattito politico e culturale. Non è così, invece, per questo film in cui Amelio racconta gli ultimi anni di esilio, non dorato, di Craxi ad Hammamet. Lo fa con l’ausilio di un sempre più incredibile Pierfrancesco Favino che interpreta in maniera esemplare la latitanza di Craxi. Il termine latitanza no andrebbe riferito allo status giuridico del leader del partito socialista, ma allo stato di diritto che ha ceduto il passo ad un sistema di polizia, in cui i processi venivano celebrati senza alcuna tutela giuridica, adoperando il carcere come strumento coercitivo per estorcere confessioni. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
la minni domenica 26 luglio 2020
ben fatto ma con anacronismi Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Quello che non mi torna è che se il film si riferisce agli ultimi 6 mesi di vita di  Craxi, che è morto in febbraio, ad un certo punto festeggino la Pasqua con tanto di colomba e riunione di famiglia...

[+] lascia un commento a la minni »
d'accordo?
fedenisi mercoledì 22 luglio 2020
inceppato Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Amelio è un maestro ma questo film risulta confuso... Favino troppo mascherato

[+] lascia un commento a fedenisi »
d'accordo?
olivettigiorgia domenica 5 luglio 2020
bruttino Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Insipido... Interpretazioni deboli, neppure Favino riesce a reggere il peso di questa storia. Un No deciso

[+] lascia un commento a olivettigiorgia »
d'accordo?
benmecchenzi sabato 4 luglio 2020
il buio oltre favino Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

Raramente capita di guardare un film dove l'attore conta più del film. Sembra che Favino abbia pagato Amelio per questo ruolo piuttosto che il contrario. Fotografia scialba, emozioni rare. 

[+] lascia un commento a benmecchenzi »
d'accordo?
samanta lunedì 8 giugno 2020
gli ultimi anni di un presidente, ma dov'è craxi? Valutazione 2 stelle su cinque
86%
No
14%

Il film desta difficoltà nel giudizio, Amelio è un regista noto (anche in TV) e di discreta qualità (I ragazzi di via Panisperna, La tenerezza), ma ha scelto una via di mezzo che provoca dele perplessità. Innanzitutto il protagonista è Craxi (dall'aspetto e dal modo di parlare), ma nel film è chiamato il Presidente (Pierfrancesco Favino) , è cambiato il nome della figlia in Anita, capisco che è difficile parlare di un protagonista della storia italiana quando sono ancora in vita parenti e tanti personaggi di quei tempi, ma non apprezzo nascondersi dietro quel mezzuccio dell'anonminato la moglie e il figlio sono senza nome come anche il politico che incontra, ha il nome solo un protagonista inventato. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
felicity mercoledì 3 giugno 2020
ritratto di uno sconfitto che non perde arroganza Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Applausi per l’incredibile interpretazione di Favino che, dopo Buscetta di Bellocchio, consegna qui un altro lavoro di mimesi che va ben oltre al lavoro di make-up. Una mimesi impressionante. Clamorosa. Devastante. Una performance che, oltretutto, cancella tutto il resto del film.
Amelio sa che il film tocca un tema delicato e un nervo ancora scoperto, il film non è un attacco a Mani pulite e si capisce perfettamente che certi discorsi sono virgolettati.
Amelio racconta quel periodo senza giudicare, evitando ogni possibile pregiudizio, ma rischia di appiattirsi su quello che è il vero punto di forza del film, la magistrale prova di Pierfrancesco Favino, che non solo ci restituisce il volto di Craxi, ma sa imitare alla perfezione la voce del leader. [+]

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
francescofacchinetti mercoledì 20 maggio 2020
la performance di favino è il film. Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Ora che l’ho visto capisco perché ha diviso così tanto, sia tra il pubblico che tra i critici.
‘Hammamet’ non è un film biografico, non è storico, né di cronaca e neanche fiction, ma è anche un po’ di tutte queste cose insieme.
Ovviamente chi si aspettava solo o l’una o l’altra cosa può esser rimasto deluso, io personalmente sapevo un po’ di questa modalità bridge, sapevo di grandi elogi e di grandi bronci, quindi con tutte le riserve del caso mi sono imbattuto nella visione scegliendo di assistere alla storia così come si presentava, senza confrontarla con la realtà dei fatti e senza però neanche dimenticarli del tutto.
Il risultato è una storia liberamente ispirata agli ultimi mesi di vita di Bettino Craxi (ex presidente del Partito Socialista Italiano) con i nomi dei personaggi tutti cambiati rispetto alla realtà, con un personaggio che nella realtà non è mai esistito (Fausto), con storie e testimonianze che attingono dalla vicenda vera ma che poi fantasticano secondo la volontà del regista. [+]

[+] lascia un commento a francescofacchinetti »
d'accordo?
alessandro ronchi sabato 9 maggio 2020
si salva solo favino Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

il massimo punteggio, 5 stelle, andrebbe a chi riesce a seguire questo film fino alla fine. Io ho fatto molta fatica, film decisamente noioso, molto  lento ma non poteva essere altrimenti.  La vita di Craxi bisognava raccontarla sin dall'inizio della sua carriera e non gli ultimi anni, a vita  ormai finita e ridotto a passare il resto della sua vita come qualsiasi altro pensionato di Hammamet. Non riesco capire cosa Amelio volesse trasmettere allo spettatore se non tanta noia. Si salva solo Favino che rispecchia molto bene la fiigura del politico sia nelle sembianze che nella voce.  

[+] lascia un commento a alessandro ronchi »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 »
Hammamet | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 9 gennaio 2020
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
domenica 21 febbraio
The Night Manager
giovedì 18 febbraio
The Good Fight
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità