I fratelli Grimm e l'incantevole strega

Film 2005 | Fantastico 113 min.

Regia di Terry Gilliam. Un film Da vedere 2005 con Matt Damon, Heath Ledger, Monica Bellucci, Lena Headey, Peter Stormare, Richard Ridings. Cast completo Titolo originale: The Brothers Grimm. Genere Fantastico - Repubblica ceca, USA, 2005, durata 113 minuti. Uscita cinema venerdì 11 novembre 2005 - MYmonetro 2,96 su 71 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi I fratelli Grimm e l'incantevole strega tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

In un epico scontro tra realtà e fantasia, i giovani fratelli Grimm vedono materializzarsi ogni loro fantasia. Non ultima la minaccia della perfida strega di risorgere con le fattezze di Monica Bellucci! Tutto nel nuovo film fantasy di Terry Gilliam. In Italia al Box Office I fratelli Grimm e l'incantevole strega ha incassato nelle prime 10 settimane di programmazione 2,5 milioni di euro e 956 mila euro nel primo weekend.

I fratelli Grimm e l'incantevole strega è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,96/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,94
CONSIGLIATO SÌ
Un "già visto" piacevole da rivedere.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Girato nei dintorni di Praga, il film ha per protagonisti i fratelli Grimm, nella finzione due imbroglioni che viaggiano da un villaggio all'altro fingendo di proteggere i paesani da creature incantate e mettendo in scena falsi esorcismi. Un giorno i due fratelli si troveranno di fronte la regina di una foresta maledetta che è riuscita ad ottenere la vita eterna ma non la bellezza eterna.
Questa è una recensione doppia e cercherò di spiegarne il motivo.
Recensione a) I fratelli Grimm e l'incantevole strega è un film di indubbio impatto visionario, capace di trascinare lo spettatore disposto a "giocare" con lo schermo in una serie di mirabolanti avventure in cui a ogni sorpresa ne segue un'altra quasi senza soluzione di continuità.
Recensione b) Da un regista come Terry Gilliam che ci ha regalato dei gioielli come Brazil e un film come La leggenda del re pescatore ci si aspetta sempre il meglio, soprattutto in fatto di originalità. Per originalità non s'intende qui la trasformazione dei due ricercatori di narrativa popolare in due simpatici cialtroni che millantano abilità inesistenti. Da lui si vorrebbe qualcosa di più. Quando invece si vedono i due (con aiutante) trasformati in pseudo-ghostbusters antelitteram o ci si trova di fronte a un'ambientazione che ricorda da vicino (troppo da vicino) Il mistero di Sleepy Hollow si sente qualcosa che stona in un regista geniale che è sempre stato capace di andare controcorrente. C'è troppo di già visto in questo ottovolante di gag e situazioni al limite con tanto di caratterizzazioni ad hoc e di personaggi tratti dalle fiabe raccolte dai due. È un "già visto" piacevole da rivedere ma che non per questo diventa nuovo. Il che non impedirà al film di ottenere un consenso in parte (vedi recensione a) meritato. Ma solo in parte.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
I FRATELLI GRIMM E L'INCANTEVOLE STREGA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€Scopri €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 3 giugno 2011
Fabian T.

Terry Gilliam riesce egregiamente a realizzare un film coinvolgente, ironico e fantasmagorico, utilizzando spunti gotico-fantastici quali espedienti per illustrare le origini delle storie dei noti fratelli Grimm (ben interpretati dai due bravi attori). Non molti hanno percepito l'ottima idea che sta dietro a tutta la storia, in quanto il regista ha preferito concedere uno sviluppo più avventuroso [...] Vai alla recensione »

sabato 18 marzo 2017
emanuele marchetto

Nella Germania ottocentesca da poco occupata da Napoleone, i fratelli Jacob e Wilhelm Grimm si godono la vita fingendosi esorcisti, sfruttando la superstizione degli ingenui contadini dei villaggi grazie a dei trucchi da loro stessi inventati. Tra i due, però, spesso nascono dissapori: Wilhelm è razionale e ama spassarsela, Jacob è introverso, sognatore e gli piace fantasticare [...] Vai alla recensione »

martedì 28 dicembre 2010
brunus10480

Un film piacevole con una trama molto intrecciata, a volte fin troppo confusa e con buchi logici evidenti dovuti al tentativo di condensare il mondo delle fiabe in un'unica pellicola. Gradevole la ricostruzione della tenebrosa Germania dell'800, già vista nel Mistero di Sleepy Hollow e, per questo, poco originale. La storia è ben studiata con i particolari che emergono a poco [...] Vai alla recensione »

martedì 3 agosto 2010
Frankl92

venerdì 19 ottobre 2012
4ng3l

Troppo poche 3 stelle, 4  sono troppe. La qualità della sceneggiatura e della scenografia è indubbiamente il punto forte, soprattutto a livello estetico. Purtroppo narrativamente ci sono pecchè svariate, che si evidenziano soprattutto nel finale, sbrigativo e abbastanza povero di idee. Capace di risultare comunque carino nonostante i difetti appena citati è un pregio, [...] Vai alla recensione »

domenica 10 gennaio 2010
Keanu

Il film in se non è nulla di speciale, non è un film imperdibile ... Ma nel suo piccolo è un piccolo gioiello ... Bello il cast, strepitose e magiche scenografie, storia divertente, un mix di humour, fantasia e avventura, nato dalla visionaria fantasia di Gilliam ... Pecca: gli effetti speciali, molto sfortunatamente mal fatti, peccato. Comunque x gli amanti del fantasy, come me, ottimo !

venerdì 17 luglio 2009
-Ary-

bravissimi Heat Ledger e Matt Damon. Bellissima la storia fatta di favole intrecciate tra loro. Consigliatissimo!!!!!!!!!!!!!!!

domenica 24 giugno 2012
ciccio benzina

davvero ben fatto e con attori che rendono molto realistica la storia , che è una delle migliori dei fantasy degli anni 2000 .

lunedì 26 dicembre 2011
Dragonia

Nonostante non lo ritenga un film evento, di sicuro è superiore a tanti altri prodotti, dello stesso genere e non. Motivo principale di questo giudizio positivo è un'atmosfera che mixa perfettamente gotico e horror in modo migliore del mistero di Sleepy Hollow (che, onestamente, non mi ha spaventato affatto). Gli attori, fra i quali sguazza l'affiatata coppia Ledger - Damon, sono tutti bravi, persino [...] Vai alla recensione »

lunedì 8 aprile 2013
Giorg99

Bello però alcune scene irritano, bel cast con bravi attori e il registra è stao molto bravo lo consiglio agli amati del fantasy.

giovedì 5 giugno 2014
Wonder Woman

È un film fantastico-avventuroso liberamente ispirato alle fiabe dei fratelli Grimm che ne sono anche i personaggi protagonisti. E' possibile effettuare un film che si ispira veramente alle fiabe tipo:La piccola fiammiferaia‎, Barbablù‎ ,La regina delle nevi ,Cappuccetto rosso...

venerdì 5 marzo 2010
Robbie Cej Armstrong

Io sono mercurio CAbeldi, i Cabaldi di parma che hanno fatto della tortura un arte

domenica 15 novembre 2009
packman

bah,gilliam non ci metto lo stile e esce fuori un film orribile.Cast pessimo,bene solo Ledger e Damon

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Copertine lucenti, grandi foto colorate, interviste, chiacchiere, apparizioni televisive, sempre con il bellissimo ricco costume e con molte discussioni sul ruolo, sulla sensibilità, sulla psicologia del personaggio. Poi vai a vedere I fratelli Grimm di Terry Gilliam, ti accorgi che Monica Bellucci è sullo schermo per appena 4 minuti su 120, nella parte di antica regina che ha bisogno di bere sangue [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

I fratelli Wilhelm e Jalcob Grimm (Matt Damon e Heath Ledger, già mandriano gay e Casanova su questi schermi: difficile ignorarlo quando la giuria dovrà premiare il miglior attore) sono due imbroglioni che percorrono la Germania tra fine 700 e inizio 800 vendendo ai creduloni i loro «magici» rimedi contro streghe e maledizioni. Ma arriva la volta che vengono smascherati dagli occupanti napoleonici [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

I fratelli Jacob (1785-1863) e Wilhelm Grimm(1786-1859)non furono i fregnacciari venditori di sòle messi in scena a Praga e dintorni (come hanno fatto il Polanski di Oliver Twist e anche il nostro Castellitto del rivisitato Maigret) da Terry Gilliam e dal suo sceneggiatore Ehren Kruger. I celebri favolisti che sappiamo dall’infanzia furono seri ricercatori di tradizioni popolari.

Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

Terry Gilliam presenta un film «antico», I fratelli Grimm e l'incantevole, scritto con l'inchiostro di china degli illustratori dell'ottocento per visualizzare i mostri e le fate di Biancaneve, Cappuccetto rosso, Cenerentola, Hans e Gretel e gli altri racconti popolari raccolti dagli scrittori tedeschi nel periodo dell'occupazione napoleonica. Una sorta di «leggende metropolitane» che hanno sempre [...] Vai alla recensione »

Fabrizio Liberti
Film Tv

Dopo anni di tormentato silenzio, quel diavolaccio di Terry Gilliam torna a dar voce alle sue straordinarie fantasie. Il soggetto glielo fornisce la coppia di favolisti più famosa della storia, ovvero Jakob e Wilhelm Grimm che Gilliam trasforma a loro volta nei protagonisti del suo film. Fin dall’acerbo Jabberwocky, le favole nere dei Grimm attraversano l’opera di Gilliam che qui si diverte a scomporre [...] Vai alla recensione »

Serafino Murri
XL

Ci sono film che Lasciano addosso la sensazione di un bad trip, un viaggio lisergico dove non tutto è andato come si sperava. Film in un certo senso indimenticabili, ma avvolti dalla confusione martellante dell’inconscio artificialmente scatenato, che in fin dei conti facciamo fatica a descrivere non meno di un brutto sogno. E questo il caso de I fratelli Grimm e l’incantevole strega di Terry Gilliam, [...] Vai alla recensione »

Marco Bertolino
Il Mucchio

Terry Gilliam ovvero il trionfo della fantasia. Reduce dalla disastrosa avventura della mancata realizzazione del suo Don Chisciotte, rievocata nel documentario Lost in La Mancha, il regista americano è tornato a produrre una pellicola solida, compiuta e di non disprezzabile successo al botteghino. Ne I fratelli Grimm l’ex Monty Python ha immaginato che i celebri Jakob e Wilhelm non si siano limitati [...] Vai alla recensione »

Natalino Bruzzone
Il Secolo XIX

Il cinema probabilmente è soltanto il proseguimento dell’universo della favola attraverso immagini che non siano quelle statiche delle illustrazioni del libro di lettura. Un po’ come accade per la guerra e per la diplomazia solo che, per fortuna, le “anni” che garantiscono la diversa continuità all’esperimento appartengono unicamente all’invenzione della mente.

Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

I fratelli Grimm e l'incantevole strega è un altro film «antico», scritto con l'inchiostro di china degli illustratori dell'ottocento per visualizzare i mostri e le fate di Biancaneve, Cappuccetto rosso, Cenerentola, Hans e Gretel e gli altri racconti popolari raccolti dagli scrittori tedeschi nel periodo dell'occupazione napoleonica. Una sorta di «leggende metropolitane» che hanno sempre un fondamento [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

È vero che i fratelli Grimm hanno scritto delle favole per far paura ai bambini, non capisco però il .. criterio seguito dall’ex Monty Pyton Terry Gilliam nel metter su un filmone — The Brothers Grimm — in cui, rileggendo a modo suo la vita dei due Grimm nella Germania occupata dai napoleonici, fa loro vivere di persona, in cifre che tendono all’horror, le stesse vicende, o più o meno, che hanno fatto [...] Vai alla recensione »

Fabrizio Liberti
Film Tv

Ritorna Terry Gilliam, dopo anni di silenzio forzato, e di vicissitudini produttive. E lo fa in grande, con due film attesissimi, pronti per affascinare i festival di mezzo mondo: Tideland, prodotto a basso budget da Jeremy Thomas, sarà a Toronto e a San Sebastian, mentre The Brothers Grimm è uno degli avvenimenti del Concorso veneziano. Giusto un anno fa, un Gilliam cordiale, con la sua risata che [...] Vai alla recensione »

Lorenzo Soria
La Stampa

Quando in maggio, a Cannes, Terry Gilliam presentò uno spezzone dei «Fratelli Grimm», seppe ridere di se stesso e della sua fama costruita su film che hanno incantato gli spettatori, come «Il barone di Munchhausen» e tutti gli altri realizzati dopo anni di liti e di interruzioni. E’ riuscito anche a scherzare su quelli che non hanno mai visto il buio di una sala cinematografica.

Redazione
Il Mattino

I fratelli Grimm e l'incantevole strega non tenta la missione di mettere in scena la biografia dei contafavole tedeschi, ma sciorina un rutilante viaggio nel cuore degli universi immaginifici che il pubblico s'è abituato a frequentare nello stile della serie di Harry Potter. La differenza è che il regista Terry Gilliam non si limita a giocare con gli effetti speciali (pur cavandosela benissimo), ma [...] Vai alla recensione »

Stefano Lusardi
Ciak

Anche la futilità può essere arte, se a praticarla è quel gattone del Cheshire di Terry Gilliam. Puro divertissement allegramente scalcinato, I fratelli Grimm - e l’incantevole strega, aggiunta/omaggio a una radiosa Monica Bellucci - annuncia la sua voglia di gioco e di scherzo già nell’idea di trasformare Wilhelm (Matt Damon) e Jacob (Heath Ledger) Grimm da raffinati letterati e ferventi patrioti [...] Vai alla recensione »

Giorgio Carbone
Libero

Chi erano Jacob e Wilhelm Grimm? Secondo i libri di storia due seri (con tendenza al serioso) fratelli tedeschi, Vissuti a cavallo tra il secolo XVIII e il XIX. Sono passati alla storia come i più grandi favolisti di ogni epoca (“Cappucetto Rosso”, “Pollicino”, “La bella addormentata”) . In realtà erano più che altro due indefessi compilatori. Jacob scriveva dizionari.

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Monica Bellucci, che figura nel titolo italiano I fratelli Grimm e l’incantevole strega di Terry GilIiam, che ha usato il film per un’autopubblicità assai vasta, è sullo schermo per appena 4 minuti su 120, nella parte di un’antica regina che ha bisogno di bere sangue di bambine per conservare la bellezza; per altri 3 minuti appare come orrida vecchia incartapecorita (per forza, ha cinquecento anni). [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Dopo i bombardamenti, l'ultima antica città tedesca per architettura in piedi è Praga, dove Terry Gilliam ha girato I fratelli Grimm e l'incantevole strega, presentato in concorso alla Mostra. Lodevole nelle intenzioni - raccontare chi raccontava celebri fiabe -, il film non vale più del Barone di Münchausen, sempre di Gilliam e sempre d'ambientazione fiabesca.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati