Open Grave

Film 2012 | Horror V.M. 14 102 min.

Titolo originaleOpen Grave
Anno2012
GenereHorror
ProduzioneUSA
Durata102 minuti
Regia diGonzalo Lopez-Gallego
AttoriSharlto Copley, Erin Richards, Josie Ho, Max Wrottesley, Thomas Kretschmann Joseph Morgan.
Uscitamercoledì 14 agosto 2013
DistribuzioneEagle Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14
MYmonetro 2,10 su 15 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Gonzalo Lopez-Gallego. Un film con Sharlto Copley, Erin Richards, Josie Ho, Max Wrottesley, Thomas Kretschmann. Cast completo Titolo originale: Open Grave. Genere Horror - USA, 2012, durata 102 minuti. Uscita cinema mercoledì 14 agosto 2013 distribuito da Eagle Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 2,10 su 15 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Open Grave tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Privi di memoria, assediati da esseri umani che sembrano bestie, in capaci di fidarsi gli uni degli altri e intenti a ricostruire cosa sia successo, un gruppo di persone cerca di rimanere in vita. In Italia al Box Office Open Grave ha incassato 238 mila euro .

Open Grave è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,10/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,71
CONSIGLIATO NÌ
Mancando la tensione data dal mistero il film esaurisce velocemente il ritmo narrativo.
Recensione di Gabriele Niola
giovedì 8 agosto 2013
Recensione di Gabriele Niola
giovedì 8 agosto 2013

Un uomo si sveglia in mezzo a diversi cadaveri dentro una fossa a cielo aperto, una donna gli cala dall’alto una corda, con lei, fuori dalla fossa altri uomini e donne abitano un casale nel bosco. Nessuno ricorda nulla, nè come siano finiti là, nè cosa stessero facendo, nè chi siano o se si conoscessero già in precedenza. L’unica che sembra sapere tutto è una ragazza asiatica muta che non conosce la scrittura occidentale. E’ tuttavia evidente che qualcosa di pericoloso sta succedendo: il circondario dell’appezzamento in cui si ritrovano i protagonisti è infestato da esseri umani caratterizzati da atteggiamenti animali o da insani di mente, tempestati da manie omicide brutali. La soluzione sembra risiedere nelle memorie che lentamente cominciano a tornare.
Attraverso una struttura che procede partendo in media res e arrivando solo alla fine a svelare l’inizio della storia e quindi il suo senso, Open grave cerca di prendere da un verso differente un genere abbastanza abusato, sfruttando suspense e colpi di scena indotti da questa tecnica.
Purtroppo però il gioco non riesce realmente, la tecnica del ribaltamento della consueta struttura narrativa è solo fumo negli occhi e non genera la tensione che dovrebbe poichè personaggi e situazioni irrimediabilmente navigano nella mancanza di interesse. Non c’è reale affezione nè reale odio per i diversi caratteri, l’aria e il genere del film si intuiscono immediatamente e dopo molto poco il banale si fa strada addirittura nei colpi di scena, poichè essi, di svelamento in svelamento, riconducono storia e situazioni verso i lidi più noti e quindi prevedibili.
Mancando inevitabilmente la tensione data dal mistero sulla quale erano state puntate tutte le carte del film, Open grave esaurisce il ritmo narrativo dopo molto poco. Incapace di sostenere il resto del racconto con una messa in scena comunque appassionante o anche solo asciutta a sufficienza da rendere piacevole la reiterazione di regole, luoghi comuni e assunti del genere cui appartiene, diventa immediatamente una gabbia da cui lo spettatore desidera scappare il prima possibile.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
OPEN GRAVE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 9 settembre 2014
GianlucaRinaldi

 Un uomo si risveglia in una fossa piena di cadaveri. Tirato fuori da una donna misteriosa, arriva ad una casa nella foresta dove trova altri tre uomini e una ragazza. Ognuno di loro si trova nella stessa situazione: perdita completa della memoria e conseguente sfiducia nei confronti del prossimo. Ad aggravare il tutto, nella foresta si nascondono individui che di umano hanno veramente poco.

domenica 7 settembre 2014
TheMaster

Ero curioso di vedere questo film per via dell attore protagonista Sharlto Copley che io ritengo un interprete formidabile,che dopo i bellissimi District 9 e Elysium,dopo il mediocre A-Team in cui lui era uno dei (pochi) lati positivi della pellicola,si cimenta in un film horror(?) in cui lui,insieme alla regia e al lato tecnico in generale va a costituire l'insieme dei pochi lati positivi della [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 settembre 2014
Dominic Cobb

Questa volta non sono d'accordo con il voto di MyMovies. Certamente non si parla di un capolavoro, ma di un film che, se visto con attenzione, può far nascere nello spettatore quel briciolo di curiosità da portarlo a riamanere stupito da un finale non troppo scontato. Il film inizia con l'inquadratura di un uomo apparentemente morto, ma che dopo pochi attimi incomincia a muoversi [...] Vai alla recensione »

martedì 20 agosto 2013
bericopredieri

Film con protagonisti privi di memoria che flash di episodi della loro vita passata portano piano piano a riacquistare ne abbiamo già visti, anche il riportare alla scena iniziale l'ultima sequenza del film che spiega tutto, è cosa già vista. Quindi niente di nuovo sotto il sole, però il film si lascia guardare, sopratutto il primo tempo dove si concentra la [...] Vai alla recensione »

sabato 3 ottobre 2015
luen86

più che discreto il film, bella la storia, che nel finale scioglie tutti i dubbi sorti durante la visione

domenica 4 gennaio 2015
Mister-pippo

Ho deciso di dare una stella in più perchè credo che il voto generale sia sottostimato e meritava una spintarella ^^  il film si basa sul mistero, che verrà svelato a piccole dosi ed in modo completo solo alla fine, questo già lo rende un  prodotto intrigante :P Ovviamente non basterebbe solo quello, ma diversi momenti del film lo impreziosiscono.

martedì 7 ottobre 2014
the thin red line

Non sono d'accordo con la recensione di Gabriele Niola: con tutto il rispetto non credo si debba recensire una pellicola con criteri fissi e prestabiliti per il genere. Certo la qualità non è delle migliori e la trama è qualcosa di già trito e ritrito ma francamente 1 stella e mezza la si da a film scadenti in tutto e poco apprezzati anche dal punto di vista visivo e [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 settembre 2013
Wsulforum

L'errore, a mio parere, più grosso nel vedere e capire questo film è quello di voler vedere un horror. Questo film non è un horror. Non ha secondo me, nemmeno la pretesa di esserlo. Un tempo si sarebbe detto: genere "fantastico". Non è nemmeno un capolavoro assouto, questo è palese. Ma qui dobbiamo intenderci: un film che sopravvive alla cultura del [...] Vai alla recensione »

sabato 23 agosto 2014
elgatoloco

Abbastanza d'accordo con la recensione di Niola, vorrei però rilevare che: A)Di"multipli"(per usare un'espressione ormai corriva ma efficace nel caratterizzare "copie"e prodotti similari)ce ne sono molto, nel genere "horror"e non solo, dove bisogna rilevare che questo non è assolutamente il peggiore, anzi; B)Attesa e"spezzettamento"sembrano [...] Vai alla recensione »

sabato 24 agosto 2013
buffyslayer

Mi aspettavo francamente di più e soprattutto, il fatto che l'apertura del film fosse incentrata sul protagonista dentro una fossa comune mi intrigava e pensavo fosse qlcs di nuovo,di originale.Invece alla fine, quando finalmente capisci....si va a parare sempre sul solito tema, che qua non dico per non spoilerare.

sabato 19 marzo 2016
giuseppetoro

Macabro per la presenza di tanti morti, ma film confuso e discreto..

domenica 20 aprile 2014
Kyotrix

L'inizio era promettente, ma poi non ha mai ingranato. Diverse cose non vanno, a partire da dialoghi spesso mediocri e alcune scene/comportamenti ridicoli. Peccato perche' intriga/incuriosice abbastanza nel capire cosa stia accadendo, fino alla fine. Ma tutto il film e' sottotono.

domenica 29 settembre 2013
dian71cinema

CONCORDO IN PIENO CON LA RECENSIONE PUBBLICATA .. NONOSTANTE L'INTERPRETAZIONE DEI PERSONAGGI PRINCIPALI SIA DIGNITOSA .. LA SENSAZIONE DI UNA SCENEGGIATURA TROPPO RINDONDANDE NEL VOLER TRASMETTERE LO STESSO MESSAGGIO DIVENTA PER IL PUBBLICO PAGANTE..UN IMMERSIONE IN UN'ATMOSFERA TALMENTE OPPRIMENTE DA NON DESIDERARE CHE LA SUA (LUNGA) DURATA ARRIVI PRESTO ALLA FINE. VOTO 5

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Riprende conoscenza in una fossa comune, come il colonnello Chabert nel racconto di Balzac. Una ragazza asiatica gli tende la mano, e subito si accorge che la memoria non lo assiste: non sa come si chiama, non sa dove si trova, non sa dove deve andare. Abbiamo l'onore di vederlo in prima mondiale, in Spagna e Stati Uniti il film girato in inglese dal regista madrileno non ha ancora una data d'uscita. [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati