Cimap! Cento italiani matti a Pechino

Film 2008 | Documentario 82 min.

Regia di Giovanni Piperno. Un film con Vincenzo Pellecchia, Andrea Buzzi, Natascia Vispi, Olga Baccaluva, Jacopo Guerrini. Genere Documentario - Italia, 2008, durata 82 minuti. - MYmonetro 3,00 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Cimap! Cento italiani matti a Pechino tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento mercoledì 29 aprile 2015

In Italia al Box Office Cimap! Cento italiani matti a Pechino ha incassato 4,9 mila euro .

Consigliato sì!
3,00/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ
Viaggio transcontinentale visto come allegoria di un difficile percorso di affrancamento.
Recensione di Marco Chiani
Recensione di Marco Chiani

Da Venezia, 77 malati psichiatrici raggiungono Pechino in treno, accompagnati da 130 tra operatori, psichiatri, familiari e volontari, come dimostrazione di un nuovo e possibile approccio al trattamento del disturbo mentale. Tra stazioni e spazi sconfinati, nella lunga traversata che tocca anche l'Ungheria, l'Ucraina, la Russia, la Mongolia, i passeggeri di questo treno unico al mondo imparano a conoscersi. Ad alcuni di loro, inoltre, viene chiesto di immaginare un evento creativo che, giunti a destinazione, suggelli il buon esito dell'avventura.
Nato per iniziativa di un'associazione, l'ANPIS (Associazione Nazionale Polisportive per l'Integrazione Sociale), e di un movimento, "Le parole ritrovate", Cimap! Cento italiani matti a Pechino affronta il problema psichiatrico ponendosi al centro di un dibattito che interessa, in prima istanza, il servizio sanitario pubblico italiano. Cassa di risonanza e megafono verso l'esterno, la macchina da presa di Giovanni Piperno sale a bordo e si confonde con i passeggeri per via di una convivenza, da subito, all'insegna dello scambio e di un'inattesa leggerezza. Tolti alcuni momenti in cui i protagonisti parlano con lo sguardo in macchina, alla troupe chiamata per documentare un progetto tanto particolare riesce quella magia dell'invisibilità che, non di rado, decreta, la vera riuscita di un film orientato alla cattura del reale. Da una parte, testimonianza di quanto la condivisione non possa che portare ad un cambiamento positivo, dall'altra, esperimento cinematografico diviso tra pudore, indagine diretta e squarci poetici inaspettati, il film di Piperno si pone nel punto di incontro esatto tra piacere del racconto e peso sociale, efficacia descrittiva e dialogo con la quotidianità. Perché l'integrazione tra i malati psichiatrici, gli operatori, gli psichiatri, i familiari e i volontari, una volta che il treno è partito, diventa totale, al punto da creare davvero un insieme di persone che assumono l'una il passo dell'altro, senza alcun bisogno di distinzione di "categoria".
Viaggio transcontinentale visto come allegoria di un difficile percorso di affrancamento, Cimap! Cento italiani matti a Pechino è frutto condiviso di molte sensibilità, tutte di uguale importanza, come ha avuto modo di dichiarare lo stesso regista: «c'era una collaborazione ed una grande voglia di conoscersi e di fare le cose assieme, si cercava di prendere le decisioni comuni con la massima democrazia possibile: una sorta di cristiano-comunismo realizzato». Un film notevole.

Sei d'accordo con Marco Chiani?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

È il resoconto di un viaggio in treno da Venezia a Pechino. Sono 100 gli afflitti da disturbi mentali, affluiti da ogni parte d'Italia, in comunità o in terapia, cui si aggiunge un altro centinaio tra familiari e psicologi. L'attenzione di Piperno è rivolta ad alcuni di loro che da persone diventano personaggi: Vincenzo, che si era fatto ricoverare solo per sfuggire a una situazione familiare insostenibile, si rivela un po' snob, indomabile artista solitario e filosofeggiante; Andrea, corrispondente di Radio 180 da Parma con la quale è collegato, che spesso si sottrae ai suoi compiti di cronista con la scusa di non sentirsi bene. Agli interni del treno si alternano le immagini mobili dei paesaggi cangianti visti dal finestrino. Dentro accadono i contatti personali, brevi litigi, lenti corteggiamenti. Giunti a Pechino, i viaggiatori cercano un motto al viaggio: "Liberamente" oppure "Thinking Free-Mind".

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Silvana Silvestri
Il Manifesto

Il viaggio in treno come simbolo di un percorso di vita e se il viaggio è lunghissimo, verso luoghi sconosciuti, avvolto nel mistero e scandito da attese senza fine risulta ancora più aderente al progetto del film di Giovanni Piperno Cimap! acronimo per: Cento matti italiani a Pechino. O Atomic! nella sua versione inglese. Partiti in vacanza non solo i cento del titolo, ma ben duecento tra persone [...] Vai alla recensione »

Cinzia Romani
Il Giornale

Nei Settanta Basaglia organizzava viaggi terapeutici per malati di mente. Oggi fa lo stesso il regista Piperno, mettendo sul treno Venezia-Pechino 77 psicolabili, 130 volontari, medici e familiari dei matti e 5 persone della troupe, a filmare l'impresa. C'è di che impazzire? No: tra il Lago Baikal e la Mongolia, la singolare compagnia impara a convivere col male, con i farmaci e, soprattutto, con gli [...] Vai alla recensione »

Boris Sollazzo
Liberazione

Non a caso Nelo Risi viene celebrato anche per il quarantennale di Diario di una schizofrenica e Giovanni Piperno – già collaboratore di Terry Gilliam e Martin Scorsese e raffinato documentarista – ha raccolto consensi con CIMAP! Cento italiani matti a Pechino. In poco più di 80 minuti assistiamo a un viaggio, a tappe, di 20 giorni di una comitiva di 208 persone, tra cui 77 malati mentali, che parte [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati