In solitario

Film 2013 | Drammatico 96 min.

Regia di Christophe Offenstein. Un film Da vedere 2013 con François Cluzet, Samy Seghir, Virginie Efira, Guillaume Canet, Arly Jover. Cast completo Titolo originale: En Solitaire. Genere Drammatico - Francia, 2013, durata 96 minuti. Uscita cinema giovedì 21 novembre 2013 distribuito da Lucky Red. - MYmonetro 2,79 su 29 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi In solitario tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La storia dell'amicizia tra due uomini che non avrebbero mai dovuto incontrarsi e che invece, insieme, faranno il giro del mondo. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Cesar, In Italia al Box Office In solitario ha incassato 517 mila euro .

In solitario è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,79/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 3,13
PUBBLICO 3,23
CONSIGLIATO SÌ
Un film d'azione che sposta il pathos dagli eventi esterni ai cambiamenti interiori del protagonista, finendo per rallentare il movimento della narrazione.
Recensione di Paola Casella
domenica 10 novembre 2013
Recensione di Paola Casella
domenica 10 novembre 2013

Yann Kermadec parte per partecipare alla Vendée Globe, una regata in barca a vela che consiste nell'effettuare il giro del mondo in solitario. Per dedicarsi a questa impresa Yann, vedovo 57enne, lascia a casa la figlia Léa, la fidanzata Marie e il collega di lavoro Franck, che avrebbe tanto voluto partecipare alla regata ma si è infortunato. È l'unica, forse l'ultima occasione di Yann di partecipare a una gara internazionale di quel livello, e lui conta di giocarsela fino in fondo, costi quel che costi.
Ma non è preparato all'incontro con alcune presenze inattese che si avvicendano a bordo della sua barca, trasformando la gara "in solitario" in un confronto fra Yann e quel mondo che, forse, la sua passione per la vela lo ha spinto fino a quel momento a evitare. La regata diventa dunque una metafora di come la vita non possa essere affrontata da soli, e come ci si debba sempre confrontare con gli altri, persino in mare aperto.
Girato all'altezza del pontile, spesso a pelo d'acqua, In solitario è un film d'azione che sposta il pathos dagli eventi esterni ai cambiamenti interiori del protagonista, concentrandosi soprattutto sulle dinamiche interrelazionali di Yann. Questo purtroppo rallenta non poco il movimento della narrazione: un problema, per un film che deve (anche) raccontare una gara di velocità.
Allo stesso modo l'introduzione degli elementi narrativi nella storia è scadenzata con una certa rigidità, come se seguisse le svolte di un format di sceneggiatura. E alcune vicende - la diagnosi a distanza di una malattia, la coesistenza di due barche non rilevata dagli osservatori della gara - appaiono davvero improbabili. Restano valide la regia "acquatica" e la recitazione rabbiosa di Francois Cluzet, sempre efficace quando deve raccontare la battaglia interiore di un uomo che contrappone la propria natura equilibrata alle intemperanze imprevedibili della vita. Molto edulcorato appare invece il ritratto della compagna Marie, e Guillaume Canet è sottoutilizzato nel ruolo di Franck, sulla cui frustrazione di lupo di mare costretto a rimanere a riva si poteva costruire una maggiore tensione narrativa.
In solitario è un prodotto medio di buona qualità cinematografica che non scontenterà il pubblico ma non lascerà un segno profondo, anche perché almeno due film suoi contemporanei - Vita di Pi e All is lost - hanno aggiunto parecchio al tema dell'incontro-scontro fra l'uomo e il mare, in chiave cinematograficamente più memorabile.

Sei d'accordo con Paola Casella?
IN SOLITARIO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 21 novembre 2013
AliSubi85

Dopo il clamoroso successo di Quasi Amici, Francois Cluzet  torna al cinema con In Solitario. Yann Kermadec (Cluzet) è un sessantenne benestante che non è disposto ad accettare l'inesorabile scorrere del tempo. Decide così di realizzare un sogno nel cassetto: partecipare alla Vendée Globe,  la più famosa delle regate a vela intorno al mondo in solitario.  [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 novembre 2013
FrancySig

Lo avevamo visto tetraplegico in Quasi amici. Adesso è Yann, un grintoso sessantenne alle prese con la Vendée Globe, la più famosa regata in solitario intorno al mondo. François Cluzet torna ad emozionarci con una storia avvincente, immersa in mare aperto. Per la prima parte del film lo spettatore partecipa alle difficoltà che questa gara comporta, sostenendo il protagonis [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 novembre 2013
Luigi Chierico

Partecipare ad una regata significa poter realizzare un desiderio accarezzato durante una vita. Non è soltanto una gara con il tempo e le avversità, una sfida con gli altri e con se stesso,è anche il piacere dell’avventura, del silenzio, della soddisfazione che dona soltanto la barca a vela. Ci vuole il coraggio d’affrontare le insidie del mare, le tempeste, gli imprevisti, ma c’è il piacere di [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 novembre 2013
Flyanto

 Film in cui si racconta di un uomo (interpretato da Francois Cluzet)  che prende parte alla competizione che comporta di fare il giro del mondo da solo in barca a vela e con il forte intento di raggiungere quel tanto agognato primo posto svanitogli invece in altre gare precedentemente da lui disputate. Ma nel corso della lunga traversata, che lo vedrà impegnato per un periodo di circa [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 novembre 2013
Stylissimo

Ogni appassionato di vela amerà questo film per la sua capacità di trasporre sul grande schermo tutte le difficoltà e le emozioni della navigazione su barca a vela, il tutto rappresentato in modo eccellente da un punto di vista tecnico. Si aggiunge una storia commovente e toccante e la bravura di un attore come Francois Cluzet che, dai tempi di Quasi Amici, è senza ombra di dubbio uno dei migliori [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 dicembre 2013
Filippo Catani

Un partecipante alla regata in solitario Vendèe Globe, dopo diversi giorni dalla partenza, scopre improvvisamente di avere a bordo un giovanissimo ragazzo della Mauritania. Il giovane, ingannato dalla bandiera francese, era convinto che la barca fosse diretta proprio in Francia. Inizierà allora una dura coabitazione fra i due in quanto la giuria, se venisse a conoscenza della cosa, squalifiche [...] Vai alla recensione »

giovedì 21 novembre 2013
giusen

Per chi è appassionato di barca a vela, In solitario è un film da non perdere. Due ore immersi nell'oceano, con emozioni che soltanto una competizione immersa nelle intemperie della natura può dare. È facile immedesimarsi con Yann (François Cluzet), perché anche lui per la prima volta si confronta in una situazione così difficile come una regata [...] Vai alla recensione »

domenica 7 giugno 2015
rita branca

"In solitario" film (2013) di Christophe Offenstein con Francois Cluzet, Samy Seghir, Virginie Efira, Guillame Canet, Arly Jover, Karine Vanesse Film avvincente dal ritmo sostenuto che narra la storia della regata intorno al mondo non programmata di Yann Kermadec, coinvolto nella conduzione in solitario tassativo di una grossa barca a vela corredata di strumentazione di alta tecnologia, in sostituzion [...] Vai alla recensione »

domenica 7 giugno 2015
rita branca

"In solitario" film (2013) di Christophe Offenstein con Francois Cluzet, Samy Seghir, Virginie Efira, Guillame Canet, Arly Jover, Karine Vanesse Film avvincente dal ritmo sostenuto che narra la storia della regata intorno al mondo non programmata di Yann Kermadec, coinvolto nella conduzione in solitario tassativo di una grossa barca a vela corredata di strumentazione di alta tecnologia, in sostituzion [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 luglio 2014
gabriella

 Yann Kermadekk sta affrontando la Vendèè Globe, il giro del mondo in solitario su barca a vela, senonchè si accorge che a bordo c'è un ospite “indesiderato” un giovane mauritano spaventato e desideroso di approdare in Francia. Per Yann si pone un bel quesito, da una parte il raggiungimento di un traguardo sportivo tanto ambito, dall'altra il senso [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 novembre 2013
muttley72

Film ambientato a bordo di una barca a vela che partecipa ad una gara (il giro del mondo "in solitario"). Il protagonista (che è la "riserva" del "navigatore titolare", infortunatosi prima della gara) si ritrova a bordo un ragazzo clandestino salito durante una "sosta tecnica" (per una riparazione) effettuata a ridosso di un'isola. Inizialmente lo nasconde temendo di essere squalificato, poi vorrebbe [...] Vai alla recensione »

sabato 7 dicembre 2013
Stefano Minuto

Il maturo Yann Kermadec (57 anni) prende il posto dell'infortunato giovane collega (e cognato) Franck nel partecipare alla Vendée-Globe il giro del mondo in barca a vela in solitario. Per Yam e' forse l'ultima occasione di poter partecipare a una gara cosi' importante e prestigiosa, animato da un grande desiderio di vincerla. Il navigatore durante la gara deve pero' fare i conti oltre ai normali continui [...] Vai alla recensione »

domenica 8 dicembre 2013
matteoincani

Il voto che ho lasciato è giustificato solo da una cosa, questo film mi ha cambiato e lascerà il segno nella mia vita. Non sto ora qua a criticare questo quello e quell'altro per il semplice motivo: non sono all'altezza, e penso che molte persone che commentano in questo sito dovrebbero essere più umili. Vi consiglio di vederlo da soli per gustarlo al meglio.

giovedì 29 maggio 2014
Giuliana Q.

Cionsiderando che non faroì mai una cosa del genere ho veramente avuto l'impressione di esseci anch'io! trovo sia un bel film,ben diretto e con una fotografia e montaggio meravigliosi. Una cosa: qul'e' il titolo della canzone finale del film,la scena quando arrivano a Sable d'oleon?

giovedì 12 dicembre 2013
PaulNacci

Film molto dinamico scandito dal mutare della classifica della Vendèe de globe, il protagonista im mezzo alle intemperie del mare ed a inconvenienti come la rottura del timone , è costretto a condividere l'angusto spazio della sua barca con un clandestino Mauritano salito di nascosto alle canarie , al quale si affezzionerà e che a costo di perdere la regata non facendolo sbarcare di nascosto , inoltre [...] Vai alla recensione »

venerdì 22 novembre 2013
Madlib

Chiunque entrasse nella sala dove si proietta In solitario  aspettandosi di vedere un film strutturato secondo gli schemi del film d'avventura e di stampo hollywoodiano, di quelli con al centro il rapporto tra uomo e forze della natura, cadrebbe in un grave equivoco. Questo vale anche per chi si aspettasse di vedere narrata, nel film, la storia di un impresa sportiva secondo gli [...] Vai alla recensione »

venerdì 22 novembre 2013
Stylissimo

Qualsiasi appassionato di vela e di regate non potrà non amare questo film. Sin dalle primissime sequenze, l'immersione nel mondo della navigazione a vela è coinvolgente e completamente immersiva: grazie all'uso delle più moderne telecamere "sportive" si ha la sensazione di essere lì al fianco del protagonista.

martedì 22 marzo 2016
Onufrio

Yann Kermadec ha per le mani una grossa opportunità, finalmente è il suo momento, complice l'infortunio di Franck, Yann si ritrova a partecipare alla regata Vendee Globe che consiste nel giro del mondo in solitario. Tutto sembra filare liscio, ma un incidente lo costringe a fermarsi per un paio di giorni per riparare l'imbarcazione, una volta partito scoprirà che la sua [...] Vai alla recensione »

domenica 16 novembre 2014
enzo70

La trama del film è abbastanza semplice; il protagonista, un uomo alla ricerca di se stesso, decide di partecipare alla Vendèe Globe, una regata internazionale che prevede il giro del mondo in solitario. L’imprevisto non è una bufera, eppure ce ne saranno, o i naufragi, che, comunque, faranno parte del film. Ma l’incontro imprevisto con un ragazzo sulla nave, nel bel mezzo del mare, in realtà un giovane [...] Vai alla recensione »

sabato 10 maggio 2014
Alexander 1986

Yann Kerdamec (François Cluzet) sta compiendo la Vendée Globe, la famosa regata che consiste nella circumnavigazione del mondo in solitaria. Sostituisce il cognato Franck, infortunatosi prima dell'inizio della competizione, e lascia a casa la compagna Marie e una figlia piccola. Non passa però troppo tempo prima che Yann scopra di non essere solo: un ragazzino mauritano si è infatti imbarcato di nascosto, [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 febbraio 2014
cizeta

Non ci ho trovato nulla di particolarmente esaltante in questo... a parte la fotografia,i paesaggi ed il mal di mare che trasmette. Il sempre ottimo Cluzet, nel suo personaggio, vorrebbe dar vita ad un cambiamento interiore del protagonista che, a parer mio, non trapela nel film! Non appare mai nella pellicola il sentimento del velista che mette da parte la sua competizione per portare in salvo [...] Vai alla recensione »

venerdì 22 novembre 2013
MAMMUT

Prendiamo spunto dai francesi, non coi remake benvenuti al sud o stai lontana da me. Loro riescono sempre a fare qualcosa di decente, in alcuni casi ottimo. Noi o remake o commedie inguardabili

lunedì 25 novembre 2013
maxCaramella

Mah... Non convince fino infondo ed è superficiale. Al massimo è un buon prodotto televisivo, nulla di più.

venerdì 22 novembre 2013
robynieri

Eppure ci sarebbero tutti gli ingredienti per renderlo avvincente ed ala tempo stesso delicato. La sceneggiatura potrebbe anche tenere, la fotografia è regalata dall'oceano, manca tutto ilresto.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Valerio Caprara
Il Mattino

L'eccezionale Cluzet s'immedesima appieno nella figura dello skipper Kermadec, impegnato in una drammatica edizione della (autentica) regata attorno al mondo Vendée Globe. L'attore profonde carisma a iosa nel film a essa ispirato «In solitario», piacevole e a tratti entusiasmante nella coerenza dei propri commi avventurosi: l'eterna lotta dell'uomo con la natura e il dissidio tra sfida ai propri limiti [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Originale, avvincente commedia francese, tratta dalla realtà, una storia di fratellanzae passione sportiva. Il cognato è ko e il maturo Yann Kermadec prende il suo posto alla mitica Vendée Globe, il giro del mondo in barca in solitario. Dopo una sosta alle Canarie per riparare il timone, si accorge di avere un clandestino a bordo: è Mano Ixa, sedici anni, fuggito dalla Mauritania.

Paolo D'Agostini
La Repubblica

L'universo un po' spaccone delle regate transatlantiche è contenuto sullo sfondo e anzi viene trattato, con il suo imponente contorno di apparati finanziari, tecnologici, pubblicitari, con un velo d'ironia. Il protagonista interpretato da Francois Cluzet, cioè Yann Kennadec, "secondo" del campione Franck Drevil (il regista e attore Guillaume Canet) che è anche il fratello della sua nuova compagna, [...] Vai alla recensione »

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Un uomo solo a sfidare gli oceani. Il 57enne Yann (un solidissimo Cluzet) coglie l'occasione di sostituire il collega infortunato Franck per conquistare il primato mondiale di circumnavigazione del globo in barca a vela "in solitaria". La sua determinazione è già vincente, finché la scoperta di un piccolo profugo africano nascosto a bordo gli modifica priorità e destino.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati