Somnia

Film 2015 | Horror, Thriller, +16 97 min.

Titolo originaleBefore I Wake
Anno2015
GenereHorror, Thriller,
ProduzioneUSA
Durata97 minuti
Regia diMike Flanagan
AttoriKate Bosworth, Thomas Jane, Jacob Tremblay, Annabeth Gish, Scottie Thompson Dash Mihok, Kyla Deaver, Lance E. Nichols, Courtney Bell, Justin Gordon, Jason Alan Smith, Brett Murray.
Uscitamercoledì 25 maggio 2016
DistribuzioneKoch Media
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 2,65 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Mike Flanagan. Un film con Kate Bosworth, Thomas Jane, Jacob Tremblay, Annabeth Gish, Scottie Thompson. Cast completo Titolo originale: Before I Wake. Genere Horror, Thriller, - USA, 2015, durata 97 minuti. Uscita cinema mercoledì 25 maggio 2016 distribuito da Koch Media. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 2,65 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Somnia tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Dal regista di Oculus, un horror interpretato da Kate Bosworth e Thomas Jane. In Italia al Box Office Somnia ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 836 mila euro e 340 mila euro nel primo weekend.

Somnia è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,65/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,80
CONSIGLIATO NÌ
Quando gli incubi diventano realtà.
Recensione di Rudy Salvagnini
Recensione di Rudy Salvagnini

Cody ha otto anni, ha perso la mamma a tre ed è stato affidato a una coppia che, secondo l'assistente sociale, si è rivelata poco adatta. Una successiva coppia addirittura lo ha abbandonato senza spiegazioni. Desiderosi di riavere un figlio dopo averne perso uno in circostanze drammatiche, Jessie e Mark lo prendono in affidamento sperando di ricostruire la loro vita e di riassestare il loro rapporto di coppia. Il primo approccio è ottimo: Cody è un bambino educato, gentile e affettuoso. Ha però un problema: ha paura di dormire e perciò prende stimolanti per stare sveglio. Il motivo è che ritiene che, nel sonno, arrivi l'Uomo Cancro, un mostro che ha mangiato sua mamma. Jessie lo tranquillizza, ma presto cominciano ad accadere cose strane, a partire da una curiosa invasione serale di farfalle (Cody è appassionato di farfalle). Più inquietante è l'apparizione notturna di quello che Jessie identifica come Sean, il figlio morto, ritenendo che sia arrabbiato perché l'hanno sostituito con Cody. Al gruppo di sostegno psicologico, spiegano a Jessie che si tratta di un sogno a occhi aperti, non di una cosa reale, ma la sera dopo Sean ricompare, in piena vista, e anche Mark lo vede. Subito però, come le farfalle, scompare. Compare invece Cody per scusarsi, ma come può avere un ruolo in quello che è successo? I coniugi lo scopriranno presto e non sarà una bella scoperta.
Tra La zampa di scimmia (il desiderio di riportare in vita chi non c'è più attraverso metodi soprannaturali), Il killer di Satana (il desiderio di vivere in forma vicaria emozioni e sentimenti sfruttando qualcun altro come "vettore"), il recente Babadook (per il rapporto tra un bambino e una presenza mostruosa e "impossibile"), Shining (per l'imperscrutabile "dono" posseduto dal bambino) e altre ascendenze più o meno velate, il gioco emozionale che vede per protagonisti due genitori tormentati dalla perdita del loro figlioletto e un nuovo bambino strano e gentile fa presagire sviluppi interessanti per la vicenda, poi in parte disattesi per entrare in una più confortevole e scontata, ai fini horror, zona Freddy Krueger.
I diversi atteggiamenti dei genitori adottivi - Mark, più realista e meno psicologicamente turbato, e Jessie, incapace di superare il trauma della perdita del figlio e più sensibile alle lusinghe di un passato che potrebbe tornare - aiutano comunque a mantenere la tensione drammatica e far sentire reale il senso della perdita, anche quando i meccanismi si fanno più usurati e prevedibili. Il risvolto finale riporta tutto all'interno di una logica parzialmente consolatoria insolita nel genere horror e, per questo, benvenuta, per il tentativo di cercare soluzioni meno battute e di mantenersi coerente con il pathos accuratamente costruito nel corso della prima parte del film. Certo, è una soluzione cui si arriva attraverso un procedimento investigativo un po' facile e con scorciatoie emozionali un po' ripide, ma non è disprezzabile.
Il cast offre una buona prova, nel complesso. Kate Bosworth era stata un'affascinante Lois Lane in Superman Returns e qui si conferma attrice bella e sensibile. Thomas Jane ha un compito più facile, in un ruolo più aderente alle convenzioni, e lo svolge in modo efficiente. Spicca la prova del piccolo Jacob Tremblay, misurato ed efficace. Mike Flanagan si era fatto notare in campo horror con Oculus - Il riflesso del male e ribadisce una buona propensione per il genere, aiutato dalla suggestiva fotografia di Michael Fimognari che eccelle nella creazione di un'atmosfera cupa e inquietante e si concede qualche surreale sprazzo visionario nel finale. Particolare cinefilo: a un certo punto i coniugi vedono in Tv La casa dei fantasmi, un classico di William Castle con Vincent Price.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
SOMNIA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€6,44 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 2 giugno 2016
Dahlia

L'idea di base su cui si sviluppa la vicenda mi è sembrata molto originale, tuttavia dopo la visione del film mi è subito sorta una domanda: perché cercare di farne un horror? diciamocelo, questo film di horror non ha molto, ma trovo comunque che abbia molto potenziale e contenga un messaggio profondo che probabilmente sarebbe arrivato in modo più efficace se il film non fosse stato etichettato come [...] Vai alla recensione »

sabato 28 maggio 2016
Nino Pell.

Prova del regista Mike Flanagan sicuramente da non disprezzare, anzi da ritenere più che discreta nella sua forma di tessitura e di narrazione. Il film in questione è difatti un racconto visionario in chiave horror dai riflessi psicologici. Originale l'idea del bambino protagonista dotato del potere paranormale di rendere reali i sogni e, purtroppo, anche gli incubi che egli vive durante le sue fasi [...] Vai alla recensione »

domenica 29 maggio 2016
elpiezo

Classificato come horror, Somnia assume da subito le fattezze di una vicenda tesa e drammatica, dove un bambino dotato di magici poteri metterà a dura prova i nervi della famiglia adottiva. Si gioca sul consueto rapporto bambino, incubo, a cui va aggiunto un teatrale sconforto che percuote l'animo degli adulti, ossessionati da una grave perdita precedente.

lunedì 19 giugno 2017
tmpsvita

 Finalmente un horror dalle premesse davvero interessanti e originali, questo avevo pensato la prima che ho visto il trailer che  mi aveva subito fatto incuriosito al film. Diciamo che in linea di massima queste premesse vengono rispettate, ma non del tutto. Infatti, per quanto l'idea di base sia geniale, il film si sviluppa un po' come un canonico film horror moderno, con [...] Vai alla recensione »

sabato 18 marzo 2017
gianleo67

Coppia di coniugi che ha da poco perso il giovane figlio in un incidente domestico, adotta un orfanello in età scolare che dorme poco e colleziona farfalle. Non ostante vengano avvisati per tempo che le due precedenti famiglie adottive siano misteriosamente scomparse nel nulla e che l'unico testimone è stato internato in un ospedale psichiatrico, non si insospettiscono quasi per nulla. [...] Vai alla recensione »

sabato 4 giugno 2016
Ilragazzodelcomputer

Lui e lei perdono il figlio nella vasca da bagno. Arriva l'orfano con gli occhioni spauriti, che di notte beve redbull perché se si addormenta, succede una strage. Lui si addormenta, tutti scompaiono ingoiati dal mostro falena/mummia che ha creato con la sua fantasia, ma la madre adottiva se lo riprende nel lettone, nonostante lui abbia sterminato mezza città, marito di lei compreso, perché, in fondo, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 giugno 2017
toty bottalla

La storia del film ricorda quella di "Case 39" del 2009, il percorso narrativo impresso da Mike Flanagan appare lento e dal punto di vista recitativo un pò presuntuoso mancando di personalità attoriale anche nel contorno del cast, la buona fotografia risalta gli ambienti e le apparizioni degli spettri che svegliano dal toropre stagnante. Saluti.

domenica 11 giugno 2017
elgatoloco

Alcuni film segnano lo stacco tra realizzazione tecnica e creatività autorale(registica, ma anche di scrittura, in fase di sceneggiatura); in "Before I Wake"di Fanagan ciò è assolutamente evidente; qualche idea di tipo registico(ma anche già in fase di"prima scrittura", id est sceneggiatura, essendo la vera scrittura filmica la regia), come quella dello [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati