Nina Wu

Film 2019 | Drammatico

Titolo originaleZhuo Ren mi Mi
Titolo internazionalenina wu
Anno2019
GenereDrammatico
ProduzioneTaiwan
Regia diMidi Z
AttoriWu Ke-Xi .
MYmonetro 2,50 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Midi Z. Un film con Wu Ke-Xi. Titolo originale: Zhuo Ren mi Mi. Titolo internazionale: nina wu. Genere Drammatico - Taiwan, 2019, - MYmonetro 2,50 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Nina Wu tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento venerdì 8 novembre 2019

Midi Z, regista originario del Myanmar, firma la sceneggiatura di questo film ispirato agli scandali del #metoo.

Consigliato nì!
2,50/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO NÌ
Dramma psicologico che oscilla tra realtà e finzione.
a cura della redazione
giovedì 18 aprile 2019
a cura della redazione
giovedì 18 aprile 2019

Dopo anni di piccoli ruoli, Nina Wu ottiene finalmente la parte da protagonista in un thriller. Un ruolo impegnativo, con scene di nudo e sesso esplicito, a cui s'aggiunge un difficile rapporto col regista. I suoi sforzi vengono ripagati dal successo, ma sull'onda del trionfo è preda di ossessioni e paranoie.

Recensione di Emanuele Sacchi
martedì 27 luglio 2021

Un'attrice costretta in un ruolo mortificante per divenire famosa, che nasconde il dolore di una ragazza di provincia che per colpa del proprio sogno ha dovuto sottostare a troppi compromessi. Al suo ottavo lungo Midi Z sceglie di abbandonare i consueti lidi - crudi spaccati sul mondo del lavoro e dei migranti - per immergersi nei panni glamour e sordidi insieme di un thriller psico-meta-cinematografico sulla crudeltà dell'industria del cinema. Più che un abbandono, un trasferimento dei medesimi temi sotto altra forma. Al centro resta lo sfruttamento di una lavoratrice, sottoposta a traumi così profondi da portare a una crisi identitaria. Il "coadiuvante" di The Road to Mandalay, l'anfetamina, è qui rimpiazzato dalla polvere di stelle offerta dal divismo, così irresistibile da giustificare l'esistenza di un'industria (cinematografica) fondata sull'abuso. Tuttavia nel cambio di abiti il cinema di Midi Z smarrisce qualcosa. Più che i richiami, inevitabili ma comunque eclatanti, a Mulholland Drive o a De Palma, a nuocere è l'incapacità di condurre l'ambiguità etica in territori borderline. A un tratto Nina Wu sembra quasi suggerirci, disturbandoci, che l'umiliazione sessuale possa divenire parte del processo, rendendo di fatto la performance della protagonista più vissuta e credibile di quanto non fosse al primo provino. Un terreno sdrucciolevole, che Midi Z sfiora appena, prima di ritirarsi in un alveo più confortevole, additando con richiami espliciti nomi abbondantemente messi all'indice - Luc Besson, Harvey Weinstein. Ma così resta troppo poco per evitare di finire nel calderone del "visto prima, visto meglio", purtroppo.
da Film TV, N. 30, 27 luglio 2021

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 23 luglio 2021
Daniele Sacchi
Cineforum

Dopo anni di gavetta in piccole produzioni, l'attrice Nina Wu (Wu Ke-xi) riesce finalmente ad ottenere una parte in un film di alto profilo. Il sogno di sfondare nel cinema, però, si trasforma presto in un incubo: l'esperienza non è delle più tranquille, a causa di uno script difficile e un regista esigente e violento, mentre fuori dal set una donna la perseguita giorno e notte.

mercoledì 22 maggio 2019
Alessandro Aniballi
Quinlan

Nina Wu è una ragazza che ha lasciato la piccola compagnia di provincia per cercare fortuna come attrice nella capitale Taipei. La sua attesa sembra non avere fine, finché ottiene un ruolo da protagonista in una importante produzione. Arriva il successo, ma cominciano gli incubi, e cominciano anche i problemi economici e di salute dei suoi genitori, rimasti in campagna.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati