Marley

Film 2012 | Documentario +13 144 min.

Titolo originaleMarley
Anno2012
GenereDocumentario
ProduzioneUSA, Gran Bretagna
Durata144 minuti
Regia diKevin Macdonald
AttoriBob Marley, Ziggy Marley, Jimmy Cliff, Rita Marley .
Uscitamartedì 26 giugno 2012
TagDa vedere 2012
DistribuzioneLucky Red
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,42 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Kevin Macdonald. Un film Da vedere 2012 con Bob Marley, Ziggy Marley, Jimmy Cliff, Rita Marley. Titolo originale: Marley. Genere Documentario - USA, Gran Bretagna, 2012, durata 144 minuti. Uscita cinema martedì 26 giugno 2012 distribuito da Lucky Red. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,42 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Marley tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un documentario che racconta la vita, la musica e l'eredità lasciata da Bob Marley. Il film ha ottenuto 1 candidatura a BAFTA. In Italia al Box Office Marley ha incassato 177 mila euro .

Marley è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,42/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,33
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un ritratto del re del reggae che per amore non si inginocchia mai ma approfondisce.
Recensione di Gabriele Niola
lunedì 13 febbraio 2012
Recensione di Gabriele Niola
lunedì 13 febbraio 2012

La vita, le dichiarazioni, la musica, le donne, i figli, l'impegno e le contraddizioni del più grande e riconosciuto interprete della musica reggae giamaicana. Attraverso le dichiarazioni di quelle che, di momento in momento, sono state le persone a lui più vicine, Bob Marley viene descritto e raccontato da chi lo conosceva con pochissimi ancoraggi all'oggettività di dati, numeri o fatti documentati.
Quella che gira intorno a Bob Marley è una storia priva di misteri ma colma di bugie. Quelle dello stesso cantante (spesso incline a dichiarare ciò che gli era più comodo), quelle delle sue mogli (in lotta l'una con l'altra, vista la tendenza di Rastaman alla poligamia segreta) e quelle dei molti amici d'infanzia e adolescenziali (più inclini al mito che al racconto). Di tutti questi contributi eterogenei Kevin MacDonald fa l'uso migliore: ne trae un dipinto espressionista invece che impressionista. Non usa i singoli puntini per ricostruire una figura grande e precisa, ma ampie pennellate che sfalzano le prospettive e non coincidono necessariamente le une con le altre, ottime per comunicare sensazioni e sentimenti.
Il risultato è il feeling della fine degli anni '60 nella baraccopoli di Trench Town o quello degli anni '70 a Kingston, del Marley re del mondo del reggae ma anche del Marley fine politico, che accetta di diventare spalla dei Commodores (quando era all'apice della sua fama) per conquistare il mercato del pubblico afroamericano fino a quel momento sembrava indifferente al reggae, o che rifiuta di prendere il colore di uno dei due partiti giamaiacani che tanto lo hanno corteggiato.
Le due ore (piene ma anche lunghe) di Marley dividono il film in due parti distinte. La prima, centrata sulle discussioni con i parenti più anziani (tutti in vita!) e quella galleria di freak rastafariani che erano gli amici d'infanzia, è piena di un umorismo volontario e involontario che spiega più d'ogni altra cosa quale fosse il brodo culturale d'emarginazione in cui è cresciuto Bob Marley. La seconda, più centrata sul decennio di produzione di dischi, piena di dietro le quinte e aneddoti sul Marley ricco e famoso, svela il lato più cinico, egoista e competitivo di un uomo che ha avuto 11 figli da 7 mogli in circa 15 anni e voleva fermamente conquistare qualsiasi mercato discografico.
Per questo MacDonald, anche al netto di un documentario non perfetto, merita stima, perchè di fronte ad una delle più grandi icone di sempre non ha chinato il capo ma con rispetto ha indagato pensando al pubblico e non al protagonista.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
MARLEY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 8 ottobre 2014
catcarlo

Progettato da Scorsese e passato per le mani di Jonathan Demme, il progetto di un lungo documentario sulla vita e sulla musica di Bob Marley è finito nelle mani dello scozzese Macdonald che, essendo un nome meno ingombrante, ha potuto mettersi al servizio della materia senza prevaricare e costruire così un film molto ben fatto capace di rivelare tanti angoli nascosti o dimenticati del [...] Vai alla recensione »

sabato 19 maggio 2012
cadeddu luca

mercoledì 24 ottobre 2012
Tanus78

Della serie "cosa programmano al cinema in piena estate (sottotitolo: tanto non viene nessuno)" ecco un pregevole documentario (co-prodotto da uno dei suoi innumerevoli figli) sulla vita di Robert Nesta Marley. Lo stile è asciutto, quasi piatto, ma la forza dei fatti e del protagonista è tale da avvincere comunque il pubblico (sabato sera, 3 spettatori).

Frasi
"Non ho educazioni, ho solo ispirazioni. Se fossi stato educato sarei uno schiavo anch'io!"
Se stesso (materiali d'archivio) (Bob Marley)
dal film Marley - a cura di Martina
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Reduce da due film di fiction (ottimo State of Play, meno The Eagle), lo scozzese Macdonald torna al documentario con Marley, 144 minuti dedicati alla vita del guru del reggae. Chi era quel mulatto nato da un inglese bianco di 60 anni e una ruspante giamaicana di 16? Il film segue la sua esistenza: l’infanzia in campagna, la gioventù nella baraccopoli di Kingston, il primo gruppo (The Wailers), l’unico [...] Vai alla recensione »

Flaviano De Luca
Il Manifesto

Il prossimo 6 agosto la Giamaica festeggerà i 50 anni d'indipendenza. Uno dei paesi più poveri (per reddito pro capite) e più violenti (per morti ammazzati) del mondo, uscito nel 1962 dal giogo coloniale inglese sull'onda dei movimenti internazionali di liberazione e per i diritti civili che attraversarono il pianeta. Proprio quell'anno, in uno scenario di grande povertà a Trench Town - il ghetto dei [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

“Ricorda, c’è solo il bene e il male, non ci sono terze vie. Solo il bene e il male. Se sei il bene sei rasta, se sei il male sei Babilonia”. Non per i capelli, ma per il cinema Kevin Macdonald è rastissimo, e il suo reggumentary è il bene. Già acclamato per One Day in September, La morte sospesa e L’ultimo Re di Scozia, alle prese con la leggenda Bob Marley se non si supera, rimane in scia: un doc [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO
giovedì 14 giugno 2012
Luca Volpe

Indiscusso capostipite della musica reggae, Bob Marley è oggi un'icona generazionale, simbolo dell'impegno e della lotta contro la discriminazione razziale. Rastafariano e padre di tredici figli, aveva un'idea molto personale della popolarità.

VIDEO
venerdì 18 maggio 2012
Nicoletta Dose

Il ritratto di Bob Marley, il musicista più affascinante della scena musicale reggae, il più grande, contraddittorio e potente di tutti. Un uomo senza mezze misure che, nel documentario che porta il suo nome, diretto dal premio Oscar Kevin Macdonald, [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati