Juliette

Film 2013 | Drammatico 81 min.

Regia di Pierre Godeau. Un film con Astrid Berges-Frisbey, Féodor Atkine, Yannik Landrein, Élodie Bouchez, Sébastien Houbani. Cast completo Genere Drammatico - Francia, 2013, durata 81 minuti. Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Juliette tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
L'opera prima di Pierre Godeau ruota tutta attorno al corpo di Astrid Bergès-Frisbey.
Recensione di Marco Chiani
domenica 10 novembre 2013
Recensione di Marco Chiani
domenica 10 novembre 2013

Juliette, venticinque anni, conosce Gaétan in discoteca e inizia a frequentarlo con la stessa leggerezza che sembra contraddistinguere tutta la sua esistenza, priva di una direzione certa e di un reale scopo. Mentre la sorella Louise cerca di responsabilizzarla, il padre, ricoverato in ospedale per problemi legati alla pressione del sangue, la spinge a concludere il libro a cui sta lavorando. Nella vita di Juliette, poi, c'è Antoine, uno dei suoi ex ragazzi cui si sente legata in maniera del tutto speciale.
Gira intorno al corpo di Astrid Bergès-Frisbey l'opera prima di Pierre Godeau, ne segue i movimenti sospesi, cercando di catturarne l'essenza mentre fissa l'orizzonte o si ferma a parlare con uno sconosciuto. Il linguaggio ellittico, le immagini luminose, i rallenti così come la congrua colonna sonora sopperiscono a quella mancanza di azione che, a ben vedere, risulta come il punto di partenza della sceneggiatura. Pur incentrato su un solo personaggio a partire dal titolo, infatti, il film vuole essere la fotografia della generazione cui appartengono i suoi protagonisti, ragazzi diventati adulti sotto il giogo della crisi economica europea, momentaneamente congelati dalla congiuntura storica e in attesa della fine della tempesta. È proprio in quest'ottica che i giochi nei parchi, le partite di pallone e il tempo speso a menare le mani assumono una connotazione decisamente differente da quella che potrebbe sembrare a una prima, sommaria, occhiata: senza riferimenti diretti alla mancanza del lavoro, si sceglie di puntare l'attenzione sulla loro instabilità emotiva, che non può non essere che la diretta conseguenza di quella sociale.
Il trascinarsi di Juliette di giorno in giorno, gli incontri casuali, la tenerezza verso il padre malato dimostrano le buoni doti di sceneggiatore di Godeau (che firma il copione insieme a Saskia De Rothschild), sebbene l'eccessivo compiacimento nella gestione visiva finisca col frenare un pieno giudizio positivo. La complessiva carica "arty" e una dose troppo pesante di civetteria, specialmente nelle sequenze in cui è "immaginato" il libro che la protagonista sta scrivendo, gelano il ritratto di questa giovane donna, ancora una volta, incapace di crescere. Complessivamente piacevole e senza tempi morti, anche per il minutaggio scelto, è un lavoro che ha i suoi momenti migliori nei dialoghi tra Juliette e l'affine Antoine, in cui si può intravedere qualcosa della libertà del cinema francese degli anni Sessanta. La protagonista Astrid Bergès-Frisbey ha interpretato il ruolo della sirena in Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare. Prodotto dalla Pan-Européenne, studio cinematografico indipendente fondato da Philippe Godeau, padre del regista.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati